Un uomo, un perchè

Paolo Attivissimo ha commentato:

Pianetax,

ho respinto il tuo commento. Con questo è il terzo che cerca di eludere la domanda che ti ho fatto.

Te la rifaccio. Vediamo se a furia di ripetizioni riesco a farti capire che in una conversazione civile si risponde alle domande e non si cerca di scansarle.

Se era davvero impossibile andare sulla Luna con un equipaggio a causa delle “condizioni fisiche”, perché i russi progettarono anche loro missioni con equpaggio intorno alla Luna e costruirono anche loro un veicolo per scendere sulla Luna con un cosmonauta?

Rispondi, per favore. Non sprecare tempo a inviare commenti che non rispondano: verranno cestinati.

Henry DunantUn mio bisavolo da parte di madre fu assistente “improvvisato” e carrettiere di Henry Dunant fondatore della Croce Rossa. Proprio in occasione della feroce battaglia che si svolse qui dalle mie parti nella campagna tra Solferino e San Martino (ora “della Battaglia”) del 24 giugno 1859 in seguito alla quale l’uomo d’affari ginevrino ebbe l’idea di creare un’organizzazione neutrale internazionale che si occupasse delle vittime delle guerre indipendentemente dalla loro appartenenza agli schieramenti e coinvolgimento nei conflitti. Il mio bisavolo trasportava i feriti col suo carretto dal campo di battaglia ai luoghi in cui Dunant cercava di organizzare i civili, in particolare le donne, per soccorrere i soldati di ambo gli eserciti.

Tornato in Svizzera, Henry Dunant scrisse un libro, “Ricordi di Solferino” e, senza sprecare tempo, iniziò a girare l’Europa promovendo la sua idea in favore delle vittime delle guerre. La sua iniziativa non fu respinta e quattro anni dopo un comitato di 5 persone formò ufficialmente la organizzazione umanitaria.

In risposta alla domanda del signor Paolo dirò che i russi misero a punto un enorme programma spaziale segreto e probabilmente arrivarono perfino prima vicino alla Luna nel 1968  con la capsula Zond 5, come documentato nel libro Il Mistero della Luna di Sotiris Sofias, in condizioni di assoluta insicurezza come si poteva fare nei paesi a socialismo reale dove non vi era una opinione pubblica. I sovietici annunciavano i loro exploit spaziali, fino agli anni 80, solo dopo che erano avvenuti, così quando qualcosa andava storto, nessuno sapeva niente perché niente trapelava dalla cortina di ferro. Della spedizione Zond 5, che fu con uomini a bordo,  non si sa nulla perché finì tragicamente, i cosmonauti non riuscirono purtroppo a tornare a casa vivi.

In America vi era una forte opinione pubblica che non avrebbe tollerato la perdita di astronauti durante le imprese spaziali (specie dopo la tragica sorte toccata a Grissom, Chaffee e White). Probabilmente fu uno dei motivi per i quali la Nasa decise a un certo punto di simulare gli allunaggi mantenendo falsamente la promessa del defunto presidente John Kennedy di conquistare la luna “before this decade is out”. La Nasa non poteva inoltre ignorare gli studi dello scienziato statunitense James Van Allen sulla pericolosità delle radiazioni che lui aveva scoperto da pochi anni. I russi tacciono la beffa americana semplicemente perchè anche loro hanno tanto, troppo da nascondere!

120 commenti to “Un uomo, un perchè”

  1. Aridanghete….

  2. Uuhh..
    Sembra una barzelletta…
    Un fine umorista… Davvero..

    Galuppini, lei ha ancora una volta tergiversato non rispondendo alla domanda.

  3. Albino, basta rispondere alla domanda, invece di fare tutta ‘sta scena. Perchè non lo fai?

  4. Lo scienziato James Van Allen ha così commentato il programma della TV americana FOX in cui si sosteneva l’ipotesi delle false missioni spaziali: “L’affermazione che l’esposizione alle radiazioni durante le missioni Apollo sarebbe stata fatale per gli astronauti è un NONSENSO”.

    ————————————————————————
    – The radiation belts of the Earth do, indeed, pose important constraints on the safety of human space flight.
    – The very energetic (tens to hundreds of MeV) protons in the inner radiation belt are the most dangerous and most difficult to shield against. Specifically, prolonged flights (i.e., ones of many months’ duration) of humans or other animals in orbits about the Earth must be conducted at altitudes less than about 250 miles in order to avoid significant radiation exposure.
    – A person in the cabin of a space shuttle in a circular equatorial orbit in the most intense region of the inner radiation belt, at an altitude of about 1000 miles, would be subjected to a fatal dosage of radiation in about one week.
    – However, the outbound and inbound trajectories of the Apollo spacecraft cut through the outer portions of the inner belt and because of their high speed spent only about 15 minutes in traversing the region and less than 2 hours in traversing the much less penetrating radiation in the outer radiation belt. The resulting radiation exposure for the round trip was less than 1% of a fatal dosage – a very minor risk among the far greater other risks of such flights. I made such estimates in the early 1960s and so informed NASA engineers who were planning the Apollo flights. These estimates are still reliable.

    – The recent Fox TV show, which I saw, is an ingenious and entertaining assemblage of nonsense.

    The claim that radiation exposure during the Apollo missions would have been fatal to the astronauts is only one example of such nonsense.

    James A. Van Allen

    • La risposta è complessa perchè implica alcune cose. uno, la registrazione di ciò che disse l’anziano Van Allen è inintelligibile e contrasta con tutto ciò che lui disse prima facendo da subito ame sospettare qualcosa di strano. van Allen è morto da non molti anni e mi sembra strano che non ci siano sue dichiarazioni dopo che nel 98 (lui è morto nel 2006) alcuni astronauti dello shuttle soffrirono per le conseguenze della anomalia sudamericana in cui il campo magnetico si avvicina alla terra perchè è ‘storto’ in quanto i poli magnetici non coincidono con quelli geografici.

      • La risposta, potrà anche essere complessa ma è scollegata da ciò che ha detto Van
        Le ricordo nuovamente la domanda che le ha rivolto Attivissimo:
        “Se era davvero impossibile andare sulla Luna con un equipaggio a causa delle ‘condizioni fisiche’, perché i russi progettarono anche loro missioni con equpaggio intorno alla Luna e costruirono anche loro un veicolo per scendere sulla Luna con un cosmonauta?”
        Nella domanda non vi è menzione alcuna né delle fasce né di ciò che ha detto Van Allen.
        Quindi perchè anche i russi progettarono le missioni?

      • La risposta è implicita nel post. Ai russi non fregava niente della opinione pubblica e della vita degli astronauti. Addirittura sembra che alcuni di loro proposero missioni suicide pur di arrivare prima sulla Luna. E questo lo ho sentito in un programma tipo Misteri o simili su una televisione adissufione nazionale.

      • “…E questo lo ho sentito in un programma tipo Misteri…”
        Ah bhe.. Allora..
        Se lo dicono quelli di Mistero, non può non essere vero.
        Quelli che hanno “vivisezionato una mummia”, non possono aver detto baggianate..
        Quelli che sostengono il “Morbo di Morgellons” non possono aver detto baggianate..
        Ti ricordo inoltre che Mistero sostenne che durante lo sbarco lunare fu avvistato un ufo.
        Ma se c’è stato l’avvistamento, vuol dire che lo sbarco c’è stato.
        Quindi?
        Crediamo a priori a certe teorie solo quando fa comodo?
        E via…
        La barzelletta continua…

      • Albino, documenta la tua affermazione, vuoi?

      • A volte penso che fare il complottista sia davvero un lavoro duro.
        E’ davvero duro come lavoro perchè se poi si tirano tutti i fili delle teorie del complottista, ci si accorge dell’irrazionalità delle loro idee che vanno dove tira il vento.

      • Gli astronauti dello Shuttle rimangono in orbita per mesi. Gli astronauti delle missioni Apollo attraversavano le zone meno dannose delle fasce di Van Allen in pochi minuti, e infatti Van Allen dice che la dose di radiazione che avrebbero ricevuto sarebbe statal’1% di quella fatale (“The resulting radiation exposure for the round trip was less than 1% of a fatal dosage”). Per arrivare a dosi mortali avrebbero dovuto rimanere all’interno delle fasce per una settimana (“would be subjected to a fatal dosage of radiation in about one week”).

        Inoltre le Fasce di Van Allen non circondano tutta la Terra ma sono per l’appunto “fasce” che si trovano sopra la zona equatoriale.

        Per evitarle, o passarvi solo vicino, basta uscire dall’orbita terrestre seguendo una traiettoria diagonale che eviti la fascia più densa, come è ben spiegato in questi disegni:


        La zona più pericolosa (più scura) viene evitata.

        Se vogliamo un articolo in italiano ecco l’opinione di Luca Boschini, ingegnere elettronico che lavora nel campo dei sistemi per satelliti e sonde spaziali:
        http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=9242
        “Nel caso peggiore (e non reale) in cui la navicella non sia in grado di schermare alcun protone, mentre il corpo umano li assorba tutti, in 5 minuti di attraversamento della fascia di protoni il corpo dell’astronauta riceve dunque una dose di circa 50 mSv.
        Questo valore va paragonato con i valori massimi di esposizione che le normative attuali reputano accettabili. Per fare un’esempio, le normative attuali in vigore nella maggior parte dei paesi industrializzati fissano una soglia a qualche decina di mSv/anno per i lavoratori esposti a radiazioni, mentre si calcola che una dose acuta che provochi danni letali deve essere di qualche Sv. Di conseguenza durante il viaggio verso la Luna gli astronauti hanno subito, al peggio, dosi paragonabili a quelle che riceve in qualche anno un lavoratore che ha a che fare con materiale radioattivo, per cui il rischio che hanno corso a causa di ciò si può ritenere, in base ai dati epidemiologici, trascurabile.”

        Una curiosità vintage, un articolo di LIFE del 1962 in cui si dice che gli astronauti per arrivare sulla Luna dovranno passare le fasce di Van Allen, in basso una illustrazione di come all’epoca si immaginava il modulo lunare:

        Finisco ricordando che anche le missioni Apollo 8 e Apollo 10 portarono un equipaggio umano a orbitare attorno alla Luna senza effettuare l’allunaggio. Servivano per testare il Command Module e il Lunar Module. Sostieni che sono false pure quelle?
        http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/catalog/70mm/mission/?8
        http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/catalog/70mm/mission/?10

      • Albino, lei dice:
        “e questo crea molti problemi di assorbimento di radiazioni da parte degli astronauti che vengono taciuti perchè se no la gente si chiederebbe strane cose sulle missioni lunari”
        Come taciuti? Ma cosa sta dicendo che lo stesso link che lei ha postato viene citato appunto questo problema con la ISS?
        Da Wikipedia: “The International Space Station, orbiting with an inclination of 51.6°, requires extra shielding to deal with this problem.”
        Ma con che coraggio dice che “vengono taciuti” tali problemi?
        Siamo all’assurdo…

        • Vengono minimizzati, se preferisce. Se la ISS (che tra due o tre anni ci cadrà intesta) orbitasse a mille km di altezza dentro le fasce di V. A. gli astronauti si cuocerebbero a puntino pure con l”extra shielding’.

  5. Si fa prima a vedere queto film di Jarrah White:

  6. Alè.. e via..
    Altra pubblicità.
    Il modo in cui sia lei che Sotiris infilate pubblicità a destra e a manca è veramente sgradevole.

  7. Ma lei Albino prende una percentuale sulle vendite del materiale che pubblicizza?
    E’ una domanda seria, a cui è libero di rispondere o di non rispondere.

  8. Comunque, non ci ha ancora dato la sua illuminata opinione sulle missioni sovietiche. Ovviamente.

    Peraltro io sono convinto che Albino sia l’autore di quel libro. Anzi, dirò di più. E’ cosi’. Come? Non ho prove per sostenerlo? Ah… ma tanto, a cosa servono?

  9. “Ai russi non fregava niente della opinione pubblica” *coff* *coff*

    Ah, certo. Per fortuna. Le prime missioni spaziali sovietiche furono proprio per dimostrare al mondo la superiorità tecnologica del regime comunista. Non solo ma tutti i vettori del periodo erano adattamenti di vettori militari.

    Mah..

    • Ovvio che lei non capisce niente, mi consenta. Il fatto è che con il regime comunista il governo poteva anche nascondere delle morti indesiderate perchè i normali cittadini nulla sapevano di cosa faceva l’ente spaziale russo. Solo quando le missioni ampiamente annunciate e sbandirate propagantisiticamente riuscivano venivano rese note in pompa magna.

      • “Solo quando le missioni ampiamente annunciate e sbandirate propagantisiticamente riuscivano venivano rese note in pompa magna.”

        Annunciate? Ma se sia lo sputnik che la missione di Gagarin sono state rese pubbliche DOPO il loro svolgimento??

        E tornando alle radiazioni in orbita…. come mai gli astronauti della MIR non hanno avuto problemi?

  10. Albino Galuppini ha scritto : “Si fa prima a vedere queto film di Jarrah White:”

    —————
    Jarrah White? Quel buffone che si traveste da James Bond all’inizio dei suoi filmati?
    Se questo è il tuo eroe non sei messo molto bene.
    Un altro complottista lunare, Massimo Mazzucco, lo ha definito così nel suo forum:
    “Ragazzi, detto chiaramente: quell’australiano è un deficiente, e ha fatto più danni lui alla causa moonhoax di qualunque Attivissimo al mondo.”

    Jarrah White in un altro suo filmato sosteneva che due scene dell’Apollo 16 viste in un documentario TV sulle missioni Apollo, sarebbero state spacciate dalla NASA per due attività extraveicolari diverse in località differenti mentre in realtà il paesaggio era lo stesso. Ecco le scene con le didascalie non originali ma aggiunte da Jarrah White:

    FALSO e BUGIARDO!
    Quelle due immagini si riferiscono alla stessa scena, alla stessa attività extraveicolare nello stesso luogo, la “Station 4”. Il filmato dal quale sono tratte, “EVA 2 – Station 4”, dura 49 minuti ed è un’unica sequenza senza tagli, con la telecamera del Rover che ruota a 360°. Ho estratto la parte finale che contiene quei due frammenti, che ora si trovano rispettivamente ai minuti 00:43 e 07:43

    Le tue “prove del complotto” sono banali, prevedibili, vecchie… ma soprattutto già sbufalate mille volte.

  11. first
    Sotiris ‘libro di merda’ is a way too sloppy for a book whatsoever, plese don’t use this text anymore

    poi
    per dare una idea della assurdità degli sbarchi lunari umani 42 anni fa

    oggi riescono amalapena a fare cadere sonde sulla Luna sperando di ottenere dati dall’impatto

    ma perchè non fanno scenere dolcemente un piccolo Lem automatico a raccogliere campioni?

  12. Perché quello che volevano fare con l’esperimento del LCROSS era per l’appunto provocare un grosso impatto, quasi una esplosione, far alzare un gran polverone e con la sonda che sarebbe passata sopra la zona dell’impatti subito dopoeffettuare analisi per scoprire se SOTTO la superficie lunare vicino al polo ci fosse acqua ghiacciata.

    http://www.nasa.gov/mission_pages/LCROSS/main/oct_21_media_telecon.html
    http://www.popularmechanics.com/science/space/4277592

    Ci furono anche molte polemiche all’epoca, perché molti si misero a scrivere che la NASA voleva “bombardare la Luna”.

    Di campioni del terreno ne avevano già prelevati svariati chili nelle sei missioni lunari.
    Secondo te dovrebbero continuare a prelevare campioni di rocce tutti gli anni?
    Per quale motivo? Per accontentare i lunacomplottisti?

    Ma soprattutto… perché ti ostini a scrivere di cose che non conosci e non capisci?

    • Fesserie, qnatomeno se la Nasa trasmetteva in diretta a colori dalla supeficie lunare nel 70 (con telecamerica comandata da terra)quantomeno stavolta ci dovevano trasmettere la diretta dell’impatto secondo per secondo.
      Probabilmente anche la sonda lcross è stata una bufala

  13. Sai Galuppini… secondo me l’unica bufala lunare, anzi galattica sei proprio tu.
    Ma continua pure a postare queste cose, questo sito è educativo, bisognerebbe preservarlo a futura memoria, per ridere anche tra dieci o vent’anni delle baggianate complottiste.

    • Beh, il suo problema è questo

      state attenti babbei:
      la Rai cominciò a tramettere il giro ciclistico d’Italia
      evoluzione teconogica:
      – alcune telecamere fisse all’arrivo della tappa e sul percorso
      – una telecamera poi su una moto con un elicottero a fare da ponte (grande innovazione).
      – due telecamere mobili e varie fisse all’arrivo
      – due telecamere mobili a colori e varie fisse a colori all’arrivo
      – due telecamere sulle moto e una sull’elicottero e varie all’arrivo tutte a colori
      – idem come sopra con trasmissione digitale
      ecc
      evoluzione Nasa:
      1970 – trasmissione in diretta dalla Luna con telecamera analogica a colori telecomandata da terra (non si sa con quale potenza funzionasse il trasmettitore e come era il sistema dei ponti radio).

      2012 – La Nasa non riesce a mandare un robot con HDTV sulla Luna a mandarci immagini ‘live’ e il cazzo di LRO ci tramette immagini in bianco e nero dall’orbita da 50 km di altezza

      FINE DELLA STORIA

      • Albino, la trovo spregevole.
        Glielo dico di cuore.
        Davvero.

      • Questa è davvero demenziale: ma davvero credi che la NASA investirebbe tempo e una parte decisamente consistente del suo (limitato) budget solo per fare una ripresa HD del LEM? Hai idea di quanto sia difficile e complicato progettare una missione robotizzata? E poi per fare cosa, solamente per cercare di convincere gli ottusi lunacomplottisti di qualcosa che ormai è evidente a tutto il resto del mondo? Tanto se anche lo facessero voi direste che “con gli effetti speciali di oggi quel video è sicuramente un falso”. Cercate di avere un po’di senso della realtà, per piacere, non vi accorgete neanche che tutto il mondo vi ride dietro da anni.

        • Questa è davvero demenziale: ma davvero credi che la NASA investirebbe tempo e una parte decisamente consistente del suo (limitato) budget solo per fare una ripresa HD del LEM?

          No, non del Lem ama di qualsiasi cosa ci sia sulaLuna anche una trasmissione live come quelle che fanno dai ghiacciai o dai vulcani per monitorarli

      • a parte che qualsiasi persona che sa un po’ di fotografia sa bene che un sensore bianco e nero è più preciso e definito di uno a colori poi LRO ha un sensore ben superiore all HDTV…

  14. Albino Galuppini, voglio chiederti un’ultima cosa, la presentazione che leggo nel sito di una radio-web con la quale collabori l’hai scritta tu o uno che ti odia e che ti stava ferocemente prendendo in giro?
    Oppure, come temo, la risposta è sì in entrambi i casi?

    ———————-
    Albino Galuppini

    Non vi è pittore al mondo, nemmeno dedito al più severo astrattismo, che riuscirebbe a rappresentare adeguatamente il carattere controverso di Albino Galuppini. Egli è la quinta essenza della a-normalità in stretto senso etimologico. Privazione della norma come costante distacco dal luogo comune, dalla banalità quotidiana, dal perbenismo per ”senito dire” in televisione.

    Conosciamo dalla psicologia spicciola che la normalità non esiste, essa è un punto mobile verso il quale tutti tendono, o credono di tendere, ma che nessuno raggiunge.

    Ora, Albino è il tipico personaggio che quel punto mobile rifugge e aborrisce come se da detto ente qualcuno scendesse a vomitargli sulle scarpe.

    Naturalista, paleontologo, astronomo, chiromante, ufologo, ambientalista, complottista professionista, inoltre filosofo e teologo “in pectore”, sono solo alcune delle sue “specializzazioni”. Di qualsiasi teoria balzana, di qualunque ipotesi bislacca abbiate voi mai udito, ebbero, sappiate che di essa egli si è occupato in vita sua per un qualche tempo. Di conseguenza era assolutamente inevitabile che prima o poi approdasse su Yastaradio, pallido rifugio dei “senza punto mobile”.

  15. Albino, la tua ignoranza è veramente disarmante. Tra l’altro mi sto chiedendo dove tu sia vissuto più o meno dal 1980 ad oggi, dato che sembri convinto che la tecnologia di 40 anni fa sia la stessa che abbiamo adesso.

    Il giro d’italia non è certamente un avvenimento di portata mondiale come lo sbarco sulla Luna. Nel 1970 c’era solo UN canale RAI che non trasmetteva nemmeno per tutto il giorno. Non solo ma le TV non erano onnipresenti come lo sono oggi, ed erano tutte in bianco e nero almeno in Italia. Il colore arrivò decisamente dopo..

    La diretta dello sbarco se non erro fu la prima trasmissione in mondovisione tramite i saltelliti INTELSAT. Le telecamere NON erano radiocomandate, per lo meno non lo era quella che filmò il decollo del LM, la “carrellata” era infatti preimpostata per partire al momento dell’accensione dei motori (e infatti ha quasi mancato il LM). La potenza dei trasmettitori è perfettamente nota, nei documenti ufficiali NASA (a cui naturalmente Albino non crede) e non è nemmeno così elevata come si potrebbe pensare, avendo a disposizione delle GROSSE antenne in Australia e USA (e anche in altre parti del globo) per mantenere stabile il contatto. Tra l’altro, volendo potresti pure calcolartela… no, troppo complicato. Fare calcoli significa ragionare. Oltretutto sappiamo da articoli precedenti che tu e l’algebra e la trigonometria avete evidentemente litigato da piccoli.

    Albino, ogni cosa che scrivi dimostra che non sai di cosa stai parlando. E dimostra anche scarso rispetto per quelli che si sono fatti il culo per documentare il tutto. Però tu il rispetto per il lavoro altrui non sai nemmeno dove stia di casa, infatti non ti fai scrupoli a RUBARE fotografie altrui e a lamentarti e fare la povera vittima se qualcuno te lo fa notare.

  16. Teatro vietato alla Hack: idee contrarie alla dottrina della Chiesa. Che autogol 29.2.12 140 commenti Aggiungi un commento
    Margherita Hack bandita dai bigotti

    Intervengo brevemente sulla questione Hack, giusto per togliermi il sassolino dalla scarpa, al solito.

    La Hack è probabiulmente una massona, certamente figlia di uno dei più grandi massoni triestini e ateo esasperato. ma poi chissà in che cosa credono veramente i massoni.
    la decisione di vietare alla Hack il teatro la ritengo sacrosanta e inopinabile.

  17. Decisamente, Albino, tu e Sotiris vivete in un mondo tutto vostro, inventate delle minchiate e le spacciate per vere. Ma le rileggi le sciocchezze che scrivi o improvvisi e poi lasci le cose come stanno?

  18. Precisamente dalla parte “In risposta a….” fino alla frase “…troppo da nascondere!”

    Questa a casa mia si chiama fantapolitica, nella società normale una tesi va dimostrata, non si parte da una tesi e poi si fanno illazioni dando per assodato che la tesi proposta sia vera. Prima bisogna dimostrare l’assioma, e poi si ipotizzano gli scenari, non il contrario. Tutto quello che hai scritto è semplicemente inventato, documentato su un libro autoaccreditante, ovvero che si dà ragione da solo.

  19. “Grezzo, non usare queste parole arcane..”

    Visto che in questo blog si ha la licenza di inventare di tutto mi stavo calando nello spirito 😉

  20. Come si può dare retta a chi ancora sostiene che ci dovrebbero essere le stelle nelle foto scattate sulla luna?

    E’ ridicolo,
    se Albino non è in grado di riconoscere di essersi sbagliato su di una cosa così semplice e ovvia, dimostra di non saper ragionare, di non saper imparare.

    SOTIRIS SOFIAS,
    dice di studiare astronomia, di conoscere la fotografia, ma anche lui scivola sulla questione delle stelle nelle foto lunari.

    Fateci vedere le foto delle stelle fatte da voi, no?

    Allora cercatele su google, qualcuno le avrà fatte, no?

    Ammettete di esservi sbagliati, è indispensabile per imparare qualsiasi cosa ed andare avanti con le vostre ricerche sugli sbarchi lunari.

    Se non vi decidete ad ammettere che le stelle non si devono vedere nelle foto fatte sulla Luna, siete fermi alla casella 1 della questione, siete terra-terra.

    • Un aiutino, foto fatte da me.

      Luna, Venere, Marte. Exp. 5s f4.0

      Luna. Exp. 0.02s (1/50) f4.5
      farm3.staticflickr.com/2542/4048247898_46968897ef_z.jpg

      • Provo coni i bbcode…

        [url=http://www.flickr.com/photos/36873986@N05/4048572674/][img]http://farm3.staticflickr.com/2562/4048572674_ff36037962_b.jpg[/img][/url]
        [url=http://www.flickr.com/photos/36873986@N05/4048572674/]CIMG0872 Luna Marte Venere[/url] di [url=http://www.flickr.com/people/36873986@N05/]Fozzillo[/url], su Flickr

        [url=http://www.flickr.com/photos/36873986@N05/4048247898/][img]http://farm3.staticflickr.com/2542/4048247898_46968897ef_z.jpg?zz=1[/img][/url]
        [url=http://www.flickr.com/photos/36873986@N05/4048247898/]CIMG0885 falce di luna[/url] di [url=http://www.flickr.com/people/36873986@N05/]Fozzillo[/url], su Flickr

  21. Invece di scimmiottare il blog di Attivissimo per esorcizzare la solitudine morale in cui sguazzi, rispondi all’invito fatto da Skybuck sull’incontro/contraddittorio sui complotti lunari.

    Vediamo che scusa t’inventi per scansarlo.

    Ci sarò anch’io e mi presenterò stringendoti la mano.

    • ‘solitudine morale’ concetto interessante.
      Io non esorcizzo un bel niente, per fare una cosa simile occorre una preparazione teologica e una forza di spitito indescribilili che io non posseggo.
      Da tempo cerco di organizxzare una comparsata di Sotiris per presentare i suoi libri in Italia in cui io potrei parlare dei falsi sbarchi lunari.

      • Non tergiversare.

        Non ti si sta chiedendo di presentare libri, bensì di confrontarti direttamente con Attivissimo.
        Nessuna vendita, nessuna promozione. Solo prove pro o contro gli sbarchi lunari in un dibattito pubblico moderato da una persona super partes concordata, in luogo concordato, con tempi concordati.

        Ah, e porta anche Ettore, se ti riesce di stanarlo dal buco in cui sparisce.

      • Albino, è possibile che non capisci nemmeno i modi di dire e le metafore in italiano?

        Devi essere un fake..

        Fozzillo: bella foto. Nella prima la Luna è un pò “sparata”.. .fatto apposta?

      • Complimenti sìor albino

        In pratica ti caghi in mano alla parola “dibattito”, eh?

        Che, traducendolo per chi non capisce i modi di dire, non vuol dire che sei diventato un coprofilo, bensì che quando c’è da venire al dunque scappi con la gonna in mano… no, aspetta, è una metafora anche questa, non va bene… quando c’è da venire al dunque scappi. Ecco, così credo che rende.

  22. La Luna è “sparata” (sovraesposta) perché la foto è impostata per riprendere Venere e soprattutto Marte che non è così luminoso.

    Impostando la foto per riprendere la Luna, Marte non si vedrebbe e venere sarebbe fioco.

    Si può anche vedere la parte scura della Luna, che è illuminata dalla luce riflessa dalla Terra.
    Infatti, come si vedono dei particolari notturni vicini (il gallo) si vedono i particolari notturni sulla Luna.

    Nella seconda foto, quella in cui si vede la Luna, l’esposizione è inferiore di almeno 250 volte rispetto alla prima, vuole dire che la Luna è almeno 250 volte più luminosa dei pianeti, ed ancora di più delle stelle. IMPOSSIBILE riprenderli nella stessa foto senza sovraesporre la Luna.

  23. Beh certo, non sperare di farlo diventare una marchetta del libro..

  24. Io propongo Ettore come moderatore… secondo me farà più audience di Celentano!

  25. “No, non del Lem ama di qualsiasi cosa ci sia sulaLuna anche una trasmissione live come quelle che fanno dai ghiacciai o dai vulcani per monitorarli”

    E quindi? A cosa servirebbe? Sulla Luna non ci sono fenomeni metereologici e/o geologici di rilievo, quindi perchè fare una cosa del genere? Una ripresa statica in HD di un cratere lunare 24/24, 7/7, sai che bello. Credi che i soldi crescano sugli alberi? E comunque, l’obiettivo di LRO non era certo quello di filmare i luoghi di allunaggio, semplicemente è capitato che ci passasse sopra. Per altri informazioni su LRO c’è la pagina apposta su wiki:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Lunar_Reconnaissance_Orbiter

    Il giorno in cui un uomo tornerà sulla Luna probabilmente realizzerà riprese video in buona definizione, anche se sono pronto a scommettere che riuscirete a inventarvi qualche scusa per dire che sono finte. Dopotutto, le foto originali delle missioni Apollo SONO in alta definizione, eppure continuate a dire che sono false. Che differenza farebbe avere un video in buona qualità?

    • Sì, sono photopshoppate. Adesso col digitale è più facile creare falsi. QUESTO è il motivo per il quale tutti i filami lunari li stanno restaurando così li possono ‘restaurare’ per renderli più credibili eliminando le inconguenze ottiche eccetera.
      Uguale a ciò che ha fatto Lucas con Guerre Stellari e Scott con Blade Runner.

  26. Albino anchio voto Ettore . In caso che lui sara’ il moderatore della discuzione, di sicuro partecipero’ nella conferenza.

  27. Della spedizione Zond 5, che fu con uomini a bordo, non si sa nulla perché finì tragicamente, i cosmonauti non riuscirono purtroppo a tornare a casa vivi.

    O_o

    Ma se è una delle poche missioni lunari riuscite ai sovietici.

    E poi se della missione non se ne sa nulla com’ è Sotiris lo sa?

    Sempre più tristi.

  28. Faccia a faccia con chi? Con un anonimo come te imparziale moderatore? Tu non esiste. Sei un pseudonimo e niente altro. Con Paolo Attivissimo di si. Appartegniamo in campi oppositi ma potremo fare un dibattito interessante & civile. Vivo 3.000 chilometri lontano dal Italia. Pensi che sia facile lasciare il mio lavoro per pocchi giorni, la mia famiglia, e fare una gita in Italia?
    Fammi il favore povero fanatico & ignorante.

    • Grazie per il “tu non esiste”, di questi tempi è già qualcosa.
      Tornando a noi, ti è sfuggito qualcosa: non mi sono proposto come moderatore: “I moderatori devono essere imparziali” è il nick con il quale ho postato, mica una dichiarazione d’intenti.

      Detto questo, è interessante notare che se il moderatore è qualcuno che ti aggrada (leggasi pure: appoggia”) ci stai a “lasciare il mio lavoro per pocchi giorni, la mia famiglia, e fare una gita in Italia” (parole tue, basta leggere qua sopra)
      Altrimenti no?

      Comunque, la butto li, ci può essere anche la tecnologia che ti può venire in aiuto, sotto forma di teleconferenza (skype e simili) se non vuoi “lasciare il mio lavoro per pocchi giorni, la mia famiglia, e fare una gita in Italia”.

      E parlando di “faccia a faccia” hai ragione, non intendevo la mia: stavo sempre e comunque parlando del dibattito in oggetto, ovvero quello tra te, albino e Paolo Attivissimo. Io (parole tue, eh!) non esisto, ricordi? Quindi un luminare della scienza par tuo che c’azzecca con uno che non esiste par mio (sempre parole tue, eh!)

      Kalispera eh!

    • Vedo che ti stai già tirando indietro. Skype permette di colmare la distanza, per un dibattito.

      Tanto sono certo che all’ultimo momento vi ritirate con la coda fra le gambe per tornare qui a vantarvi di “non esservi prestati al dibattito”.

  29. @Albino

    “Sì, sono photopshoppate. Adesso col digitale è più facile creare falsi. QUESTO è il motivo per il quale tutti i filami lunari li stanno restaurando così li possono ‘restaurare’ per renderli più credibili eliminando le inconguenze ottiche eccetera.
    Uguale a ciò che ha fatto Lucas con Guerre Stellari e Scott con Blade Runner.”

    Signore e signori, il parere grafico di uno che non sa manco scattare una fotografia. Quanto al “rendere più credibili” ti faccio notare che alla NASA di te e gli altri complottisti se ne sbattono altamente. Il loro compito è fare ricerca scientifica, non stare dietro a due pinchi pallini che cianciano di cose che non conoscono. Te lo ripeto, tu e gli altri complottisti vi date troppa importanza, la NASA non sa manco chi siete e che scrivete ste minchiate. Continui a guardare troppi film, non sarebbe un problema, se non per il fatto che ti fai troppo impressionare dalla finzione scenica. Affacciati alla finestra e guarda il mondo vero.

  30. @ Sotiris

    “Fammi il favore povero fanatico & ignorante.”

    Come tutti i cazzari hai manie di grandezza, scendi dal piedistallo, che il tuo contributo all’umanità è carta igienica costosa (i tuoi libri)

  31. Tuttora in attesa del giudizio dell’espert1 (espertONE) su

    http://www.uelsmann.net/#a=0&at=0&mi=2&pt=1&pi=10000&s=11&p=0

    Farò la fine di Paolo che ancora non ha avuto risposta sulle missioni sovietiche.

    Tra l’alto sono SICURO che Albino non le ha manco guardare le immagini di LRO 😉

  32. https://pianetax.wordpress.com/2011/01/04/equazione-di-drake-e-paradosso-di-fermi/

    Secondo Albino siamo visitati continuamente dagli alieni. Ma come, Albino, non avevi detto che superare le fasce di Van Allen è impossibile per gli esseri viventi?

    Vedi, il tuo problema è che non riesci neanche a seguire il filo logico dei tuoi ragionamenti

    • Si ma gli alieni possono perchè sono extraterrestri e quindi le radiazioni gli fanno una pippa. Possibile che non ci arrivi? :p

      • In realtà a loro le fasce di Van Allen a loro non fanno niente perchè quando hanno letto su uichipidiaitalia di cosa si trattava hanno trovato un refuso, quindi per loro sono le fasce di Van Halen, quindi non gli fanno niente (a parte il dover saltare a tempo).

        Qui il contributo della regia

  33. Se ci fosse davvero un dibattito pubblico, spero che Sotiris Sofias possa mostrare al gentile pubblico le meravigliose foto ad alta definizione del lato nascosto della Luna, quelle che ha pubblicato qui
    https://pianetax.wordpress.com/edizione-italiana-il-mistero-della-luna/
    e da pagina 105 in poi del suo libro.
    Quelle che secondo lui sono le uniche foto vere del lato nascosto della Luna, come sostiene in un’altra pagina di questo blog dicendo “Le foto sono meravigliose, ad alta risoluzione e completamente diversi da quelle censurate dalla NASA”
    https://pianetax.wordpress.com/2011/09/18/una-domanda-necessaria/

    Peccato che siano DISEGNI ad aerografo, fatti da David Seals, un grafico che lavora per la NASA 🙂

  34. Riguardo il moderatore.
    E’ ovvio che il moderatore deve andare bene ad Attivissimo ed anche ad Albino/Sotiris.
    Sotiris, è vero. Skype può sopperire alla distanza.

    Ma sta bene la cosa che il dibattito deve poter essere videoripreso ed il filmato essere pubblicato su youtube?

    • La mia preferenza andrebbe per una vera e propria conferenza con gente in carne ed ossa a Parma città che conosco bene e facilmente raggiungibile in treno.
      Non sono un tifoso della convergenza digitale per cui tutto deve essere sostituito da qualcosa di digitale.
      Oppure sula lago di garda altrettanto raggiungibile e comodo per l’accomodamento in pensioni ed alberghi.

  35. Albino, Sotiris che dice?
    E’ altrettanto disponibile ad essere presente personalmente?

  36. Albino, se vuoi posso recuperare una telecamera VHS o una cinepresa. Quelle sono analogiche. O un dittafono a microcassette. 🙂

    Milano è facilmente raggiungibile in treno.

    Ah, la foto? http://www.uelsmann.net/#a=0&at=0&mi=2&pt=1&pi=10000&s=11&p=0 è photoshoppata?

  37. Stolti plebei, come osate invitare sua maestà esperto di fotografia che non si accorge che sono disegni?

  38. Mousse, recuperiamo una cinepresa a 8 mm in b/n, per l’audio possiamo arrangiarci con un grammofono.

  39. Se era davvero impossibile andare sulla Luna con un equipaggio a causa delle “condizioni fisiche”, perché i russi progettarono anche loro missioni con equpaggio intorno alla Luna e costruirono anche loro un veicolo per scendere sulla Luna con un cosmonauta?

    —————————————————————————————————————————–

    VERAMENTE a questa domanda di quel filibustiere di Paolo Attivissimo avevo risposto, con dovizia di particolari, nell’altro forum così: TE L’HA DETTO tuo zio quel giorno che era ubriaco fradicio che i russi progettarono anche loro missioni con equpaggio intorno alla Luna e costruirono anche loro un veicolo per scendere sulla Luna con un cosmonauta ?

    Nevvero caro Albino ?!

    AH ! AH ! AH ! AH !

    Ettore

    • i russi nascosero diversi ‘incidenti’ spaziali, non escluso un tentativo di allunaggio diretto con due atronauti, un uomo e una donna (indovina chi) che fallì. per questo tuuto quanto fu insabbiato e dimenticato.

      • Certo! Come no! Infatti un razzo come il V-1 lo fai partire senza che se ne accorga nessuno! Davvero Albino, basta con gli arrampicamenti e le trame già viste nei film.

      • Aspetta, fammi capire. Tu dici che in piena guerra fredda i russi hanno lanciato una roba grossa come un palazzo di 20 piani nello spazio e NESSUNO se n’è ACCORTO? Io non ero ancora nato nel 1969 ma chi c’era si ricorda benissimo com’era la situazione allora, in un paio di occasioni siamo arrivati quasi alla guerra nucleare.

        Davvero pensi che ognuna delle due superpotenze, nel 1969 non avrebbe fatto di tutto per sputtanare l’altra accusandola di mentire sugli incidenti spaziali? Ok, non rispondere. So già cosa stai per dire.

        Chi erano i due, giusto per curiosità? Gagarin e la Tereskhova? O erano Franco e Ciccio? Ah no, Franco e Ciccio sono due uomini.

        I

  40. Riguardo a questo :
    I russi tacciono la beffa americana semplicemente perchè anche loro hanno tanto, troppo da nascondere!

    Ho ampiamente spiegato qua al mio secondo post :
    http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=9116&postdays=0&postorder=asc&start=10&sid=5eaf0cc225b301c294556d4cf322fc40

  41. COMUNQUE SIA puoi anche non credermi, carissimo Albino ! – Alla fin fine ognuno è liberissimo di credere a quello che più gli aggrada !!

    P.S.
    Va bene così….?

    Ciao !

  42. MASSI’, VA….!!! – A questo punto caro Albino, visto che ti voglio bene, ti voglio fare un bellissimo regalo !!

    Ti voglio donare questo splendido Forum di questo straordinario Willy !

    http://forum.mondoxbox.com/index.php?/topic/29965-luomo-e-luniverso/

    Contento ?

    Tuo affezionato Ettore !

    • ‘caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’
      e siccome sei molto lontano, più forte ti scriverò…’
      grazie Ettore, ma ho così tante cose
      avendo tanto cose da dire non ho tempo.
      Grazie del regalo.
      ‘vedi caro amico cosa si deve inventare, per poter riderci sopra, continuare a sperare’.
      sto cercando di organizzare un convegnoa PR acui ti vorrei come moderatore parziale a al quale non vorrei vedere Attivissimo per diversi motivi.

  43. Perchè non Attivissimo….???

    Sono sicuro che sarebbe uno spettacolo vedere come scappa via !!

    AH ! AH ! AH ! AH !

  44. …Comunque mi piacerebbe che ci fosse anche Diego Cuoghi !!

    EH ! EH ! EH ! EH !

  45. False anche queste, vero Albino?

    http://www.nasa.gov/mission_pages/LRO/multimedia/lroimages/lroc-20100318.html

    —————————————————————————————————————————–

    CERTO……!!!

    ….E in questo serissimo Blog troverete conferma !

    http://digiorgio-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/06/altro-che-tranquillity/#comments

  46. CHE BELLOOOOO……….!!! – I coglioncelli creduloni sono in procinto di scappare da tutte li parti !!

    Nevvero caro Albino ?

    AH ! AH ! AH ! AH ! AH ! AH !

    P.S.
    Mamma mia che bello questo blog ! – Complimenti caro Galuppini !! – AH ! AH ! AH !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: