Lo spettro della cometa ISON C/2012 S1 si aggira intorno al Sole

Il filosofo greco Platone sosteneva che le anime dei defunti aleggiano intorno ai sepolcri prima di sentire il bisogno di reincarnarsi. Mi è venuta questa reminiscenza liceale pensando alla presenza di grossi corpi solidi in prossimità del Sole che vengono interpretati come i detriti della cometa ISON C/2012 S1 che si è disintegrata il 28 novembre 2013 passsando vicino alla nostra stella nel perielio. Le immagini non sono chiare, ma esperti non governativi asseriscono trattarsi dei resti cosmici della cometa del millennio. Nei giorni scorsi il Sole ha cambiato la sua polarità magnetica, “inversione dei poli”, la qual cosa potrebbe essere collegata alla presenza di questi corpi estranei in orbita ravvicinata. Potrebbero sicuramente anche innescare brillamenti solari.

Articoli di approfondimento: I detriti di ISON C/2012 S1 fanno scoppiettare il Sole e poi?