La brillante comicità della Nasa

Certe volte la Nasa fa comicità involontaria di notevole livello:

This is interesting news for astronauts. Solar Cycle 25 is when the Vision for Space Exploration should be in full flower, with men and women back on the Moon preparing to go to Mars. A weak solar cycle means they won’t have to worry so much about solar flares and radiation storms.

C’è una notizia interessante per gli astronauti. Il ciclo solare numero 25 avverrà quando la Vision for Space Exploration dovrebbe essere in pieno svolgimento con uomini e donne ritornati sulla Luna si staranno preparando per andare su Marte. Un debole ciclo solare significa che loro non dovranno preoccuparsi poi tanto dei brillamenti solari e delle tempeste di radiazioni.

Gtafico dell'andamente delle macchie solariLa cosa comica è che, se osserviamo il grafico di fonte Nasa, uno dei momenti storici in cui l’attività solare era ai suoi massimi (ciclo numero 20) fu proprio quando le missioni Apollo raggiunsero la Luna a cavallo tra la fine degli anni 60 el’inizio degli anni 70.

Come mai la Nasa si fidò a rischiare missioni umane sulla Luna in un momento di eccessiva attività solare?
Perché nei resoconti delle spedizioni sulla Luna non si trovano notizie riguardanti le conseguenze fisich sugli astronauti in quel particolare stato del Sole?
Già questo basta a sospettare che sulla Luna non ci sono mai andati.

39 commenti to “La brillante comicità della Nasa”

  1. Forse non sai che un viaggio verso Marte dura enormemente di piu` di un viaggio sulla Luna e pertanto le radiazioni saranno un problema.
    La NASA se ne occupo` anche per i brevi viaggi lunari. Gli astronauti erano forniti di dosimetri personali e vennero pubblicate le dosi di radiazioni assorbite.
    La letteratura medica della NASA non manca. Basta cercare. Basta saper cercare.
    Qui uno dei tanti documenti:
    http://lsda.jsc.nasa.gov/books/apollo/s2ch3.htm

  2. Qui una descrizione dei dosimetri e delle radiazioni assorbite nelle varie missioni:
    http://history.nasa.gov/SP-368/s2ch3.htm

  3. E non solo, penso i dati di questo grafico siano ‘aggiustati’.

  4. I dati di questo grafico sono stati rilevati da astronomi di tutto il mondo, non dalla NASA. Anche gli astrofili possono realizzare un grafico simile calcolando, in base al numero di macchie solari visibili e dei gruppi di macchie un indice, chiamato “numero di Wolf”, introdotto più di 150 anni fa.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Numero_di_Wolf

  5. Albino, vedi che non ne sai niente?
    In quell’articolo parlano di un viaggio verso Marte. La più lunga missione Apollo è durata 12 giorni, un viaggio verso Marte potrebbe durare invece più di 8 mesi. Senza pensare alla permanenza e al ritorno. E’ il lungo tempo di esposizione ai raggi cosmici che può provocare danni, non la temporanea maggiore o minore attività solare per brevi periodi. Attività solare non significa più raggi cosmici.

    Ma sei sempre in tempo ad informarti, sempre che tu ne abbia voglia.
    Sugli aspetti sanitari, e in particolare quelli legati alle radiazioni ci sono moltissimi studi, sia precedenti che successivi alle missioni Apollo, e alcuni te li hanno già indicati. Basta avere voglia di capire davvero le cose, invece di fare discorsi da muretto fuori dal bar.

    Ad esempio ti consiglio di studiare l’effetto chiamato “decrescita di Forbrush”.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Forbush_decrease
    Lo scienziato Scott E. Forbush sosteneva che all’aumentare dell’attività solare l’intensità dei raggi cosmici galattici diminuisce. Questo vuol dire che l’aumento dell’intensità del vento solare in qualche modo impedisce ai raggi cosmici di più alta energia di raggiungere la Terra, e la Luna, che orbita attorno alla Terra. Durante le eruzioni solari, infatti, anche sulla stazione spaziale ISS è stata misurata una DIMINUZIONE dell’intensità dei raggi cosmici, addirittura del 30%

    http://it.ibtimes.com/articles/27621/20120301/912683.htm

    “Because it is more difficult to shield astronauts from galactic cosmic rays than from solar wind, it is hypothesized that future astronauts might benefit most from radiation shielding during solar maxima, when CMEs are most prevalent.” (http://en.wikipedia.org/wiki/Forbush_decrease)

    Quindi si è ipotizzato che per gli astronauti possa essere più conveniente il viaggio spaziale durante i periodi di MAGGIORE attività solare, quando i raggi cosmici sono di minore intensità.

    Se leggi con attenzione l’articolo della NASA, soprattutto un brano che non hai ricopiato, dicono esattamente questo:

    “On the other hand, they will have to worry more about cosmic rays. Cosmic rays are high-energy particles from deep space; they penetrate metal, plastic, flesh and bone. Astronauts exposed to cosmic rays develop an increased risk of cancer, cataracts and other maladies. Ironically, solar explosions, which produce their own deadly radiation, sweep away the even deadlier cosmic rays. As flares subside, cosmic rays intensify—yin, yang.”
    http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2006/10may_longrange/

    Cioè che bisogna preoccuparsi più dei raggi cosmici che dell’attività solare, e che quando questa è bassa i raggi cosmici, al contrario, si intensificano.

    Quindi durante i “picchi” di attività solare ci sono meno rischi di danni provocati agli astronauti dai raggi cosmici. E durante il “ciclo 25” è previsto il viaggio di un equipaggio umano verso Marte.

    T’e’ capì?

  6. Albino, tu dici: “Già questo basta a sospettare che sulla Luna non ci sono mai andati.” Dovresti spiegare perchè, allora, “promuovi” il libro “Il mistero della Luna”, di cui hai curato la prefazione e che quindi condividi. In quel libro, se non sbaglio, si sostiene che sulla Luna gli astronauti abbiano trovato prove di forme di vita aliene. Quindi delle due, una: o non ci sono andati (come tu sostieni) e quindi tutta la teoria aliena è una bufala (e allora perchè dare validità a un libro che la sostiene?), oppure ci sono andati (e allora parliamo degli alieni e piantiamola sulla presunta falsità degli sbarchi lunari).

  7. Albino, comincio a pensare che tu lo faccia apposta, altrimenti non faresti queste figuracce, davvero. Sei incommentabile, incompetente e incommentabile.

  8. Un’altra pagina intitolata “Chi ha paura del vento solare?” in cui si legge che “Solar activity can be surprisingly good for astronauts” ovvero che l’attività solare può essere una cosa sorprendentemente positiva per gli astronauti.

    “During the storms, something strange happened onboard the International Space Station (ISS): radiation levels dropped.”

    Durante le tempeste solari, qualcosa di strano è successo sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), il livello di radiazioni è calato.

    “Mission planners of the future might actually schedule long trips through the solar system to coincide, roughly, with Solar Max, thus taking advantage of this decline in cosmic rays.”

    Chi progetta le prossime missioni spaziali dovrebbe in effetti pianificarle in modo da coincidere, più o meno, con i massimi livelli di attività solare, in modo da avvantaggiarsi dal calo dei raggi cosmici.

    http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2005/07oct_afraid/

  9. Tutti i sostenitori di NASA usano sempre siti derivati dalla NASA. Ma noi non crediamo a NASA afatto . SONO BUGGIADRI. Lo capite o no? Quante volte dobbiamo ripeterlo? Le buggie di NASA si rivolgono solo ai suoi agenti come la maggioranza dei participanti in questo blog.
    Cuoghi smetti di postare links di NASA. SONO PER I RIFIUTI.
    Grezzo, smetti di ooccuparsi con il mio libro. Fa male nei suoi rervi. Ti conviene dire che esistono contradizioni nel libro eh?. Senti bene .Sostegno che la Luna non e’ satelite naturale. ‘E un altro mondo diverso dal nostro. Mon mi occupano altre teorie. Semplicemente riferisco in mio libro tutte le teorie intorno gli sbarchi, e la beffa lunare. La mia teoria e’ chiarra. Sono esperto in aria oscura della luna e la sua topografia . NIENTE ALTRO. Non mo occupano le missioni Apollo, perche’ 100% sono false, registrate in deserto di Nevada.
    Purtroppo per voi 5.000.000 links attraverso il mondo si riferiscono in FRODE della LUNA. Innumerosissimi film, documetrari etc. Tutti sono lunacomplottisti. Solo voi lunarrivisti.

    • “La mia teoria e’ chiarra.”
      No, non lo è affatto. Se si sostengono più ipotesi (falsi allunaggi e presenze aliene sulla Luna) e se per ogni ipotesi si portano prove in contraddizione tra loro, la teoria non è chiara.
      Di nuovo, se “Non mo occupano le missioni Apollo, perche’ 100% sono false, registrate in deserto di Nevada.”, perchè allora si accettano, per sostenere la presenza aliena sulla Luna, presunte prove ricavate proprio da tali missioni? E’ questo che le stiamo chiedendo.

    • Sotiris, il bugiardo sei TU, che nello stesso libraccio scrivi che l’uomo non è andato sulla Luna e contemporaneamente che ci è andato e ha trovato gli alieni. Se non te ne sei accorto lo stesso Albino per il suo articolo ridicolo cita una fonte NASA. E ti ricordo che se non fosse per la Nasa e gli altri enti spaziali noi dello spazio non conosceremmo NULLA e tu non venderesti i tuoi insulsi libri a nessuno.

  10. Come si fa a essere esperti in area oscura della luna e della sua topografia?
    SOTIRIS SOFIAS sulla luna ci sei mai stato? hai fatto rilievi con un teodolite? e se tu non ci sei stato, la documentazione da cui hai attinto la tua cultura in materia da dove deriva?

  11. Basta leggere il suo libro.
    Il suo essere “esperto” si basa sulle immagini della Luna ricavate dal software Redshift 5 (mi raccomando! solo la versione 5, perché le successive 6 e 7 sono state falsificate dagli sgherri della NASA). Da quel CD-ROM Sofias estrae più di 60 immagini della Luna che pubblica sul suo libro, sostenendo sempre che si tratta di fotografie, delle migliori fotografie esistenti della Luna, soprattutto del misteriosissimo lato nascosto.

    https://pianetax.wordpress.com/edizione-italiana-il-mistero-della-luna/


    In quelle “foto” Sofias trova di tutto e di più, ripeto le sue parole: simboli lineari, strutture lineari, strutture esagonali, manufatti lineari, costruzioni lineari, enormi manufatti, strade, ponti, piramidi, cupole, tunnel o corridoi, UFO, serbatoi, un manufatto circolare che ricorda molto Stonehenge, parallelogrammi, cerchi perfetti, scavi, e infine nientepopodimeno che… fori e gallerie d’entrata per l’interno della Luna.
    La Luna secondo Sofias è infatti un satellite artificiale cavo.

    Peccato che perfino un bambino riconoscerebbe in quelle “foto” così piene di anomalie sconvolgenti… dei disegni. DISEGNI.
    La Luna di Redshift 5 è una texture disegnata.

    Qui ho messo il confronto tra la Luna disegnata come appare in Redshift5 e una illustrazione della stessa zona realizzata da David Seal

    Sono molto simili, tanto che appena le ho viste ho pensato che il disegnatore fosse lo stesso. Quell’illustratore ha realizzato ad aerografo le texture per questo atlante lunare
    http://www.ap-i.net/avl/doc/IT_Doc.html
    http://www.ap-i.net/avl/it/download4
    http://www.ap-i.net/avl/doc/UK_Doc.html

  12. Disegni XD? . Ancora un membro dei comlici lunarrivisti cattivissimi .Claudio nulla. Si ho visitato l’aria oscura tante volte. Non come i attori astronauti, che neanche nei loro sogni. Vi fa male la verita’? Le foto della NASA derivano da UN MODELLO DI GESSO. Non l’avete visto? Peccato.
    Si. Tutte le foto della superficie lunare sono fotografate in studio. Chiedete dai vostri padroni le foto del modellino. Vielo nascondano per quarant’anni. Vi svegliate finalmete!!!

    • Ma allora gli alieni che son stati trovati? Non l’ha scritto mica io.

    • Hai visitato l’aria oscura??? O.o

      • Io no. E nemmeno Sotiris.

        Peccato che ci siano almeno una trentina di persone che l’hanno sorvolata. E le foto della LRO. Una di quelle trenta persone sarà possibile incontrarla tra un mesetto. E dirgli in faccia che è un bugiardo, cosa che i complottisti non faranno mai.

        A proposito. La NASA aveva 40.000 tra dipendenti e collaboratori dedicati al progetto Apollo. Tutti bugiardi?

        • A proposito. La NASA aveva 40.000 tra dipendenti e collaboratori dedicati al progetto Apollo. Tutti bugiardi?

          Al progetto Manhattan (sviluppo della bomba atomica) lavorarono 200mila persone e pochi scienziati a Los Alamos sapevano cosa era veramente.

    • Ettore manco l’inglese sai

      NO EH?

    • Documentarsi da uno che non e’ capace di documentarsi??
      Uno che si domanda dove sono i paracadute? Che ironizza sui cavi sottili che avrebbero dovuto agganciare i paracadute?
      I paracaduti non si vedono nella foto perche’ non ci sono: i grossi cavi dei 3 paracadute principali venivano tranciati automaticamente quando la capsula spaziale toccava la superfice del mare al rientro in modo da liberare la capsula e non intralciare i lavori di recupero.
      “Immediately after splashdown, the main parachutes were released by cartridge-actuated blades in the parachute disconnect assembly”
      Insomma, ci si documenta qui:
      http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19730011151_1973011151.pdf
      per esempio.

  13. POVERACCI….!!!

    Ma a chi volete darla da bere ??? – EH ! EH ! EH ! EH !

    • Ettore, le stronzate non sono documenti, evita di dare link a gente incompetente come te, basta e avanza l’autore di questo blog quanto a incompetenza

  14. MAH….!! – Forse questo sito vi convincerà meglio che non siamo mai andati sulla Luna !

    http://www.apfn.org/apfn/moon.htm

    P.S.
    Ho i miei dubbi, però !! – Minchioni come siete….!!

    Ettore

  15. quindi voi geniacci potete prendere la documentazione Nasa perchè come esseri superiori siete in grado di distinguere la realtà mentre noi poveri mortali che non capiamo nulla no…quindi voi esseri superiori fate una cosa andate a spiegare a qualcun’altro perchè non siamo in grado di gestire una simile verità…il padrone del blog il greco e sto pezzo di genio che non è in grado di leggere in inglese un sito dubito possano esistere per me sono uno scherzo tipo l’associazione famiglie cattoliche san carlo borromeo perché un’ignoranza simile non credo sia possibile raccoglierla con sole 3 persone normale che abbiano studiato almeno un po’…

  16. Sotiris Sofias ha scritto: “Tutti i sostenitori di NASA usano sempre siti derivati dalla NASA. Ma noi non crediamo a NASA afatto”

    Curioso… anche tutti i complottisti usano foto e filmati NASA, materiali tratti esclusivamente da siti NASA. Anche Galuppini, proprio in questo articolo, cita un articolo della NASA e mette il link al sito della NASA.

    Terribile sospetto… sarà anche lui un agente NASA in incognito, che finge di essere lunacomplottista pubblicando materiale di scarsissimo valore, facilmente sbufalabile, così da rendere il complottismo lunare sempre più ridicolo? E il pagliaccio che saltella qui attorno facendo boccacce, smorfie e puzze? non può essere altro che un debunker in incognito, come già qualcun altro ha ipotizzato.

  17. OIOIOIHH…….!!!! – Ma non ti rendi conto che il tuo articoletto fa venire il latte ai gomiti a tutti gli intelligenti lettori di questo blog……???

    MA VAI A DORMIRE, VA’…….!!! – Che è meglio per tutti !

    P.S.
    Ma si può cari lettori….?? – AH ! AH ! AH ! AH !

  18. Chiedo ad Albino Galuppini se può cancellare (o spostare) il mio messaggio precedente, che ho inviato nella pagina sbagliata.
    Doveva infatti essere quello conclusivo di
    https://pianetax.wordpress.com/edizione-italiana-il-mistero-della-luna/
    dove invece ho inviato il messaggio destinato a questa pagina.

  19. io crede che sofffias è una zapa percè no po esse che uno dice ste cose se non percè e zapa.

  20. Albino…. ALBINOOOOO……..

    Cosa vuole che le dica?
    Anche mia cugina che ha fatto un corso di Photoshop riuscirebbe in una prodezza simile.
    Vuole mettere la Nasa con tutti i suoi ingegneri?

    Albino

    Ho postato questo sopra in risposta a uno sul blog di Attivissimo il quale ha respinto il mio commento.

  21. Paolo Attivissimo ha commentato:
    Pianetax,

    il tuo commento è stato respinto perché non hai ancora risposto alla domanda che ti ho fatto.

    Devo ripeterla?

    Guarda che non sono stupido. Se qualcuno cerca di eludere la risposta a una mia domanda perché non è capace di rispondere senza ammettere di avere delle convinzioni idiote e insensate, non gliela faccio passare liscia.

    E la mia tolleranza per gli idioti è notoriamente molto, molto bassa. Specialmente per i complottisti lunari.

    Io non penso che il signor Paolo sia uno stupido. Penso piuttosto che sia uno che si crede più intelligente di quelle che è in realtà.
    Precisazione doverosa.

  22. >Anche mia cugina che ha fatto un corso di Photoshop riuscirebbe in una prodezza simile.

    Questa è la sua risposta a tutto, Albino, ancora non ti è chiaro il concetto che alla Nasa dei complottisti non gliene frega un accidente, e che queste foto non vengono fatte per dimostrare un bel nulla.

  23. Questo sito è fantastico..un po’ alla volta voglio leggerlo tutto..
    ..non riesco a smettere di ridire..specie i commenti e le schermaglie..
    ..vi voglio bene a tutti..anche hai ‘complottisti’ e agli alieni..
    ..grazie di esistere!

  24. Ettorì… hai per caso notato che Diego Cuochi non ti caga neanche di striscio?

    Questo qualcosa vorrà dire, no?

  25. HAHAAAAAAA!!!!!!!!!!!!! Non lo caga manco Albinooooo!!!!!!!!!!!

    Ettorozzo sei un FALLITOOOOO !!!!!!!

    RINTANATI NEL TUO ANFRATTOOOOOO ALLONORDELVEROOOOOOO!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: