MH370: gli aerei di linea si possono teleguidare

Emerge un fatto indicibile che fino ad oggi era impensabile. Sembra dimostrato che l’inversione a U effettuata dal Boein 777, dopo il distacco del transpoder, sia stata effettuata dal computer.
Importante osservare come l’esperto del video affermi che la mossa possa essere stata programmata prima del decollo. Dimostrazione inequivocabile che gli aeroplani di linea possono essere telecomandati direttamente o programmando il computer di bordo anzitempo.
Questo sfata definitivamente la diceria secondo la quale gli aeroplani sono sicuri poiché i piloti perirebbero essi stessi in caso di una condotta imprudente.
Gli aerei possono essere teleguidati tramite un controllo remoto o programmando il computer di bordo all’insaputa dei piloti. Costoro sono come i guidatori dei bus cittadini. Salgono sul bus e conoscono il percorso ma nulla sanno del particolare mezzo che stanno conducendo. Probabilmente è ciò che è successo con l’aeroplano di Malaysi Airlines.
Bisognerà verificare le responsabilità delle ditte costruttrici degli aeromobili nel consentire che i loro velivoli possano venire telecomandati. Credo, infatti, sia difficile teleguidare un aeroplano in diretta o con programma computerizzato senza una predisposizione di fabbrica.
Questo è il quadro illuminante che emerge dal sempre più misterioso caso del volo MH370.