Archive for Mag 15th, 2012

15 Mag 2012

Io e Attivissimo

Ci ho pensato parecchio prima di scrivere questo post.
Come soleva dire Indro MontanelliNon sempre penso quello che dico, ma dico sempre quello che penso”. Quindi, esternerò ora cosa penso della questione Paolo Attivissimo al Convegno internazionale sulla singolarità lunare. Inizialmente desideravo incontrare Attivissimo e confrontarmi personalmente con lui visto che Sotiris Sofias è più esperto in caratteristiche fisiche lunari piuttosto che del programma Apollo.

Ma con l’andare del tempo ho avvertito un certo nonsochè ed ho pensato di farlo confrontare con Sofias. Successivamente Attivissimo ha posto alcune condizioni che io ho definito ‘capestro’ ma che sarei stato disposto a soddisfare se avessi potuto presentare il mio libro prima del suo dibattito con Sofias. Invece Attivissimo ha esigito una ‘par condicio’ assoluta.

Indro MontanelliLa motivazione maturata in me, e che mi ha spinto a rifiutare il confronto diretto con il dottor Attivissimo, sta nel fatto che mi sono convinto, a torto o a ragione, che lui sappia perfettamente che gli sbarchi lunari sono fasulli e che lui reciti il ruolo di gatekeeper (valvola di sfogo) per conto del potere costituito scientifico (analogo a quello svolto nel mondo politico da Beppe Grillo). Lo scopo del gatekeeper è di incanalare il malcontento politico o scientifico e intrattenerlo (tenerlo dentro) nel ranghi del “politicamente corretto” o “scientificamente corretto” in modo che nessuno sfugga al controllo sociale da parte dei poteri forti.  Naturalmente invocando “scetticismo”, diffidenza nei confronti del “sistema” e rigore scientifico assoluto.

Se il dottor Attivismo e il suo staff ritengono che io abbia abusato della buona fede dell’interessato, porgo le mie scuse qui. Nondimeno, sancisco che Paolo Attivissimo potrà partecipare al convegno dalla platea, come i suoi sostenitori, e se vorrà come “guest star” diciamo così, potrà anche parlare al microfono dal tavolo dei relatori.
Tuttavia, mi riservo di rinvitare il giornalista in questione per confrontarsi con importanti ospiti nella seconda sessione del Convegno internazionale sulla singolarità lunare.