UFO International Magazine – gennaio 2013

In edicola il numero 2, gennaio 2013, di UFO International Magazine. La nuova rivista ufologica, organo del CUN (Centro Ufologico Nazionale), è diretta da Roberto Pinotti. Buona lettura.
UFO International Magazine gennaio 2013

33 commenti to “UFO International Magazine – gennaio 2013”

  1. A Galuppini: è impossibile cancellare i segni di arroventamento di un meteorite, facendolo tornare al primo stadio (ieri ho contattato mio cugino, un GEOLOGO, cosa succede, fa parte anche lui del complotto?)

  2. Allora adesso credi che le roccie lunari le hanno fatte in laboratorio?

  3. allora non capisci, non c’è modo di cancellare i segni di arrovenamento di un meteorite, non c’è modo oggi, figurati negli sessanta (tendo a fidarmi di un professionista), inoltre nello rocce lunari ci sono anomalie che solo una roccia extraterrestre può avere: un esempio è l’alta concentrazione di Elio3, un isotopo dell’Elio espulso dal Sol, che si è accumulano in grandi quantità sulla Luna, proprio per l’assenza di un’atmosfera Un’altra, è la densità dei minerali che compongono le rocce. Essa è molto ridotta rispetto a quelle terrestri. Questo denota, che quei minerali si sono aggregati in condizioni di gravità molto inferiori a quelle che si hanno sulla Terra (e naturalmente anche in Antartide). Un’altra prova sull’autenticità delle rocce dell’Apollo è la mancanza TOTALE in queste, di composti idrati (o tracce di acqua). Il vuoto spinto dello spazio che ha assistito alla formazione di queste pietre, ha contribuito alla loro completa disidratazione. Va detto inoltre che esse sono fortemente microcraterizzate, ovvero se osservate al microscopio, si mostrano martoriate dai continui e violenti impatti con i micrometeoriti, caratteristica compatibile con la permanenza per lunghissimo tempo all’ambiente spaziale, dove mancando completamente la protezione di un’atmosfera, lo scontro con il pulviscolo che cade liberamente al suolo dallo spazio, avviene alle alte velocità orbitali.

  4. Quindi come sono fatte le rocce lunari lo sa nessuno

    Sbagliato, campioni di roccia lunari sono stati riportati da una sonda sovietica, inoltre sulla Terra ci sono stati ritrovati ben 48 kg di roccie lunari

  5. a Galuppini: capito?

  6. a GLuppini: é impossibile che siano stati creati in laboratorio in quanto nelle roccie lunari ci sono impatti micrometeorici dalla grandezza di pochi micrometri, impossibili da ricreare con la robotica degli anni sessanta

  7. inoltre ci sono alte percentuali di isopoti di elio3 e di neon praticamente assenti sulla Terra

    • Significa che sono meteoriti, suignifica che le analisi sono state falsificate come i dati sul riscaldamento blobale e l’effetto serra.
      Non sono particolare estimatore di David Icke quello dei rettiliani ma una cosa giustissima l’ha detta: i giornalisti e gli insegnati sono dei ‘ripetirtori’ di ciò che aloro volta viene insegnato dai poteri forti.
      Ciò che insegnao nelle ore di scienze al Liceo Xyz di Canicattì o di Vigevano NON è la verità scientifica ma ciò che gli insegnanti (precari) dicono ripetendo a pappagallo i programmi ministeriali, chiedi a un qualunque professore.

      • All’università le cose sono simili, con la differenza che a quel livello c’è gente brillante che cerca di portare avanti discorsi nuovi ma viene immediatamente bloccata. Subendo l’ostracismo del CCL o del consiglio di facoltà.

      • “suignifica che le analisi sono state falsificate

        Come al solito fai affermazioni senza prove, le rocce lunari sono state analizzate da vari laboratori in tutto il mondo, e non certo solo dagli Americani, nessuno ha messo in dubbio la loro provenienza.
        Ovviamente nel mondo dei complottisti fanno più testo le affermazioni di un branco di ignoranti, senza supporto di alcuna prova, che delle affermazioni della comunità scientifica supportate da prove reali.
        Ovviamente per uno che è convinto che il suo orologio segna solo l’orario deciso dai poteri forti nessun ragionamento, e/o prova, potrà mai convincerlo del contrario.
        Personalmente ritengo che tentare di convincere Albino che nel 69 siamo stati sulla Luna è una impresa impossibile, nemmeno se lo portate a vedere con i suoi occhi i resti delle missioni si convincerà, al massimo potrebbe ammettere che sono stati portati in tempi recenti tramite robot.

      • Ma no! Se ora ha forti dubbi pure sulle sonde russe! E questo è normale, perchè con quelle c’è un campione di roccie lunari confrontabili con le missioni apollo… 🙄

      • Io dico che questo elio con il caldo va a svaporare via tanto è gas quindi nei meteoriti non ce nè.

  8. Che bello! Complotto dappertutto e la vita ti sorriderà!

    Non so se ti sei accorto ma non ti sostiene piú nessuno tranne che quel mentecatto di Ettore

  9. A Galuppini: come ha detto John Stanford: le roccie lunari sono state regalate a laboratori di tutto il mondo che ne hanno confermato l’autenticità.

    ps: se credi che furono meteoriti fatti passare per rocce lunari hai torto, perché é impossibile adesso figurati 43 anni fa cancellare i segni di arroventamento di un meteoriti, inoltre nello rocce lunari ci sono impatti micrometeorici che sarebbero cancellati all’ingresso nell’atmosfera
    Se vuoi continuare ad essere complottista dí almeno che queste rocce furono recuperate da sonde automatiche come le sovietiche Luna 20 e Luna 24.

    • A Galuppini: come ha detto John Stanford: le roccie lunari sono state regalate a laboratori di tutto il mondo che ne hanno confermato l’autenticità.

      Cos’è, l’angolo del buonumore?
      Quali ‘laboratori di tutto il mondo’ potevano smentire la Nasa??? Chi altri è stato sulla Luna?

      • Ci sono stati primi i satelliti dei comunisti che anno trapanato e portato via le rocce.

      • Magari ci stavano prima gli aglieni, ma non ce lo dicono mica!

      • ” lo dice renè chiaramente nel mio libro.”

        E chi piffero siete tu e renè per sparare cavolate a ruota libera senza nessuna prova ?
        La differenza tra i complottisti e la NASA è che la seconda ha tonnellate di prove che dimostrano gli sbarchi lunari, i complottisti hanno solo la fuffa che gli ottenebra il cervello.
        Albino detto in termini semplici che pure tu puoi capire, il mondo è pieno di Scienziati (notare la S maiuscola) veri che hanno passato al microscopio tutte le prove della NASA, a partire dalle foto per finire con le rocce lunari, e nessuno, ripeto nessuno, ha mai trovato una singola prova di falsificazione o ha avuto dubbi in merito alle missioni lunari.
        Albino non mi venire a dire che tutti gli scienziati del mondo fanno parte del “complotto” USA perché non ci crede nessuno a una simile panzana.

  10. Tagliamo la testa al toro:

    LE ROCCIE LUNARI NON POSSONO ESSERE METEORITI NÉ PRODOTTI IN LABORATORIO PERCHÉ:

    – ci sono isopoti di elio3
    -i segni di arroventamento di un meteorite non puó essere cancellato
    – gli impatti di micrometeoriti andrebbero cancellati durante l’ingresso nell’atmosfera
    – ci sono isopoti di neon

  11. A Galuppini: letto il mio post?

  12. un’altra prova che le Roccie vengono Dalla Luna viene dal fatto che confrontandole con i 48 kg di Roccie lunari trovate Sulla Terra si assomigliano moltissimo ( non sono uguali perché le meteoriti trovate Sulla Terra sono dovute passare attraverso l’atmosfera), mentre confrontandole con delle simplici meteoriti risultano completamente diverse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: