Quattro calcoli immaginari

Sotto vedete una fotografia reale. Si tratta di un’immagine scattata il 26 agosto scorso dalla JunoCam a bordo della sonda Juno in rotta verso Giove.
Sono la Terra (a sinistra) e la Luna viste da circa 10 milioni di km di distanza.
Colpisce quanto la Terra sia molto più visibile della Luna, sia per la brillantezza (maggiore albedo o capacità riflettente) sia per le dimensioni.

Fonte NASA-JPL-Caltech Ho fatto quattro calcoli sulla differenza in grandezza contando i pixel. Con il raggio ho ottenuto Circonferenza e Area.
Per la Luna:
r = 7 px
C = 43.982297150257 px
A = 153.9380400259 px 2
Per la Terra:
r = 17 px
C = 106.81415022205 px
A = 907.92027688745 px 2
Si evince che l’area della sezione teoricamente visibile della sfera terrestre è ben 6 volte quella lunare (~908 contro ~154 pixel quadrati) il tutto incrementato dalla maggiore luminosità terrestre causata dall’azzurro intenso degli oceani e dal biancore accecante delle nubi e delle calotte polari. Naturalmente si tratta di calcoli approssimativi perché la fotografia è sfuocata.
Mi sono sempre chiesto come sia lo spettacolo del nostro pianeta visto da lassù. E quale sarebbe il riflesso terrestre nelle ombre lunari.Peccato che gli astronauti americani, che dicono di essere andati per ben sei volte, non abbiano riportato immagini con loro dentro e il dito che indica la Terra. Ci sono belle foto del Pianeta Azzurro ma sono state tutte prese dall’orbita lunare. Ci avete fatto caso? Nelle fotografie scattate dalla superficie lunare, la Terra è troppo piccola, si tratta di fotomontaggi.

AS17-134-20384

Come mai la Terra è così piccina?

Se nel nostro cielo notturno ci fosse la Terra anziché la Luna, che spettacolo sarebbe!
Guardate la foto e usate l’immaginazione. Perché non ci resta che quella.

11 commenti to “Quattro calcoli immaginari”

  1. Ha fatto un errore piuttosto banale nel calcolo che ha fatto.
    La terra sappiamo che ha un diametro medio pari a circa 12800 Km.
    La luna invece ha un diametro medio pari a circa 3500.
    Significa che la terra ha un diametro maggiore di 3,65 volte quello della luna.
    Ma lei mi indica che, in base alle sue, diciamo, “osservazioni” la terra avrebbe un diametro poco più del doppio di quello della luna.
    Dove è l’errore? Oltre alla (ridicola) approssimazione che si ha nel conteggiare dei pixel.

    Vediamo se indovina.

    Come al solito lei cade in errori piuttosto banali nel campo della fotografia.

    • Io mi sono limitato ad un approccio visuale in base alla foto fornita dalla NASA. E l’impressione, perlomeno da 10 milioni di km di distanza è che la terra sia terribilmente più visibile della luna.
      Tutto qui.

  2. Ok, ma quella foto, dal punto di vista in cui la analizza lei, presenta un errore macroscopico.
    E quindi falsa il giudizio.
    Riesce a capire qual’è questo errore?

  3. Ha mai sentito parlare della profondità?
    E’ sicuro, che in quella foto, Terra e Luna siano alla stessa profondità nello spazio?
    E’ molto improbabile.
    Se lei prende due sfere e, per assurdo, queste potessero stare sospese nel vuoto, se la sfera più grande è più distante, le potrebbe risultare comunque più piccola al suo occhio.
    Ed il fatto che le due sfere sono sospese nel vuoto non le da alcun riferimento che possa farle capire se una sfera è più distante dal suo punto di vista rispetto all’altra.
    E’ chiaro?

  4. Da 10 milioni di km credo la profondità conti davvero poco. Anche se uno dei due corpi fosse più lotano di quache decina di migliaia di km non cambierebbe molto.

  5. E questa è una sua opinione.
    Immagino che avrà fatto un semplicissimo modellino con un programma di grafica 3D per rendersi conto che davvero la terra viene mostrata troppo piccola?

    E’ semplice.
    Basta una sfera, una camera posizionata sulla ipotetica luna ed il gioco è fatto.
    Lo ha fatto?

    Io l’ho fatto e se è interessato le posso girare il rendering che ho ottenuto.

  6. Altra cosa strana:
    tra la terra e la luna ci sono grosso modo 365 pixel.
    Il diametro della terra sarebbe pari a 34 pixel.
    Quindi grosso modo, nell’immagine allegata, terra e luna distano 10 volte il diametro della terra.
    Ma nella realtà il diametro della terra è circa 12800 km ma la distanza tra terra e luna è circa 356000 km.
    Circa 30 volte tanto.
    Significa che quei 2 pianeti non sono assolutamente sulla stessa profondità.

    Dimostrazione di come ragionare sui pixel è capzioso e fuorviante.

  7. Lo so che è strano ma l’immagine è quella lì. I pixel sono ballerini perchè l’immagine è sfuocata. Se vuole il raggio lo calcoli lei dalla foto ed esegua i calcoli.

  8. Di fotografia non conosci neppure le basi più elementari.
    Quella foto è stata scattata con un obiettivo Biogon 60mm (wide-angle) montato su una Hasselblad con pellicola 6×6.

    Se non conosci la differenza prospettica tra foto scattate con obiettivi “normali”, “grandangolari” o “tele” non puoi neppure proporre questi calcoli assurdi e inutili.
    Ma un semplice confronto visivo lo puoi fare perfino tu. Basta guardare questa foto scattata sulla Terra con la stessa macchina fotografica e stesso obiettivo, in cui si vede la Luna nel cielo:
    http://photo.net/photodb/photo?photo_id=943723&size=lg
    Piccola. Molto piccola. Piccolissima.
    Molto più piccola della Terra vista dalla Luna in quella foto AS17-134-20384, scattata durante la missione Apollo 17.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: