Archive for settembre 1st, 2012

1 settembre 2012

L’insostenibile leggerezza del pianeta rosso

Chi arriva prima su Marte Stati Uniti, Cina o India? La corsa allo spazio è ripartita

Titola fiducioso il Sole 24ore online. Una corsa alla beffa forse, più probabilmente. Per volare su Marte occorre una missione di sei-sette mesi e altrettanti per tornare. Quanto cibo dovrebbero portarsi dietro, diciamo un equipaggio di 4-6 persone? A meno non s’inventino di avere creato in loco per tempo un giardino idroponico automatico che produca pomodori e verdure fresche per gli affamati astronauti come nel film Pianeta Rosso.

E che dire dell’”ammartaggio”?
Con quale carburante atterrerebbero dolcemente esseri umani sul pianeta rosso? E con quanto ripartirebbero raggiungendo la ragguardevole velocità di 5 km/s necessaria per sfuggire alla gravità marziana? E con quale schermatura contro l’atmosfera solare, come la chiama la Nasa, composta da radiazioni letali da cui il nostro pianeta è delicatamente protetto dalle fasce di Van Allen. Naturalmente i nuovi centometristi della corsa a Marte non ce lo dicono. E nemmeno i cronisti “esodati” del Sole.
Io dico che finirà come per Capricorn One film di Peter Hyams del 1978 in cui la Nasa inscena un finto sbarco su Marte.

Il comandante Kate Bowman in Pianeta Rosso (l'attrice canadese Carrie-Anne Moss)