Fotoritocco

Rifacendomi al post precedente intitolato “Quattro calcoli immaginari ” ho provato a ritoccare l’immagine AS17-134-20384 nel tentativo di sistemare le dimensioni del nostro pianeta come dovrebbe apparire dalla superficie lunare. Inoltre, ho cercato di correggere l’usuale problema nelle fotografie lunari con le ombre che appaiono divergenti.
Ecco il risultato:

Terra vista dalla Luna come dovrebbe apparire realmente
Il mio è un tentativo empirico basato sulle proporzioni da Luna e Terra viste da lontano come per esempio nella fotografia scattata dalla sonda Galileo il 16 dicembre 1992 da una distanza di 6,2 milioni di km.
Come si può osservare la Terra è davvero molto più imponente della Luna.

Terra e Luna fotografate dalla sonda Galileo

33 commenti to “Fotoritocco”

  1. L’empirico non ha senso quando si hanno in mano dei dati scientifici comprovati.
    Provi a scaricare qualche planetarium.
    Provi questo:
    http://www.stellarium.org/
    E’ semplice da usare, gratis, e permette di vedere dalla luna le dimensioni della terra.
    E si procuri anche il software RedShift (qualunque versione, io mi sono procurato la 5), sul quale qua se ne cantano le lodi, e vedrà come appare la terra vista dalla luna.
    Anzi, glielo dico io tanto lei non lo farà mai: esattamente come appaiono nelle foto della Nasa. Come? Piccola.
    Come è giusto che sia.
    Non vorrà mica mettersi contro RedShift che invece racconta sempre la verità vero?

  2. Allora, non c’è bisogno d’invocare strani programmi software. Basta guadare le foto scattate dall’orbita lunare durante le missioni Apollo (che probabilmente sono autentiche) per rendersi conto che la Terra vista dalla Luna è straordinariamente più grande che la Luna vista dalla Terra. Nell’immagine in questione invece la Terra è TROPPO piccola anche tenendo conto, ma lo faccio per correttezza e carità cristiana, che le macchine fotografiche avevano un grandangolo, se non ricordo male, che tende a rimpicciolire le cose lontane.

  3. Strani programmi?
    Sono gli stessi programmi che sono stati presi da esempio da Sotiris Sofias per scrivere il suo libro che lei, una volta ogni due post, sponsorizza.
    Quegli stessi programmi che indicano che la Nasa, sempre secondo lei e secondo Sotiris Sofias non dicono la verità, improvvisamente diventano “strani”?
    Quegli stessi software “invocati” da lei e da Sotiris Sofias ora invece non c’è più bisogno d’invocarli?
    Ora questi “strani” programmi improvvisamente perdono credibilità?

  4. STRANI PROGRAMMI perchè mostrano come è veramente il lato nascosto della Luna che invece viene negato al grande pubblico.
    Per quanto riguarda i dati scientifici e l’esperienza empirica, il dato scentifico è che su Marte, che dista 99 milioni di km in media, hanno spedito decine di sonde e sulla Luna, che è a ‘un tiro di schioppo’ neanche un robottino sciancato per mostrare in diretta come è la superficie lunare.
    Perchè altrimenti la gente scoprirebbe che la Luna e le dimesioni della Terra sono differenti da quelle ipotizzate negli studi cinematografici dove lo sbarco sulla Luna è stato simulato.

  5. Capisco.
    Quindi quando lo “strano” programma che mostra i lati nascosti della Luna che la Nasa non mostra (il che non è vero, come avevo già scritto sull’altro thread in risposta a Sotiris Sofias, ma evidentemente qua dentro viene letto solo ciò che fa comodo) allora sono attendibili.
    Quando, lo stesso programma, mostra una terra correttamente piccola, come viene mostrata dalle foto lunari, allora diventa inaffidabile.
    Bizzarro.

  6. Mettiamola così:
    RedShift 5 è il programma che avrebbe utilizzato Sotiris Sofias per dimostrare che la Nasa avrebbe nascosto alcuni particolare del lato “nascosto” della luna.
    Ma RedShift 5 mostra una visuale della terra dalla luna che mostra il nostro pianeta piccolo, tanto quanto compare nelle foto della Nasa (e come mostrano tutti gli altri planetarium).
    Come lo spiega questo?
    Non mi risponda “non mi interessa cosa dicono programmi strani” o simili, perchè altrimenti perde valore l’intero libro di Sotiris Sofias (che a questo punto si sarebbe appoggiato su un software completamente privo di valore) e perdono il senso almeno 3/4 dei suoi post.

  7. Stasera 4 ottobre 2011 il cielo è limpido quantomeno sulla pianura padana.
    Invito i visitatori a oservare la splendida luna e immaginare come sarebbe la Terra vista da lassù tenendo conto che:

    -Il diametro terrestre è circa 3,7 quello lunare

    – La dimensione apparente della Terra è incrementata dall’involucro atmosferico visibile probabilmente di una cifra approssimabile ad almeno 500 km (quindi la grandezza terrestre aggiornabile a 4 volte quella della Luna in diametro e 15 volte l’area del disco visibile)

    – Che la capacità riflettente la luce della Terra o albedo è molto superiore a quella lunare per cui la terra appare molto più luminosa della Luna

    Allora?
    Che state facendo ancora li?
    Uscite dal vostro bilocale in cui non avete bisogno della sveglia perchè ogni mattino vi sveglia la tipa che si mette i tacchi tre piani sopra e immaginate come potrebbe apparire la Terra vista da 384.000 km di sistanza.

  8. Vedo con disappunto che ha abilmente (si fa per dire) eluso la domanda.

    Ha ragione, sulla pianura padana il cielo è limpido.
    Ne approfitti per fotografare stelle e pianeti come le avevo già suggerito parecchio tempo fa…

  9. Ho esaminato attentamente la foto di Gene Sernan che sullo fondo mostra la Terra dalla Luna il 13-12-1972. Falsa 100% per due motivi.
    1) Ho misurato la foto ottenuta tramite simulazione del Redshift 5 che mostra la Terra come realmente appariva dalla Luna il 13-12-1972 con questa di Cernan (le due foto esistono in pagina 52 nel mio libro). Ho osservato che la “luna di carta”, appare piu piccola che in realtà. Questa “luna” è di sicuro un foto in studio. Cosi semplice.
    2)Nella foto di Cernan l’inclinazione della “luna”, in relazione al livello orizzontale della parte illuminata della terra, è di 45°, mentre nella foto di RedSHift5 è di 38°(misurata con Autocad). La conclusione è che non si tratta di Sernan ma di un attore e che la sfera non è il nostro pianeta come appare nel cielo lunare, ma una semplice fotografia che qualcuno ha posto “distrattamente” sulla volta dello studio fotografico riproducente la superficie lunare.
    Così sul soffitto buio dello studio piazzarono la fotografia della terra, senza però curarsi della sua dimensione apparente e inclinazione. Non avrebbero mai pensato che quarant’anni dopo i
    loro trucchetti sarebbero stati facilmente scoperti grazie ai programmi di simulazione planetaria ed Autocad.

    Amici Italiani, la luna dovrebbe essere essato come appare in foto ritoccata di Albino.

  10. Sotiris Sofias,
    non ho capito per niente come ha ricavato l’angolazione di 45° nella famosa foto di Cernan.
    Mi dice che foto ha usato, indicando la fonte della nasa originale per ricavare l’angolazione e come l’ha ricavata?
    Grazie

  11. Noto una cosa con disappunto.
    Considerato che Sotiris Sofias nomina appunto l’inclinazione della parte illuminata rispetto alla parte in ombra della terra.
    Galuppini, perchè, oltre a ridimensionare la terra l’ha anche inclinata?
    Quella foto è totalmente fuorviante oltre ad essere stata goffamente ritoccata.
    Questa è la foto originale da cui è probabilmente partito per l’elaborazione:

    L’inclinazione è totalmente diversa rispetto alla foto che ha messo e poi ritoccato.
    La cosa di per sé non avrebbe importanza, ma visto che poi si parla dell’inclinazione come prova del falso allora la situazione è ben diversa.
    Perchè l’ha fatto?

    • L’ho spiegato nel testo del post. Perchè le ombre proiettate dall’astronauta danno circa la direzione del sole che ho immaginato. preciso chenon sono stato li amisurare gli angoli con esattezza ma a spanne direi che la direzione da cui provengono i raggi solari è da nord-ovest della fotografia. Indi l’inclinazione del terminatore terrestre.

  12. Galuppini,
    mi dice cortesemente che foto ha utilizzato, dove si vedono le ombre, per dare quell’inclinazione alla terra?
    Mi dica per cortesia la foto originale NASA.
    Ed il link, grazie.

  13. Lei guardi bene le ombricine relative alla tuta dell’astronauta e il riflesso del ‘sole’ sulla visiera. Provi a risalire alla direzione di provenienza della fonte luminosa che illumina l’astronauta.
    Il link è il suo!

  14. Quindi, lei fa un fotoritocco a spanne non ignorando l’effetto della camera grandangolare, ignorando il raggio di curvatura della visiera dell’astronauta, che modifica in modo pesante l’interpretazione di ciò che vede nella visiera stessa e interpretando delle ombre che appena si vedeono sulla visiera.
    Perchè continua a dire di non essere esperto di fotografia ma allo stesso tempo si lancia in queste fantasiose interpretazioni?

    Ha notato inoltre che:
    nella foto dell’altro post la luna aveva un diametro di 14 pixel e la terra di 34 pixel, ovvero un rapporto di 1 a 2,43.
    In questa foto la luna ha un diametro di 68 pixel e la terra di 240 pixel, quidi un rapporto di 1 a 3,5.
    Si rende conto quindi che portare come prove foto sfocate di cui non conosce i dettagli tecnici (che peraltro non saprebbe leggere) è, a voler essere ottimisti, ridicolo?

    • In effetti ho ignorato l’effetto grandangolo ma ciò non toglie che la Terra sia cmq troppo piccola.
      In effetti non dovevo usare la foto di Juno perchè troppo sfuocata, si travva solo di un esperimento ‘visuale’.

      • Lei dice “ciò non toglie che la terra sia cmq troppo piccola”.
        Al momento lei non ha dimostrato proprio nulla.
        Se vuole fare una dimostrazione degna di tale parola faccia così:
        prenda le dimensioni di terra e luna (se non si fida della Nasa prenda le dimensioni che vengono indicate da RedShift5). Mette le due sfere delle dimensioni corrette in una scena del 3DStudio o programma simile (di programmi di modellazione 3d ce ne sono anche free). Le pone alla distanza che in effetti c’è fra terra e luna (se ancora non si fida della Nasa prenda la distanza indicata da RedShift5).
        Poi mette une camera sul suolo della luna.
        Dopodichè potrà pronunciarsi sul fatto che la terra è o troppo piccola o troppo grande.
        Qualunque altro mezzucolo da lei finora adottato ha valore 0.
        In caso contrario non pretenda di essere preso sul serio da persone anche solo appassionate di astronomia che non abbiano una fede da seguire.

        Sono convinto che non farà nemmeno questo così come non ha mai fatto alcuna foto alle stelle e ai pianeti nonostante sia un gioco da ragazzi, come vorrebbe far credere.

  15. @skybuck : ti ammiro per la costanza ma allo stesso tempo mi permetto di consigliarti, come altri hanno fatto con me, di non perdere tempo con gli integralisti. Ho appurato che trattasi di fede e ho alzato bandiera bianca, liberi di credere (e ci mancherebbe) quello che vogliono. Contro la fede la scienza non può nemmeno iniziare la partita, è persa in partenza.

  16. @apk1970
    Hai ragione, ma leggere certe cose mi si torcono le budella….

    Farò violenza su me stesso e cercherò di seguire il tuo consiglio.
    🙂

  17. Skybuk, Ho spedito le due foto ad Albino. Dipende da lui di spedirgiele o pubblicarle in questo blog. Dalle sue ristoste vedo che sia un ragazzo molto fanatico con le teorie di NASA. Anchio, ero fanatico venti anni fa. Ma NASA crede che tutti siano stupidi. Mi sono svegliato. E lei,non ancora?
    Secondo NASA, foto di alta resoluzione scinifica ADOBE PHOTOSHOP.
    Ma per un attendo osservatore é facile distinguere gli errori. Mi pare che lei non appartienne alla nostra squadra.

  18. Skybuck ,
    Ho spedito le due foto che mi ha chiesto, ad Albino. Dalle sue risposte vedo che sia un ragazzo troppo fanatico con le teorie di NASA. Anchio, ero, ma 20 anni fa . Mi sono svegliato. E lei, non ancora?
    Sentite amici, tutte le foto lunari di alta resoluzione sono 100% ritoccate da parte di NASA, con il ADOBE PHOTOSHOP. Ma per un attendo osservatore è giocco trovare i ritocchi. Vi assicuro che non ho trovato nessun foto lunare reale, tranne quelle scattate dalle sonde. Tutti i astronauti sono attori in studio di Hollywwod.

  19. Sotiris Sofias,
    le ho già dimostrato che le sue conclusioni sono errate nell’altro post.
    Quello in cui si parlava delle (presunte) differenze fra le foto della Luna della Nasa e quelle del software RedShift 5.
    Qui in questo post invece le ho dimostrato come sia assurdo basare le proprie congetture su foto sfocate di cui non si conoscono (o si ignorano volutamente) i dettagli tecnici, “piegando” le foto a favore delle proprie fantasiose conclusioni.

    Non mi resta che seguire il consiglio di apk1970:
    nulla può contro la fede.

    Saluti

  20. Skybuck ,
    Mi ha dimonstrato che le mie conclusioni sono errate? Con chi dati?Con le buggie di NASA ? Con le foto ritoccate in studio? Con i non realizzati sbarchi lunari? Con gli attori-astronauti? Con l’aria oscura lunare che rimagne sconosciuta alla maggioranza dopo 40 anni?
    Chiedi colloro che hanno studiato il mio libro. Molti Italiani lettori sono stupiti e squisiti con le mie rivelazioni. Mi scrivano tramite e-mails o facebook. Non aspettavano che esiste un libro come il mio:SCIENTIFICO e non fantascienza come gli convienne dirlo. Stia calmo amico. Glielo ripeterό per ancora una volta. In mio paese diciamo. PARLARE AL MURO E’ IMPOSSIBILE. Aggiungo. Convincere un impiegato di NASA credo che sia tempo perso.
    Ho letto attendamente tutte le sue risposte in questo blog. Ho participato in molte conversazioni con supportati di NASA (anche in badastronomy). Nessuna sorpresa qui. Il stesso ragazzo, probabilmente con un altro nick-name, scrive le stesse cose bla- bla- bla come in badastronomy: intenzionalmente guidate e pagate.

    • Gentile Sotiris, a me pare che l’unica cosa “pagata” qui al momento sarebbe il suo libro sull’argomento, che non passa post senza essere citato. Non sara’ mica pubblicità per caso? Faccia un favore all’umanità (almeno a quella che lei definisce “dormiente”) renda pubblico e gratuito il suo studio così ci risvegliamo tutti e le saremo grati per il resto della nostra vita terrena.

    • Sotiris Sofias,

      poco tempo fa le ho mandato una lunga mail dove le spiego come logiche fallaci e ricerche superficiali l’abbiano portata a conclusioni errate.
      Tale mail è rimasta senza risposta. L’ha letta?
      Capisco che ormai lei è ad un punto di non ritorno, non può sicuramente rinnegare il suo libro, ma almeno abbia il buongusto di non replicare a chi ha gli è bastato fare due ricerche veloce per trovare i grossolani errori che lei ha commesso.

  21. Ribadisco,
    nulla può la scienza contro la fede.

  22. apk1970,
    Il mio libro è citato in molti links italiani. Faccia un google search. Si rivolge ai lettori non “dormienti”. Sono d’accordo. Probabilmente non a lei.
    Rispondo in questo blog perchè 2-3 persone Skybuck & apk 1970 vogliono coprire la verità.Fanno “querra” ad Albino indiosamente. Vedo l’alleanza al fondo. Se le auterό aprire i suoi occhi, va bene. Le regalerό il mio libro o spedirό il pdf gratis. La scelta è sua.
    Skybuck,
    Si ho letto tutti le sue risposte. Guidate & pagate dal suo padrone senzaltro. Grossolani errori ? Scherza. Mi occupo di scienza da 30 anni. Force prima la sua nascità.
    La mia offerta è valida anche per lei. Libro o pdf gratis. Έ peccato credere alle buggie di NASA . Le auterό apprire i suoi occhi.
    Come sempre,anche qui, SOLO i supportati di NASA rispondono in “fastidiosi” articoli. Battono con tutti i sensi per dimostrate -che tranne loro- tutti gli altri sono ignoranti & stupidi.

  23. Sotiris Sofias,
    io pagato dal mio padrone?
    Magari…

    Poco importa se lei lavora con la scienza da 30 anni (e le ho già detto che 30 anni fa era già bello nato e già mi ero appassionato alla ricerca spaziale, dimostrazione che non legge ciò che scrivono gli altri) e poco importa se centinaia di persone hanno letto e sostengono i suoi libri.
    Ci sono siti che propinano notizie false e hanno decine di adepti.

    Cosa ha da dire in particolare nella mail che le avevo mandato?
    Mi citi testualmente una frase sulla quale non è d’accordo.
    Se si limita a dire “è tutto sbaglaito” oppure “lei dice così perchè è pagato” le sue affermazione hanno valore 0.

    Mi ha già inviato alcune pagine in PDF del suo libro.
    Lo reputo privo di valore e per rispetto non lo voglio nemmeno gratis.

  24. Gentile Sotiris,
    Mi permetta di ribattere alle farneticanti espressioni da lei utilizzate.
    Non ho padroni che mi fanno partecipare a questa discussione, sono un impiegato di banca e l’unico padrone che mi paga lo fa per il lavoro che svolgo che nulla ha a che vedere con la luna, i pianeti e via dicendo.
    Io non voglio coprire nessuna verita’ e non voglio portare avanti nessuna teoria. La cosa che mi piace fare nella mia vita è conoscere. Ma ho un difetto se non vedo e se non tocco non credo. Quindi se chiunque mi propina una teoria vuole convincermi lo deve fare con prove e certezze inoppugnabili. Le teorie, le ipotesi, i romanzi mi appassionano ma non mi interessano per accrescere le mie conoscenze. Ora, se parliamo di scienza, io vorrei tanto credere alle sue fantasiose teorie perché sono affascinato ma lei non mi convince perché ha il vizio di non rispondere alle domande dirette (almeno qui sul blog) rifugiandosi dietro a frasi ormai tipiche del suo linguaggio, divaga, parla di altro, vede cospirazioni ovunque anche in quello che un cretino come me scrive.
    Io non faccio guerra al signor galuppini perché non ho nessun motivo per farlo, ritengo che se il sig. Galuppini scrive un blog e permette di commentare ai lettori sia democraticamente corretto che alcuni lettori possano dissentire. Non crede? Mica lo cito in giudizio perché non sono d’accordo con lui, dissento e chiedo prove certe di quanto affermato. O volete la noia mortale di tutti d’accordo ?
    Il fatto che il suo libro sia citato in google search molte volte non depone necessariamente a prova della verita’ di quanto affermato (e guardi che che io non sto dicendo che lei dice menzogne nel libro, non avendolo letto).
    Io il suo libro lo accetterò volentieri (il PDF va benissimo)!

  25. Sotiris, ha mai sentito parlare di obiettivi grandangolari?
    Secondo me no, altrimenti non scriverebbe assurdità come quelle sulle dimensioni che dovrebbe avere secondo lei la Terra vista dalla Luna.
    L’obiettivo usato sulla Luna con quelle macchine Hasselblad con pellicola 70mm era un Biogon 60mm, quindi un GRANDANGOLO (wide angle).
    http://www.marcocavina.com/articoli_fotografici/biogon_60/00_pag_generale.htm
    http://goo.gl/CDWd9
    Sulla luna venne preferito l’obiettivo grandangolare per poter riprendere le scene con una visuale più ampia, ma non solo, il grandangolo permette anche una maggiore profondità di campo, ciò vuol dire rischiare meno errori di messa a fuoco.

    L’obiettivo “normale”, sulle macchine grande formato come quelle, ha la focale di 80mm.
    Fotografando lo stesso oggetto dalla stessa posizione si avrà che con un grandangolo l’oggetto apparirà più piccolo rispetto alla foto scattata con l’obiettivo “normale”, mentre con un teleobiettivo apparirà più grande, lo sanno anche i bambini.
    Lei è un totale incompetente in campo fotografico, non conosce neppure le basi che si imparano ai corsi per principianti. E non sa neppure disegnare un angolo a 45° come dimostra in quest’altra farneticazione sulla stessa foto: https://pianetax.wordpress.com/2011/10/07/as17-134-20384/
    L’angolo che Sotiris misura 45° in realtà è circa 37°, complimenti per la precisione delle sue analisi.

    • non meritano risposte così precise e puntuali fino a che loro non si atterranno in maniera precisa e puntuale a delle prove scientifiche e non alle cavolate inventate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: