25 febbraio 2017

La Banca d’Italia non è mai stata proprietà dell’Italia

Questa banconota della Banca Nazionale NEL Regno d’Italia ne è la prova. Avete letto bene. NEL Regno e non DEL Regno d’Italia. Infatti era una banca privata nata dalla fusione di altre banche private per INTERESSE dello stesso Cavour che ne possedeva ingenti quote.
Dopo lo scandalo della Banca Romana ( spalleggiato proprio come gli attuali scandali bancari ), si istituì la Banca d’Italia che assorbì la “Banca Nazionale NEL Regno d’Italia” accrescendo un potere maggiore ai suoi soci privati in quanto alla nuova Banca d’Italia furono assegnate funzioni di Tesoreria in modo da garantire il rientro di moneta prestata al REGNO D’Italia attraverso il prelievo fiscale versato nelle sedi dislocate sull’intero territorio peninsulare. Particolare da notare è il fatto che le banconote venivano fatte stampare in America.
( https://movimentosovrano.blogspot.it/ )

Ma è ovvio, lo stato è una struttura pensata per controllare i bifolchi. Non ha nulla a che vedere col vero potere. In America, si chiama “Riserva Federale” alludendo al fatto che gli USA sono unione federale di stati (“stati uniti”)” ma è una istituzione i cui azionisti sono banche private.

25 febbraio 2017

La verità sulle liti PD: guadagnare tempo

Primarie Pd il 23 Aprile. Anzi no: il 30 aprile. Il pasticcio Pd continua, liti in commissione per il congresso


Le primarie per l’elezione del segretario del Pd si terranno il 23 aprile. Anzi no. In commissione congressuale si continua a litigare. E così gli accordi di qualche ora fa svaniscono sull’onda di un nuovo accordo: il 30 aprile. Durerà?
Nello specifico, quella del 23 aprile è stata contestata da Michele Emiliano. L’altro candidato Andrea Orlando gli è andato dietro. E a quel punto l’intesa è sfumata a favore di una nuova opzione: il 30 aprile.
( http://www.huffingtonpost.it/ )

Tutto il mulinare di nullità serve a distrarre l’attenzione mentre i poteri occulti fanno passare ciò che interessa loro:

  • Fare approvare lo ius soli e poi renderlo “irreversibile” grazie aqualche sentenza della consulta.
  • Fare passare la legalizzazione delle droghe in modo da creare il business delle multinazionali del tabacco.
  • Trovare il sistema, grazie a qualche solida “sentenza” dei “grandi magistrati”, per rendere irreversibile l’euro.
  • Imporre e rendere irreversibile i matrimoni gay con le adozioni a coppie omosessuali.

Leggi che verrebbero sonoramente bocciate, se sottoposte a regalare consultazione popolare. Quindi, ci troviamo in pieno regime stalinista, o nazista se preferite, in cui anche la parvenza di democrazia cui eravamo usi è inesseziale.
Siamo piombati in pieno Terrore alla Robespierre.
Vi ricordate la ridicola pantomima Tsipras-Varoufakis-referendum? Una tragedia greca inscenata intanto che Tsipras faceva entrare un milione di clandestini nella UE dal territorio greco.
Pertanto, la situazione economica e sociale italiana, al pari della ellenica, continuerà a deteriorarsi, i dati pubblicati sui giornali diverranno sempre più inverosimili. Lo scrissi nel 2010 che la Grecia eravamo noi. “Stessa faccia, stessa razza” o no?

23 febbraio 2017

La mannaia del mietitore


22 febbraio 2017

Was Gregory Jarvis the only victim of Challenger disaster?

Greg Jarvis
We know that all the crew members of the ill-fated expedition of 28 January 1986 have been found alive and well. All keep their names. Minus one: Gregory Bruce Jarvis. He was an engineer and mission specialist for STS-51L which exploded 73 seconds after liftoff from Cape Canaveral.
You can assume that he has not been subsequently identified having changed his name.
It is also possible that Jarvis is truly died in the explosion as he was really on board as a space shuttle pilot who, instead of reach the orbit, would have landed at a secret base in the desert. Probably Area 51 in Nevada or other sites located in uninhabited areas. Jarvis was, indeed, a talented military pilot and on behalf of Hughes Aircraft was embarked on the Shuttle Challenger.
https://i1.wp.com/www.space-shuttle.com/tal_abort_2-small.gifIt is reported the testimony of an officer in charge of drawing up the user manual of the first space shuttle Enterprise named, that the space shuttle had a spartan cockpit with only one seat. Nothing else. It may be objected that the Enterprise was designed for testing and never intended to fly in space. However, it can be assumed that all the shuttles had on board the only pilot in charge of taking off vertically in front of media before landing in secret like a regular airplane. Some say that shuttle went destroyed each time sinking into the ocean. More feasible, in my opinion, it was reused being huge the cost of producing an adequate copy of the orbiter for every launch.
The Jarvis body was the last of the seven to be recovered, three months after the disaster. Maybe because it was the only one to be truly disappeared. In the beginning, NASA stated that all the bodies were together (being restrained by the seat belt) in the cabin … but during recovery operations, Jarvis body was lost again on the seabed.
http://articles.chicagotribune.com/1986-03-10/news/8601180147_1_crew-cabin-crew-members-challenger-cabin
Then Greg was found and his remains brought to surface on April 25, 1986.
http://articles.orlandosentinel.com/1986-04-18/news/0210380197_1_astronaut-gregory-jarvis-nasa
Curious that his father required from NASA that his son’s body was recovered, unlike the relatives of other crew members.
What makes you suspect?

22 febbraio 2017

Byoblu, il re delle FAKE NEWS

Video allucinante basato sulla menzogna dei poteri occulti.
Lo Stato Islamico è (come suggerisce il nome) il tentativo degli angloamericani di unire i paesi musulmani in un super-stato americanizzato, esattamente come vogliono fare con la UE.
Il terrorismo islamico è una messa in scena come abbondantemente dimostrato dai video di Tommix e di altri.
Gli immigrati vengono trasbordati al di qua del Mediterraneo sotto la coperturae delle ONG e l’egida dell’ONU con l’aiuto della CIA e del Mossad (anche questo dimostrabile). Le storielle sui riscatti e sulle migliaia di euro che pagherebbero agli scafisti sono appunto storielle. Tolto il fatto che queste persone sono considerate carne da macello in primis da quelli che dicono di volerli aiutare. Esiste un problema di sfruttamento criminale dell’immigrazione ma è tollerato se non pungolato da chi ha interesse a rimpinzare l’Europa di “consumatori”.
Due soli esempi: in Veneto un controllore di un treno è stato condannato per avere fatto scendere dal convoglio (come di norma) un “migrante” privo di biglietto. Ciò per “avvertire” che sui mezzi pubblici gli immigrati non si toccano e ciò l’ho constatato di persona.
Il massone Tremonti (Aspen) col massone Berlusconi (P2) vararono il “patto di stabilità” che impedisce agli enti locali di spendere. Tuttavia, i comuni sono OBBLIGATI a sborsare in deroga al patto di stabilità solo ed esclusivamente per l’accoglienza agli immigrati. Ho scritto diverse volte, anche in un commento lasciato su Byoblu, che stessa legge Fornero è stata varata per trasferire risorse dai cittadini italiani alla rieducazione di milioni di clandestini terzomondiali. Ci costano oltre 1000 euro il mese (35 euro al giorno) quanto, in media, un pensionato nostrano. Tutto l’aumento delle tasse edei ticket sanitari serve a compensare il fatto che milioni di stranieri hanno diritti senza il dovere di contribuire.
Potrei continuare all’infinito per dimostrare che ciò che ho scritto è la pura verità. Fra l’altro, l’accelerazione sullo ius soli è avvenuta dopo il sisma che ha causato la tragedia del Rigopiano…
Il video pare indicare che anche Claudio Messora è un disinformatore non meno di quel Attivissimo, tanto caro alla Boldrini.
ADDENDUM ‘Il Pd per riconquistare la sinistra svende la cittadinanza ai migranti’ (Il Giornale) Vedete che la Casa Bianca ordina (a Renzi in California) di fare entrare milioni di africani e tenerli qui in quanto ‘italiani’ mantenuti a vita col reddito di cittadinanza ‘pentastellato’. Stanno già preparando la cancellazione dei popoli europei togliendo loro la lingua madre: http://www.pewglobal.org/2017/02/01/language-the-cornerstone-of-national-identity/#in-u-s-many-say-speaking-english-is-important-for-being-truly-american

20 febbraio 2017

Gregory Jarvis fu l’unica vittima del disastro del Challenger?

Greg Jarvis
Sappiamo che tutti i membri dell’equipaggio della sfortunata spedizione del 28 gennaio 1986 sono stati ritrovati vivi e vegeti. Tutti conservano i loro nomi. Meno uno: Gregory Bruce Jarvis. Era un ingegnere e Specialista di Missione per la STS-51L che esplose 73 secondi dopo il decollo da Cape Canaveral.
Possibile ipotizzare che egli non sia stato successivamente individuato avendo cambiato nome.
È possibile anche che Jarvis sia veramente deceduto nell’esplosione poiché si trovava davvero a bordo in qualità di pilota dello Shuttle il quale, invece di immettersi in orbita, sarebbe dovuto atterrare in una base segreta nel deserto. Probabilmente Area 51 in Nevada o altre sedi dislocate in zone disabitate. Jarvis era, in verità, un valente pilota militare e per conto della Hughes Aircraft era imbarcato sullo Shuttle Challenger.

https://i1.wp.com/www.space-shuttle.com/tal_abort_2-small.gifViene riportata la testimonianza di un addetto incaricato di redigere il manuale d’uso del primo Space Shuttle chiamato Enterprise, secondo cui lo la navetta spaziale aveva un posto di pilotaggio spartano con un solo seggiolino. Niente altro. Si può obbiettare che l’Enterprise fosse progettato per i collaudi e mai destinato a volare nello spazio. Tuttavia, si può ipotizzare che tutti gli shuttle avessero a bordo il solo pilota incaricato di decollare verticalmente davanti alle telecamere per poi atterrare di nascosto come un normale aeroplano. Alcuni sostengono che la navetta andasse distrutta ogni volta inabissandosi nell’oceano. Più fattibile, a mio avviso, che venisse riutilizzata dato l’enorme costo per produrre una copia adeguata dell’orbiter ad ogni lancio.
Il corpo di Jarvis fu l’ultimo dei sette a essere recuperato, tre mesi dopo la tragedia. Forse perchè fu l’unico ad essere veramente scomparso. Prima la NASA lascio supporre che tutti i cadaveri fossero assieme (essendo trattenuti dalle cinture di sicurezza) nella cabina… ma durante le operazioni di recupero il suo cadavere si perse di nuovo sul fondo marino.
http://articles.chicagotribune.com/1986-03-10/news/8601180147_1_crew-cabin-crew-members-challenger-cabin
Poi Greg fu ritrovato e i suoi resti riportati a galla il 25 aprile 1986.
http://articles.orlandosentinel.com/1986-04-18/news/0210380197_1_astronaut-gregory-jarvis-nasa
Curioso che il padre pretese dalla NASA che il corpo del figlio venisse recuperato, a differenza dei parenti di altri membri dell’equipaggio.
Cosa vi fa sospettare?

19 febbraio 2017

NBA, Kyrie Irving è convinto: “La Terra è piatta”

Kyrie Irving terra piatta

In un podcast con due compagni di squadra, l’All-Star dei Cleveland Cavaliers si è lanciato in una serie di dichiarazioni deliranti sulla Terra, gli alieni e le teorie del complotto.
Ok, forse conviene sedersi un attimo, fare un bel respiro e tenersi forte, perché quello che state per leggere non è esattamente consueto: Kyrie Irving crede che la Terra sia piatta. Ma sul serio, non tanto per ridere. Lo ha affermato con convinzione all’interno del podcast che due suoi compagni, Richard Jefferson e Channing Frye, registrano insieme alla reporter di Fox Sports Ohio Allie Clifton sugli aerei che li portano in trasferta (non a caso il programma è chiamato “Road Trippin’”). Nel podcast, che assomiglia più a una lunga chiacchierata che non a un a vera e propria intervista, i tre giocatori dei Cleveland Cavaliers toccano un’ampia serie di argomenti tra cui anche la paternità (con i due veterani a definire Irving “più maturo della sua età”) e i nomi finti che utilizzano per il check-in negli hotel (per evitare chiamate in camera da scocciatori e giornalisti). Ma la conversazione è definitivamente deragliata non appena hanno iniziato a parlare di alieni e teorie del complotto fino ad arrivare a discutere sul fatto che la Terra sia piatta oppure no.
Le parole di Kyrie — Dopo aver chiesto ai compagni se la Terra fosse una sfera (e ricevendo ovviamente risposta affermativa), Kyrie è passato alla controffensiva ripetendo per tre volte che “La Terra è piatta”, e che molto di quello che viene insegnato nelle scuole in realtà è falso e andrebbe ricercato indipendentemente su Internet come fa spesso lui nel tempo libero. I concetti espressi, però, sono comprensibilmente molto confusi, anche perché i compagni lo hanno ripetutamente interrotto cercando di arginarlo mentre si lanciava nei suoi discorsi: “Il fatto è che ci sono tanti buchi e zone grigie nella storia… La storia è la storia, è successa molto prima di noi e continuerà a succedere dopo che ce ne saremo andati, ma in qualche modo torna sempre a ripetersi. Tutto quello che ci viene dato, tutte quelle cose che mi mettevano paura, non ti fanno venire voglia di metterle in dubbio. Ma è pazzesca la quantità di informazioni che ci sono a disposizione. Qualsiasi cosa su cui si ha una particolare domanda — tipo: la Terra è piatta o rotonda? —, secondo me bisognerebbe farci un po’ di ricerca. È tutto qui davanti ai nostri occhi. E loro ci mentono”. Non contento, pur trovandosi su un aeroplano mentre parlava (!) Irving ha continuato con la sua teoria: “Quello che mi è stato insegnato è che la Terra è rotonda, ma se davvero pensate al paesaggio che ci circonda mentre viaggiamo, il modo in cui ci muoviamo… davvero riuscite a immaginarci mentre ruotiamo attorno al sole, e tutti i pianeti si allineano in specifiche date, rimanendo perpendicolari e tutte queste cose che succedono con questi ‘pianeti’?”. (Se vi siete persi nei suoi discorsi, non preoccupatevi: è davvero confuso di suo). ( http://sport.sky.it/ )

Vedete sotto come funziona il Sistema. I giornalisti lo minacciano ricordando che ha “milioni di fan”. Vale a dire, noi ti abbiamo reso popolare (ricco), quindi tu non puoi uscire dal seminato mettendo in discussione verità non questionabili.

18 febbraio 2017

Lo stato Italia S.p.A. non esiste più

18 febbraio 2017

‘Flat Earth’ Message Apparently Behind Hillside Graffiti

Los Angeles Flat Earth Message hillside

RIVERSIDE (CBSLA.com) — The hills of Riverside are apparently speaking to us – albeit with a strange message.
The words “Google Flat Earth” were found carved into Mount Rubidoux this week in letters that were approximately ten feet tall and visible from the air.
An aerial photo posted to social media by the Riverside Police Department’s air support unit showed only the “Google” portion of the message was still discernible as of Feb. 4.While the Riverside Parks Department brought in crews from a CAL FIRE camp in Norco to re-seed the area so the grass can grow and cover up the letters, a man believed to be behind the message reportedly encountered a city employee at the location Monday.
He was wearing an orange construction-style vest and carrying a shovel and pick, city parks director Adolfo Cruz told the Press-Enterprise.
“The gentleman was telling the staff member that we live on a flat earth,” the report quoted Cruz as saying.
Investigators have identified the suspect, but it wasn’t clear whether he would face any charges.
Riverside police aren’t saying exactly what the message means, but it could refer to an increasingly popularand thoroughly discredited – theory that the Earth is in fact flat, not spherical, in shape. ( http://losangeles.cbslocal.com/ )

16 febbraio 2017

Le FAKE NEWS sono… fake news

Mi fa ridere la polemica che sollazza qualcuno sulle “notizie false”. Si tratta dell’ennesimo “complottismo di facciata”. Le minacce di sanzioni da 5 mila euro?
Ma vogliamo scherzare, è tutto finto, una intimidazione per gli allocchi che ci cascano.
Spiego meglio con un esempio: poniamo che qualcuno scriva che la Boldrini è una trans brasiliana. Verosimilmente una notizia falsa.
Tuttavia, se un’autorità volesse comminare una sanzione per detta bufala, la cosa non potrebbe passare inosservata. Infatti, una multa è un atto pubblico che necessita di dispositivo e motivazione. E passibile di ricorso.
Ergo, dato che notizia uscirebbe, si verificherebbe un’esplosione di ricerche web sul fatto che sia vero o meno che la presidentessa della camera (che Dio la abbia in gloria) è una trans.
La sanzione a una “fake news” otterrebbe l’effetto opposto nel caso una notizia qualunque corrispondesse a verità. Esempio concerto: se Rosario Marcianò venisse multato per avere affermato che Valeria Solesin è viva, lui potrebbe chiedere l’esumazione del cadavere onde accertarne l’effettiva identità. Ciò richiamerebbe l’attenzione mediatica sui fatti di Parigi, cosa che nessuno vuole.
Pertanto, le polemiche sulle fake news mi sembrano, a loro volta, una bufala.
A me fa cadere le braccia che tanti (sedicenti) complottisti non lo capiscano.

fake-news

16 febbraio 2017

Operazione Valanga

Operazione Valanga

Operation Avalanche è un ennesimo lavoro hollywoodiano che ha come argomento la falsificazione del materiale video ed audio delle cosiddette missioni Apollo della Nasa. La caratteristica saliente di questa opera è la verosimiglianza delle motivazioni alla radice della necessità di procedere alla costruzione di quella colossale presa in giro. Il ritmo è coinvolgente, gli attori azzeccati, le ricostruzioni storiche accurate e divertenti, il montaggio originale e sincopato. Nonostante i risvolti drammatici della narrazione inoltre, non manca mai un velo di ironia sospesa. Ne consiglio quindi la visione a tutti. ( http://offskies.blogspot.it/ )

Il sistema sta cercando di “esorcizzare” l’ormai insostenibile sbarco lunare con un nuovo film sponsorizzato dalla CIA e dai poteri occulti come è stato Apollo 20 di qualche anno fa.

15 febbraio 2017

Un’altra vittoria per Donald Trump

E la cosa buffa è che l’unico uomo politico che difende l’alimentazione genuina italiana è quello più vicino al presidente USA quanto a idee. Poi qualcuno si stupisce quando dico (dal 2005) che l’Italia è finita… (Cito solo Salvini perchè a M5S e Sinistra frega in fondo niente, importante che passino il reddito di cittadinanza e le assunzioni nello stato per poter campare senza lavorare e mangiare nei locali etnici perchè si paga di meno).

15 febbraio 2017

FAKE NEWS La bufala della Libertà

Bel video, un solo appunto sulla questione qui della meningite: le statistiche mediche, al pari di quelle sulla disoccupazione, PIL, criminalità, incidenti stradali, inquinamento, inflazione eccetera sono “aggiustate” (se non del tutto inventate) per gli scopi di disinformazione e orientamento della opinione pubblica. I numeri “ufficiali” sono, a loro volta, “notizie false”.
Poi, naturalmente, c’è il problema di fondo del non riconoscere l’afflato religioso dietro il NWO e le fake news, tutti i personaggi coinvolti nella cospirazione, alcuni menzionati nel video, sono massoni o satanisti che lavorano per nascondere e combattere Dio.

14 febbraio 2017

A ruota libera (TSO e affini)

14 febbraio 2017

Trovato con l’erba a scuola: sedicenne si suicida buttandosi dal balcone

La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio a Lavagna, in provincia di Genova. Il ragazzo si è lanciato dal balcone di casa mentre nell’abitazione era in corso la perquisizione della Guardia di Finanza. In quel momento nell’abitazione era presente la madre.
Secondo quanto riportato dall’Ansa, il sedicenne, incensurato, si è buttato dal balcone dopo avere ammesso alla Guardia di Finanza di possedere 10 grammi di hashish. Il giovane aveva confessato ai militari di possedere il fumo a casa dopo essere stato fermato durante un controllo all’uscita del liceo.
Soccorso ancora in vita, il ragazzo è morto mentre stava per essere trasferito in elicottero al pronto soccorso del San Martino di Genova.
Proprio oggi avevamo pubblicato la lettera aperta di un professore scritta per criticare le modalità con le quali, sempre più spesso negli ultimi mesi, i controlli repressivi vengono condotti nelle scuole. Ora che il peggio si è compiuto, speriamo possa almeno servire per riflettere sulla questione. ( http://www.dolcevitaonline.it/ )

Notizia forse fabbricata. Siccome devono legalizzare le droghe onde incrementare i profitti delle multinazionali del tabacco, si scandalizzano per notizie quali questa. Basta andare a poche centinaia di km a est dall’italia che la droga nelle scuole non esiste. Nella ex Jugoslavia, ma anche Albania, Turchia (tanto per restare in “Europa”) nessun studente si sogna di andare a scuola per drogarsi anzichè imparare. Il consumo di droga è tipico dei paesi sottomessi agli USA. C’è la CIA dietro il traffico internazionale di stupefacenti. E tutti gli immigrati che Renzi e Grillo ci obbligano a tenere sui banchi di scuola, sono impiegati come pusher. Il Partito Radicale e oggi la sua reincarnazioni prima, il M5S, spingono per la legalizzazione delle droghe leggere e poi pesanti per trasformarci tipo Haiti. 40 anni fa i giornali erano zeppi di notizie manipolate sulle domme che morivano per aborto clandestino onde perorare la legalizzazione dell’aborto.
Ma, a questo punto, una precisazione va fatta. L’informazione oggi circola celermente. La colpa è dei genitori che invece di educare i loro figli, vanno a lavorare lasciando credere loro che la cosa giusta sono i soldi per lo sballo, le vacanze, il cellulare da 800 euro.
Alla fin fine, il “merito” non è tutto addossabile alla CIA.
PRECISAZIONE Il problema delle droghe non è tanto che facciamo male (più del tabacco e di vivere vicino a una arteria stradale molto trafficata). Il problema è l’assuefazione (dipendenza) che affligge molti soggetti che sono disposti a fare di tutto pur di procurarsi i soldi per lo spinello. Incluso rubare, picchiare o prostituirsi.
Vedete come i poteri occulti impiegano video “politicamente corretti” per perorare la causa “antiproibizionista”: i “risparmi”, gli “asili e ospedali”, “lotta all’evasione fiscale”.

Un jet CIA della tortura si schianta con 4 tonnellate di cocaina:
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=15728

http://www.uccronline.it/2011/09/05/gli-stretti-rapporti-tra-marco-pannella-e-licio-gelli-leader-della-p2/

14 febbraio 2017

Quanto dobbiamo lavorare per pagarci la macchina che ci porta al lavoro?

Negli ultimi decenni i costi di mantenimento di un auto sono più che quintuplicati.
Partiamo con il Bollo auto, la tassa sul possesso della propria automobile. Ma come? Se io ho acquistato la mia auto e l’ho pagato con i miei soldi, com’è che ora devo pagare una supertassa annuale sul possesso della stessa?
Poi c’è la minchiata della Revisione dell’autoveicolo ogni due anni. Capisco fosse ogni quattro, potrebbe avere anche un senso, ma ogni due anni è solo l’ennesimo furto legalizzato (circa 100 euro) solo per far controllare se tutto è regolare.
E l’Assicurazione? Ok, forse questa è l’unica tassa sensata, in quanto utile in caso di incidente, ma i costi? Davvero assurdi…L’assicurazione stupidamente viene calcolata in base ai CV della propria auto e della sua cilindrata, ma perché?
Se io volessi per esempio una 2000 di cilindrata con supponiamo 200cv, perché dovrei pagare un’assicurazione di quasi o più di 1000 euro? Perché i costi si basano sulla potenza dell’automobile e non nel suo effettivo valore? Uno per esempio può avere un’auto da 400cv, ma se questa è una vecchia auto del 92′, in poche parole varrebbe davvero poco in caso di sinistro…
Ah, e il PASSAGGIO AUTO?
Questa tassa è davvero il top dei top per quanto riguarda le truffe legalizzate, stiamo parlando di una tassa che lievita a seconda di quanto Kw ha l’auto che stai per acquistare, sopra i 100cv stiamo parlando di più di 400 euro…
Due settimane di lavoro, otto ore al giorno, per una paga media italiana, solo per poter acquistare l’automobile che infin dei conti ti servirà proprio per andare a lavorare. Seriamente? Com’è possibile che nel 2017 esista una tassa sul passaggio di proprietà di un automobile da una persona fisica, pardon, da una finzione giuridica ( NOME e COGNOME) all’altra?
Capisco che c’è gente in ufficio che lavora per far questo, ma da quello che ho visto io, i moduli sono già precompilati, e quello che riempie gli spazi vuoti da compilare sei TU e il precedente proprietario, il resto del lavoro è inserire le nuove carte nel computer e darti la ricevuta…Quanto vale questa operazione? 10/30 euro a farla grande?
E com’è che io devo regalare al Sistema dai 400 euro di media in su, per acquistare una cazzo di auto usata? Insomma alla fine dei conti, quanto ci costa mantenere la nostra automobile?  Quanto dobbiamo lavorare per pagarci la macchina che ci porta al lavoro? ( http://laschiavitudellavoro.blogspot.it/ )

Capito perchèè, col pretesto di “puntare sulla TAV”, stanno chiudendo tutte le ferrovie locali e disincentivando l’uso del mezzo pubblico rendendolo inefficiente e pericoloso? Così spremono i babbei costretti a lavorare per ripagare il mutuo  che hanno assolutamente bisogno della automobile.

13 febbraio 2017

Il ritorno di un personaggio pericoloso: Giulio Tremonti

L’ex ministro di governi Berlusconi viene rimesso in pista dai poteri occulti nel tentativo di salvare la UE e l’Euro. Egli ha sempre lavorato contro l’Italia e gli italiani favorendo l’Europa unita affermando sempre il contrario di ciò che ha fatto. Fu lui a imporre il patto di stabilità che ha punito i comuni virtuosi premiando gli spreconi.
Tremonti è un agente di Rockefeller (attraverso il Gruppo Aspen). Non a caso, è stato di recente intervistato dal Lucia Annunziata, membro Aspen e direttrice della rivista Aspenia  reperibile in edicola. Anni fa il marito di lei, un giornalista americano, fu arrestato un Egitto dove, verosimilmente per conto della CIA, stava fomentando la “primavera araba”. In una intervista in America, Tremonti disse che l’Italia non intendeva fermare gli immigrati proveniente dall’Africa.
Tutto ciò che dice quest’uomo è da prendere con le pinze. A me hanno insegnato che i politici non bisogna valutarli per ciò che dicono ma da come si comportano. Dietro la UE, ci sono gli USA e la massoneria di cui fa parte. Siccome il sistema sta collassando, lo mandano in scena addossando la colpa a Germania e Francia quando i popoli tedesco e francese sono vittime, quanto noi, del progetto scellerato di società multirazziale americanizzata.
Guardatevi da Tremonti.

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/daniel-williams-marito-lucia-annunziata-arrestato-egitto-ex-22445.htm

http://www.huffingtonpost.it/giulio-tremonti/un-si-contro-europa_b_12400120.html

PS Vedete che dei porci prezzolati dal sistema quali sono Crozza, Sgarbi, Striscia e le Iene non sanno più cosa fare ne dire.

12 febbraio 2017

Stefano Montanari e i “vaccini puliti”

Lou Grant sigla
Io non capisco come il dottor Montanari faccia a essere così insulso. Se i vaccini sono inquinati è dovuto al fatto che alle industrie farmaceutiche non conviene economicamente implementare processi che ne garantiscano una migliore “pulizia”. Big Pharma finanzia le ricerche di coloro i quali poi vincono i premi Nobel. Quindi, nessuno scienziato vincerà il premio Nobel se non se ne sta zitto su alcune cose. La prima delle quali è che le ricerche vengono finanziate coi soldi della grandi multinazionali agroalimentari e farmaceutiche. Per fare profitti, queste devono tenere un certo apposto costi/ricavi anche per la catena di produzione/distribuzione dei farmaci. Se produrre un “vaccino pulito” venisse a costare il doppio, i profitti delle multinazionali del settore crollerebbero, addio ricerhe.
La cosa è risaputa.
Sono abbastanza vecchio da ricordarmi un episodio della serie TV “Lou Grant” che andava in onda su Canale 5, 30 anni fa o più. In un episodio, un giornalista indagava, se non rammento male, su intossicazioni alimentari causate da partite di carne. Per farla breve, saltò fuori che l’inquinamento era causato dal mangime con cui erano alimentati i bovini destinati alla macellazione. E sapete dov’era il problema? Che la ditta che insaccava il mangime, insaccava nello stesso impianto anche fertilizzanti agricoli, ci fu una commistione di macchinari per cui il fertilizzante finiva per sbaglio mescolato al mangime.
Quindi il problema della “pulizia” è talmente “sconosciuto” da finire oggetto di una puntata in un telefilm di largo ascolto.
Dottor Montanari la smetta di fare la verginella, per favore.

11 febbraio 2017

Il “terzo livello” di Matrix

Filmato preclao che illustra adeguatamente il funzionamento del sistema di controllo della popolazione.
Marcianò insiste sulla Boldrini e su Facebook avallando la cittadinanza digitale che ci stanno imponendo i poteri occulti.
Rosario Marcianò è, a sua volta, una pedina che distrae il popolino webdipendente.
Come scrissi io una dozzina d’anni fa ormai, la convergenza digitale intende instradare ogni dibattito su internet in modo da controllare tutto e tutti.
Chi l’ha deciso che bisogna parlare continuamente di Facebook?
Chi l’ha detto che bisogna parlare della Boldrini? Un’agente dell’ONU e inserita forzosamente nelle liste di SEL? Una che parla solo di gay, immigrati, islamici, al servizio dei banchieri e del progetto di super stato europeo multirazziale, anticristiano, americanizzato basato sull’euro e la precarietà assoluta.
Con questo video, Marcianò si dimostra ulteriormente un gatekeeper dei poteri occulti. E conferma, a mio avviso, che argomenti quali veganismo, scie chimiche, vaccini e terremoti sono forme di intrattenimento di “terzo livello”.
Il primo livello è la comunicazione ufficiale (Rai, Mediaset, Corriere, Repubblica, Sole 24 ore ecc). Il secondo livello è la falsa opposizione al governo in carica (M5S, Lega, sindacati, associazioni di categoria, ambientalisti di facciata, associazioni “equo-solidali” ecc).
Poi esiste un “terzo livello” formato dai Barnard, Marcianò, Mazzucco, Chiesa, Blondet secondo i quali gli attentati islamici in Europa sono reali, il riscaldamento globale pure e Draghi e i banchieri sono “brutti e cattivi”, però non si può uscire dall’euro poichè “è tutta colpa delle province”.
Anche le cosiddette “Fake News” sono a loro volta una messa in scena intanto che il piano del NWO avanza. Povero Marcianò, spero almeno abbia un tornaconto, la sua “bella convenienza” come si dice qua in Lombardia.
ADDENDUM Altro beota è Stefano Montanari, uno che crede di combattere le porcate contro Umanità rivolgendosi alle istituzioni ufficiali e ai premi Nobel (!) cioè esattamente coloro che stanno compiendo tali misfatti. Come se uno, volendo combattere la mafia in Sicilia, si rivolgesse ai capimafia! NESSUNO SCIENZIATO “FUORI DAL SISTEMA” VIENE INSIGNITO COL PREMIO NOBEL.
http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2962-sipario.html

9 febbraio 2017

1er. Encuentro Nacional Tierra No Esferica [España – Argentina]

09-02-2017 – Valencia (España).

In lingua italiana un intervento di Dino Tinelli:

 

9 febbraio 2017

La lettera di “Michele” è un falso?

di Michele

Ho cercato di essere una brava persona, ho commessi molti errori, ho fatto molti tentativi, ho cercato di darmi un senso e uno scopo usando le mie risorse, di fare del malessere un’arte.
Ma le domande non finiscono mai, e io di sentirne sono stufo. E sono stufo anche di pormene. Sono stufo di fare sforzi senza ottenere risultati, stufo di critiche, stufo di colloqui di lavoro come grafico inutili, stufo di sprecare sentimenti e desideri per l’altro genere (che evidentemente non ha bisogno di me), stufo di invidiare, stufo di chiedermi cosa si prova a vincere, di dover giustificare la mia esistenza senza averla determinata, stufo di dover rispondere alle aspettative di tutti senza aver mai visto soddisfatte le mie, stufo di fare buon viso a pessima sorte, di fingere interesse, di illudermi, di essere preso in giro, di essere messo da parte e di sentirmi dire che la sensibilità è una grande qualità.
Tutte balle. Se la sensibilità fosse davvero una grande qualità, sarebbe oggetto di ricerca. Non lo è mai stata e mai lo sarà, perché questa è la realtà sbagliata, è una dimensione dove conta la praticità che non premia i talenti, le alternative, sbeffeggia le ambizioni, insulta i sogni e qualunque cosa non si possa inquadrare nella cosiddetta normalità. Non la posso riconoscere come mia.
Da questa realtà non si può pretendere niente. Non si può pretendere un lavoro, non si può pretendere di essere amati, non si possono pretendere riconoscimenti, non si può pretendere di pretendere la sicurezza, non si può pretendere un ambiente stabile.
A quest’ultimo proposito, le cose per voi si metteranno talmente male che tra un po’ non potrete pretendere nemmeno cibo, elettricità o acqua corrente, ma ovviamente non è più un mio problema. Il futuro sarà un disastro a cui non voglio assistere, e nemmeno partecipare. Buona fortuna a chi se la sente di affrontarlo.
Non è assolutamente questo il mondo che mi doveva essere consegnato, e nessuno mi può costringere a continuare a farne parte. È un incubo di problemi, privo di identità, privo di garanzie, privo di punti di riferimento, e privo ormai anche di prospettive.
Non ci sono le condizioni per impormi, e io non ho i poteri o i mezzi per crearle. Non sono rappresentato da niente di ciò che vedo e non gli attribuisco nessun senso: io non c’entro nulla con tutto questo. Non posso passare la vita a combattere solo per sopravvivere, per avere lo spazio che sarebbe dovuto, o quello che spetta di diritto, cercando di cavare il meglio dal peggio che si sia mai visto per avere il minimo possibile. Io non me ne faccio niente del minimo, volevo il massimo, ma il massimo non è a mia disposizione.
Di no come risposta non si vive, di no si muore, e non c’è mai stato posto qui per ciò che volevo, quindi in realtà, non sono mai esistito. Io non ho tradito, io mi sento tradito, da un’epoca che si permette di accantonarmi, invece di accogliermi come sarebbe suo dovere fare.
Lo stato generale delle cose per me è inaccettabile, non intendo più farmene carico e penso che sia giusto che ogni tanto qualcuno ricordi a tutti che siamo liberi, che esiste l’alternativa al soffrire: smettere. Se vivere non può essere un piacere, allora non può nemmeno diventare un obbligo, e io l’ho dimostrato. Mi rendo conto di fare del male e di darvi un enorme dolore, ma la mia rabbia ormai è tale che se non faccio questo, finirà ancora peggio, e di altro odio non c’è davvero bisogno.
Sono entrato in questo mondo da persona libera, e da persona libera ne sono uscito, perché non mi piaceva nemmeno un po’. Basta con le ipocrisie.
Non mi faccio ricattare dal fatto che è l’unico possibile, io modello unico non funziona. Siete voi che fate i conti con me, non io con voi. Io sono un anticonformista, da sempre, e ho il diritto di dire ciò che penso, di fare la mia scelta, a qualsiasi costo. Non esiste niente che non si possa separare, la morte è solo lo strumento. Il libero arbitrio obbedisce all’individuo, non ai comodi degli altri.
Io lo so che questa cosa vi sembra una follia, ma non lo è. È solo delusione. Mi è passata la voglia: non qui e non ora. Non posso imporre la mia essenza, ma la mia assenza si, e il nulla assoluto è sempre meglio di un tutto dove non puoi essere felice facendo il tuo destino.
Perdonatemi, mamma e papà, se potete, ma ora sono di nuovo a casa. Sto bene.
Dentro di me non c’era caos. Dentro di me c’era ordine. Questa generazione si vendica di un furto, il furto della felicità. Chiedo scusa a tutti i miei amici. Non odiatemi. Grazie per i bei momenti insieme, siete tutti migliori di me. Questo non è un insulto alle mie origini, ma un’accusa di alto tradimento.

P.S. Complimenti al ministro Poletti. Lui sì che ci valorizza a noi stronzi.

Ho resistito finché ho potuto.

A me sembra palesemente un falso, è scritta troppo bene. Come le lettere dei “gay suicidi contro l’omofobia” o ” i migranti suicidi perchè non possono avere il wifi libero”.
Siccome i poteri occulti devono fare passare l’eutanasia e il “diritto al suicidio” si sono inventati robacce di questo tipo.
È una “fake news”, un’istigazione per psicolabili a farla finita. (Uno dei motti massonici è “ab Chao ordo”).

8 febbraio 2017

Marilyn Monroe con la mappa della Terra piatta: una bufala oppure…

Marilyn Monroe terra piatta

Un poco sospetta questa foto. Vero è che MM == 33 == 11 (esima lettera dell’alfabeto latino) è un simbolo esoterico. Qualcuno sostiene che l’attrice Marilyn sia stata Jacqueline Kennedy, sia Rosalynn Carter. Per le ultime due concordo, ma la Monroe penso sia un’altra donna. Certamente strumento dell’etile, anche lei legata a doppio filo con JFK. Molto probabilmente pure la sua morte è stata inscenata al pari di quelle di Jim Morrison e altri personaggi famosi dello spettacolo che sono stati reimpiegati in altri ruoli (vedi il binomio Bill HicksAlex Jones, ad esempio).

AGGIRAMENTO 10 febbraio. Il canale Youtube Acqua Brillante Channel ha pubblicato una risposta al mio video:

8 febbraio 2017

Chi comanda il Nuovo Ordine Mondiale?

di Ambra Guerrucci
 
Non è semplice spiegare in poche parole chi ha creato il sistema in cui viviamo, perché non si tratta di una sola entità, bensì di un’intera “piramide” con molti gradini, di cui si potrebbe parlare per ore, scalfendo appena la superficie della questione…
Sconnessi dai ritmi umani naturaliChi c’è dietro la regia del grande Film che è la società terrestre? E perché questo sistema non è a misura d’uomo? Come prima cosa è interessante notare l’azione del sistema sull’uomo – e non parlo soltanto di ciò che accade oggi, né di cose a memoria d’uomo, quanto di un risultato che si è progressivamente delineato nel corso dei millenni: sconnettere l’uomo dalla natura e dall’esistenza.
Se negli ultimi cento anni, grazie allo sviluppo tecnologico, ci siamo del tutto sconnessi dai ritmi umani, ma il terreno per questo risultato era stato preparato già millenni prima. Ogni cambiamento avvenuto – comprese le rivoluzioni culturali e sociali delle grandi anime che si sono incarnate sulla Terra – è stato incanalato nel grande progetto di togliere all’uomo ogni forma di umanità, così da renderlo lo schiavo perfetto.
Hanno iniziato con l’utilizzo delle sagge parole, rovesciandone i significati e utilizzandole per far sentire in colpa le persone, oltretutto per cose estremamente naturali, come le loro stesse energie. Hanno cancellato, osteggiato o punito in modo sottile – spesso fornendogli tutti gli elementi per autodistruggersi – le culture che non volevano rinunciare alla loro armonia con il Cielo e con la Terra. Un esempio di questo, si ha con gli antichi Indiani della Valle dell’Indo, i quali sono stati sottomessi dagli Ariani, che ne hanno distrutto tutti i testi sacri e li hanno resi schiavi; con i nativi americani decimati e relegati in fazzoletti di terra (le riserve), oppure con gli Indiani attuali, che hanno un tasso d’inquinamento tale da garantire ad una grande percentuale di persone malattie respiratorie.
Le società che non hanno invece resistito al cambiamento, sono state portate a rinunciare pian piano alla loro umanità, svendendola per false certezze o comodità, in un modo talmente lento e “morbido” da passare inosservato alla minuscola prospettiva umana. Ogni minuscolo passo è stato fatto senza fretta, facendo leva sulle debolezze delle persone e spesso nemmeno chi dava consapevolmente il suo contributo, sapeva che cosa stava veramente andando a creare. C’è chi ha eseguito gli ordini sapendo per chi lavorava e chi invece, essendo qui per contrastare gli altri, è stato prima ucciso e poi integrato all’interno del sistema: in quest’ultimo caso mi riferisco ai grandi saggi, dai quali spesso sono nate in seguito religioni e sette, basate su un’interpretazione che fomentava il conflitto interiore dell’uomo e la repressione di alcune energie.
Negli ultimi cento anni, ecco la ciliegina sulla torta: l’uomo è del tutto svincolato dai ritmi terrestri, dalle stagioni. Solo pochi hanno il contatto con la terra ed i vecchi dogmi sono stati in parte sostituiti dai nuovi, più in linea con il livello di coscienza attuale, basato sull’ego e sul raziocinio.
A chi vive nella nostra società, sembra normale mangiare la frutta fuori stagione, stare svegli quando il sole è tramontato, trovare il cibo nei supermercati dove si trovano migliaia e migliaia di prodotti provenienti da tutto il mondo, ma solo fino a qualche secolo fa tutto questo non era per niente comune.
Ultimamente ci siamo allontanati molto dai ritmi naturali e da questo deriva una lunga serie di disturbi psico-fisici, ma la cosa peggiore, è il dover correre dalla mattina alla sera, senza un attimo per fermarsi e godersi la vita, interrogarsi sul suo senso e dedicarsi ai rapporti umani.
Stiamo diventando dei veri e propri robot, talmente immersi nei meccanismi, da credere a cose come il “mors tua vita mea”. Come può il male di una persona, costituire il benessere di un’altra, se ogni uomo occupa un posto nella società, interconnesso con quelli altrui? Sarebbe come se una cellula del corpo, credendosi separata dall’organismo, pensasse di poter trarre benefici dal malessere di un’altra: nell’immediato magari potrebbe sembrare che abbia ragione, ma basta una sola cellula cancerosa a provocare una crisi nell’intero organismo.
Sistema alienoPoiché il termine ‘umano’ è sinonimo di naturale, solidale, comprensivo e disponibile, possiamo affermare che il sistema in cui viviamo è del tutto ‘inumano’ e che ogni suo elemento promuove il sonno interiore. Ma se non è umano, allora che sistema è? Ebbene, si tratta di un “Sistema Alieno”, estraneo cioè alla naturalità dell’uomo, avverso alla sua evoluzione ed impiantato da entità non terrestri.
A questo punto potresti storcere il naso di fronte alla mia affermazione e non ti chiedo di credermi, ma soltanto di ascoltare quanto ho da dirti… ascoltare davvero però, senza pregiudizi e senza tirare le somme prima che io abbia finito. Non voglio, infatti, convincerti di alcunché, semplicemente ti dirò ciò che conosco in merito, al fine di fare un quadro generale della situazione terrestre. Tutto questo non è, certamente, fondamentale ai fini del risveglio, ma può essere un punto di partenza per molte persone, una motivazione per lavorare su sé stessi e risvegliarsi.
Ciò che avviene all’esterno non è poi così importante, si tratta infatti solo di uno specchio della propria condizione interiore: livello di coscienza, meccanismi e distorsioni nati a causa di ferite nuove ed antiche. Parlare di forme di controllo può essere importante per quelle persone la cui ricerca è partita da tali questioni, così da integrare le conoscenze che già hanno con ciò che concerne la realtà sottile ed avere un quadro il più vasto e completo possibile.
Certamente non è possibile comprendere tutto con l’intelletto, ma spero di fornirti una panoramica di quella che è la mia visione, così che da questa goccia, possa tu trovare il tuo oceano. Per quanto mi riguarda non rinnego niente, nessuna prospettiva, piuttosto sono per l’integrazione e la trascendenza di ogni punto di vista soggettivo.
Quando si parla di schiavitù esteriore, ci tengo a precisare che non c’è da prendersela troppo, da arrabbiarsi e dare la responsabilità all’esterno, perché ogni cosa di cui abbiamo parlato e parleremo in relazione all’esterno, non è altro che una parte del “Lila”, il gioco cosmico in cui ci troviamo e da cui possiamo uscire.
I potenti di cui abbiamo accennato, quegli individui che hanno il potere sulla Terra e che vogliono mantenere le persone addormentate, non sono certo i governanti che si susseguono facendo il lavoro sporco: chi comanda, infatti, lo fa nell’ombra, così da non essere soggetto alle oscillazioni e agli umori della gente. Che i governanti siano messi al loro posto da chi detiene il potere, è ormai palese agli occhi di tutti, ma ci sono ancora persone che ignorano che questi appartengano a gruppi esoterici, in cui si utilizza la magia al fine di perpetuare il controllo e nutrire “quelli” sopra di loro. Nella magia cerimoniale di cui questi si occupano, esistono infatti invocazioni e sacrifici che servono a nutrire quelle entità che si trovano un gradino sopra di loro nella piramide del controllo sulla Terra.
Tenete presente, che queste cose che vado narrando non nascono dalla mia fantasia, né da ricerche che ho svolto in prima persona, piuttosto sono fatti documentati dal ricercatore Paolo Franceschetti – avvocato che per anni si è occupato di delitti rituali e che è arrivato a certe conclusioni imbattendosi in mostruose incongruenze negli atti processuali di casi famosi. In questo piccolo spazio non ho ovviamente modo di spiegarti tutti i dettagli delle sue ricerche, su cui sono stati già pubblicati libri e fatte conferenze, ma ho voluto citarlo, perché ha il merito di aver svelato le trame del controllo massonico ed esoterico della popolazione.
Dietro a queste sette, che utilizzano rituali per lavorare sull’inconscio collettivo e che promuovono un “sistema alieno”, ci sono quelle entità che gli hanno concesso il potere in cambio del servilismo. Studiare in maniera approfondita il sistema e tutte le mosse che attraverso i millenni ci hanno portato fino ad oggi, rende chiaro che non può esserci soltanto un gruppo di persone dietro a tutto questo. Il “regista” di questo film terrestre sembra essere sempre lo stesso, ed è colui che ha mosso le sue pedine fino a questo punto della partita.
Ecco qui sotto l’immagine della “Piramide del potere” sulla Terra, che andrò ora a spiegare.
Alla base, troviamo la massa addormentata, composta da individui che vivono una vita sempre di corsa, senza godere della meraviglia che la vita ci pone di fronte in ogni momento. Ogni uomo per sopravvivere deve lavorare: tornando a casa ha mille cose da fare, commissioni da sbrigare e bollette da pagare, così il suo Corpo e la sua Mente sono sempre impegnati e la sua energia calamitata da un turbine di pensieri, che le condizioni esteriori sembrano giustificare. Il tempo libero è veramente poco, sufficiente appena a svagarsi per liberarsi da un po’ di quello stress accumulato vivendo una vita non sua, non a misura d’uomo, e di quel ruolo in cui la società l’ha inserito.
In ogni contesto deve poi assumere una forma diversa, conformandosi alle regole, indossando maschere con cui finisce per identificarsi, a tal punto da perdere il senso dell’essere. Consideriamo come prioritarie cose che tra appena 10 anni nemmeno ricorderemo, dimenticando di gustare pienamente ogni esperienza, ogni fase, ogni cosa che nella vita non tornerà più.
Sopra il gregge ci sono i Poteri Forti, di cui i governanti sono solo i servitori. Questi poteri forti manipolano le notizie, hanno creato i soldi ed il sistema, agendo anche a livello esoterico al fine di favorire sentimenti come l’odio e la paura, che servono a nutrire le entità e a giustificare le loro prossime mosse. Questi si arricchiscono con il lavoro, il sudore e il sangue delle persone, mentre i loro padroni alieni si nutrono della parte immateriale, ovvero tutta quell’energia che continuamente disperdiamo a causa dell’inconsapevolezza.
Il Re del MondoOgni volta che il telegiornale presenta una notizia che ci impaurisce, metafisicamente accade che la nostra energia fluisce all’esterno, nell’osservato, dove viene incanalata nei meccanismi dell’Inconscio Collettivo o Mente Collettiva, ossia l’illusione, che consente alle entità aliene di vivere. Oltre alle entità di basso livello, che stipulano direttamente patti con i potenti, ci sono anche quelle che occupano un posto più elevato nella gerarchia e che raramente si scomodano per trattare, e infine al di sopra ancora di queste, c’è il leggendario “Re del Mondo”.
Ovviamente, per motivi di spazio, sono costretta a riassumere tutte queste nozioni in linea assolutamente generale (c’è così tanto da dire che io e mio marito ci stiamo scrivendo una intera Collana di Libri, dal titolo “Civiltà Extraterrestri”, in cui illustriamo la presenza aliena nella storia antica e moderna, le fazioni, le razze e le loro interferenze con noi). Questo Re del Mondo, identificabile col Demiurgo della Gnosi, è presente sotto diversi nomi, in tutte le culture della Terra. Esso è il padre creatore del nostro pianeta, lo YHWH della Bibbia di cui parla Mauro Biglino e di cui, ben trent’anni fa, già parlava Salvator Freixedo.
Questo essere di cui esistono svariate testimonianze (che riportiamo in modo approfondito nei libri sul tema), sembra del tutto identificato con la Mente Collettiva e parla come se fosse la sua manifestazione fisica. Franco Battiato, nell’omonima canzone, dice: “Il Re del Mondo ci tiene prigioniero il cuore”. Quest’affermazione racchiude in sé una verità metafisica, in quanto tale entità si crede veramente il padrone del mondo. Egli tratta noi come il suo gregge, mentre le altre entità non sono che “cani da pastore”. Predisponendo ogni cosa per mantenerci nel sonno, impedisce alla nostra energia di giungere ad aprire il Chakra del Cuore, cosa che ci permetterebbe di raggiungere l’integrità delle nostre energie individuali, attualmente inconsce, bloccate e distorte.
Sulla cima più alta della piramide, nel gradino più alto, notiamo la Mente Collettiva, una sorta di prigione magnetica densa che ci ancora al pianeta, costringendoci a rinascere di volta in volta, almeno fino a quando non riusciremo a purificare le nostre energie, aumentando le nostre frequenze fino ad essere più sottili di lei.
Mente collettiva, prigione magneticaPer comprendere questo concetto, possiamo pensare ad una prigione, in cui tra le sbarre non può passarci un prigioniero, ma lo stesso vincolo non vale per l’aria. Quel prigioniero è la Mente Duale, che contiene la personalità ed incarna l’ego. Tale parte di noi è la stessa frequenza della Mente Collettiva: per questo fino a quando non la purifichiamo ci è preclusa l’uscita dai suoi confini e siamo costretti a rinascere ogni volta, per avere l’opportunità di ottenere tale purificazione. In sintesi, tutto il controllo terreste, la castrante società in cui viviamo, i governanti e persino le entità, non sono che manifestazioni dei meccanismi della Mente Collettiva, esattamente specchio del nostro inconscio.
Apparentemente, potrebbe sembrare che con questa piramide io abbia fornito molte categorie a cui attribuire la responsabilità di ciò che ci accade, ma in realtà è vero il contrario: tutto quello che ci accade all’esterno, è la proiezione della nostra trappola interiore, l’inconscio con i suoi automatismi. Liberandosi degli automatismi, si vede ciò che si trova oltre il gioco e si sente con chiarezza assoluta come il sonno proprio e quello collettivo siano essenzialmente legati: il primo nutre il secondo, almeno quanto il secondo nutre il primo.
Nel momento in cui si esce dall’illusione, cambia radicalmente la nostra visione delle cose, del mondo e si ha coscienza dei risultati di ogni minuscolo gesto, che spesso ha molte più implicazioni di quanto pensiamo. Con questa espansione della coscienza, prendiamo finalmente in mano le redini della nostra vita, e allora non c’è più un limite alle nostre possibilità, né alle capacità intrinseche che erano state bloccate dai condizionamenti e dai meccanismi.
La vera rivoluzione, in sostanza, parte da dentro! (Tratto da: “La Natura della Realtà e l’Uomo nell’Universo” di Ambra Guerrucci. Risveglio Edizioni, dicembre 2016) ( http://terrarealtime.blogspot.it/ )

Beh, il capo di tutti costoro, il re del mondo, è il tizio cornuto, come lo chiamo io. A buon intenditore, poche parole.

6 febbraio 2017

Eurolager

Non mi piace Fusaro per questo suo linguaggio ampolloso, un narcisismo lessicale inessenziale, al limite del parossistico nel discorso politico moderno. Tuttavia, ciò che dice è inoppugnabile. Non dimenticando, visto che cita Gramsci, che dietro il progetto della UE ci sono le famose “élite dominanti” tra le quali si annidano gli autori dei libri su cui lui ha formato il suo pensiero.
ADDENDUM ‘La figlia di Padoan guida la rivolta dei clandestini (insieme ai centri sociali)’ Avete capito ora perchè i centri sociali non dicono mai niente contro banchieri e petrolieri e i banchieri non dicono niente contro gli immigrati, che sono la causa prima delle “sofferenze” bancarie?
http://www.ilgiornale.it/news/politica/figlia-padoan-guida-rivolta-dei-clandestini-insieme-ai-1360376.html