Archive for dicembre, 2013

31 dicembre 2013

Previsioni per il 2014, facili profezie

Previsioni per il 2014, facili profezie

Il ministro Mauro a Libero: “Immigrati nell’esercito in cambio della cittadinanza”

Voglio dire, non c’è bisogno di essere degli “iniziati” all’ennesino grado di una qualche bislacca loggia massonica  di rito “scozzese” per comprendere che l’attuale sistema politico italiano è manovrato come una marionetta da Washington. L’offrire la cittadinanza agli extracomunitari in cambio dell’andare a morire per la patria (!?) è un’usanza tutta americana (a sua volta mutuata dall’antica Roma). Sintomo di una decadenza irreversibile. Sta significando che l’italietta terminale si schiererà affianco degli States nella futura terza guerra mondiale che i poteri forti globali hanno pianificato da molto tempo come stadio finale del NWO. Come ho spiegato più di una volta, gli USA, dovrei dire il potere occulto globalizzatore, impiegano la nostra penisola sempre più come gigantesco centro di rieducazione al modello consumistico/secolarizzato occidentale per terzomondiali. I “nuovi italiani” in effetti, sono “nuovi americani”: un coacervo di spiantati muniti dei gingilli all’ultima moda (smartphone, tablet, scarpe Nike, pantalonacci dal cavallo rasoterra ecc.) contrassegno del “pnsiero unico” globale incarnato da MTV, McDonalds, Facebook, il cui presidente è Obama non Napo Orso Capo di cui molti neanche sanno dell’esistenza. I “migranti” servono a creare dumping sociale attraverso la “flessibilità”. Gente poco scolarizzata (quindi facilmente sfrututtabile), manovalanza a basso costo per le multinazionali perlopià americane operanti in Italia come Western Union, Moneygram, Apple e i corrieri privati. Una pletora di babbei teledipendenti schiavi dei consumi e delle banche come ben descritto nel profetico film Idiocracy.

Sono i “giovani” tanto agognati da Grillo e Casaleggio e i “consumatori” che i padroni del vapore anelano per rianimare le asfittiche tendenze dei consumi in Italia. E internet è uno stumento di propaganda e controllo del NWO, cosa che io scrivevo già nel 2008 senza essere Snowden. Gli USA gestiscono i gangli vitali del web e dell’ICANN, solo uno sprovveduto può pensare che la “rete” costituisca la libertà di espressione e d’informazione come tentano ingannevolmente di convincere i facinorosi del M5S.
Dato che chi si oppone al super-stato europeo dittatoriale e all’imbarco in una terrificante guerra atomica è ammazzato politicamente (quando non fisicamente) non ci possiamo fare nulla. Il capo della polizia Antonio Manganelli, noto negli ambienti complottisti per avere detto che Al Qaeda non esiste, è morto per un ictus il giorno elle elezioni nazionali (un messaggio ai politici che ben si guardano dal parlare di 11/9) ed è stato rimpiazzato con uno che non dice più che Al Qaeda non esiste. Probabilmente tutta la  sanguinosa storia del “terrorismo islamico” è frutto di manipolazione e lavaggio del cervello. In politica nel 2014 prenderà sempre più piede l’asse Renzi-Grillo, finti antagonisti. Nei fatti verranno molto intaccati istituti come cassa integrazione, pensioni di anzianità contributiva, mobilità, pensioni di invalidità ecc. perché nel Nuovo Ordine Mondiale chi non lavora, non mangia. Anni fa avevo già scritto che l’Italia ha perso importanza sullo scacchiere internazionale. L’Albania, neomembro dell’alleanza atlantica, per la Casa Bianca conta di più di noi. Ci stanno imponendo l’inglese come lingua ufficiale, gli OGM e gli F-35, la cui costosissima manutenzione e aggiornamento saranno appaltati a ditte americane.

Ricordate che gli americani ragionano come dei cowboy, sono dei predoni che ci considerano una colonia di pezzenti da depredare a piacimento: grazie alle “privatizzazioni” si prenderanno il petrolio dell’ENI, la dorsale internet di Telecom e le quote di mercato dell’acciaio ILVA oltre a rottamare la FIAT dopo avere risanato la Chrysler. A loro, dei cittadini italiani non importa assolutamente nulla, basta vedere i pasticci di IMU, mini-IMU e riforma Fornero. Nonostante l’acuirsi della crisi europea, l’euro viene tenuto alto sul dollaro in modo tale da dare vantaggio competitivo alle aziende americane che peraltro producono in Cina a prezzi stracciati. A questo va aggiunta la tassazione sulla emissione di CO2 che grava solo sulle aziende europee  perché gli USA non aderiscono al Protocollo di Kyoto. Se avete parenti o amici militari di carriera, fate sapere loro che le missioni “di pace” sono terminate. Tra un anno o poco più, secondo me, inizieranno intense operazioni belliche. La miccia per scatenare il conflitto? Una qualsiasi secondo la convenienza politico-miitare del momento: la Cina, la Corea del Nord, Israele, la Siria o qualsivoglia. Il fatto che il ministro Mauro insegua gli immigrati è di cattivo presagio, forse i burattinai temono un fuggi fuggi genrale dal servizio militare professionistico alle prime avvisaglie di una guerra vera. Nel frattempo la crisi economica continuerà a peggiorare ma il “progresso” non si può fermare, capito ragazzi? Ah, dimenticavo, buon 2014, per quel che serve. E un abbracio a tutti.

PS (19-1-14)  Papa: Paesi accolgano migranti, custodire i loro valori Chiaro che questo papa è un massone sudamericano al servizio del NWO. Quando in Argentina c’era Videla che faceva eliminare gli oppositori gettandoli nell’oceano da un aeroplano, non disse nulla. Monsignor Romero che chiedeva di distribuire la terra ai campesino gli spararono in testa mentre celebrava messa. E’ davvero il papa nero profetizzato da Malachia come ultimo pontefice. Loro vogliono sostituire i ‘principi’ con i ‘valori’ in modo da fare passare eutanasia, adozioni gay, distruzione delle identità locali per creare il cittadino globale informe, relativismo assoluto. Questo signore ha anche detto che le persone non devono essere ‘mediocri’, cioè aspirare alla deificazione, l’ ‘apoteosi’, il peccato d’orgoglio commesso da Lucifero. Sta ‘sdoganando’ l’aborto, il divorzio, tra un po’ chissà che altro (droga libera). Purtroppo siamo alla fine della Chiesa. Non si possono servire due padroni.

Articoli di approfondimento: 21 dicembre 2012 La truffa del “riscaldamento globale” La terza guerra mondialeIpotesi allarmante: si prepara una guerra atomica

29 dicembre 2013

Terremoto innescato dalla NATO tra Caserta e Benevento

Terremoto innescato dalla NATO tra Caserta e Benevento

di Gianni Lannes

Come avevo anticipato stamani alle ore 10:29, è in atto un tentativo bellico che sta sollecitando le faglie sismiche con iniezioni di energia elettromagnetica per provocare danni incommensurabili. Il governo Letta è non solo complice ma anche criminale!
Evento sismico ML 4.9 tra le province di Caserta e Benevento
Un terremoto di magnitudo (ML) 4.9 è avvenuto alle ore 18:08:43 italiane del 29 dicembre 2013 (17:08:43 29/Dic/2013 – UTC).  Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV tra le province di Caserta e Benevento ad una profondità di 10.5 Km.
I comuni entro 10 km dall’epicentro sono: CASTELLO DEL MATESE (CE), GIOIA SANNITICA (CE), PIEDIMONTE MATESE (CE), SAN GREGORIO MATESE (CE), SAN POTITO SANNITICO (CE), CUSANO MUTRI (BN).
Per maggiori informazioni, consultare la pagina informativa dell’evento.

Aggiornamenti dal BLOG INGVterremoti:

http://ingvterremoti.wordpress.com/2013/12/29/aggiornamento-sequenza-tra-le-province-di-caserta-e-benevento-29-dicembre/
http://ingvterremoti.wordpress.com/2013/12/29/evento-sismico-ml-4-9-tra-le-province-di-caserta-e-benevento-29-dicembre/

http://terremoti.ingv.it/it/ultimi-eventi/933-evento-sismico-ml-4-9-tra-le-province-di-caserta-e-benevento.html

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=TERREMOTI

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=SCIE+CHIMICHE

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=NATO

29 dicembre 2013

UFO International Magazine – dicembre 2013

Con la nuova veste grafica, è giunto in edicola il numero 11, dicembre 2013, di UFO International Magazine, la rivista ufologica diretta da Roberto Pinotti. Buona lettura!

UFO International Magazine – dicembre 2013

28 dicembre 2013

I resti di ISON incroceranno l’orbita terrestre a metà gennaio

di

Siamo prossimi al grande appuntamento con Ison o meglio cio’ che resta della cometa e cioe’ una miriade di frammenti impazziti. Da alcuni mesi mi sono preso a cuore questa cometa:infatti come pronosticai in tempi non sospetti la cometa si e’polverizzata al perielio solare. Nulla si sa’ di cio’ che e’ rimasto della cometa, ma la logica e il buon senso, cosa molto rara di questi tempi, mi dicono che le polveri ed eventuali frammenti di qualche metro potrebbero incrociarsi con il nostro pianeta intorno alla meta’ di gennaio e cioe’ quando l’orbita terrestre si incrociera’ con quella ormai solo teorica della cometa. Alcuni scienziati sono preoccupati: questo perche’ la distruzione della cometa ha portato ad un rallentamento della velocita’ dei detriti e tale rallentamento potrebbe e lo ripeto potrebbe far si che parte di questi resti possano cadere sul nostro pianeta. Siamo nel campo delle ipotesi, ma di sicuro tranquilli non si puo’ stare. Non ci resta che attendere… ormai manca poco all’appuntamento. Godiamoci le feste natalizie intanto. Poi si vedra’. (fonte: Attività Solare)

Articoli di approfondimento: I detriti di ISON C/2012 S1 fanno scoppiettare il Sole e poi?
I resti di ISON incroceranno l'orbita terrestre a metà gennaio

26 dicembre 2013

Bufala lunare cinese con vecchi trucchi

Dilaga l’ironia ormai in rete intorno alla spedizione del Coniglio di Giada cinese che da sempre più parti viene smascherata come una beffa neanche troppo ben confezionata. La corsa allo spazio è probabilmente sempre stata una sorta di gara di burlesque. Che si tratti di una beffa non ci vuole tanto a capirlo. Non solo il solito cliché dell’assenza di stelle e pianeti nelle immagini ma anche il banale fatto che mancano immagini della Terra che, da lassù, deve apparire maestosa nel suo profondo blu a tratti screziato dal candido biancore delle nubi. Perché non esistono immagini di tale magnifico spettacolo? Eppure, stando alla stampa, il robottino è dotato di numerose e sofisticatissime fotocamere e di un telescopio a raggi infrarossi. Nessuna dotata di una regolazione atta a immortalare gli astri? La NASA riusciva, secondo i libri di storia, a trasmettere immagini televisive a colori in diretta dalla Luna in analogico, 45 anni dopo i cinesi non ci riescono in digitale? Salvo la sonda non si sia guastata, bastano queste considerazioni a far sospettare che anche loro abbiano simulato il tutto.

Articoli di approfondimento: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.

24 dicembre 2013

Satellite innaturale

Alcuni ricercatori pensano che la Luna sia un satellite artificiale! Se così fosse, chi l’ha parcheggiata lì?

Se non ci fosse, bisognerebbe inventarla! La Luna, con la sua presenza discreta, rende un servizio insostituibile al pianeta Terra e agli esseri viventi che si di esso vi abitano. Senza la Luna quasi il certamente il nostro pianeta sarebbe molto diverso da come lo conosciamo.
Se essa non ci fosse, il fenomeno delle maree sarebbe del tutto stravolto. L’acqua degli oceani sarebbe distribuita diversamente, occupando equamente le regioni equatoriali e quelle polari. Così, alcune correnti oceaniche non sarebbero mai sorte, impedendo la regolazione termica del pianeta e la formazioni delle nubi e quindi la circolazione atmosferica su scala globale.
Come spiega l’INAF, un altro fondamentale ruolo della Luna è la stabilizzatore dell’asse di rotazione. Attualmente il valore medio dell’inclinazione di questo asse rispetto al piano dell’eclittica è di 23 gradi e mezzo, e questo valore oscilla sì ma in un intervallo di meno di due gradi e mezzo nell’arco di circa 41 mila anni. Se non avessimo la Luna ad orbitarci attorno, questa forbice sarebbe molto più elevata, fino a raggiungere valori prossimi a 90 gradi. In pratica, significherebbe che, seppure nel corso di milioni di anni, le calotte polari potrebbero migrare fino in prossimità dell’equatore!
Infine, un’altra importante funzione della Luna è legata alla cultura umana. Sui suoi movimenti sono stati basati i primi calendari. Basti pensare che il più antico calendario lunare è stato concepito circa 10 mila anni fa. Lo stesso raggruppamento dei giorni in settimane e mesi rispettivamente sulla durata di una singola fase lunare tra le quattro principali e sulla durata di un ciclo completo di fasi, cioè a quattro settimane.
La settimana ha una valenza sacra in tutta l’area mesopotamica, culla anche della cultura ebraica e del suo calendario in cui la settimana risulta una delle istituzioni più antiche. L’osservanza del sabato (il settimo giorno) e la cadenza settimanale sono accertate solo dopo l’esilio da Gerusalemme cui gli ebrei furono costretti dalla conquista babilonese del 586 a.C., ma probabilmente l’uso preesisteva da molto. […]

L’origine artificiale della Luna e i suoi misteri, come satellite terrestre, sono ampiamente discussi e dimostrati nel libro Il Mistero della Luna di Sotiris Sofias. Buon Natale!
copertine italiana IL MISTERO DELLA LUNA

20 dicembre 2013

Chiuso d’autorità l’account Youtube di Jarrah White

A causa della costante segnalazione sui diritti d’autore, un certo Vincent McConnell è riuscito a fare chiudere l’account Youtube di Jarrah White. Il motivo pretestuoso nasconde la volontà di disturbare chi conduce ricerche dicendo la verità sugli sbarchi lunari.

19 dicembre 2013

Struttura artificiale bianca su Marte

18 dicembre 2013

Il terremoto in Giappone del 2011 generato da una debole faglia

La faglia che genero’ il sisma magnitudo 9 in Giappone è più debole di quel che si poteva pensare, lo hanno stabilito i ricercatori delle università del Giappone e della California, che si sono spinti fino a quote molte profonde per analizzare tutto. Lo studio è stato pubblicato in tre articoli sulla rivista Science, ed è molto interessante. I fattori scatenanti lo tsunami sono stati due, la sottigliezza della faglia e la sua debolezza, hanno contribuito a quell’immensa catastrofe. Un dato anche un po preoccupante per via del fatto che una situazione del genere potrebbe accadere anche in molte altre zone del mondo. Nello specifico caso giapponese, il sisma si è generato in una zona da subduzione, la placca del Nord America è scivolata su quella del Pacifico spostandosi di 50 metri e andando a far sprofondare il terreno che poi ha generato lo Tsunami.
La nave scientifica giapponese, per procedere analisi,si è spinta fino alla zona dell’epicentro ed è stata eseguita una perforazione di circa 800 metri, in una zona dove l’oceano è profondo 6.900 metri, un’impresa mai eseguita finora.Grazie a questa immersione tra le Placche e rilievi di roccia si è potuto eseguire lo studio. (RadioRMT)

Articoli di approfondimento: Terremoti artificiali: la prova in Giappone?Terremoto artificiale in Giappone: emerge un quadro

Il terremoto in Giappone del 2011 generato da una debole faglia

17 dicembre 2013

Cina senza censure mostra i veri colori della Luna

Ecco la prima foto della superficie lunare mostrata dall’Agenzia Spaziale Cinese. La Luna, ora è finalmente senza censura, comincia ad essere svelata. Nella prima foto diffusa si vede chiaramente il colore marrone del luogo di allunaggio. (Fonte: Una voce nella notte)

Immagini della Luna dal Coniglio di Giada

https://i0.wp.com/www.aulis.com/images_mooncolour2/change1.jpg

16 dicembre 2013

I detriti di ISON C/2012 S1 fanno scoppiettare il Sole e poi?

E’ stato come gettare una manciata di petardi nel fuoco. I detriti della cometa ISON, che si sono sparsi attorno al Sole, stanno generando interazioni col plasma solare che li fanno esplodere. Dalla metà di gennaio 2014 la parte dell’ondata di detriti, frutto della disintegrazione della cometa, che ha mantenuto approssimativamente l’orbita del corpo originale, incrocerà l’orbita terrestre. Appare a  questo punto azzardato pronosticare cosa potrà succedere. Forse una pioggia di meteoriti di varie dimensioni interesserà il nostro pianeta. Forse solo qualche fulminea “stella cadente” nel cielo notturno. O potrebbero scatenarsi dei brillamenti solari alcuni rivolti verso la Terra. Come mai i giornali non ne parlano?

15 dicembre 2013

Sonda cinese atterra sulla Luna, la prima da 37 anni

(AGI) – Pechino, 14 dic. – La sonda cinese Yatu (Coniglio di Giada) e’ atterrata sulla Luna tra gli scrosci di applausi di tutti gli scienziati del Centro di controllo di Pechino. E’ la prima sonda, negli ultimi 37 anni, a sbarcare sul satellite. La sonda e’ formata da un robot che si muove su sei ruote ed e’ atterrata vicino al cratere ‘Baia degli arcobaleni’. Il razzo Lunga Marcia, che ha trasportato la sonda, era decollato il primo dicembre dalla base di lancio di Xichang. Quella di Yatu, trasportata dalla nave Change’ 3, e’ la terza missione lunare cinese, dopo quella del 2007 e del 2010. (AGI)

Sono davvero curioso di vedere le immagini  che stanno per essere inviate a terra dal rover a sei ruote che i cinesi hanno stivato nella capsula. Non so voi, ma io sento puzza di beffa lunare dagli occhi a mandorla. “E voglio proprio vedere come va a finire” come dice Vasco Rossi nella canzone Vado al massimo.

AGGIORNAMENTO: (21:30) Prima foto dalla superficie lunare (di primo acchito sembra già un fake)

https://i0.wp.com/i.space.com/images/i/000/035/321/i02/china-change3-moon-rover-yutu-tracks.jpg

14 dicembre 2013

In merito alle minacce rivolte a Mauro Biglino

Sembra che lo scrittore e traduttore torinese Mauro Biglino abbia ricevuto delle minacce intese a fargli sospendere un ciclo di conferenze sull’autentica interpretazione della Bibbia. A parte non si tratti di uno scherzo di cattivo gusto o di un’astuta mossa pubblicitaria prenatalizia, bisogna chiarire alcune cose. Un conto è il vecchio testamento di cui alcune parti sembrano descrivere un’operazione d’ibridazione tra esseri alieni ed umani. Che l’umanità sia opera di ingegneria genetica è quasi sontato dal punto di vista ecobiologico ed evolutivo, come ho spiegato in un corposo articolo pubblicato l’aprile scorso. Rammento che già moltissimi anni fa avevo visto un documentario televisivo nel quale si ipotizzava che il libro della Genesi descrivesse un’ibridazione allo scopo di creare il genere umano. Una cosa diversa è accumunare il Cristianesimo ed il messaggio cristiano come mostrato nella immagine sotto. Il Dio cristiano è profondamente diverso dal Dio giudaico, come ho osservato nella lunga prefazione all’edizione italiana de La Stella di Betlemme decifrata di Sotiris Sofias. Nell’immagine, sulla Bibbia campeggia una croce di Cristo, la cui esistenza e insegnamenti null’hanno a che vedere con la Torah, la bibbia ebraica, di cui si occupa Biglino.

Articoli di approfondimento: ArcheoMisteri Magazine – aprile 2013La Stella di Betlemme decifrata

Mauro Biglino

13 dicembre 2013

L’uomo su Marte, sola andata. Pro e contro

L'uomo su Marte, sola andata. Pro e contro

L’uomo su Marte. Se ne parla da tempo e i volontari non mancano. Tuttavia, dovranno essere dei volontari speciali, non solo per i requisiti fisici, ma perché il biglietto sarà di sola andata. Insomma, una vita umana non basterebbe, in termini di tempo, per andare e tornare dal pianeta rosso.
Solo qualche mese fa, la proposta di un viaggio senza ritorno ottenne oltre 200 mila adesioni, tutte provenienti da 140 paesi diversi. La maggior parte delle persone a proporsi avrebbero accettato di essere selezionate entro il 2015 per sottoporsi a sette anni di formazione. Poi, nel 2023, uno di questi equipaggi sarebbe diventato il primo gruppo di esseri umani ad atterrare su Marte e vivere lì per il resto della loro vita.
A spiegarlo lo stesso Bas Lansdorp, fondatore del Mars One Colony Project. La missione iniziale, del costo di 6 miliardi di dollari, sarebbe stata finanziata oltreché dai privati, anche dai più famosi reality show televisivi per contribuire a raccogliere i fondi finalizzati al viaggio inaugurale, previsto entro un decennio, e le missioni successive in programma schedulate ogni due anni.
Non sorprende che la Nasa sia stata da subito scettica sulla fattibilità del progetto Mars One ed altri abbiano messo in discussione il business plan, l’attuabilità tecnica e i potenziali rischi per la salute della colonia umana. “Non c’è una buona risposta alla domanda perché vogliamo andare proprio su Marte. Ma accadrà perché l’esplorazione è quel che noi esseri umani facciamo“, afferma Lansdorp.
Ad ogni buon conto, le precauzioni da mettere in atto sono tante ed i rischi elevatissimi. Non ultime, le radiazioni spaziali. Ma Lansdorp sembra essere piuttosto sicuro quando spiega che ogni equipaggio sarà dotato di un rifornimento di acqua che servirà anche da schermatura contro le particelle solari mortali e i raggi cosmici. Mentre la stessa colonia sarà costruita a circa due metri dal suolo marziano per evitare contatti.
Ho fondato Mars One perché volevo andare su Marte e ne ho ancora voglia, ma ho avuto il mio primo figlio poche settimane fa”, risponde Lansdorp alla domanda se anche lui vorrebbe intraprendere un simile viaggio. “Ma non è neppure il motivo principale. Io non sono quel tipo di persona che può essere rinchiuso in una piccola stanza per 30 mesi con altre persone senza odiarsi a vicenda“. E, infatti, una delle questioni principali che gli scienziati non devono trascurare è proprio la resistenza psicologica di una convivenza forzata tra esseri umani di diverse culture e provenienza, con diverse esigenze ed altrettante abitudini.
Inoltre, come potrebbe funzionare e come potrebbe essere progettata una colonia per riuscire a garantire la sopravvivenza ai colonizzatori? Ogni lander che Mars One invierà sarà in grado di trasportare un carico utile. Dopo otto missioni, oltre 44 mila chili di forniture sarebbero inviate sul pianeta. E le stesse capsule entrerebbero a far parte dell’habitat. Cibo e pannelli solari sarebbero trasportati da questi moduli. Tuttavia, dalla Terra non sarebbero inviati né sufficiente acqua né ossigeno. Questi, dunque, dovrebbero essere riprodotti sul posto. Gli astronauti, infatti, dovrebbero filtrare l’acqua marziana direttamente dal suolo. Inoltre, dall’acqua sarebbe possibile ricavare sia l’idrogeno che l’ossigeno. Infine, si dovrebbe avviare un processo tale per modificare le condizioni del pianeta e renderlo abitabile. Sebbene questo progetto richiederebbe diversi anni.
Perderanno la loro massa ossea e muscolare a tal punto che sarà estremamente difficile per loro riuscire a sopravvivere di nuovo ad un viaggio di ritorno verso la Terra e il rientro nell’atmosfera terrestre”, conclude Lansdorp. “Saranno marziani per il resto della loro vita“. Siete ancora pronti? (Federica Vitale)

Come vi avevo anticipato fin da subito, anche questa spedizione di sola andata per Maerte è una presa in giro come praticamente buona parte del programma spaziale. Esattamente come la politica. Un po’ come le famigerate armi chimiche di Saddam (pardon Assad) che ONU, USA e UE hanno invocato come pretesto per scatenare l’ennesima “primavera araba” in nodo da provocare centinaia di migliaia di morti (e altrettanti profughi verso l’Europa continentale). Invece, dopo l’opposizione di Cina e Russia, le fantomatiche armi chimiche sono state “distrutte” in mare a bordo di una nave amaericana senza testimoni. Similmente al funerale di Osama Bin Laden il cui cadavere, che nessuno ha mai visto, fu inumato in mare secondo un “rito islamico” non meglio identificato di cui nessuno aveva sentito parlare prima. Della spedizione senza ritorno verso il pianeta rosso, come delle armi chimiche di Assad, non ne sentiremo più parlare. Almeno queste bufale marziane non finiranno in un bagno di sangue. Si spera.

12 dicembre 2013

Spagna: extraterrestri curano quattro bambini malati terminali di cancro

Andorra, Spagna – Entità extraterrestri stanno comparendo nelle stanze di degenza dei bambini che si trovano in fase terminale e stanno per morire, gli sfiorano la fronte – e arriva la guarigione di un cancro terminale! Questo è il rapporto incredibile di 14 medici altamente rispettati e membri dello staff del Pirenei Hospital de Los Ninos che hanno visto gli extraterrestri alieni di 1,5 metri di altezza, che utilizzando il loro “potere” su quattro bambini con malattie terminali (in un mese), sono incredibilmente guariti.
“Non potevo credere ai miei occhi”, ha detto l’infermiera Lupe Montoya, che stava lavorando nella fascia notturna al reparto oncologia pediatrica durante la prima visita degli alieni. “Stavo compilando rapporti quando alzai gli occhi e vidi due piccole creature come si muovono verso di me lungo il corridoio. All’inizio ho pensato che due dei ragazzi erano fuori dai letti, così mi alzai per riportarli alle loro camere. Ma quando mi avvicinai, vidi che non erano umani. Erano di un colore brunastro con grandi teste e grandi occhi a mandorla. Non assomigliano a qualcosa che è su questo pianeta. Ho avuto paura perché sembravano così strani. Ma allo stesso tempo ho sentito un ìa sensazione come se mi stavano trasmettendo gentilezza, amore e intelligenza in quegli occhi strani.”
L’Infermiera Montoya dice che le creature entrarono nella stanza di Juan Lopez (7 anni), perchè era allo stadio terminale, cui si aspettava di morire di leucemia entro una settimana. Ha allertato le guardie di sicurezza e ha chiesto del dottore Tomas Ruiz che stava prendendo cura di un altro paziente. “Quando siamo entrati nella stanza del piccolo Juan, essa era immersa in una luce dorata brillante,” dice il Dott. Ruiz. “Gli alieni erano in piedi accanto al suo letto. Sembrava che ci fosse un legame mistico tra di loro e il ragazzo. Uno degli esseri toccò dolcemente la fronte di Juan con il suo lungo dito e lui fu subito circondato da un’aura luminosa.” Quando gli alieni hanno lasciato l’ospedale, i medici hanno fatto una radiografia e altri esami (ematologici) ma John era completamente privo di cancro, guarito!!” Da quella sera, Maria Munoz, 9 anni, Anita Pena, 8, e Hector Gomez, 9 – tutti diagnosticati come malati terminali – sono anche stati curati dalle creature extraterrestri, e ben 14 membri dello staff sanitario ospedaliero, hanno visto gli esseri eseguire le guarigioni miracolose. “C’è un modello in queste visite, dice il dottor Ruiz.” Esse si verificano sempre intorno alle ore 01:00 di notte e gli ET arrivano sempre in coppia e guariscono sempre con un tocco alla fronte. ” Il Dr. Diego Garcia, famoso metafisico che si sta occupando di avvistamenti alieni per 30 anni, dice che la zona dei Pirenei sono stati a lungo conosciuti per una alta concentrazione di avvistamenti UFO. “Abbiamo sempre creduto che quando finalmente gli Extraterrestri si riveleranno sulla Terra sarà soprattutto una manifestazione che avverrà anche in questo settore. Forse hanno cominciato a presentarsi con questo gesto di buona volontà stupefacente.”

Che valore dare a una notizia del genere? Troppo bello per essere vero,  no? Forse lo è, gli extraterrestri hanno una tecnologia talmente avanzata da potere fare questo ed altro. Forse la cura per il cancro esiste ma è ua delle tante invenzioni soppresse a favore della elite globale i cui membri guadacaso muoiono tutti vecchissimi e mai di tumore. Un caso forse o forse solo una speranza che alberga in tutti noi.

Illustrazione di rapimento UFO a scopo di esochirurgia

11 dicembre 2013

Ancora anomalie visuali da Marte

In questo filmato si mostra una recente immagine diffusa dalla NASA che sembra esporre l’esistenza di resti fossili sul pianeta rosso. Ciò avallerebbe l’ipotesi, avanzata da alcuni, secondo la quale moltissimo tempo fa Marte era un pianeta fiorente in cui albergavano forme di vita evoluta e abbia subito un cataclisma di immani proporzioni che ne abbia completamente alterato la struttura climatica ed ecologica portando all’estinzione di (quasi?) tutte le entità biologiche.

9 dicembre 2013

Alieni & Umani: incontri ravvicinati di cinque tipi

UFO foto

La classificazione degli incontri con altre entità non terrestri fu suggerita per la prima volta da J. Allen Hynek, nel 1972 nel suo libro The UFO Experience. In seguito, furono aggiunti da sottotipi di incontri ravvicinati, eccovi la lista:

LN Luci Notturne Luci avvistate durante la notte, non riconducili ad oggetti conosciuti, con traiettorie non convenzionali.

DD Dischi Diurni Oggetti volanti osservati a distanza nel cielo durante il giorno con caratteristiche non convenzionali, a cominciare dalla forma: sferica, sigariforme, allungata, rettangolare, triangolare…. e dal moto: a foglia morta, accelerazioni e decelerazioni improvvise, virate impossibili da compiersi da tradizionali velivoli terrestri.

RV Avvistamenti Radar Visuali Oggetto segnalato contemporaneamente sullo schermo radar ed osservato ad occhio nudo. Questi costituiscono prova concreta di un oggetto fisico ed escludono la possibilità di allucinazioni o scherzi.

  • IR I Incontri Ravvicinati del 1° Tipo Avvistamento dell’UFO a breve distanza (100-150 metri) con possibilità di osservarne molto bene le caratteristiche (rumori, suoni, oblò, antenne, cupole…
  • IR II Incontri Ravvicinati del 2° Tipo Stesse caratteristiche di IR I, con l’unica differenza che l’OVNI interagisce con l’ambientre lasciando tracce visibili, quali buchi, bruciature, oggetti o disturbi di tipo elettromagnetico, per esempio.
  • IR III Incontri Ravvicinati del 3° Tipo Oltre che l’oggetto volante, in questo tipo di incontro si scorge anche il suo occupante che può trovarsi all’interno od all’esterno del velivolo.
  • IR IV Incontri Ravvicinati del 4° Tipo Ovvero le Abduction, cioè il rapimento dell’essere umano da parte dell’extraterrestre.
  • IR V Incontri ravvicinati del 5° Tipo In questo caso il rapimento è finalizzato alla creazione di una razza ibrida umano-extraterrestre tramite rapporti fisici o manipolazioni genetiche.

IR IV ed IR V sono stati aggiunti successivamente alla classificazione stilata da Hynek.

Personalmente sono fermo al primo tipo (anzi neanche). L’estate passata, un giorno saranno state le nove di sera, uscendo da casa ho visto una grande stella in cielo. Subito dopo mi sono reso conto che era stranamente brillante e l’unica visibile. Non ho fatto in tempo a pensare ciò, che l’oggetto luminoso si è dileguato verso l’alto spostandosi un poco lateralmente, sparendo in un paio di secondi. Altri, come il mio amico Alex e Pierfortunato Zanfretta, sono protagonisti di incontri del 4° tipo. Invece, spesso le donne vittime di rapimenti sono protagoniste del 5° tipo di contatto con entità extraterrestri.

Articoli di approfondimento: ArcheoMisteri Magazine – aprile 2013Rapimenti alieni: la voce di Alex [1] QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

8 dicembre 2013

Coincidenze giapponesi

Giappone, approvata tra forti proteste interne e internazionali la legge che restringe il diritto all’informazione

Giappone, approvata tra forti proteste interne e internazionali la legge che restringe il diritto all'informazione

Tokyo – La Camera Alta giapponese ha approvato oggi in via definitiva la controversa legge sul rafforzamento della tutela dei segreti di Stato, tra le proteste dell’opposizione parlamentare e della piazza. Migliaia di dimostranti hanno manifestato davanti all’edificio della Dieta contro un normativa considerata troppo restrittiva del diritto dei cittadini all’informazione sulla cosa pubblica.
Molte organizzazioni, anche internazionali, di giornalisti e scrittori hanno espresso il loro allarme per l’eccessiva estensione del perimetro dei segreti e i relativi rischi di abusi. Reporters senza frontiere, ad esempio, ha dichiarato che la nuova legge «rende illegale il giornalismo investigativo». […]
(Sole 24Ore)

Curiosa coincidenza, non trovate? Questa legge draconiana sul diritto di informazione quando in Giappone e nel mondo sorgono interrogativi sempre più stringenti sull’origine del terremoto del 11 – 3 – 11 che sempre più persone ritengono essere di origine artificiale. Così come vengono nascoste le verità sulla centrale di Fukushima, che probabilmente fu danneggiata intenzionalmente per creare una perdita radioattiva tale da giustificare la presenza di radiazioni in mare. In realtà, la radioattività marina sarebbe originata dall’immane esplosione termonuclerare che avrebbe scatenato il sisma. Guardacas un giornalista investigativo è Benjamin Fulford che, infiltrandosi nei poteri occulti nipponici, ha scoperto molte verità scomode.
Non credo HAARP sia, come ritengono alcuni, un’arma sismica bensì climatica. Il terremoto è servito a indebolire il Giappone, uno dei maggiori concorrenti commerciali degli USA. La Germania la stanno distruggendo intrappolata nella morsa della UE, il superstato europeo neonazista caldeggiato dalla Casa Bianca. Mentre la Cina è troppo grande, per ora, e sopratutto non è infarcita di basi militari USA come sono Germania, Giappone e Italia. Magari è tutta una coincidenza.

Articoli di approfondimento: Terremoto artificiale in Giappone: emerge un quadro

7 dicembre 2013

Solidarietà a Gianni Lannes

Solidarietà a Gianni Lannes

 UNO STILLICIDIO INTIMIDATORIO: ATTENTATI, MINACCE DI MORTE, FURTI ANOMALI. UNA SEVIZIA PSICOLOGICA ININTERROTTA, UNA TENSIONE CONTINUA MENTRE LE ISTITUZIONI LATITANO.

Stanotte ignoti hanno gravemente danneggiato mediante l’ennesimo atto vandalico la vecchia auto (una fiat tempra senza valore commerciale e non assicurata contro tali danni) della moglie di Gianni Lannes. Il 28 gennaio di questo stesso anno, alla medesima auto ignoti avevano manomesso l’impianto frenante. Sono state sporte all’Autorità Giudiziaria numerose e circostanziate denunce (l’ultima stamani ai Carabinieri), ma gli inquirenti dopo gli attentati (il primo esplosivo il 2 luglio 2009, poi incendiario il 5 novembre 2009 e così via) fino a tutt’oggi, non hanno ancora individuato esecutori materiali e mandanti occulti.
In Parlamento giacciono all’attenzione del presidente del consiglio dei ministri e del ministro dell’interno molteplici atti parlamentari (interrogazioni e interpellanze) ma nessun governo dal 2009 ad oggi ha fornito ancora una risposta, compresa la revoca senza alcun motivo ma con una semplice telefonata della scorta della Polizia di Stato e della protezione dei Carabinieri alla famiglia dell’ex giornalista.
L’ex freelance inoltre, ha recentemente denunciato alla magistratura ecomafiosi ed amministratori pubblici impuniti, in ragioni di gravi reati sanitari e ambientali in atto contro la popolazione italiana. L’8 novembre su richiesta esplicita e reiterata di un parlamentare del Movimento 5 Stelle, Gianni Lannes ha incontrato in forma riservata a Roma, una delegazione di parlamentari (deputati e senatori) che hanno chiesto lumi all’ex giornalista su tematiche roventi e hanno diligentemente preso appunti. Ora, dove sono questi onorevoli, ma soprattutto che faranno per far assicurare subito a questo uomo la sicurezza dallo Stato italiano?
Gianni Lannes è in procinto di partire per la Sardegna per un giro di conferenze ed incontri pubblici sulla guerra ambientale in corso. Va da sé che a Lannes non è neanche più consentito scrivere sul proprio diario internautico.
Ora in queste condizioni di palese insicurezza non sarà possibile proseguire nell’esperienza del blog SU LA TESTA!
Per la cronaca: fra qualche mese saranno pubblicati alcuni libri importanti e decisivi per l’accertamento di una verità di Stato, anzi di Stati, assolutamente indicibile, tra i quali: 

STRAGE DI USTICA: LASCIATI MORIRE; ITALIA: USA E GETTA; BAMBINI A PERDERE.
 
Mentre altri bivaccano comodamente dietro le quinte a filosofeggiare, c’è qualcuno in prima linea che sta difendendo tanti di noi, lasciato davvero solo. Un uomo che ha sempre aiutato il prossimo e gli altri disinteressatamente. Non basta la solidarietà a parole e chiacchiere morte e sepolte. Questi atti vili  e criminali segnano la nostra sconfitta come società civile.
 Gianni Lannes non è un martire né un eroe, ma solo un uomo che non ha bisogno di queste attenzioni per fare informazione rigorosa, libera e indipendente, anche se non si considera più un giornalista. Non è più di tempo di comodi commenti, ma di azione concreta nella realtà. 

Esprimo la mia totale solidarietà a Gianni Lannes per le reiterate minacce ricevute. Le persone inteligenti dovrebbero, a mio avviso, diffidare dei grillini. In verità la maggior parte di essi è costituita da debosciati, fankzazzisti dei centri sociali e profittatori di ogni sorta a cui non pare vero di vivere a Roma gratis, per di più incassando 8000 € netti mensili senza lavorare. Si sono sistemati per la vita col vitalizio poi. Alcuni sono delle spie di Grillo e Casaleggio. Loro sì, invece, sono pericolosi perché sono agenti degli USA e del NWO. Sì lo so, ufficialmente Beppe Grillo è contro il MUOS, la TAV e l’euro ma è tutto inscenato. Fa parte del gioco della contrapposizione politica, ma se uno legge attentamente il programma elettorale dei 5 stelle, si accorge he è molto simile a quello di Letta, di Monti, dei radicali di Pannella  e di Draghi. Il vero programma della Massoneria, che ai massimi liveli globali, sta utilizzando il potere economico-militare degli USA per materializzare il proprio, è quello di creare uno stato unico globale, quella illusoria società perfetta, senza frontiere per uomini o merci, ne tabù. Senza religioni ne restrizioni morali, in cui immani corporation saranno le nuove nazioni, per cui ogni necessità sia soddisfatta, ogni angoscia tranquillizzata ed ogni paura superata.
Al vecchio ambasciatore americano in Italia David Thorne, il lasciarsi scappare: M5S/ L’ambasciatore americano: i giovani italiani seguano Grillo. L’ira del Pd , è costato il posto dopo poche settimane. Da tempo i giornali italioti hanno ricevuto l’ordine di parlere sempre di Renzi e Grillo in modo da alimentare la dicotomia buono – cattivo, governo – opposizione, maggioranza – minoranza. Invito gli amici di Gianni Lannes a ben guardarsi da qualunque cosa riconducibile a Grillo e Casaleggio.
6 dicembre 2013

Che cosa è? Oggetto volante non identificato

Questo oggetto volante non identificato è stato filmato pochi giorni fa vicino a Denver, Colorado, USA. Di che cosa si tratta? Di un ordigno volante alieno? Oppure un prototipo segreto in fase di test dei militari americani? O ancora, uno scherzo cinematografico realizzato con la tecnologia CGI? La persona intervistata nel video è colui che ha materialmente realizzato il filmato, sembra avere una voce spaventata. O è un attore che sta recitando?
Ai navigatori l’ardua sentenza.

5 dicembre 2013

Basilico nello spazio, la Nasa progetta una serra sulla luna

Basilico nello spazio, la Nasa progetta una serra sulla luna

di Anna Guaita
Basilico, crescione e rape. La Nasa progetta di mandare sulla luna nel 2015 una piccola serra con semi che verranno fatti germogliare immediatamente dopo l’allunaggio. Lo scopo dell’esperimento è di capire se si potranno un giorno coltivare piante su altri corpi celesti. Senza piante infatti è impossibile immaginare l’esplorazione e soprattutto la colonizzazione di altri mondi.
Il progetto è semplice: la piccola serra – un chilo di peso in totale – conterrà 100 semi di crescione, 10 di basilico e 10 di rape, e una piccola quantità di acqua e aria. L’acqua verrà rilasciata appena la sonda sarà sulla superficie della Luna e bagnerà la carta su cui sono poggiati i semi. Contemporaneamente, ai semi verrà data una “boccata d’aria”, sufficiente per i primi cinque giorni, cioé quelli della germinazione. Se questa fase dovesse procedere senza intoppi, “non ci sarà bisogno di altra aria” spiegano alla Nasa. […]

Vedrete che sarà la solita bufala, un altro effetto annuncio per attirare l’attenzione. Finirà in una bolla di sapone, come sempre. Altrimenti gli scienziati nucleari della Nasa faranno una telefonata a quelli di Area 51, che hanno tutto il “know how” per le beffe lunari, in modo che inscenino una “serra lunare” nel deserto del Nevada con tutte le specifiche del caso: bassa gravità, folgorante luce solare, radiazioni dallo spazio ma micrometeoriti del tutto assenti.

4 dicembre 2013

Le più belle immagini del meteorite russo

Ecco una raccolta di filmati in HD, molti inediti, della caduta del meteorite in Russia, vicino a Chelyabinsk il 15 febbraio scorso. La dimensione sembra fosse di 15-20 metri di diametro e dopo la frammentazione in atmosfera a 23 km di altezza alla velocità di 67 mila km l’ora, il pezzo più grande ha centrato il lago Chebarkul producendo un buco di 6 metri di diametro nella superficie ghiacciata.
Una deliziosa raccolta accompagnate da una colonna sonora accattivante. Buona visione.

3 dicembre 2013

Per cosa sventola la bandiera? [1]

In questo video della serie MoonFaker, Jarrah White dibatte dell’ombra della bandiera lasciata dagli astronauti americani sul suolo lunare, guardando la quale, secondo le immagini della sonda LRO, il vessillo sembrerebbe stare ancora erto sulla Luna. In raltà le condizioni dello spazio non sono di un immutabile eterno vuoto. Nel 1991 i russi issarono una bandiera sovietica, già storicamente obsoleta,  fuori della stazione spaziale MIR. Nel giro di un anno, la bandiera ex sovietica fu distrutta dalla collisione con molecole di elementi, vento solare, impatto con micrometeoriti ma soprattutto lo spaventoso alternarsi di temperature da + 250 a – 150 tra il sole e l’ombra, 400 gradi di escursione termica. Quindi, secondo Jarrah, è altamente probabile che le bandiere sulla Luna, se ci fossero veramente, siano a questo punto cadute o andate distrutte.

2 dicembre 2013

JFK non voleva andare sulla Luna

Nel cinquantenario dell’assassinio di John Fitzgerald Kennedy è affiorata una registrazione audio  secondo la quale il presidente americano, contrariamente a quanto riportano tutti i libri di storia, aveva espresso dubbi sulla realtà e convenienza politica del progetto di sbarco sulla Luna. Anche per questo probabilmente lo hanno ammazzato inscenando la tipica tecnica dell’“assassino solitario” poche settimane dopo quelle affermazioni.

Articoli di approfondimento: John Kennedy alla Rice UniversityLA PENNA PIÙ VELOCE DEL WEST.
JFK