Leggete tra le righe

Il viaggio sulla Luna è finalmente alla portata di tutti grazie al computer (e alla Nasa)

L’andamento altimetrico della Luna in entrambe le due facce
La vediamo molti giorni al mese, ora al tramonto come una piccola falce che notte dopo notte ingrandisce ora piena e luminosa, tanto da spargere una luce argentata sotto la quale si può anche camminare nelle campagne o in riva al mare, dove non ci siano lampadine attorno. E poi ancora, quando cala, magari la vediamo il mattino presto andando a lavorare o anche in pieno giorno.

I poeti romantici dicevano che è lei, la Luna, la vera compagna della nostra vita. La Signora della notte nella più bella opera di Mozart, il Flauto magico, pallida, luminosa, lucente, sorgente, tramontante, in tutti i modi in tutte le salse è stata cantata dai poeti, dalla divina Saffo nell’antica Grecia e via in avanti fino alle canzoni più recenti di molti cantautori. Amata dagli innamorati, odiata dai contrabbandieri, utilissima ai viandanti e marinai dà, più del Sole, il tempo alla nostra vita e ha ispirato infiniti calendari, a iniziare da quello astruso e complicato, quanto oggi modaiolo, degli antichi Maya che, poveretti loro, non ne trovarono mai uno più semplice e preciso. Femminile in molte lingue del Mediterraneo diventa maschile al Nord, dove è spesso più evidente del pallido Sole. Comunque la pensiate è lei uno degli attori principali dell’Universo che vediamo con gli occhi.

Ma perché c’è la Luna e perché è proprio là dove la vediamo? Da dove viene, come si è formata, perché ci mostra quella buffa faccia sempre eguale da milioni di anni?
Domande, curiosità che oggi possiamo soddisfare in soli tre minuti, grazie a un bel video rilasciato dalla Nasa in questi giorni che riassume la sua storia evolutiva, a iniziare dal momento in cui una palla di materiale incandescente, staccatasi 4 miliardi e mezzo di anni fa dalla Terra in seguito all’urto fra un pianeta grande come Marte e la Terra stessa, inizia a vivere, diciamo così, di vita propria.

Vediamo così come quattro miliardi di anni fa un urto con un gigantesco corpo, di almeno 200 km di diametro, provocò la grande depressione del Polo sud e poi come, in un Sistema Solare ancora pieno di asteroidi e sassi cosmici vaganti, con dimensioni che andavano dalle poche centinaia di metri ai kilometri, la povera Luna subisce un vero bombardamento che la devasta. Si formano così sulla sua superficie crateri, grandi depressioni, monti e valli, visti per la prima volta da Galileo Galilei col cannocchiale nel 1609. Noi a occhio nudo la vediamo oggi così, sempre uguale o quasi, perché ci volta sempre la stessa faccia tutta butterata. Sul nostro satellite non c’è mai stata un’atmosfera tale da poterlo proteggere almeno dalle meteore più piccole né una vegetazione che ricoprisse i crateri, come sulla Terra. Quelle epoche violente, per fortuna, sono sparite e viviamo oggi in un Sistema solare relativamente tranquillo e senza troppi urti devastanti.

Un secondo bellissimo video, sempre della Nasa, ci permette invece una specie di visita guidata alla Luna, di cui oggi conosciamo tanto, proprio tanto, grazie ai mezzi spaziali che l’hanno studiata.
Ci fa vedere ad esempio il risultato di uno dei più importanti impatti di un asteroide sulla Luna, il bacino orientale, la cui profondità ci appare evidente in una mappa a colori dove il colore blu ci mostra la depressione.
Scivoliamo poi nei crateri più scuri e profondi delle regioni polari della luna, due volte più profondi del Grand Canyon, nei quali è stato individuato uno dei maggiori depositi di ghiaccio del Sistema solare, lì da almeno due miliardi di anni, roba da collezionisti di whisky. Acqua a volontà comunque sulla Luna, a patto di andasse a prendere
Uno dei più buffi, diciamo, crateri è quello di Thyco, su cui il filmato si sofferma, creatosi quando sulla Terra c’erano ancora i dinosauri. Una strana conformazione che vede questo grande cratere, con ovviamente una corona di monti come circonferenza di perimetro, con una sorta di montagna che si eleva proprio al centro.
La visita prosegue con la regione in cui nel 1972 allunò Apollo 17. L’incredibile potenza delle telecamere del Lunar Reconnaissance Orbiter riesce addirittura a farci vedere la parte del modulo lunare che è rimasta sul nostro satellite, così come le tracce lasciate dagli astronauti e dal mezzo spaziale, il rover, con cui si muovevano.

Passando alla parte che non vediamo della Luna, la cosiddetta parte nascosta o parte lontana, si nota subito con evidenza la presenza di getti di lava solidificata. Vediamo poi una serie di crateri che sembrano simili a quello appena visto sulla faccia vicina della Luna: Tycho.
Quello che fu il sogno degli scrittori di tutte le epoche, dalla Roma dei Cesari fino a Giulio Verne, passando per l’impareggiabile Barone di Munchausen, il viaggio sulla Luna, è oggi quindi una realtà comodamente fruibile dal nostro computer. Un viaggio che fa sempre più gola alle grandi potenze, anche quelle emergenti ad iniziare dalla Cina, e non solo per sperimentare importanti tecnologie o per una dimostrazione di potenza tecnologica in campo spaziale, da tempo infatti si parla di sfruttamento della luna dal punto di vista minerario e, speriamo di no, militare.

Per il momento chi vuole può comprarsene un pezzo, una società negli Stati Uniti appellandosi a un’antica legge del vecchio West vende appezzamenti di terreno sul nostro satellite con tanto di contratto legale.

di Leopoldo Benacchio (Sole24ore online)

commento:
A parte il fatto che questo signore deve avere litigato da piccolo con la lingua italiana (“in entrambe le due facce”, “lucente” è una cosa lucida e tanto altro)  secondo voi, leggendo bene cosa scrive, sulla Luna ci sono andati o no?

46 commenti to “Leggete tra le righe”

  1. Tu sei davvero incredibile Albino, che cosa dovrebbe far supporre da questo articolo che non siamo mai andati sulla Luna? Quali altre seghe mentali hai partorito stavolta? Facci ridere, su.

    • L’incredibile potenza delle telecamere del Lunar Reconnaissance Orbiter riesce addirittura a farci vedere la parte del modulo lunare

      Cioè nel 70 trasmettevano in DIRETTA A COLORI DALLA SUPERFICIE oggi dicono che è incredibile vedere la superficie dall’orbita. Andiamo!

      • Ma hai bevuto una sonda che passa a 20 km di quota è paragonabile ad una telecamera che sta a terra?

      • La parte del LEM non e’ la superficie lunare. Non ti e’ chiaro?

      • Sì, Albino, ora ti stai dando alla fantaottica. Lo sai come funzionano gli obiettivi? Nel ’70 trasmettevano dalla superficie perché c’era GENTE sulla superficie, ma come fai a fare una mappatura accurata dalla suprficie? Il LRO è finora lo strumento più potente inviato per mappare dettagliatamente la superficie lunare, con gli obiettivi dell’Apollo non c’entrano assolutamente NIENTE. Questa è la tua ennesima scemenza partorita dalla tua mente che vede indizi dappertutto di una cosa che esiste solo nella tua testa.

      • Le sonde non usano vere e proprie telecamere ma altri dispositivi di ripresa, per cui non sempre è necessario il colore. Anzi, spesso non lavorano nemmeno in luce visibile ma riprendono infrarossi o altre lunghezze d’onda.

  2. Primo!!!!!!!!

    E si riparte ahah!!!!! 🙂

  3. Secondo me non sai piiù che pesci pigliare. E’ classico dei complottardi mettersi a cercare riferimenti al proprio complotto preferito ovunque.

    “Entrambe le due” non è di per se sbagliato, “le due” è un rafforzativo, e se proprio vuoi fare le pulci a chi secondo te non sa l’italiano dovresti prima di tutto imparare la matematica, signor “area scambiata per circonferenza”.

    E “lucente” non è affatto sbagliato in quel contesto, non vedo cosa abbia che non va riferito alla Luna. Forse oltre alla matematica dovresti imparare meglio l’italiano.

    Nell’articolo, comunque non parla delle missioni lunari perchè l’argomento è tutto un altro.

  4. ———————————————————————————————————————–
    “Acqua a volontà comunque sulla Luna, a patto di andasse a prendere” ed anche
    ———————————————————————————————————————–
    “con ovviamente una corona di monti come circonferenza di perimetro” sono peggio di
    ———————————————————————————————————————–
    “entrambe le due facce” e “lucente”.
    ———————————————————————————————————————–
    Leggendo bene cosa scrive, si legge: “La visita prosegue con la regione in cui nel 1972 allunò
    ———————————————————————————————————————–
    Apollo 17”, che è una chiara ammissione sul pensiero dell’articolista.
    ———————————————————————————————————————–
    Un “pezzo” sulla mappatura della luna non c’entra nulla col fatto che ci siano andati o no,
    ———————————————————————————————————————–
    non è mica quello l’argomento trattato.
    ———————————————————————————————————————–
    Non riesco a capire perchè si debba leggere “tra le righe”, ma mi adeguo.
    ———————————————————————————————————————–

  5. POVERA GENTE……….!!!!

    ….Molti di loro credono ancora che la Nasa sia riuscita a mandare dodici astronauti americani sulla Luna e a farli ritornare sani e salvi sulla Terra !!

    MA COME SI FAAAAAAA……..Cari e intelligenti lettori ?!?!?

    P.S.
    MASSI’, VA’…..! – Lasciamoli cuocere nel loro brodo che per loro va’ più che bene !!

    Ettore

    • Ettore, di quello che dici non importa nulla. A nessuno.

    • Si fa studiando e lavorando duramente, ma qua molti pensano “ahh, se non lo posso fare io di sicuro non lo può fare nessuno!”
      Immagino che tu di ingegneria aerospaziale non capisca un’acca, sbaglio?

  6. Albino, ma ci sei o ci fai?
    Ti è proprio impossibile informarti prima di scrivere vaccate? Basta poco… se i tanti libri tecnici sulle imprese Apollo ti fanno proprio schifo (consiglio a tutti “Apollo, The Definitive Sourcebook”, di Richard Orloff e David Harland) puoi cercare le informazioni in pochi minuti anche con Google.

    “L’incredibile potenza” della LRO si riferisce al fatto che nessuna sonda prima di questa era arrivata a una tale definizione: 25cm/pixel. Non riesco a credere che tu non abbia capito cosa intendeva, no, stai come al solito babelando per farti notare. Ma poi prendi come al solito delle legnate quindi, confessa, che scopo hai? Cosa ci guadagni a farti prendere a pesci in faccia, in pubblico, ogni volta che scrivi qualcosa?

    Per anni i lunacomplottisti hanno fatto i furbi dicendo “ci vuol tanto a riprendere i luoghi degli allunaggi? perché non ci puntano Hubble? perché le sonde hanno una bassa definizione? lo fanno apposta, non vogliono ammettere che lassù non c’è niente…”.
    Ora che la LRO sta mappando tutta la Luna, e quindi anche quei siti, non va più bene? cosa vuoi? essere portato lassù? tanto non ci crederesti lo stesso, il tuo unico neurone non è sufficiente a permetterti di ragionare.

    Scrivo qualche spiegazione non per te (tanto abbiamo capito che non te ne frega niente, scrivi a vanvera), ma perché può succedere che qualche bambino capiti in questo blog e, senza conoscere niente di imprese spaziali, potrebbe perfino essere portato a crederti. Dico un bambino perché già alle scuole medie ne sanno più di te.

    La telecamera TV dell’Apollo 11 trasmetteva a soli 10 fotogrammi al secondo a 320 linee. Tanto per fare un paragone il sistema televisivo PAL è a 25fps/625 linee mentre l’NTSC a 29,97fps/525 linee. Questo vuol dire che le immagini in diretta che arrivavano dalla Luna erano a bassissima definizione e poco fluide.
    La sonda LRO invece riprende immagini scandendo la superficie lunare una linea alla volta, muovendosi lungo l’orbita, componendo immense immagini che arrivano anche a dimensioni GIGAntesche, ad esempio l’ultima che ho scaricato è di 1.1gb,10940 × 117288 pixel.

    Riesci a capire la differenza? Riesci a capire a cosa si riferiva quel giornalista?
    Io invece continuo a non capire una cosa, la tua ostinazione a fare figuracce ogni volta che tocchi quella tastiera. Non so… forse masochismo?

    • “L’incredibile potenza” della LRO si riferisce al fatto che nessuna sonda prima di questa era arrivata a una tale definizione: 25cm/pixel.

      Appunto non potevano mandare un robot automatico (ce ne sono su marte) che poteva mandare immagini in diretta (come avvenica con la telcamera montata sui rover) con una risoluzione di 1 mm/px?

      • Si, come no, spendiamo milioni di dollari per mandare un robot a fare il turista…
        A che pro mappare la Luna a risoluzione 1mm/px?? Ti rendi conto dell’inutilità di tale richiesta?
        Cos’hanno di sbagliato quelle a 25cm/px? Si vede tutto quello che volevi vedere, quindi discussione chiusa.

      • Già fatto, ci hanno mandato gli astronauti, che hanno scattato foto ravvicinate, in 3D, panorami, ed hanno pure riportato 380Kg di rocce varie.

        Adesso serve mappare tutta la superficie con risoluzione incredibile, fare misurazioni altimetriche, sondare la superficie con radar, e la LRO è perfetta per tutto questo.

        Ti piacerebbe vedere un robottino? E magari lo vorresti mandare sui luoghi degli allunaggi per avere delle prove che sono stati veramente fatti?

        Sarebbe inutile sotto ogni aspetto.
        1. In quei punti ci siamo già stati, sarebbe uno spreco tornarci.
        2. Non interessa provare che gli allunaggi ci sono stati, e comunque quelli come te non farebbero altro che trovare altre fantasiose anomalie nelle foto per dire che sono false.

        Credo che tu non abbia idea del perché si faccia esplorazione spaziale, vorresti che soddisfacessero i tuoi capricci, mentre lo scopo è fare più esplorazione possibile con i fondi stanziati.

      • Mi spieghi PERCHE’ accidenti dovremmo spendere tutti quei soldi?

  7. “A parte il fatto che questo signore deve avere litigato da piccolo con la lingua italiana”.
    Albino, tu sei in lite ancora adesso con sintassi, grammatica e cosiddetti errori di digitazione causa distrazione.
    Ma soprattutto con la logica, non solo quella riguardante la lingua.

    P.S.
    Attendo con ansia la risposta a Paolo Attivissimo: non vedo l’ora di scoprire quale topolino partorirà la montagna (di m…a™).

  8. Devo dire che è tutto un pò triste. Quasi tutti i visitatori del blog lo fanno solo per sputtanare Albini, a parte quei quattro gatti che non intervengono sull’argomento (e come potrebbero?) ma si limitano a scrivere bambinate tipo “poveri voi, credete ancora che la nasa abbia mandato degli astronauti sulla luna?”.
    Non si fidano della scienza, però poi internet lo usano. XD

  9. Devo dire che è tutto un pò triste. Quasi tutti i visitatori del blog lo fanno solo per sputtanare Albini, a parte quei quattro gatti che non intervengono sull’argomento (e come potrebbero?) ma si limitano a scrivere bambinate tipo “poveri voi, credete ancora che la nasa abbia mandato degli astronauti sulla luna?”.
    Non si fidano della scienza, però poi internet lo usano. XD

    —————————————————————————————————————————————–

    BRAVOOOO…..!!!! – E tu, invece, ti fidi CIECAMENTE della Nasa che ti ha SELVAGGIAMENTE turlupinato sulla questione della veridicità delle missioni Apollo !!!

    DAMMI CONFERMA……!!! – AH ! AH ! AH ! AH ! AH !

    P.S.
    TROOOPPO SPASSOSO QUESTO BLOG……..!!!! – IH ! IH ! IH ! IH !

    • Mmm, la tua risposta conferma la mia analisi.
      Ad ogni modo, definisci “ciecamente”. No, perchè di prove a supporto dell’allunaggio ce ne sono a tonnellate. Compresa la foto 25cm/px. O manco quella va più bene? L’avete chiesta così tanto…
      Com’è, l’unico modo per accertarsi di un fatto è vederlo coi propri occhi? E allora perchè credi “ciecamente” al fatto che Kubrick abbia diretto un costosissimo film in Nevada per fare un dispetto ai sovietici?? XD
      Mi ripeto: è tutto un pò triste…

  10. Trystero scrive:
    18 marzo 2012 alle 15:21
    Albino, ma ci sei o ci fai?
    Ti è proprio impossibile informarti prima di scrivere vaccate? Basta poco… se i tanti libri tecnici sulle imprese Apollo ti fanno proprio schifo (consiglio a tutti “Apollo, The Definitive Sourcebook”, di Richard Orloff e David Harland) puoi cercare le informazioni in pochi minuti anche con Google.

    “L’incredibile potenza” della LRO si riferisce al fatto che nessuna sonda prima di questa era arrivata a una tale definizione: 25cm/pixel. Non riesco a credere che tu non abbia capito cosa intendeva, no, stai come al solito babelando per farti notare. Ma poi prendi come al solito delle legnate quindi, confessa, che scopo hai? Cosa ci guadagni a farti prendere a pesci in faccia, in pubblico, ogni volta che scrivi qualcosa?

    Per anni i lunacomplottisti hanno fatto i furbi dicendo “ci vuol tanto a riprendere i luoghi degli allunaggi? perché non ci puntano Hubble? perché le sonde hanno una bassa definizione? lo fanno apposta, non vogliono ammettere che lassù non c’è niente…”.
    Ora che la LRO sta mappando tutta la Luna, e quindi anche quei siti, non va più bene? cosa vuoi? essere portato lassù? tanto non ci crederesti lo stesso, il tuo unico neurone non è sufficiente a permetterti di ragionare.

    Scrivo qualche spiegazione non per te (tanto abbiamo capito che non te ne frega niente, scrivi a vanvera), ma perché può succedere che qualche bambino capiti in questo blog e, senza conoscere niente di imprese spaziali, potrebbe perfino essere portato a crederti. Dico un bambino perché già alle scuole medie ne sanno più di te.

    La telecamera TV dell’Apollo 11 trasmetteva a soli 10 fotogrammi al secondo a 320 linee. Tanto per fare un paragone il sistema televisivo PAL è a 25fps/625 linee mentre l’NTSC a 29,97fps/525 linee. Questo vuol dire che le immagini in diretta che arrivavano dalla Luna erano a bassissima definizione e poco fluide.
    La sonda LRO invece riprende immagini scandendo la superficie lunare una linea alla volta, muovendosi lungo l’orbita, componendo immense immagini che arrivano anche a dimensioni GIGAntesche, ad esempio l’ultima che ho scaricato è di 1.1gb,10940 × 117288 pixel.

    Riesci a capire la differenza? Riesci a capire a cosa si riferiva quel giornalista?
    Io invece continuo a non capire una cosa, la tua ostinazione a fare figuracce ogni volta che tocchi quella tastiera. Non so… forse masochismo?

    —————————————————————————————————————————————–

    DOVEROSAMENTE ti avverto, caro Diego, che dopo le mie LUNGIMIRANTI e CHIARE delucidazioni sulla questione della Veridicità delle missioni Apollo (…condite con innumerevoli prove ASSOLUTAMENTE INCONFUTABILI che nessuno è riuscito a demolire !! ) PIU’ NESSUNO ti può credere nella tua versione al riguardo !!!

    Non te ne sei ancora accorto…..???

    P.S.
    Poverinooooo…….!!!! – Secondo me no !! – AH ! AH ! AH ! AH !

    • Uhhh, vecchissime bullshits già sbufalate da tempo (ancora con l’ombra della bandiera? Andiamo, siamo nel 2012!!)
      Toh, fatti ‘na cultura: http://www.attivissimo.net/luna/luna-si-ci-siamo-andati/lscsa-20110531-A5-gabbia-corta.pdf

      • Bisognerebbe leggere anche il libro di Ettore, che dice cose molto interessanti.

        Titolo “IL libro sulla luna e sui cretinetti della NASA”
        Sottotitolo “Gli astronautici ora si buttino pure da un’alta e scoscesa rupe!”
        Sotto-Sottotitolo “IO Ettore. Tutti gli altri cretinetti.”

        Siccome è molto importante sapere e documentarsi, un pò di pubblicità non fa male. Ecco l’indice:

        pag.1 Indice
        pag.2 Ettore: Il Mio Curriculum
        pag.2 Ettore: Le Mie Esperienze da astrofilo
        pag.2 Ettore: Le Mie Ricerche
        pag.2 Le Mie Pubblicazioni: dove trovarle
        pag.2 Sulla luna: Perchè solo tra ottant’anni?
        pag.2 Van Allen: Il Grande Scudo
        pag.2 Il Paradigma Olografico: Tutti i Segreti
        pag.2 Profonde Riflessioni: Coni e microscopiche sfere
        pag.2 L’universo intelligente e noi, le sue piccole cellule
        pag.2 Gli Astronautici: Cretinetti e Truffatori
        pag.2 La NASA: Tutti giù da una rupe
        pag.2 La NASA: Lo dico Io quali foto dovevano nascondere!
        pag.2 La NASA e Kaysing: Li ha annientati tutti
        pag.2 La NASA, gli Astronautici ed i loro dogmi
        pag.2 Come ti ascolto gli alieni, l’universo e il mondo: La MIA parabola da 8 metri e la MIA antenna “superdelux”
        pag.2 Il Mio Buonsenso e le Profonde Riflessioni
        pag.2 Il Barbera Monbello, risorsa di Profonda Riflessione
        pag.2 IO, Non Solo Umano (o Più Che Umano!!!!!!!)
        pag.2 Perchè bannarmi non serve a nulla!!!!!! AH! AH! AH! AH! AH! AH!
        pag.3 Spazio per dedica ed autografo

  11. Ma che rispondete a fare, che credano a quello che vogliono, nessuna prova sarà sufficente per loro, il complottismo è una religione, non ha bisogno di prove.
    Poi secondo me vi stanno pure prendendo per il culo.
    IGNORATELI

    • Anche la scienza è una religione con i suoi dogmi inviolabili (Einstein) i suoi miti (lo sbarco sulla Luna) e i suoi tabù (la velocità della luce).

      • Albino, se non altro i suoi esempi sono corredati di teorie scientifiche che negli anni si sono dimostrate inattaccabili. E chi le ha attaccate, lo ha fatto portando, a sostegno delle proprie tesi, prove a volte risibili, a volte fantasiose, a volte addirittura inventate di sana pianta.
        E, riallacciandomi ad una mia domanda in altro post che non ha ancora meritato risposta, le chiedo: ha quindi maggiore validità la fantasiosa teoria che Luna è una immensa astronave aliena proveniente da chissà dove, e in maniera misteriosa, in barba ad ogni legge fisica, ha viaggiato fino alla orbita dove staziona oggi da tempo immemorabile? Lei a questa ipotesi dà molto credito: promuove il libro che la descrive, e ne ha curato la prefazione.

        • una immensa astronave aliena proveniente da chissà dove, e in maniera misteriosa, in barba ad ogni legge fisica, ha viaggiato fino alla orbita dove staziona oggi

          E in barba a quale legge fisica la Terra è l’unico pianeta della zona ad avere un satellite così grande che non ruota sul apiano equatoriale come dovrebbe, che essendo così grande destabilizza la crosta terrestre causando terremoti?????????

      • Albino, da questa sua risposta non posso che trarre queste considerazioni:
        1) Non ci siamo. Lei risponde ad una domanda con un’altra domanda. Come mai? Si vergogna della risposta che dovrebbe dare? Oppure non ha una risposta? In buona sostanza, perchè quando si arriva al nocciolo della questione, lei svicola?
        2) Secondo lei, visto che “la Terra è l’unico pianeta della zona ad avere un satellite così grande che non ruota sul piano equatoriale come dovrebbe”, ciò proverebbe che la Luna è una astronave aliena?
        3) Infine, in un’altro post lei dice che le sue previsioni sui terremoti solo soltanto un gioco. Qui invece asserisce con granitica certezza che la Luna “essendo così grande destabilizza la crosta terrestre causando terremoti”. Vuole mettersi d’accordo con sè stesso?
        Comunque, resto in attesa di una risposta: la Luna è una astronave aliena? Poi è lei il padrone di questo blog, ed è lei libero di decidere a chi rispondere, come e quando. Però a questo punto moderi i commenti, perchè a non rispondere a domande legittime su quanto da lei affermato, fa solo la figura di quello che scansa le domande scomode.

      • Mi domando come tu abbia fatto a laurearti con queste lacune mostruose. Quelli che tu chiami “dogmi inviolabili” in realtà sono “teorie dimostrate che spiegano in modo coerente la realtà”. Che poi ridurre tutto alla teoria della relatività è banalizzare. Troppo. E lo so io che non sono uno scienziato ma solo un appassionato. Comunque a differenza dei dogmi, queste cose sono supportate da PROVE. Un dogma viene accettato com’è, senza possibilità di critica o revisione. E’ così e basta.

        Se qualcuno dovesse venir fuori con altre teorie altrettanto valide e comprovate, queste potrebbero migliorare le teorie attuali.

        • Lei mi da l’impressione di essere uno un tantinello ritardato, mi consenta. Per laurearsi in Italia o in qualunque parte del mondo basta studiare il programma di ogni esame e rispondere di conseguenza alle domande orali o scritte. Ciò non ha nulla ache fare con la verità o la scienza, semplicemente con il nozionismo.

  12. Quella del libro qui sopra è senz’altro una provocazione ad Ettore, ma così per ridere. Meggo ha sempre voglia di scherzare, a volte è un pò impertinente.

    Purtroppo Ettore non ha risposto, magari non era dell’umore giusto.

    Però anche nello scherzo c’è un pò di verità, nel senso che alcuni capitoli del libro “per scherzo” sono pari pari delle sue ammissioni e dichiarazioni, quelle che ha fatto nei più disparati siti dedicati all’ astronomia, luna, astronautica ed affini.

    Sostengo ancora, a rischio di diventare noioso, che sarebbe bello se Albino ed Ettore riunissero le loro conoscenze per farci un libro.

    Magari prima in formato PDF, più economico, e se ci fossero riscontri anche in supporto cartaceo.

    Sarebbe molto bello.

  13. Tè ce lo copio che magari lo cambi come fa Ettorozzo!

    Miiiiiinchia!!!!!!! Brutta storiaaa!!!!!!
    Ma sono ben pirlotti questi alieni, neh!
    Cioè ci mettono la luna troppo in orbita, un sacco di tempo fa che non c’era nessuno a dire “OH! Che è la roba lì ieri non c’eraaaa!!!!!”
    Poi aspettano e aspettano e aspettano che ci distruggono i terremoti!
    Ma intanto siamo diventati grossetti, eh, siamo dei bei miliardi!
    Perchè non potevano conquistare la terra prima, quando la gente erano così pochi che non erano neanche dieci milioni?
    Che minchia aspettano sti PIRLI di alieni?
    OH!!! Hanno fatto la luna-astronave e se ne stanno li che aspettano e si fanno le pippe!
    GALUPPOLOOOOOOO!!!!!!!!! Sei te che ti fai le pippe in testa!!!!!!!
    Ma che ti fumiiiii!!!!!!!! Assumi sostenze? Ti fai di anfe? Tiri la bamba? CHE PRENDI,CAZZO!!!!
    TRIP COSI NON SI SONO MAI VISTI SEI FUORIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!1!!!! !!!!!11!!!!!

    • una immensa astronave aliena proveniente da chissà dove, e in maniera misteriosa, in barba ad ogni legge fisica, ha viaggiato fino alla orbita dove staziona oggi

      E in barba a quale legge fisica la Terra è l’unico pianeta della zona ad avere un satellite così grande che non ruota sul apiano equatoriale come dovrebbe, che essendo così grande destabilizza la crosta terrestre causando terremoti?????????

      Era questo!!! CAZZO!!!! tanto ROTFL che non lo ho pastato!

      GALUPPO PASSA LA ROBAAAAAA !CHE TRIP!!!!!!

  14. DI CHE TI FAI GALUPPO!!!!!! Gli alieni che mettono la luna lì e aspettano migliaia di anni a farsi le pippe!!!!!!!

    TI FUMI LA POLENTA ALTRO CHE BALLE!!!!!!! POLENTA OGM!!!!!

  15. Ma mi spiegate con quale faccia Albino Galuppini si potrà mai presentare al “Convegno intenazionale sulla Beffa della Luna” quando proprio lui stesso ha curato la prefazione del libro di Sofias in cui si afferma che con le missioni Apollo l’uomo è stato sulla luna, ci ha passeggiato e ci ha trovato gli alieni?

    Albino Galuppino ha curato la prefazione di un libro in cui si sostiene che l’uomo è stato sulla luna. Come la mettiamo?

  16. BEH….!! Adesso posso anche smettere; perchè quello che volevo L’HO OTTENUTO IN PIENO !!!

    INFATTI, anche grazie a me, la notizia (…VERA, ovviamente ! ) che l’uomo NON è ancora andato sulla Luna E’ DI DOMINIO PUBBLICO !! E questa, per me, è davvero UNA IMMENSA SODDISFAZIONE !!! Te l’assicuro !!

    P.S.
    E adesso, “caro” Trystero, continua pure a raccontare con tanta enfasi ai lettori di questo forum le….”MAGNIFICENZE” delle missioni Apollo ! Tanto non ti crederà più nessuno !!
    ANZI….!! – Otterrai SOLO che ti renderai sempre più antipatico e noioso ! ( per non dire….”ODIOSO” !!! ) – E di questo PUOI STARNE ASSOLUTAMENTE CERTO !!

    Ettore

  17. Egregio dottor Galuppini, mi associo alla richiesta postale altrove e le chiedo:
    quanta gente c’era al convegno/presentazione dei libri? Si potrebbe avere per cortesia una foto del pubblico? Si potrebbe avere per cortesia un resoconto del convegno/presentazione dei libri?

  18. In tutte le trasmissioni terra-luna si ascoltava la voce degli astronauti e immediatamente la risposta dal centro di Houston o viceversa. Chi ha studiato come me telecomunicazioni sa bene che le onde radio (tutte) viaggiano a 300.000 km al secondo anche secondo la teoria della relatività di A.Einstein. in una conversazione ipotetica terra-luna-terra occorrono: 380000:300000= 1,266 secondi perchè la voce della persona a terra arrivi agli astronauti + altri 1,266 secondi perchè la risposta ritorni fino alla terra quindi 1,266+1,266/S = 2,532 secondi di vuoto sia in direzione terra-luna che luna-terra. Però tutte le trasmissioni terra-luna-terra nei video ufficiali della Nasa sono al decimo di secondo quindi completamente impossibili. Non sono teorie,non si tratta di complottismo, sono calcoli di fisica elementare assolutamente indiscutibili. Solamente questo dettaglio tecnico è sufficiente per smascherare completamente l’imbroglio.Un’altra considerazione: Dalle registrazioni ufficiali Nasa terra-luna, si sente benissimo il “roger beep” che è montata di serie su quasi tutti i ricetrasmettitori amatoriali. Perchè ci sia il “beep” a fine conversazione ci vuole il ptt del micro e il beep è al rilascio. Ê una specie di “passo” o “cambio” a te. Però gli astronauti sulla luna non cliccavano nessun bottone per trasmettere-ricevere Si vede benissimo che non cliccano nessun microfono e anche questo è una balla. Ê tutto falso. Tutto.

Rispondi a Mousse Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: