1 maggio 2016

Notte e giorno allo stesso tempo

https://i0.wp.com/i.makeagif.com/media/6-27-2015/6TPX2_.gif
I detrattori della teoria sulla “terra piatta” affermano che tale modello è impossibile poiché il Sole sarebbe visibile 24 ore su 24 ovunque. Eppure, sembra che il nostro astro abbia delle limitazioni nella sua visibilità. Esistono testimonianze della presenza della piena notte e del pieno giorno ossevati contemporaneamente. Se fate mente locale, vi ricorderete anche voi di avere almeno una volta visto il cielo completamenti buio e stellato in una direzione e, dall’altra, esso completamente azzurro col paesaggio illuminato a giorno.


1 maggio 2016

Nuovi indizi sui vortici lunari

La NASA ci prende per il sedere. Uno spermatozoo sulla Luna. Notizie frutto di fantasia ad uso e consumo dei creduloni.

La NASA ci prende per il sedere. Uno spermatozoo sulla Luna con cratere-ovulo. Notizie frutto di fantasia a uso e consumo dei creduloni.  La parola “SEX” fra le nubi riprese dallo spazio. (foto sotto)

Nuove osservazioni e simulazioni al computer hanno fornito ulteriori indizi sui “vortici lunari”, dei curiosi tattoo vorticosi che decorano la superficie del nostro satellite in oltre un centinaio di luoghi. Singoli o in gruppi, sembrano essere una caratteristica unica in tutto il Sistema Solare e la loro origine è ancora dibattuta. […] ( http://aliveuniverse.today/flash-news/spazio-astronomia/2256-nuovi-indizi-sui-vortici-lunari )

30 aprile 2016

Il terzo mandato di Obama e l’avvento del Terzo Anticristo

Circola sempre più insistentemente in America la voce secondo cui i poteri occulti starebbero organizzando “qualcosa” per sospendere/rinviare le elezioni presidenziali, previste per il prossimo novembre, al fine di mantenere in carica Barack Obama. Infatti, essendo già stato rieletto, non può candidarsi per un terzo mandato. Si presume per il timore che Donald Trump possa battere la Clinton che da tempo è stata designata per essere la prima donna presidente, dopo il primo nero.
In verità, le elezioni americane sono state concepite con un meccanismo di selezione talmente farraginoso e complesso da rendere improbabile l’elezione di una persona sgradita alle élite dominanti.
Peraltro, che Obama fosse il Terzo Anticristo (nella profezia di Nostradamus) lo avevo scritto prima che venisse eletto la prima volta nel 2008. Già allora spiegai che il vero potere aveva astutamente organizzato a puntino l’Obamamania onde fare accettare un presidente non bianco nel paese più razzista dell’universo. Gli ingenti fondi neri, necessari per finanziare l’operazione, furono allocati nella banca Lehman Brothers. Per nascondere tale comportamento altamente illegale in USA, l’istituto di credito fu lasciato deliberatamente collassare un mese prima delle elezioni quando Obama era abbondantemente avanti nei sondaggi.
Riguardo al futuro, ciò che è certo è che il presidente nero è stato insediato per fare del male, quindi non ci resta che attendere, augurandoci che le vittime non saremo noi.

29 aprile 2016

Don Henley – Inside Job

La canzone più censurata su Youtube. Ma non vi preoccupate perchè Google, cui Youtube appartiene, agisce per la nostra sicurezza. Mi raccomando, fidatevi di Google!
Perchè tanta paura? Uscì il 23 maggio 2000, 16 mesi prima dell’11 settembre 2001.

Una traduzione automatica: Un lavoro dall’interno

Testi in italiano → D → Don Henley → Inside Job → Inside Job
Sono venuti e hanno portato via tutto
I vicoli e i prati
I luoghi in cui si è utilizzato per riprodurre

E ‘stato un lavoro interno
per il
per la tua piccola protesta
Sommariamente respinto

E’ stato un lavoro interno
Come è sempre
gesso fino al business come al solito

Mentre stiamo sognando
Questa piccola isola scompare
Mentre si sta cercando l’altro modo
prenderanno il tuo diritto di possedere le tue idee

E si tratta di un lavoro
dentro favori
raccolto I suoi servitori di fiducia
che hai lasciato senza protezione

E’ stato un lavoro interno
Come è sempre
Basta gesso fino
al business al solito

Si pensa che sei così intelligente
Ma non avete un cazzo di indizio
Quello che quegli uomini fino nelle torri
stanno facendo per me e te
e che terremo doin ‘It e doin’ It
e doin ‘It e doin’ It
e doin ‘It e doin’ It
e doin ‘It e doin’ It
fino a quando ci svegliamo tutti
svegliati, svegliati, svegliati, svegliati
so cosa ho fatto di sbagliato
sono a conoscenza della
notte so quanto sia difficile
Per sempre uscire alla luce

ed è un dentro
perdonare e’ un dentro

si conoscono la strada per la quale si è venuto Loro sanno il nome da nubile
di tua madre e quello che si aveva per la prima colazione
E quello che hai nascosto dentro il materasso

politica insetti universo indifferente
sbattere la testa contro il muro
Ma l’apatia è peggio

si tratta di un lavoro
all’interno si tratta di un lavoro
all’interno si tratta di un lavoro interno
Yeh, sì

Si tratta di un lavoro
all’interno Si tratta di un lavoro
all’interno Si tratta di un lavoro
all’interno Si tratta di un lavoro interno

Si tratta di un lavoro interno
Si tratta di un lavoro interno

28 aprile 2016

Hubble scopre una luna attorno a Makemake

Il pianeta nano Makemake era rimasto l’unico grande oggetto nella fascia di Kuiper privo di satelliti; adesso il telescopio spaziale ha rimediato alla mancanza…
Scrutando alla periferia del nostro sistema solare, il telescopio spaziale Hubble della NASA e dell’ESA ha individuato una piccola, oscura luna in orbita attorno a Makemake, il secondo più brillante pianeta nano (dopo Plutone) nella fascia di Kuiper. La luna, provvisoriamente designata S / 2015 (136472) 1 e soprannominata MK 2 (ovvero MaKemake-2) è oltre 1300 volte più debole di Makemake (dunque ben 7.8 magnitudini di differenza) ed è stata osservata a circa 21000 km dal pianeta nano; il suo diametro è stimato essere di 160 km mentre Makemake è intorno a 1460 km. ( http://aliveuniverse.today/ )

Ci credete? Il telescopio spaziale Hubble si muove continuamente intorno alla Terra, dicono, alla velocità di 7,5 km/s. Come fa a inquadrare nitidamente oggetti distanti miliardi di Km? Considerando che la sua direzione di marcia muta a ogni istante? Basta venga sfiorato da una particella di pulviscolo cosmico da essere deviato.  Alla risoluzione cui opera, lo scostamento di un micron dal suo puntamento basterebbe a fare sballare l’inquadratura. Se venisse colpito da un micro-meteorite, sarebbe disintegrato in un istante.

Makemake

28 aprile 2016

Curiosity fora la sua decima roccia su Marte

Perforazioni Marte

Curiosity ha usato il trapano per la decima volta su Marte durante il sol 1320 (23 aprile 2016), forando un’affioramento dell’altopiano Naukluft, chiamato “Lubango”. La roccia è un alone chiaro sulla cosiddetta unità Stimson, l’arenaria scura resistente all’erosione trovata alla base del monte Sharp. […] ( http://aliveuniverse.today/ )

Voi ci credete? Che da Marte possano essere inviate a Terra immagini così nitide? Senza il minimo sporco sopra l’obbiettivo della fotocamera? Chi lo pulisce periodicamente? Eppure i famigerati “diavoli di polvere” dovrebbero insozzare sistematicamente le lenti delle telecamere. Non è una contraddizione?

28 aprile 2016

Strutture artificiali su Venere fotografate dalla sonda Magellano della NASA

Congiunzione planetaria di Mercurio Marte Venere GioveLa Sonda Magellano venne lanciata nel 1989 e orbitò attorno a Venere tra il 1990 e 1994. Fu la prima di tre sonde dirette verso altri pianeti ad essere lanciata dallo Space Shuttle. La Magellano creò la prima (e attualmente la migliore) mappatura della superficie del pianeta ad alta risoluzione con una qualità paragonabile a quella di una foto. Le missioni precedenti avevano dato una più bassa risoluzione radar del pianeta e delle sue formazioni superficiali. La Magellano, tuttavia, ha alla fine permesso immagini dettagliate e analisi di crateri, colline, catene montuose e altre formazioni geologiche, comparabili con le mappe fotografiche in luce visibile di altri pianeti. La mappa radar della Magellano rimarrà la mappa più dettagliata di Venere per il prossimo futuro, anche se la missione russa Venera-D (il cui lancio è previsto in questi mesi) utilizzerà un radar con una risoluzione ancora più grande di quella del radar usato dalla Magellano.
Come detto sopra, la sonda Magellano, ha raccolto una quantità enorme di immagini che sono state finalmente pubblicate dalla NASA, in cui si pososno osservare delle anomalie. In alcune fotografie si possono osservare delle strutture artificiali, mentre in altre immagini ci sarebbe tutti gli elementi per poter sospettare che ci siano misteriosi edifici, forse chissà, costruiti da una razza aliena che ha abitato o colonizzato il secondo pianeta del nostro sistema solare.
Nel seguente video, vi mostriamo gli edifici che abbiamo trovato nelle immagini della NASA e le loro interpretazioni in 3 dimensioni. Il link dove le mappe sono reperibili e dove è possibile verificare voi stessi le immagini mostrate nel video, così come poter trovare nuovi luoghi con sospetto elementi artificiali, è il seguente: http://webgis2.wr.usgs.gov/Venus_Global_GIS/

Redazione Segnidalcielo ( http://segnidalcielo.it/ )

27 aprile 2016

Evidente la sostituzione di Paul McCartney con un sosia

https://i2.wp.com/worldnewsdailyreport.com/wp-content/uploads/2015/02/paul2.jpg

La sostituzione da parte di un altro uomo di Paul McCartney, forse il più famoso dei Beatles, è solo indicativa del fatto che il mondo in cui viviamo è completamente artefatto. Si nota benissimo che non si tratta della medesima persona. Il vero McCartney era dal fisico più “tracagnotto”, collo più corto e capelli più scuri.
Eppure, la gente, condizionata dalla TV, non ci crede.
Stando a Ringo Starr in una recente intervista, Paul perì in un incidente stradale nel novembre 1966 e fu rimpiazzato da un sosia di cui fa anche il nome: William “Billy” Campbell (foto sopra a destra).
Di codesto Campbell, esistono le immagini come vincitore di un concorso per sosia dei Beatles. Di lui, non se ne è saputo più nulla. Poichè è diventato il Paul McCartney che noi conosciamo oggi, si suppone.
“Billy Sheers”, come fu soprannominato nell’entourage dei quartetto di Liverpool, era destro e forse non conosceva la musica. Evidentemente ci vollero 4 anni per fargli suonare basso e chitarra come il vero McCartney. Curiosamente, i Beatles non si esibirono dal vivo fino al 1970 dal 1966. Indizio interessante.
Interessante pure sarebbe sapere che fine abbia fatto il vero McCartney. Starr sostiene, assieme ad altre fonti, che morì nell’incidente stradale. Personalmente, avanzo l’ipotesi che, semplicemente non essendo più in sintonia con gli altri tre e, avendo guadagnato abbastanza soldi, si sia ritirato a vita privata. Del resto, gli inglesi sono gente flemmatica e la incessante sequela di concerti e tournée della banda più famosa dell’epoca poteva essere divenuta insopportabile a uno dei membri.
Si è parlato talvolta dell’esistenza di un “terzo” McCartney. Tuttavia, io propendo per l’idea che il primo e vero Paul si sia alternato, in alcune occasioni, con Campbell nel ruolo del ex Beatles.

26 aprile 2016

Apollo 11 False Photography – Unedited

Apollo 11 False Photography – Unedited – uncut,  Le false riprese dell’Apollo 11 – integrale. Bart Sibrel ha reso pubblicamente disponibile il filmato integrale che ottenne da una fonte anonima della NASA poco prima di terminare la lavorazione di A Funny Thing happened on the Way to the Moon.
Il filmato illustra i tentativi maldestri ma, alla fine, riusciti degli astronauti onde creare l’illusione di trovarsi a metà strada fra la Terra e la Luna. Inquadrarono con la telecamera un oblò circolare della navicella lasciando intendere che si trattasse dell’intero pianeta anziché una ridotta porzione visibile dal finestrino. Notare che all’inizio (00:35) si ode un “talk”  (“parla”) provenire da una misteriosa voce fuori campo non riconducibile al Controllo Missione. Probabilmente proveniente da qualche addetto alla simulazione.

Film di approfondimento: A Funny Thing Happened on the Way to the Moon HD – EnglishDe la Terre á la Lune: Histoire D’une Machination – Française

26 aprile 2016

Pronti alla guerra in Libia Italia in trincea (tra i dubbi)

Tripoli chiede aiuto per salvare il petrolio e l’intervento è ormai vicino Parigi e Londra pensano ai loro interessi. Noi ci terremo gli immigrati
«Sarà tutta un’altra musica». Attentissimo come sempre nell’esibire il bicchiere mezzo pieno, il premier Matteo Renzi se ne esce dal vertice di Hannover con Obama, Merkel, Cameron e Hollande presentandoci come un trionfo l’ipotesi di accordi con il nuovo governo libico per la restituzione dei migranti salvati nel Mediterraneo. (Il Giornale)

Come vi predissi anni fa, siamo in guerra. Al pari di ogni altro conflitto, poteva benissimo essere evitato. Lo scopo, lo ribadisco per l’ennesima volta, è solo di fare scappare in Europa (però solo nella UE) milioni di neri e musulmani, profughi veri o presunti. Tutto per creare il “popolo europeo” multirazziale, “antirazzista”, schiavo delle banche, degli smarthphone e delle tasse. Ciò che da sempre sono gli Stati Uniti d’America che stanno dietro a questa operazione.
Per assicurarsi l’appoggio unanime delle forze politiche italiane alla distruzione dell’Italia e dell’Europa tutta, hanno perfino richiamato in America Salvini affinchè si proclami a favore di altre spese militari (es. F-35), appannaggio di aziende israeliane o statunitensi. Impiegano lo spauracchio di Isis per terrorizzare la popolazione a impedire ogni opposizione. Pure questo lo devo avere scritto almeno un centinaio di volte.
Prepariamoci all’economia di guerra dunque: incremento pazzesco delle tasse, incremento della criminalità per l’impoverimento della popolazione. Occhio ai farmaci e ai beni di prima necessità che saliranno alle stelle. Stamani in farmacia, un banale integratore (neanche un vero farmaco) 21,5 euro per 15 capsule (3000 lire a unità). Cottonfioc, confezione da 160, 5 euro, 65 vecchie lire a stecchino per pulire le orecchie.
E la guerra di Libia manco è cominciata!
A buon intenditore, poche parole.
ADDENDUM ‘Negoziante lascia il wi-fi libero. E arrivano centinaia di immigrati’ A cosa servono le fiere battaglie ‘pentastellate’ per il wi-fi libero! A Roma (e ovunque) vorrebbero fare vincere il M5S per favorire ciò.

25 aprile 2016

La Cina volerà verso Marte nel 2020

La Cina ha ufficialmente approvato una missione su Marte per il 2020 che prevede l’invio di un rover per l’esplorazione del pianeta: “Quello che vogliamo fare è raggiungere l’orbita di Marte, atterrare e schierare un rover in una sola missione, sarà molto impegnativo”.
La Cina sta portando avanti un ricco ed costoso programma spaziale al pari degli Stati Uniti e dell’Europa ma su Marte è rimasta indietro, battuta da un suo vicino asiatico, l’India, che a settembre 2014 ha raggiunto il Pianeta Rosso con la sua Mars Orbiter Mission (MOM) il cui orbiter è tutt’ora operativo.
Un paio di anni fa, aveva presentato il designer del rover al salone aerospaziale cinese dall’Aerospace Science and Technology Corporation (CASC), molto simile a Yutu della missione lunare Chang’e 3, ma più grande e con qualche modifica necessarie per affrontare il pianeta.
In base a quanto dichiarato da Xu Dazhe, direttore dellla National Space Administration, gli obiettivi scientifici saranno studiare il suolo, l’atmosfera, l’ambiente e cercare tracce di acqua.
“Solo completando una missione su Marte, la Cina potrà dire veramente di aver intrapreso l’esplorazione dello spazio profondo”, ha aggiunto.
Nel 2011 la Cina, in collaborazione con la Russia, aveva già tentato di raggiungere Marte con la missione Yinghuo-1 Mars Orbiter ma il razzo Russo, purtroppo, non uscì dall’orbita terrestre, portando al fallimento anche la missione russa Fobos-Grunt che faceva parte dello stesso lancio. ( http://aliveuniverse.today/ )

Notizia sceneggiata di sana pianta. Il solito riferimento all’Europa come se fosse uno stato unico. La Cina falsificherà lo sbarco su Marte esattamente come ha fatto per la Luna. Siccome non riescono a riprodurre i paesaggi lunari in maniera abbastanza credibile rispetto a quanto fece la NASA, pure i “gialli” optano per il pianeta rosso. Sono tutti d’accordo a ingannare la popolazione mondiale.

La Cina volerà verso Marte nel 2020

24 aprile 2016

Il Paradosso di Olbers non è stato affatto risolto

Come mai il cielo notturno è scuro nonostante sia costellato da un’infinità di stelle disseminate in tutto l’Universo? Se vi siete posti questa domanda molto probabilmente avete qualcosa in comune con Heinrich Wilhelm Olbers, medico ed astronomo tedesco vissuto tra il 1700 ed il 1800. Il Paradosso di Olbers fu enunciato nel 1826, e riporta tale e quale il dubbio con cui inizia questa trattazione.
Per poter spiegare il Paradosso di Olbers è necessario partire da alcuni presupposti, quali:

  1. considerare l’Universo infinito nello spazio
  2. che l’Universo esista da un tempo infinito e che sia immutabile
  3. che l’Universo sia omogeneo ed isotropo, il che determina che le stelle ivi presenti siano disposte in modo ordinato ed in strati concentrici, con la medesima densità in qualunque direzione volgiamo lo sguardo

Questi tre presupposti, a loro volta, dovrebbero farci giungere alla conclusione che l’irraggiamento emanato da un’infinità di stelle disposte l’una accanto all’altra lungo una circonferenza in cui la Terra rappresenta il centro, si sommerà a quello di tutte le altre stelle infinite disposte le une accanto alle altre su cerchi infiniti e disposti a loro volta in strati concentrici attorno alla Terra. Da ciò ne consegue che anche l’irraggiamento sarà infinito e quindi la notte, intesa come crepuscolo e buio non dovrebbe mai esistere!
La nostra esperienza ci dice che effettivamente questo non accade, ma se oggi possiamo dare una spiegazione scientifica e valida, è grazie agli studi effettuati da Edwin Hubble, ed enunciati in una legge nel 1929. Secondo questa legge la velocità con cui una galassia (e le stelle che la compongono) si allontana dalla Via Lattea (la nostra galassia) è proporzionale alla sua distanza da essa.
Le stelle e le galassie lontane ci inviano la loro luce, ma quanto più è elevata la velocità con cui si allontanano da noi (velocità di recessione), tanto minore sarà l’intensità della luce che riusciremmo a percepire. Se la velocità di recessione raggiunge valori elevati, allora l’intensità luminosa si riduce talmente tanto da scendere sotto la soglia del visibile, ed è per questo motivo che non potendola vedere vediamo il cielo notturno buio.
Inoltre oggi sappiamo che l’Universo viene considerato finito nelle dimensioni e nel tempo, per cui noi riusciremmo a “vedere” fino al cosiddetto orizzonte cosmico (il limite visibile dall’inizio del Big Bang); questa “porzione” di Universo contiene un numero di galassie finito con una distribuzione non uniforme, dato che su di noi il cielo stellato non appare omogeneo, ma ci sono zone in cui le distanze tra le stelle ci appaiono maggiori rispetto ad altre. Il paradosso viene in tal modo risolto! Il video spiega tale paradosso. ( http://sapientemente.blogspot.it/ )

In realtà, il paradosso non è stato affatto risolto adducendo a motivo lo spostamento verso il rosso (Effetto Doppler), fino all’infrarosso, e con la limitatezza della velocità della luce.
La nostra galassia (Via Lattea), ad esempio, si dice essere ampia 100 mila anni luce. Si tratta di un tempo recente rispetto alla formazione dell’Universo. Quindi, il ragionamento di Olbers dovrebbe essere verificato in tal caso. Noi dovremmo osservare una striscia biancastra continua solcare il cielo notturno. La Via Lattea contiene 100 miliardi di stelle, un ammontare sufficiente a imbiancare completamente lo spazio visivo formando un “cordone” ininterrotto. Perchè ciò non avviene?

22 aprile 2016

Anche Prince preannunciò l’11 settembre


Una registrazione pirata effettuata durante un concerto in Olanda è rivelatrice. Prince accenna al fatto che Osama Bin Laden avrebbe colpito nel 2001. La registrazione risale al ’98.
Sono innumerevoli i riferimenti nello star system al fatto che sarebbe successo qualcosa il 11-9-01 in America, e precisamente a New York, antecedenti l’evento. A cominciare dal famoso passaporto di Neo in The Matrix (1999). Nei Simpsons e altri si indica esplicitamente la distruzione delle torri gemelle.
Tutto è programmato con largo anticipo.
Così funziona il potere, a certi livelli non si tira a indovinare.

Elaborazione di PianetaX partendo dal fotogramma del DVD blu-ray

Elaborazione di PianetaX partendo dal fotogramma del DVD blu-ray.

22 aprile 2016

Il giochetto sporco dei sondaggi immaginari

Fonte: http://offskies.blogspot.it/Renzi trivellato dal referendum.
Nell’ultima settimana il Pd passa dal 33,1% al 31,8% (-1,3%). E il 47% degli intervistati ritiene il premier più debole.
Nonostante Renzi esulti, la realtà è che il referendum sulle trivelle non gli ha portato consensi elettorali.
Anzi. Secondo le intenzioni di voto dell’Istituto Ixè, in esclusiva per Agorà (Rai3), nell’ultima settimana il Pd passa dal 33,1% al 31,8% (-1,3%) mentre il Movimento 5 Stelle sale dal 25,4% al 26,3%, guadagnando lo 0,9%. Crescono anche la Lega Nord al 14,4% (+0,6%) e Forza Italia al 10,4% (+0,5%). Se si votasse oggi, l’affluenza sarebbe al 60%. (Il Giornale)

La sarabanda dei sondaggi completamente inventati si mostra sempre più chiara.
Quattro anni fa scrissi che i media italiani avevano ricevuto l’ordine dal Dipartimento di Stato  di creare la falsa dicotomia Renzi-Grillo. Se notate, quando sale uno, scende l’altro e viceversa.
Il Giornale (di Berlusconi che mantiene Alfano e Verdini nel governo a tutela dei propri interessi) appoggia il presidente del consiglio fuorviando i suoi lettori: fa credere che solo il 47% degli italiani sia insoddisfatto di Renzi. La percentuale effettiva, a naso, direi che è dal 65 al 75 per cento. Considerato che il pentolaio fiorentino ormai è inviso anche a molta sinistra (almeno quella degna di questo nome).
Il quotidiano di Forza Italia puntella l’esecutivo.
Vedete che è tutto fasullo, allo scopo di salvare l’euro e il progetto criminale di super-stato continentale. Sì, perchè con l’appoggio del M5S in Italia, gli angloamericani si apprestano a fare uscire “democraticamente” la Gran Bretagna dalla UE. Lo scrissi a poche ore dall’annuncio della bizzarra alleanza UKIP-M5S.
Ma in Italia, il terzetto Renzi-Grillo-Berlusconi ha un cruccio grande. Approvare il referendum costituzionale che, come si sa, non ha quorum.
Nella recentissima consultazione sulle “trivelle”, Berlusconi e Grillo hanno finto di essere contro Renzi perchè, piazzato da solo con enorme dispendio di denari, sapevano benissimo che il quorun non sarebbe stato raggiunto.
Se nel referendum costituzionale, credo fissato a ottobre, Forza Italia, M5S e Lega si schierassero contro le “riforme” renziane non passerebbero.
Secondo me, ve l’ho già scritto pure, a Washington stanno cercando un escamotage, “ravanando” nella nostra costituzione, per fare approvare le modifiche costituzionali senza la consultazione popolare. Magari invocando che “nei sondaggi” per la maggioranza degli italiani il “sì” vincerebbe.
Lo avevo detto nel 2010 quando il duo comico Grillo-Casaleggio aveva lanciato l’idea dei sondaggi online “per risparmiare”. Vogliono abrogare completamente la democrazia diretta rimpiazzandola coi sondaggi d’opinione manipolabili a piacimento.
In fondo fanno bene, il volgo, istupidito dalla TV, è disposto a credere ai sondaggi.

21 aprile 2016

Prince: altra morte inspiegabile

Prince Paisley Park
Morta oggi all’età di 57 anni la pop star Prince il cui vero nome era Prince Rogers Nelso. Sembra abbia avuto un malore stamani per il quale è stata fatta una chiamata d’emergenza al 911 (il nostro 118). Il personale medico lo avrebbe ritrovato esanime dentro un ascensore tentando una disperata rianimazione.
Una settimana fa il suo jet privato effettuò un atterraggio d’emergenza per una “brutta influenza” del cantante, dissero, che fu ricoverato in ospedale per qualche ora.  Fu strano l’atterraggio di emergenza, in quanto si trovava solo e tre quarti d’ora dalla sua abitazione di Minneapolis.  Due giorni dopo, Prince aveva partecipato a un evento a Paisley Park, studi di registrazione che lui possiede, dicendo: “la notizia della mia morte è prematura“. Due settimane fa aveva cancellato due apparizioni ad Atlanta in Georgia.
Altro decesso inaspettato di una icona della musica leggera, sembra infatti che fino a due settimane or sono la sua salute fosse ferrea. Una bizzarra epidemia.
AGGIORNAMENTO Russianvids spara subito ad alzo zero affermando che si tratta di una beffa per ritirarsi a vita privata:

21 aprile 2016

Doppio attacco al canone RAI

Seppur non schierato, c’è un alleato autorevole nella battaglia di chi prepara la class action contro i 100 euro di canone Rai nella bolletta elettrica: il Consiglio di Stato, che ha appena riversato sul decreto ministeriale una raffica di contestazioni. «Oltre a mettere a rischio i tempi della riscossione, il Consiglio di Stato rafforza le nostre critiche, a partire da quella legata alla privacy» chiarisce a Panorama il costituzionalista Luca Antonini, che con il forzista Renato Brunetta punta da una parte sulla sollevazione popolare della petizione lanciata sul sito mandiamoacasarenzi.it, dall’altra su una class action affidata a una decina di testimonial anticanone: versando i 30 euro a testa di contributo unificato previsti per il ricorso tributario, a luglio si intesteranno la battaglia, sollevando in commissione tributaria l’incostituzionalità della tassa. Sempre che si arrivi alla bolletta estiva da impugnare in tribunale. Perché dopo i rilievi del Consiglio di Stato (oltre alla scarsa privacy ha criticato l’oscura definizione di «apparecchio tv» e la poca chiarezza sulle categorie di utenti che devono pagare) sono tanti a intimare l’altolà al governo: il presidente della Commissione di Vigilanza Rai chiede la sospensione della prima rata; il Codacons, come Maurizio Gasparri e altri, chiedono invece la rinuncia totale al canone in bolletta. Visto il pasticcio, l’avvocato tributarista Luigi Piccarozzi propone il rinvio all’anno prossimo «per modificare la legge, e intanto il canone si potrebbe pagare con il modello F24». Piccarozzi intanto ha trovato l’escamatoge per evitare il pagamento dei 30 euro ai 1.500 consumatori che si sono rivolti a lui per la class action: per i ricorsi cumulativi che superano i 52 mila euro (come quello dei suoi clienti, considerando i 100 euro di canone a testa) il contributo totale si ferma infatti a 1.518 euro. Quindi i suoi clienti verseranno meno di un euro a testa. critiche del Consiglio di Stato siano rivolte a questioni formali e non all’impianto della riforma, il sottosegretario Antonello Giacomelli ha annunciato solo il rinvio dei termini (al 15 maggio) per l’autocertificazione di chi non deve pagare. Tra breve dovrebbe essere pronta anche la modifica al regolamento, in omaggio al Consiglio di Stato. Ma considerando i tempi dei vari passaggi, non è così certo che la bolletta della discordia arrivi a luglio. (Antonella Piperno) ( http://www.codacons.it/ )

Si poteva prevedere che la storia del canone in bolletta sarebbe finita in farsa, spero non in tragedia. In Italia comanda la gente che non lavora, vi ho spesso scritto. Da noi, coloro che s’inalberano contro l’evasione fiscale e manifestano per l’onestà godono di pensioni-baby statali e altre prebende. Di certo, il canone TV non l’hanno mai versato. Tutta questa “ammuina” mira unicamente a riportare le cose come stavano prima: solo i fessi devono pagare il balzello. Tutto qui il senso della querelle.
FUORI CONTESTO ‘Le mille Amazzoni di Allah in Libia’ AHAHAHAH Non sanno più cosa inventare, secondo me, lo fanno apposta a diffondere notizie surreali per lasciare capire che Isis e il resto è tutto finto. Vogliono solo fare entrare milioni di africani in Europa e costituire il ‘popolo europeo’ del nuovo progetto demoniaco.

21 aprile 2016

De cómo el ser humano pasó de ver la Tierra plana a verla esférica

La Tierra nunca fue ni será plana. De hecho, su forma la podemos asumir como constante desde que el ser humano lleva pisandola, y se acerca mucho al de una esfera (ligeramente achatada por los polos). Lo único que ha variado con el paso de los años es la concepción que el ser humano ha tenido de su forma. Si nos remontamos a las primeras civilizaciones a lo ancho y largo del mundo, nos encontramos con un factor común: todos creyeron que la Tierra era una superficie plana.
Aún así, pese a esa gran similitud intercultural, se podían encontrar algunas diferencias entre las distintas civilizaciones. Si tomamos el primer mapa del mundo, originario de la civilización sumeria, nos encontramos con un mundo plano en el que no se concebían posibles límites. En el lado opuesto tenemos la concepción china e hindú, cuyas civilizaciones creyeron hasta bien entrado el siglo XVII que la Tierra era plana con una forma finita. Aún así, cabe destacar lo curioso de que en China se creía que las estrellas yacían en un firmamento en forma de bóveda esférica, en la que dibujaron los primeros mapas del cielo.

I: Modelo de Tierra plana según la mitología hindú

I: Modelo de Tierra plana según la mitología hindú

Hasta el florecimiento de la civilización griega, las cosas no comenzaron a cambiar. El primero en plantear un concepto distinto al de la Tierra plana fue Anaximandro de Mileto, quién a mediados del siglo VI a.C. propuso un modelo de la Tierra en el que el norte y el sur se curvaban, mientras que tanto hacia el este como hacia el oeste, la Tierra se mantenía plana. Así concibió el concepto de tierra cilíndrica. Sus afirmaciones fueron novedosas, y se acercaron al modelo real mucho que cualquier otro modelo anterior, pero no tuvo gran repercusión entre los pensadores griegos.

II: Aristóteles

II: Aristóteles

En los años posteriores, algunos historiadores creen que Pitágoras y Parménides plantearon el concepto de Tierra esférica, aunque no existe evidencia definitiva que lleve a pensarlo, a parte de la coherencia con el resto de sus filosofías y creencias. La primera evidencia de enseñanza del modelo de Tierra esférica en las escuelas griegas la encontramos con Platón, quién a su vuelta de Italia enseñó esta concepción a sus alumnos. Aún así, no existe constancia de que explicase las razones que le llevaron a pensar eso.
Pasaron varios siglos desde la muerte de Pitágoras hasta que alguien intentase dar evidencias de que la Tierra era esférica. Aristóteles, en su concepción del universo, los elementos, y su particular visión de la gravedad, asumió que la Tierra era esférica. Además se convirtió en la primera persona que presentó pruebas de por qué la Tierra era esférica y no plana o cilíndrica.
Aristóteles, para defender su teoría de la Tierra esférica, recurrió a los eclipses lunares. Durante un eclipse de Luna, cuando la sombra de la Tierra aparece en la superficie lunar se observa con facilidad su forma redondeada. A esto, le añadió la realidad del horizonte. Personas localizadas en puntos distantes no veían las mismas estrellas en el firmamento, algo que sólo era posible si los horizontes variasen, cosa sólo posible con una Tierra esférica.
Las pruebas que aportó Aristóteles de que la Tierra era esférica fueron concluyentes para la cultura griega, dándose a partir de este momento como un hecho común a todas las escuelas. Pero una vez que se conocía la verdadera forma de la Tierra, se quería conocer su verdadero tamaño, y ni los sistemas de medición, ni los sistemas números ayudaban para ello.
La primera persona en hacerlo, según los registros que nos han llegado a nuestros días, fue Erastótenes, quien bajo el mandato de Ptolomeo III, realizó una medición de la Tierra que aún sorprende a día de hoy por su precisión dados los medios de los que disponía. Erastótenes había observado que en Siena (una ciudad de la antigua Grecia correspondiente a la actual Asuán, en Egipto) en un día concreto del verano, una barra vertical sobre el río Nilo no daba sombra a mediodía. No recordaba haber visto ese mismo hecho en Alejandría, por lo que decidió medir gracias a ello el tamaño de la Tierra.

III: Medición de la Tierra por Erastótenes

III: Medición de la Tierra por Erastótenes

Para conseguirlo, con un carro contó el número de vueltas que daba en su traslado desde Siena a Alejandría, intentando respetar el camino más recto posible. De este modo estimó la distancia entre ambas ciudades en 5.000 estadios, el equivalente a 800 kilómetros. Valiéndose de este dato, la sombra proyectada por una barra vertical en Alejandría en el mismo día del año y de la geometría euclidiana, obtuvo que el perímetro de la Tierra era de unos 41.000 kilómetros, errando respecto al tamaño actual en tan sólo un 3%. Yendo más allá, Erastótenes creó los primeros mapas con meridianos y paralelos, que si bien no respetaban la realidad, si que sentaron un precedente de cara a la cartografía moderna.
De aquí en adelante, el concepto de Tierra esférica se fue expandiendo entre otras civilizaciones, erradicando la concepción de Tierra plana. Un dato que mencionar aquí es que, a diferencia de lo que muchos creen, tanto Cristóbal Colón como los Reyes Católicos eran conscientes de la forma esférica de la Tierra, siendo su única discrepancia su tamaño real. Cristóbal Colón estimaba un tamaño menor que le permitiría llegar a las Indias, que le habrían llevado a la muerte de no encontrar por fortuna un continente intermedio, América.

Nota: Si te gustó esta entrada, puedes suscribirte al feed RSS del blog, hacerte seguidor de la cuenta de Twitter, fan de la página de Facebook o añadir la página de Google+ a vuestros círculos. También puedes visitar la galería de fotos históricas en la cuenta de Flickr del blog o la galería de Mapas en Facebook.

Fuentes: http://recuerdosdepandora.com/

21 aprile 2016

Astronauts Gone Wild – HD – 2016

Astronauts Gone Wild – HD – 2016. Documentario completo in inglese – Full documentary in English.
L’edizione “rimasterizzata” del noto documentario di Bart Sibrel in cui cercava di fare giurare sulla Bibbia agli astronauti dell’Apollo che erano stati sulla Luna. Alcuni avevano reagito in malo modo, in particolare Buzz Aldrin che lo aveva preso a pugni.

20 aprile 2016

L’attentato a Ronald Reagan finito nel dimenticatoio

Sarà che il presidente miracolosamente non morì ma suona strano che l’attentato a Ronald Reagan del 30 marzo 1981 sia così poco dibattuto nell’ambito del “complottismo”.
In quel caso, si trattò di un solito pazzo solitario di nome John Hinckley che fu dichiarato in seguito non colpevole per insanità mentale. Secondo la storia ufficiale costui era uno squilibrato ossessionato dall’attrice Jodie Foster nella sua interpretazione nel film Taxi Driver.
Si è dibattuto a lungo sull’assassinio di Kennedy che probabilmente fu una beffa mentre questo è caduto nell’oblio. Reagan era appena uscito dall’hotel Hilton a Washington dove aveva tenuto un discorso per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza.
Reagan fu colpito a soli 69 giorni dal suo insediamento. Se fosse deceduto, a trarne vantaggio, secondo quanto prevede la costituzione americana, sarebbe stato George Bush senior essendo vice-presidente.
Solo qualche giorno prima della sparatoria, Bush aveva ricevuto l’incarico di gestire le situazioni di emergenza a dispetto della contrarietà espressa dal Segretario di Stato Alexander Haig.
Reagan fu rieletto nel 1984, poi Bush divenne presidente nel ’88.

20 aprile 2016

Luna visibile contemporaneamente in Tennessee e Australia conferma la Terra piatta?

Interessante video che dice che il 18 dicembre scorso la Luna era visibile sia da Nashville, in Tennessee (USA), che nell’emisfero sud da Perth (Australia). Se la Terra fosse un globo, verificate su di un mappamondo, sarebbe geometricamente impossibile osservare la Luna allo stesso tempo da luoghi così distanti, che si affacciano su porzioni di cosmo molto differenti. Un altro bel mistero.

18 aprile 2016

Salvo Mandarà in tour

https://i0.wp.com/img1.annuncicdn.it/a3/35/a33505bb9c7e7b66a8fa2cc9a230e37a_orig.jpg

Bici elettrica, senza bisogno di targa ne assicurazione!

Ammiro il coraggio di Salvo Mandarà e la sua nuova iniziativa. Mi sta simpatico perchè è uno dei pochi in Italia che sia simile a Bill Kaysing. Per prima cosa, ha capito che le ideologie sono una truffa. Poi, tutto il sistema economico del consumismo e della finanza sono marci. Anche se, devo ammettere, Salvo è stato attratto dal “lato oscuro della forza”.
Ciò che serve oggi è la “fortuna” oppure, direi, la grazia di potere racimolare soldi, vendendo casa in città, auto, gioielli non di valore affettivo e intestarsi un rustichetto da ristrutturare in collina, campagna o montagna con meglio un ettaro di terreno attiguo. Dopodiché, restaurato l’immobile in modo semplice ed ecologico, trasferircisi e coltivare la terra auto-producendo il proprio cibo.
Come dice Bill, e io da agricoltore concordo, vivere nella natura è il miglior sistema per conservare la salute fisica e mentale.
Una bella bici elettrica, carrozzata tipo scooter con frecce e bauletti, è sufficiente alla mobilità. Se piove, si rimane in casa come succedeva una volta. Si ricarica dalla presa di corrente in garage, addio petrolieri di cacca, voi e le vostre trivelle del piffero!
Non è vita lavorare per riempire il serbatoio della macchina!


18 aprile 2016

Nuova strage nel Mediterraneo: “Annegati oltre 400 migranti”

I media locali: erano soprattutto somali. Solo una trentina sarebbe riuscita a mettersi in salvo
A dirlo è la Bbc Arabic, che cita “fonti egiziane” e media locali, secondo cui centinaia di persone, per lo più somali, erano a bordo di “quattro imbarcazioni sfasciate”.
Il corrispondente della Bbc in Kenia, inoltre, avrebbe parlato con i parenti di tre giovani somali della stessa famiglia che sarebbero tra i migranti annegati, mentre l’ambasciatore somalo in Egitto ha confermato l’incidente, affermando che l’ambasciata sta valutando la posizione da adottare rispetto all’accaduto. Secondo i media somali, poi, solo 30 persone sarebbero riuscite a salvarsi grazie ai soccorsi.
Contemporaneamente, gli sbarchi – e le morti – non si arrestano: sei cadaveri sono stati recuperati ieri sera su un gommone con a bordo un centinaio di migranti diretto verso l’Italia, che si trovava nel Canale di Sicilia, a circa 20 miglia dalle coste libiche. (Il Giornale)

Naturalmente notizia inventata al pari delle “stragi islamiche”. Gli USA hanno fretta di incrementare attraverso l’Europa i profitti delle loro aziende dato che l’economia americana è al collasso.
Non basta forse nemmeno più il papa al loro servizio.
Attenzione però, ciò non significa che tanti immigrati non affoghino realmente nel tentativo di attraversare il Mediterraneo allettati da false speranze di gloria e denaro. In realtà, destinati a diventare esattamente come noi: schiavi delle banche e delle tasse, della pay-TV e della “macchina nuova”.
PS Renzi, come Tremonti, sempre agente Aspen, cerca di creare gli eurobond per il fantomatico debito comune europeo. Costringere i paesi nordici e pagare i debiti dei PIGS e salvare la UE: http://www.ilgiornale.it/news/mondo/piano-renzi-sui-migranti-non-convince-nessuno-1248179.html Gli eurobond ci sono anche nel programma “pentastellato”. Non è magico? http://www.beppegrillo.it/2014/05/punto_2_program.html

18 aprile 2016

La Storia che insegnano è completamente artefatta e manipolata

La propaganda politica e il mondo dello spettacolo hanno le loro esigenze: con le moderne tecniche analogiche e digitali si sono sviluppati diversi metodi per ritoccare e “photoshoppare” qualsiasi immagine.
Vediamo insieme i 20 esempi più noti.

1) Vladimir Il’ič Lenin, leader del bolscevismo e fondatore dell’Unione sovietica nel 1922, è qui fotografato durante un comizio mentre arringa la folla. Nel primo scatto è presente Lev Trockij mentre nell’immagine successiva il rivoluzionario sovietico è stato rimosso a causa della sua opposizione alle politiche staliniste.

comizio di Lenin con e senza Trotzkij

2) Questo è probabilmente uno dei ritratti più famosi di Abraham Lincoln, presidente degli Stati Uniti d’America dal 1861 al 1865. In realtà lo scatto è frutto di una manipolazione: la testa del politico statunitense fu posta sul corpo di John Calhoun, senatore e vice-presidente sotto i mandati di John Quincy Adams e Andrew Jackson.

famoso ritratto di Lincoln la cui testa fu posta sul corpo di John Calhoun

3) Il primo team di astronauti sovietici ad andare nello spazio era composto da 20 persone, ma dalle foto ufficiali fu rimosso Grigori Nelyubov, sospeso dal Soviet space program nel 1963 per ubriachezza e cattiva condotta.

primo gruppo di astronauti sovietici nello spazio con e senza Grigoriy Nelyubov

4) La propaganda politica consiste spesso nella diffusione di immagini “positive” dei vari leader: è il caso di questa foto salutista di Winston Churchill, primo ministro britannico dal 1940 al 1945 e dal 1951 al 1955 e accanito fumatore di sigari.

Churchill con e senza sigaro

5) Dello stesso genere è questa foto, scattata durante un incontro tra Willy Brandt, cancelliere della Germania federale dal 1969 al 1974 e premio Nobel per la pace nel 1971, e Leonìd Il’ìč Brèžnev, segretario generale del Partito comunista dell’Unione sovietica dal 1964 al 1982. Nell’immagine ritoccata le bottiglie e i pacchetti di sigarette sono stati rimossi.

incontro tra Willy Brandt e Leonid Brezhnev. Nel ritocco bottiglie e sigarette sono rimosse

6) Questa fotografia molto famosa ritrae Stalin e Nikolaj Ivanovič Ežov, suo ministro degli Interni e organizzatore delle Grandi purghe degli anni ’30. Quando Ežov fu riconosciuto colpevole di spionaggio e tradimento contro Stalin, si decise di rimuovere la sua immagine dagli archivi e dalle fotografie ufficiali.

Stalin con e senza Ezov

7) Rimanendo in tema di seconda guerra mondiale è molto interessante osservare questo scatto che ritrae Hitler insieme a Joseph Goebbels, ministro per l’istruzione pubblica e la propaganda del Terzo Reich dal 1933 fino al 1945. Ad oggi non sono noti i motivi di questa rimozione.

Hitler con e senza Joseph Goebbels (motivo ignoto)

8) La rimozione di personaggi politici non risale solamente ai regimi totalitaristi del secolo scorso: le fotografie della manifestazione che si è tenuta a Parigi l’11 gennaio 2015 in seguito all’attentato terroristico di Charlie Hebdo sono state infatti modificate dal quotidiano israeliano The announcer.
Come si può osservare dal raffronto delle due immagini sono stati rimossi tre esponenti politici femminili: Federica Mogherini, ministro degli Affari esteri dell’Unione Europea, Anne Hidalgo, sindaco di Parigi (alla destra di Jean-Claude Juncker), e Angela Merkel, cancelliera tedesca (alla sinistra di François Hollande).

il quotidiano israeliano ultraortodosso The Announcer è stato accusato di aver cancellato con Photoshop da una delle foto ufficiali le donne presenti. Mogherini, Merkel e Hidalgo 2

il quotidiano israeliano ultraortodosso The Announcer è stato accusato di aver cancellato con Photoshop da una delle foto ufficiali le donne presenti. Mogherini, Merkel e Hidalgo 1

9) Anche il mondo dello spettacolo non è immune alle manipolazioni fotografiche: questa fotografia della conduttrice televisiva Oprah Winfrey, scattata nell’agosto 1989 ed utilizzata come copertina della rivista TV Guide, è in realtà stata costruita inserendo il volto della Winfrey sul corpo dell’attrice svedese Ann-Margret (i cinefili la ricorderanno per le recitazioni in «Angeli con la pistola» del 1961 e «Ogni maledetta domenica» diretto da Oliver Stone nel 1999).

agosto 1989 - Questa foto, però, era stata creata inserendo la testa della Winfrey sul corpo dell'attrice Ann-Margret, ricavato da uno scatto del 1979.

10) Benito Mussolini era solito presentarsi alle folle come un leader forte e sicuro di sè. Lo strumento della propaganda serviva proprio a questo: ecco quindi che in questa fotografia è stata rimossa l’addestratrice del cavallo, che aiutava il Duce a tenere fermo il destriero, permettendo di avere una foto più slanciata e autoritaria.

Mussolini a cavallo con e senza aiutante

11) Quando nel 1968 Fidel Castro decise di approvare l’intervento sovietico in Cecoslovacchia, Carlos Franqui, membro del Movimento del 26 luglio durante la rivoluzione cubana, decise di autoesiliarsi in Italia in segno di opposizione verso la politica castrista. Fu a quel punto che il suo volto fu rimosso dalle fotografie ufficiali.

nel 1968 Fidel Castro (a destra) approvò l'intervento sovietico in Cecoslovacchia, Carlos Franqui (al centro a destra) scelse l'esilio in Italia. La sua immagine così venne rimossa

12) Come già descritto in un episodio analogo al punto 8, il quotidiano israeliano Yated Neeman ha pubblicato una fotografia di governo in cui è palese la sostituzione di due donne presenti nel gabinetto Netanyahu con colleghi uomini.

scatto del quotidiano ortodosso israeliano Yated Neeman in cui due politiche donne sono state rimosse e sostituite da colleghi uomini

13) All’interno di questa fotografia è possibile vedere William Lyon Mackenzie King, primo ministro del Canada per tre mandati non consecutivi dal 1921 al 1948, ed Elisabetta Bowes-Lyon, regina consorte del Regno Unito e moglie di Giorgio VI, durante la visita che i reali britannici fecero nel giugno 1939 in nord-America.
Nell’archivio ufficiale di quegli incontri Giorgio VI fu rimosso dalle fotografie.

William Lyon Mackenzie King, primo ministro canadese, ed Elisabetta con e senza Giorgio VI

14) La manipolazione delle fotografie si riflette anche nella linea editoriale che ogni giornale può adottare: è capitato, ad esempio, con Metro e The Sun, due quotidiani britannici che hanno utilizzato la stessa fotografia… con una piccola differenza. The Sun ha rimosso l’uomo di colore seduto a prua (lasciando ben visibile il suo ginocchio destro!).

Due giornali britannici pubblicano la stessa foto, ma uno dei due sceglie di eliminare quasi del tutto l’uomo di colore seduto a prua…lasciando in bella mostra solo il suo ginocchio destro.

15) Tramite la manipolazione fotografica è anche possibile introdurre elementi a posteriori: è il caso di questa foto di generali statunitensi, tra cui si possono distinguere William Tecumseh ShermanFrancis Preston Blair Jr.. Quest’ultimo non era presente al momento dello scatto e vi fu solamente aggiunto in seguito.

il generale Sherman e General Francis P Blair (seduto a destra) che non era presente davanti alla macchina da presa. Fu aggiunto in un secondo momento 1

16) La Banda dei Quattro era composta da Jiang QingZhang ChunqiaoYao Wenyuan e Wang Hongwen e, in seguito all’accusa di aver organizzato un colpo di Stato ai danni della Repubblica Popolare Cinese nel 1976, furono arrestati e processati.
I quattro sovversivi furono rimossi anche dalle foto ufficiali.

cina

17) Vice-presidente della Commissione di Difesa Nazionale della Corea del Nord dal 2010 al 2013, Chang Sung-taek era lo zio di Kim Jong-Un, attuale leader supremo della Repubblica asiatica. Nel 2013 Sung-taek fu esautorato da tutte le sue cariche, venne accusato di aver tramato un colpo di Stato e il 12 dicembre 2013 fu giustiziato a Pyongyang.
La sua immagine è stata inoltre rimossa dalle principali foto d’archivio del regime.

Kim Jong Un con e senza lo zio, Jang Song Thaek

18) Tutti conoscono questa famosa immagine della liberazione di Berlino da parte dei sovietici durante le ultime fasi della seconda guerra mondiale. Non tutti forse sanno, però, che lo scatto a destra è frutto di un ritocco effettuato attraverso speciali filtri che aumentano la drammaticità e l’intensità della foto.

liberazione di Berlino (originale)

19) Nella fotografia realizzata nel 2003 a Bassora, nell’Iraq sud-orientale, un soldato britannico armato si rivolge ad alcuni civili. Il senso dello scatto è di difficile interpretazione: il militare sta minacciando le persone che ha intorno oppure sta avvertendo di proteggersi dai bombardamenti?
E’ complicato rispondere a questa domanda, in particolar modo perché l’autore dell’immagine non ha mai scattato quella fotografia: si è limitato semplicemente a sovrapporne due.

in Iraq nel 2003. Nell’immagine, un soldato britannico a Basra avverte dei civili di proteggersi dai bombardamenti. In realtà il fotografo aveva unito due foto vedi20) In questo scatto è possibile osservare la rimozione di Qin Bangxian, meglio noto come Bo Gu, segretario generale del Partito comunista cinese dal 1932 al 1935, resosi ostile al leader della rivoluzione in Cina, Mao Zedong, a causa delle sue aspirazioni al potere.

Mao con e senza Bo Gu

17 aprile 2016

Papa Bergoglio: “Sanders? Era lì, l’ho salutato”

Il Pontefice, nel viaggio aereo di ritorno da Lesbo, ha raccontato così il suo incontro con Bernie Sanders, sfidante della Clinton alle primarie democratiche
È stato un saluto. Alloggiava a Santa Marta e quando sono sceso lo ho salutato, niente di più”. Papa Francesco, durante il viaggio di ritorno da Lesbo, ha raccontato ai giornalisti come è avvenuto il suo incontro con il candidato alle primarie democratiche Bernie Sanders, sfidante di Hillary Clinton.
“Questa si chiama educazione, da non mischiare con altro. Se qualcuno pensa che fare un saluto sia immischiarsi in politica, beh, farebbe meglio a trovare uno psichiatra”, avrebbe detto Papa Francesco secondo la ricostruzione che ne fa Il Messaggero. Il Pontefice ha, poi, tenuto a precisare, anche i 12 profughi che ha portato in Italia hanno tutti “le carte in regola” e “non c’è stata nessuna scelta, sono tutti figli di Dio”. ( http://www.ilgiornale.it/ )

Altro incontro “casuale”. Come “casuale” l’incontro di McCain con i capi di Isis, “casuale” la presenza di Grillo sul Britannia nel 1992. “Casuali” i viaggi di Renzi in USA a prendere ordini. Giovanotti era “casualmente” presente alla riunione segreta di Google, passava di li.
Visto che ho ragione? Da Tsipras a Podemos, Bergoglio e Casaleggio sono tutti agenti degli USA.
Escogitano qualsiasi scusa possibile e immaginabile per portare clandestini in Europa da mantenere, a nostre spese, col “reddito di cittadinanza”. In questo modo, potranno acquistare l’Iphone, aprire un conto Paypal, utilizzare Uber per favorire il quale Renzi e Grillo stanno demolendo il trasporto pubblico locale in Italia. Ma non preoccupiamoci direbbe un Blondet o un Peter Gomez: “è tutta colpa della casta!”. Sempre più insostenibile, inoltre, la posizione di Giulietto Chiesa, dato che sostiene M5S e Syriza. Ho già messo in guardia gli amici russi e filo-russi sul doppiogiochismo di questo inquietante personaggio.
E nessuno di costoro parla mai di scie chimiche o di abolire la legge Fornero. Che vi suggerisce ciò?
PS Pur di mantenere clandestini a vagonate, sono disposti a fare morire letteralmente di fame noi:
http://www.ilgiornale.it/news/economia/2030-lanno-zero-pensioni-cos-esploder-sistema-1247755.html
Sul referendum, lo scopo dell’antipolitica è proprio questo: fare disamorare la massa dalla democrazia, così fanno passare quello che vogliono.

https://i2.wp.com/www.ilgiornale.it/sites/default/files/styles/large/public/foto/2016/04/08/1460117805-papa-francesco-parla.jpg