In ricordo di Steve Jobs

Non sono mai stato un appassionato di Apple.
Forse perché da smanettone di pc quale sono, non ho mai concepito che i computer Apple si dovessero comprare con una data configurazione poco modificabile dall’acquirente.
Tuttavia, riconosco che Steve Jobs ha reso un servigio all’umanità nel suo afflato di volere portarla vicino a Dio, tramite l’onnipresenza della comunicazione da e per ogni luogo, l’espansione dell’intelletto che sono i computer, attraverso quel sistema imperfetto che è la tecnologia digitale, tema del mio prossimo libro in cui parlo anche di Jobs.
Il suo lavoro rende anche giustizia alla genialità dell’America poiché Jobs fu un vero genio, “follemente grande”, la cui stella iniziò a brillare subito dopo la fine del grande imbroglio che furono i voli lunari.
Questo 2011 ci sta portando via ciò che c’era di buono in attesa che giunga la nuova età dell’oro.

Steve Jobs

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: