Buzz Aldrin durante il viaggio di andata al Polo Sud, in un suo tweet Buzz Aldrin durante il viaggio di andata al Polo Sud, in un suo tweet. Malore in Antartide per il secondo uomo che ha camminato sulla Luna. Buzz Aldrin è stato evacuato dalla base americana Amundsen-Scott dopo che si era sentito male e le sue condizioni di salute si erano poi aggravate. Le condizioni dell’ex astronauta, che ha 86 anni, sono al momento stabili, secondo quanto ha fatto sapere la compagnia che ha organizzato il suo soggiorno. Lo rende noto la National Science Foundation, che ha organizzato il volo di trasferimento. Aldrin, che era arrivato martedì al Polo Sud, twittando diverse foto del suo viaggio in Antartide, è stato trasferito nella notte fra il 30 novembre e il primo dicembre nella base americana di MacMurdo con un C-130 della Guardia Nazionale dello stato di New York, accompagnato per precauzione da un medico. Da lì raggiungerà la Nuova Zelanda col primo volo disponibile. Sempre National Science Foundation nell’agosto 2016 aveva soccorso due persone nella base Amundsen-Scott riportandole negli Usa con una missione ‘estrema’ nell’inverno antartico. ( http://www.ansa.it/ )