La copertina “apocrifa”

Paolo Attivissimo ed i suoi accoliti stanno tentando l’impresa titanica di dimostrare che l’uomo è stato sulla Luna.
Si spremono le meningi per vergare un “vangeloapocrifo.

http://complottilunari.blogspot.com/2010/01/ci-siamo-andati-ma-come-sintesi-di-una.html
Osservando la foto prescelta per la copertina ho pensato di analizzare l’immagine.
Ecco l’originale:  (AS17-140-21390 Apollo 17 Eugene Cernan, dicembre 1972)

Clicca per ingrandire l'immagine

Ecco cosa ho fatto:

  1. Ho reso l’immagine in bianco e nero
  2. Con IrfanView ho incrementato il contrasto a 100
  3. Ho posizionato una linea ad una altezza determinata

Ecco il risultato. Giudicate voi:

Clicca per ingrandire l'immagine

Potete notare chiaramente che lo sfondo è completamente diverso dal terreno immediatamente circostante l’astronauta. Due “zone” divise da una linea orizzontale che io ho rimarcato.
Osservate bene! il “colore”, la “consistenza” del terreno  e i giochi di ombre sono molto diversi tra il “sopra” e il “sotto”.

L’illuminazione dovrebbe provenire da dietro come indica evidentemente l’ombra dell’astronauta proiettata in avanti. Invece sullo sfondo la fonte luminosa sembra provenire da una direzione indetermibabile. La bandiera  proietta la sua ombra in direzione diversa da quella dell’astronauta.
Vedete che la linea che ho aggiunto in certi segmenti è “bordata” di scuro (o chiaro). Queste linee rette sembrano  giunzioni tra due fotografie differenti.
Questa sono caratteristiche ricorrenti nelle immagini delle missioni Apollo significanti che si tratta di fotomontaggi.
Provate voi! Se usate un programma di fotoritocco professionale potreste fare scoperte interessanti analizzando le foto “lunari”!

65 commenti to “La copertina “apocrifa””

  1. R.O.T.F.L.

    Complimenti per la tua bravezza!
    Te si che sei avanti!

    Se negli anni ’60 quegli “scienziati” avessero avuto una testa come la tua altro che la luna!
    Ci saremmo estinti prima del ’69.

  2. ma va a ciapà i ratt

  3. Congratulazioni. Niente di meglio da fare nella vita, eh?

    • Potrei rivolgerle la medesima domanda.

      • Fallo pure: ti risponderei che io mi sto divertendo un mondo ad esplorare e far conoscere una delle più belle imprese dell’uomo. Una delle più chiare dimostrazioni di cosa sappiamo fare se ci rimbocchiamo le maniche invece di criticare il lavoro altrui. Io ho avuto l’onore e il piacere di conoscere due degli astronauti che hanno camminato sulla Luna.

        Tu cosa puoi dire della tua “scoperta”? Niente. Stai solo cercando di tirare fango addosso a della brava gente perché ti scoccia sapere che esiste gente molto più brava e coraggiosa di te.

        Torna pure ai tuoi viaggi mentali con Photoshop. Il resto del mondo preferisce godersi il trionfo dell’intelligenza e dell’ingegno sulla stupidità e la codardia.

        Buona giornata.

  4. Cavolo, hai ragione.

    Ho fatto la stessa cosa con le curve e guarda un po’? Ho tirato una linea e sopra è nero sotto bianco.

    Guarda poi le altre due zone di interferenza in basso…

    http://img689.yfrog.com/i/bufala.gif/

  5. L’illuminazione viene da dietro….è la luce del monitor hahahaha

  6. grazie di esistere, you make my days ^__^

    saluti dallo SMOM di Viggiù

  7. “In copertina: Gene Cernan durante la sua terza escursione sulla superficie della Luna durante la missione Apollo 17, dicembre 1972. L’immagine è tratta dalla foto NASA AS17-140-21391. La porzione superiore del cielo è stata aggiunta dall’impaginatore
    per esigenze grafiche. Credit: NASA”

    bastava leggere la prima pagina del libro per arrivare a questo incredibile scoop.

  8. A parte che si vede benissimo che il terreno in primo piano è stato totalmente calpestato dalle impronte e dai segni delle ruote (e le stesse tracce in lontananza appaiono più scure del terreno intonso), ma se anche fosse più scuro per cause naturali, non riesco a capire cosa vorrebbe dimostrare questo post. Cioè, se in una foto si vedono due parti del terreno di colore diverso vuol dire che la foto è falsa? Mi sfugge completamente la logica di questo ragionamento demenziale.

    • Se le sfugge la logica come fa a sapere che è demenziale?
      C’è in molte fotografie “lunari” una linea suborizzontale (rispetto alla foto) che delimita il suolo antistante la scena dallo sfondo che veniva aggiunto in seguito.
      La presenza di impronte non implica la costante presenza di “discontinuità” perfettamante orizzontali.

  9. Non capisco nemmeno io, a cosa serve aumentare il contrasto? Già nell’originale si nota che il terreno in primo piano è stato calpestato e mosso (immagino che si sia sollevata della polvere al passaggio del rover e degli astronauti che, ricaduta, conferisce al terreno un aspetto leggermente diverso)… sarebbe strano il contrario, ossia se il terreno fosse immacolato sia in primo piano sia nello sfondo, no?

    E ancora, che senso ha fare un fotomontaggio di due foto tagliate a metà? Avrebbero fatto due foto allo stesso set, per intero ma in diverse condizioni di luce, poi le avrebbero tagliate a metà e unite assieme…??

  10. Si vede benissimo che le parti calpestate sono scure, mentre quelle non calpestate sono chiare.

    Se guardi attentamente, al di sopra della tua linea immaginaria, le tracce lasciate dal rover sono esattamente dello stesso colore sottostante.

    Quindi non hai scoperto un bel niente… attorno alla bandiera il terreno è scuro, dato che probabilmente in quell’area sono stati fatti molti camminamenti, nonchè spostament del rover.

    Complimenti per la scelta del software “professionale”… e soprattutto non capisco cosa serva mettere tutto in bianco e nero… dato che l’aeffetto è visibile lo stesso e mi pare molto chiaro…

  11. E le sue competenze in fotografia sarebbero?
    Mi casca pure sulle ombre parallele!

    Perché non si guarda la foto ad altissima risoluzione?
    Provi a trovare prove del montaggio su questa.


    (2340×2355 pixel)

    Credo che si possa avere a risoluzione anche maggiore.

  12. galuppini, lei è talmente ridicolo che sembra la parodia di se stesso.

  13. 300 pagine di prove, ricerche e tesi documentate e lei non sa trovare niente di meglio di questo?
    meno male che c’é gente come lei, che commenta l’articolo leggendo solo lo strillo.
    qualcuno direbbe spalatori di nuvole.

  14. Carissimo Albino sappi che rischi di diventare famoso !!

    Infatti ti ho citato qua !

    http://astronomia.altervista.org/forum/index.php?s=5ce472f15a3cf079f28551f8ed0c8996&act=ST&f=1&t=592&st=0

    Ciao e stammi decisamente bene !

  15. P.S.

    Comunque puoi stare tranquillo !!

    Quegli…”Astronautici del caz#o”, come ben sai, li ho annientati come meritavano !

    Ettore

  16. Quanto vuoi scommettere che quei…” POVERACCI ” qua non si faranno più sentire ?? – AH ! AH ! AH ! AH ! AH ! AH ! AH !

    P.S.

    Ma si può cari e intelligenti lettori ? – AH ! AH ! AH ! AH ! (…mamma mia che ridere !! )

    Ciao a tutti da Ettore !

  17. Il suo sembra ” sabbia umida ” , nella parte sotto , poi di botto diventa più chiaro , sopra ,rimanendo scura dove passano le ruote, come se sopra a della sabbia scura fosse stata spruzzata della sabbia chiara ,è strano, molto strano secondo me 🙂 .

  18. Ettorì, anche qui sei venuto a rompere le scatole eh?
    E’ il caso di informare i gentili signori del blog su chi sei e cosa combini in ogni dove sul web. Cercate di capirlo, cari amici, e di comprenderlo…

    http://astronomia.altervista.org/forum/index.php?act=ST&f=1&t=630&s=347462ba5ebaf4aac70e982772db51f3

    ( più di 32.000 visite!!!! )

    E anche qui:

    http://astronomia.altervista.org/forum/index.php?act=ST&f=1&t=745&s=2ae4314d9018ba0b9e6e552835166999

    Buona documentazione a tutti. 🙂

  19. Signor Galuppini lei è un vero imbecille.Buona giornata.

  20. Viro in bianco e nero, aumento il contrasto, spacco la foto a metà… Ma che analisi fotografica è?!?!?

    Ci manca l’aggiunta di una bellissima scritta 3D “viva gli sposi!” con i cuoricini intorno!
    MHUAHUAHUAHUHA

    • Il problema, veda, è che anche senza alterare le foto saltano fuori un sacco di magagne ottiche e logiche!

      • Quindi, scusi, tutte quelle modifiche alla foto servono solo a fare scena?

        Se ci sono un sacco di “magagne ottiche e logiche” basta indicarle; anzi per dire di avere fatto un’analisi fotografica, mi permetta, basta indicare solo le “magagne ottiche”…
        Purtroppo, veda, queste indicazioni nell’analisi fotografica “viva gli sposi” di questo post, semplicemente e pacatamente, non ci sono.

        • Senta, vediamo di venire al succo del discorso e il succo del discorso è che le foto lunari mostrano tante e tali anomalie che nessun individuo che abbia un briciolo di cervello le può giudicare autentiche. La direzione delle ombre che in zone diverse delle foto hanno direzioni diverse, gli ‘stacchi’ tra sfondo e primo piano e molte altre. Per non dire della bandiera americana sempre visibile anche nelle foto controluce di un sole senza atmosfera a filtrare! Neanche il miglior fotografo del mondo sarebbe riuscito a scattare certe immagini che gli astronauti presunti fecero sulla Luna. Suvvia, un poco di buon senso!

      • Suvvia. Non mi sembra di avere avuto una risposta…

      • Evidentemente questa analisi fotografica deve essere Top Secret…

  21. Sono l’autore del libro.

    Chiunque sostenga che la foto è falsa non deve fare altro che contattare Gene Cernan e chiedergli dove è stata scattata, invece di perdersi in viaggi mentali.

    Buona giornata.

    • Cosa vuole Jim Irwin la verità la voleva dire ma prima di farlo gli venne un attacco di cuore. Cernan lo sa e quindi cosa crede potrebbe rispondere?

      • … se fosse vero, lei non ha paura di fare la stessa fine ? Oppure sa che sono solo fregnacce e che quindi non rischia nulla ?

        • Certo che ho un qualche timore. Le assicuro che si possono fare molti danni anche stando appollaiati davanti a una tastiera di pc. Tuttavia io non sono un testimone diretto come fu Irwin. Potrei solo raccomandare a Mazzucco e Chiesa di non viaggiare mai assieme.

  22. Secondo me è l’ombra della bandiera (non dell’asta, proprio del drapo che si intravvede appena) la vera pistola fumante… anzichè venire ferso il fotografo, come normale se la fonte di luce fosse il sole (=distanza infinita>ombre parallele) “diverge’, rivelando la presenza di una fonte vicina.

    • Interessante teoria… Fonte di luce Sole = Ombre parallele… Ma è vero!!! Come ho fatto a non pensarci prima???

      Forse perché le foto si possono scattare solo in prospettiva e quindi tutte le linee parallele convergono verso il punto di fuga; esempi:

      Se invece ci fossero una serie di riflettori le ombre divergerebbero davvero, ma sarebbero multiple (una fonte di luce = un’ombra); esempio:

  23. Ma vai a lavorare vai…

  24. LoL che analisi ridicola.

  25. Beh, che dire? Avete già detto tutto voi… Devo piangere o devo ridere? MA È MAI POSSIBILE CHE NEL 2011 ESISTONO ANCORA PERSONE CHE DICONO CHE NON SIAMO MAI STATI SULLA LUNA??!?!?!??!!!??!?!?!??!?!?!?! Certo lo sappiamo tutti che la Gelmini ha distrutto l’istruzione italiana, ma a questi livelli non me lo aspettavo O_o

    P.S.= ritorno a ripeterlo paro paro: leggendo gli altri post, ho notato che puntualmente riceve soltanto insulti e scherni, e spesso NON dalle stesse persone… non si è fatto qualche domanda? Ciò non le ha dato da pensare a che cosa sta facendo? E non mi tiri fuori la storia del complotto mondiale e dei disinformatori, ché qui non si fa satira politica e lei non è un famoso presidente diversamente alto che ha paura di chiunque lo giudichi…

    Buona giornata, e si redima…

    pauL

    • Guardi, mi consenta una risposta un poco ‘cattiva’.
      Se c’è una prova della veridicità della distruzione dell’istruzione è proprio l’atteggiamento di persone come lei. Che abboccano a qualsiasi cosa dica la tv senza un approccio minimamente critico. Se lei crede che 42 anni fa la nasa riusciva a fare dei randez-vous in orbita lunare senza computer quando ora a malapena riesce con lo shuttle ad andare a 300 km sopra le nostre teste verso la ISS , lei può credere anche agli asini che volano!

      • mmmm… applichi il suo altissimo spirito critico a questo: secondo lei, la NASA + governo degli Stati Uniti non erano in grado, negli anni 60-70 di produrre dei “falsi” che magari non si possano scoprire con IrfanView? O_o
        Cioè, miliardate di investimento e poi hanno fatto comporre le foto dai figli di 5 anni?

        Eh… quando lo spirito critico abbonda…

  26. lei può essere “cattivo” quanto vuole, ma il suo ragionamento ha “qualcosa” che non quadra, lasci che glielo spieghi… in primis, ha ragione sul fatto che 42 anni fa il settore spaziale era messo meglio di adesso, ma soltanto per il fatto che 42 anni fa ci stava un certo “interesse” propagandistico a livello internazionale nella corsa alla tecnologia spaziale, quindi il settore era ben finanziato e sviluppato, ma al giorno d’oggi non c’è lo stesso “interesse” nel campo rispetto a 42 anni fa, quindi l’apporto economico e di idee al settore spaziale stanziato ora dal governo americano non permette alla nasa (ma la stessa situazione la ha l’ESA a livello europeo) di evolversi e passare ad un obiettivo più “grande” della luna… tutto qui… ma dato che io sono uno che “abbocca a qualsiasi cosa dica la tv senza un approccio minimamente critico”, e lei è l’essere più intelligente dell’universo, dato che non si è fatto condizionare dalle stesse agenzie spaziali (che hanno fornito TONNELLATE di prove, probabilmente finte, si intende, della loro impresa) e non si è bevuto nemmeno le favole di Buzz e i suoi colleghi, è liberissimo di non credermi, per fortuna al mondo esiste gente meno ottusa di lei… mi scusi tanto ma devo lasciarla, devo prepararmi alla fine del mondo del 31 maggio andandomi a ricoprire di carta stagnola, così gli alieni non potranno controllare la mia mente…

    pauL

  27. Sono convinto che troverete interessanti i commenti in questo serissimo Blog qua !

    http://digiorgio-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/06/altro-che-tranquillity/#comments

    Sbaglio….??

    Ciao a tutti voi da Ettore !

  28. Sono convinto che troverete interessanti i commenti in questo serissimo Blog qua !

    http://digiorgio-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/06/altro-che-tranquillity/#comments

    Sbaglio….??

    Ciao a tutti voi da Ettore !

    SCUSATE….!!! – ho dimenticato !!

    Se qualcuno di voi gradisce insultare pure me, può farlo !

    AH ! AH ! AH ! AH ! AH ! AH ! AH !

    Ettore

  29. Ciccio, se alzi il contrasto a 100 introduci nell’immagine delle variazioni cromatiche che non ci sono. Sai com’è faccio fotoritocchi 6 ore al giorno…

    Poi evito di farti notare che il bordo di un rilievo piano appare come una linea quando lo fotografi. Non ci credi? metti la macchina fotografica al centro del tavolo da pranzo e fotografa il bordo…..

    PS ma sei dovuto venire sul blog di Paolo Attivissimo in cerca di contatti per il sito? Almeno metti un bannerino così potresti sperare di farci qualche soldo.

  30. Gentile signor Galuppini, chi ha macinato nella vita migliaia, decine di migliaia di immagini dei più diversi generi, confrontate, analizzate criticamente – le proprie e quelle di altrui produzione -, che ha imparato a leggerle e vedere ciò che moltissimi non riescono neppure a percepire, non può che sorridere per le ingenuità delle sue analisi e comclusioni.
    Non si abbatta comunque, faccia tesoro dell’esperienza e tragga insegnamenti utili anche dagli errori dell’imperizia, le saranno utili in futuro.
    Perseveri nella sua fatica, vedrà schiudersi ogni giorno di più il velo oscuro che sempre sembra insormontabile ai principianti e raggiungerà alfine la luce della conoscenza. Perseveri.

    • Gentile signor Io (immagino lei è forse la sacerdotessa di Era amante di Zeus come una luna di Giove).
      Le sue parole sono illuminate ma non illuminanti. La luce della conoscenza è esente dalla menzogna di quella foto. Come di tutte le altre foto lunari in cui non è la più seppuur tenue ombra di veridicità. innumerevoli sono le inconguenze, le contraddizioni prospettiche incontrovertibili nelle foto dell’Apollo. E badi, solo quelle prese dalla superficie che includono astronauti.
      Poi sulla questione della luce e della conoscenza potremmo stare qui a discutere all’infinito ma è purtroppo un attributo che non possediamo.

  31. Albino, ma pensare che tutto il mondo stia complottando contro di te è sintomo di problemi di relaizone..

    Comunque, per amore di discussione, mi potresti spiegare perchè gli organizzatori di un complotto a quel livelli fanno degli errori tali per cui guardando UNA foto vengono scoperti?

    • Non sia poi così sicuro di sapere come è fatto il mondo!
      Quando la nasa o chi per essa fece le false foto lunari allora erano lo stato dell’arte. Così come i filmati. Non lo sono più tanto che i filmati originali dello sbarco sono stati fatti sparire (un reperto così importante!) affinchè non potesero essere esaminati con le tecniche moderne che molto probabilmente avrebbero permesso di smascherare la truffa.

      saluti

    • Dimenticavo…

      Albino, ma pensare che tutto il mondo stia complottando contro di te è sintomo di problemi di relaizone..

      Grazie per l’anamnesi a distanza, non è il primo, probabilmente nemmeno l’ultimo….

  32. Non è vero che i filmati sono stati “fatti sparire”, è una invenzione dei complottisti. Se vuoi li puoi acquistare digitalizzati in HD. Qui, per esempio http://footagevault.com/

    Se TU non conosci l’esistenza di qualcosa, non significa che questo qualcosa non esista.

    I nastri analogici di alcuni video sono stati sovrascritti e quindi non sono disponibili in formato originale, ma esistono i master delle trasmissioni televisive IN DIRETTA che son state tratte dal flusso video “live” che arrivava sulla Terra. Ed è CERTO che arrivasse dalla Luna. O vuoi forse dire che gli americani hanno mandato una sonda automatica sulla Luna per fargli trasmettere il video in diretta così da far pensare che non erano in uno studio? Oltretutto esiste documentazione filmata di TUTTE le missioni Apollo. Falsi anche quelli? TUTTI coloro che lavoravano alla NASA mentono? Guarda che per organizzare un lancio non bastano 10 persone.. Pensa invece che in 40 anni NESSUNO e dico NESSUNO dei complottisti è riuscito a portare UNA prova di quel che sostiene.

    Un fotomontaggio è riconoscibile SEMPRE. anzi, paradossalmente se il fotomontaggio è stato fatto in camera oscura (quindi con tecniche OTTICHE e non DIGITALI) è anche più difficile scoprirlo.

    Tanto per fare un esempio: http://www.vincentborrelli.com/vbb/images/items/101525c.jpg o meglio http://www.artribune.com/wp-content/uploads/2011/04/untitled-1982-28×35-3.jpg sono fotomontaggi realizzato in camera oscura: a parte per il contenuto surrealista, riesci ad individuare come è stato fatto? Da quante immagini è composto, dove si uniscono precisamente, ecc? Io dico di no.

    Comunque, per valutare l’autenticità di una foto non ci vuole Photoshop. Io faccio fotoritocchi per lavoro e se permetti so riconoscerne uno quando lo vedo. E fotografo per passione da oltre 30 anni. Non per farmi gli affari tuoi ma hai un background tecnico tale per poter dire altrettanto?

    • Per conto mio anche tutto ciò che dice lei può essere menzognero.
      Io ricordo che tutti i giornali del mondo scrissero che nell’estate 2006 i filmati originali sparirono e rimasero solo delle copie. Anche Beppe Grillo fece un post a riguardo sul suo blog dubitando degli sbarchi lunari.
      La questione HD è una fesseria, mi consenta, perchè i filmati con la scusa di restaurarli li stanno taroccando per renderli più credibili. Come Guerre Stellari o Blade Runner che sono stati restaurati aggiungendo effetti speciali che al tempo dell’uscita dei film non erano disponibili.
      Sui fotomontaggi non rispondo, basta andare nella categoria Riferimenti Visivi del mio blog.

  33. Se tutto può essere una menzogna, come fai ad essere certo che quel che dici tu sia per forza la verità?

    Più che altro, se vuoi ti mando in mail privata il mio Curriculum Vitae (ah no scusa, è falso. Dopotutto è comune tra i complottisti falsificare i C.V.)

    Vai pure a scrivere a quelli di footagevault che stanno truffando gli acquirenti, poi vediamo in quanti secondi ti arriva una diffida 😀 gli americani sono molto suscettibili in queste cose.

    Sui fotomontaggi (argomento del tuo articolo!!) non rispondi e cambi discorso semplicemente perchè non sai rispondere, cosa che comunque mi aspettavo. Tra parentesi, con il tuo giudizio da esperto, non hai nemmeno notato che il cielo è stato ricolorato ed “allungato” verticalmente per farci stare il titolo ed entrare nella misura della copertina (cosa che è pure scritta nella prefazione). A proposito,vediamo se sei attento, mi sai dire chi è l’astronauta nella foto?

    Riguardo a quella sezione del tuo blog, francamente non ho capito il “visivo”…. Ho letto solo il post sulle foto lunari della LRO e non so perchè ti stupisci della risoluzione. O meglio lo so: di fotografia digitale non sai praticamente nulla, e manco fai lo sforzo di documentarti, non so con che coraggio ti definisci “ricercatore”. Sulla fotografia digitale (concetti tipo risoluzione, interpolazione, compressione dell’immagine, ottica) lascio che ti documenti da solo.

    Ma visto che sono una persona disponibile, ti spiego anche perchè le immagini della LRO sono così nitide e precise. E’ che non sono fotografie. O meglio non sono solo normali fotografie in luce visibile. Se tu avessi letto la scheda della sonda http://goo.gl/tVWLc (cosa che non hai fatto, perchè è molto più bello lasciare domande sospese che leggere le risposte) lo sapresti. Le immagini sono interpolazioni e sovrapposizioni di dati fotografici, radar ed altri rilevati dagli strumenti di bordo, che hanno addirittura permesso di ottenere una precisissima ricostruzione tridimensionale della superficie lunare. Secondariamente sono immagini di TUTTA la superficie lunare e non della piccola parte che le missioni Apollo hanno potuto sorvolare in orbita, sai la Luna non è esattamente Casalpusterlengo. Infine sono prese con le tecnologie fotografiche di oggi e non quelle di 40 e più anni fa (anche se sarei disposto a pagare parecchio per una Hasselblad come quelle della missione Apollo).

  34. Credo che tu sappia pococo di foto, luci ecc..
    Prendi una foto qualunque fatta in condizioni simili e troverai le stesse cose che noti qui. La linea di demarcazione poi, scusa, è ridicola. Lo vede chiunque che una parte è il terreno calpestato e l’altra no.
    In ogni caso io mi tengo l’ammirazione per chi ha realizzato una simile impresa e sinceramente provo un po’ di compassione per chi vive pensando che tutto sia un complotto.

  35. E poi c’è anche una spiegazione banale alla differenza di colore del terreno. Primo non c’è scritto da nessuna parte che la sabbia lunare sia tutta identica, secondariamente se osservi bene la parte sopra la tua linea fittizia, è sfocata, e ciò spiega la differenza..

  36. Si vede benissimo che la foto non è stata fatta sulla Luna.
    Le argomentazioni di Galuppini lo mostrano.
    Inoltre, checchè ne dica il Sig. Attivissimo,l’ astronauta nella foto non è Gene Cernan bensì Dave Bowman e la foto è stata fatta non sulla Luna ma su Giapeto.

    Ciao

    Carson

  37. E’ proprio vero che l’ubere madre degl’imbecilli non si stanca mai di partorirli

Rispondi a michele Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: