Archive for luglio, 2014

31 luglio 2014

L’Italia deve dichiarare lo stato di neutralità

Probabilmente tutto il guazzabuglio attorno al “senato” riflette la volontà degli USA di avere un’apparente maggioranza, alla camera, del PD di Renzi spalleggiato surrettiziamente da Grillo.
La mia ipotesi è che la Casa Bianca abbia bisogno di una “solida” maggioranza democraticamente eletta per entrare in guerra, ritengo già l’anno prossimo.
A mio avviso, urge che il parlamento italiano, in seduta plenaria, dichiari la neutralità in caso di qualsiasi conflitto esistente o futuro in qualunque parte del globo.
Giù Adolf Hitler e Napoleone Bonaparte tentarono di annientare l’Orso Russo ritornando a casa con le pive nel sacco (e milioni di morti).
Tutta questa fregola sulle riforme, a mio modo di vedere, sta preparando un terreno pseudo-democratico all’entrata in guerra della penisola italiana.
Ma, contro Vladimir Putin, l’Italia non ha alcuna speranza e agli americani di noi frega niente dato che loro la guerra la vogliono per avere una giustificazione per non onorare il loro spaventoso debito con l’estero.
Oltre a missili nucleari intercontinentali, basta che un solo bombardiere supersonico “Cigno Nero” (Tupolev Tu-160) raggiunga l’Italia e ci incenerisce in mezzora sganciando qualche ordigno atomico.

Articoli di approfondimento: Previsioni per il 2014, facili profezie
Tra l’altro, Giulietto Chiesa è uno di quelli che faranno verosimilmente fuori gli USA. Loro non vogliono in Italia gente autorevole e preparata a fare da da contraltare e menestrelli impreparati e traditori come Renzi, Boldrini, Monti o Casaleggio.
Bombardiere nucleare supersonico Tupolev Tu-160

30 luglio 2014

Abydos, viaggio nel tempo

Alcune immagini rinvenute sul soffitto di un tempio egizio, nel 1848, si mostrano davvero interessanti. Nel Tempio del Nuovo Regno ad Abydos, una delle più antiche città dell’Egitto, vi si trova la chiara rappresentazione di mezzi di trasporto odierni, in una raffigurazione risalente a tre millenni fa.
Questo “bassorilievo” dell’Alto Egitto, è la dimostrazione che la capacità di vedere il futuro, chiamata chiaroveggenza, esiste ed è posseduta da alcune persone. In questo caso, uno scultore ha voluto materializzare le sue visioni.
Nella raffigurazione si vedono un aeroplano che sgancia una bomba (atomica?), un altro aereo o razzo, un carro armato, un elicottero militare coi portelloni laterali aperti (manca la piattaforma) e, mi pare, anche la Stazione Spaziale Intenzionale (ISS). Perfino un UFO è rappresentato, dimostrando che anche i dischi volanti furono percepiti come macchine realmente esistenti. Alcune figure sono enigmatiche, ma potrebbero rappresentare esplosioni nucleari. Oppure macchinari non ancora costruiti, viadotti o grattacieli. Non sembrano esservi navi o vascelli, forse perchè chi ha pensato questa fattezza voleva dipingere qualcosa che non esisteva ancora.
Statisticamente parlando, è difficile immaginare che si tratti di pura coincidenza o casualità.
Probabilmente un Nostradamus esisteva anche nell’antico Egitto.

Macchine volanti di Abydos in Egitto

Macchine volanti di Abydos in Egitto

27 luglio 2014

MH17, il silenzio assordante

Cosa manca, a 10 giorni esatti, nella scomparsa del volo MH17 di Malaysia Airlines?
La registrazione delle conversazioni tra il velivolo e la torre di controllo sopra il cielo ucraino.
Le notizie in rete dicono che i servizi ucraini hanno sequestrato le registrazioni, dalla torre di controllo, subito dopo il disastro.
Perchè?
Secondo me, dato che l’incidente è una provocazione degli USA, è andata così.
Ai controllori di volo è stato indicato di fare cambiare rotta all’aereo malese per un motivo qualsiasi. Dopodichè l’aereo è stato abbattuto da un missile BUK (forse manovrato direttamente dalla CIA) sulla zona in mano ai filorussi. Dopodichè ancora, è stata costruita la messa in scena dei “ribelli assassini armati da Mosca”.
Se ci avete fatto caso, gli USA, e i loro schiavetti UE, stanno cercando di fare di tutto per scatenare un conflitto contro Putin.
Per me, anche la scomparsa dell’altro Boeing 777 malese, volo MH370, fa parte di un piano contorto del PNAC (Project for a new American century) per salvare dal tracollo l’ultima superpotenza rimasta.
Non c’è motivo per cui non diffondere le registrazioni tra aereo e torre di controllo.
A meno che quei nastri non contengano la prova che l’aereo è stato scientemente indirizzato verso una trappola mortale.

NON OT ‘Mogherini, pressione di Juncker perché l’Italia cambi poltrona’ La Mogherini sarà favorevole ai gay, migranti, eutanasia e magari al sadomaso però è vagamente pacifista. Gli USA, non Juncker, vogliono una belva assetata di sangue, tipo la Rice, per trascinarci nella terza guerra mondiale.

26 luglio 2014

Perchè la Terza Guerra Mondiale è inevitabile

Ci preoccupiamo di scongiurare i crescenti focolai di guerra. Ma se ci pensassimo un attimo, capiremmo immediatamente che un conflitto globale catastrofico è inevitabile. Già ora.

Vediamo di elencarne alcuni motivi:

  1. Il debito globale, sovrano e privato, è ormai incontrollabile. Basta vedere il debito pubblico italiano che cresce senza sosta, nonostante le tasse infinite che siamo costretti a versare.
  2. La popolazione mondiale è in continuo aumento, oggi ben oltre i 7 miliardi. Nonostante l’invenzione dell’AIDS e altre malattie, l’unica soluzione è sterminare almeno un paio di miliardi di esseri umani con una guerra nucleare (miglior rapporto energia/tempo). Così il pianeta Terra rimarrebbe in equilibrio per almeno un secolo, poi si vedrà.
  3. L’ascesa delle superpotenze economiche dei BRICS, sta sbilanciando lo scacchiere mondiale rendendo inevitabile un regolamento di conti armato con Stati Uniti e vecchia Europa.
  4. Per come ragionano i militari, le armi, anche atomiche, è meno costoso usarle in combattimento che smantellarle.
  5. La sistematica destrutturazione socioculturale del terzo mondo, sta imponendo a quelle popolazioni una ribellione feroce che, prima o poi, diverrà irregimentatile. Ciò obbligherà l’Occidente “progredito” a uno sterminio atomico contro Africa, India e Cina. Russia? Bisognerà vedere se Putin sarà abbastanza bravo e fortunato da scansare tutte che trappole che gli tenderanno.

Non c’è assolutamente via di scampo. L’unica è ritirarsi in qualche casolare di montagna, vicino ad un ruscello e autoprodursi buona parte del cibo che si consuma.
Meglio ancora se dentro una cava in montagna che è protetta meglio dal fallout radioattivo.
Automobile? Meglio un diesel tracagnotto aspirato che possa funzionare egregiamente con nafta miscelata al 50% con olio di colza o di semi qualsiasi.
Quando comincerà? Probabilmente, se vogliamo indicare una data, è già iniziata l’11 settembre 2001, credo la fase culminante dovrebbe essere tra il 2015 e il 2017.

PS Stamani, domenica potenti scie chimiche sulla pianura padana. Guardate il cielo. I fenomeni metereologici di questi giorni sono probabilmente artificiali. Vedrete che dall’ora di pranzo in poi il sole sarà oscurato da una strana nuvolaglia.
ore 15:00 “Estate 2014, stagione ‘nera’ per crisi e clima impazzito: “E’ come se fosse inverno” Invece il tempo è teleguidato. Come vi ho scritto stamane alle 10, adesso il cielo sulla pianura padana è interamente ricoperto di nuvole causate dalle scie chimiche di stamattina.
http://socioecohistory.files.wordpress.com/2012/09/nuclear_explosion_by_kingsandji.jpg

24 luglio 2014

MoonFaker: anomalia radioattiva 3

In questo ottimo video intitolato MoonFaker: Radioactive Anomaly III, Jarrah White dimostra inequivocabilmente come la pericolosità delle fasce di Van Allen sia del tutto stata sottovalutata. Le missioni Apollo si svolsero della più totale ignoranza della questione. Io stesso avevo già sospettato, avanzando il dubbio, che James Van Allen fosse stato costretto a ribaltare i risultati delle sue ricerche dalla NASA allo scopo di rendere credibile lo sbarco lunare. Primo lavoro della serie MoonFaker in full HD.

21 luglio 2014

Messaggio crudele a chi cerca il volo MH370

A mio avviso, il disastro dell’aereo malese in Ucraina è stato un feroce avvertimento.
Avviso da chi ha fatto sparire l’altro Boeing 777 di Malaysia Airlines volo MH370 a non tentare di capire cosa sia successo veramente.
Settimane fa, alcune famiglie dei passeggeri avevano concepito l’idea di una ricompensa di 5 milioni di dollari a chiunque avesse fornito notizie sulla fine del velivolo.
L’abbattimento di un altro Boeing 777 ER-200 malese, identico a quello scomparso, è la risposta dei poteri occulti.
Dobbiamo pensare che quella gente ragiona in modo folle.
Volete sapere che fine hanno fatto i vostri cari?
Ecco una ridda di passaporti marcatamente nuovi per dimostrare che è un falso.
Ricorda da tristemente da vicino, anche in questo caso, l’11 settembre 2001.
Ricordate che gli aeroplani si disintegrarono contro le torri gemelle a una temperatura tale da fondere l’acciaio?
Eppure i documenti cartacei dei terroristi furono tutti ritrovati quasi intatti fra le migliaia di tonnellate di macerie delle twin towers crollate. Anche in questo caso una contraddizione palese atta a fare capire che si è trattato di una tragica beffa.
Per me, il volo MH17 è forse un segnale che nessuno ci si deve più occupare della fine del volo MH370 dell’8 marzo scorso.
Volete dei corpi da seppellire?
Ecco ve li diamo, ve li facciamo piovere dal Cielo. Così ragiona quella gente.
È un segnale come sceneggiata della cattura e morte di Osama Bin Laden che nessuno ha visto e di cui nessuno ha saputo più nulla. Poi i SEALS, che avevano partecipato alla messa in scena, sono tutti morti nell’unico elicottero americano abbattuto in Afghanistan dai “ribelli”. Fidarsi è bene ma non fidarsi è certamente meglio.
Stessa storia con le “armi chimiche siriane” a Gioia Tauro. Come vi avevo abbondantemente preannunciato, nessuno le ha viste, non se ne parla più. Una pantomima hollywoodiana come lo sbarco sulla Luna.
Sicuramente questo abbattimento serve pure a innalzare il livello di tensione internazionale in vista della terza guerra mondiale.
In Italia, i giornali di regime dal Fato Quotidiano al Corriere della Sera e Repubblica non ne parlano mai degli attentati di Madrid del 11-3-04 e di Londra del 7-7-05. Nessuno più parla dell’11-9-01. Ne si chiedono i soloni della stampa, come fanno dei passaporti, dentro una aereo esploso e precipitato in fiamme da 10mila metri, a sembrare appena usciti da una stamperia di stato.
Mi aspetto che s’interromperanno ricerche “strane” sul MH370 e, come per la morte di Bin Laden, anche il disastro del MH17 finirà nel calderone del conflitto globale.
Nel famoso film The Matrix, il passaporto di Neo scade l’11-9-01. Strana coincidenza.
E a proposito di morti innocenti, nel Mediterraneo ci aspetta un’estate di dolore. Continueranno a lasciare morire migliaia di clandestini, pardon “migranti senza passaporto”, finchè l’Europa non aprirà incondizionatamente le frontiere a milioni di terzomondiali da americanizzare. Il resto è, questa sì, guerra di ranocchi.
Paranoie, dite voi? Chi lo sa.

ADDENDUM ‘Aereo abbattuto, Mosca: non abbiamo dato i Buk ai ribelli. Obama: Putin invece ha responsabilità dirette’ Il Sole 24ore, altro giornale di regime, appoggia incondizionatamente Obama.

https://i0.wp.com/www.comedonchisciotte.org/images/clinton%20in%20white%20house.jpg

20 luglio 2014

UFO International Magazine – luglio 2014

In edicola il numero di luglio 2014 di UFO International Magazine. Buona lettura.

UFO International Magazine luglio 2014

19 luglio 2014

Il video che accusa i filorussi è stato messo su Youtube prima dell’abbattimento del Boeing 777

Come sospettabile, lo strano video che immediatamente accusava attraverso “intercettazioni” i russi di avere abbattuto l’aereo malese è un falso.
Come sempre è stato il britannico The Guardian a segnalare questa prova inconfutabile per primo. Come la BBC aveva notificato il crollo dell’edificio 7 a New York prima che crollasse.
Perchè un video così delicato e incriminante, di fronte ai parenti delle vittime,  è stato reso pubblico addirittura prima che ci fossero delle vittime?
E come vi avevo subito profetizzato, le scatole nere dell’aereo del volo MH17 sono già scomparse e irrecuperabili.
Nel mio blog avevo già intuitivamente associato la scomparsa del volo MH370 con l’11 settembre e la terza guerra mondiale.
Questo “abbattimento” di un altro Boeing 777 malese chiude il cerchio. Forse ad Amsterdam qualcuno aveva piazzato una bomba in qualche zona dell’aeroplano, fatta esplodere al momento opportuno.
Probabilmente fa tutto parte di un oscuro terrificante piano che non riusciamo a ben comprendere ancora. Di sicuro altre 300 vite sacrificate sull’altare del NWO.

PS Stamani 20 luglio scie chimiche potenti sulla bassa bresciana e zone limitrof. Guardate il cielo.

18 luglio 2014

Trappola mortale per il volo MH17

Emerge un particolare raccapricciante sull’abbattimento del Boeing 777 di Malaysia Airlines volo MH17.
Il volo appare essere stato deliberatamente deviato ieri sopra una zona di guerra allo scopo di essere abbattuto. Osservate nella cartina e  video, che per le 10 volte precedenti il virava a sud una volta entrato in Ucraina. Stavolta il velivolo ha proseguito in linea retta fino a entrare in piena zona di guerra dove è stato abbattuto.
Bisognerà sapere chi ha ordinato ai piloti di proseguire in linea retta o se il velivolo è stato telecomandato. Se risultasse vero che il velivolo aveva interrotto le comunicazione, si avrebbe un inquietante parallelismo col volo MH370. E come per l’11 settembre 2001, mi aspetto qualche “stranezza” con le scatole nere di questo aereo.
ADDENDUM Il Boeing 777 ebbe il battesimo del volo il 17-7-97 (3 volte 7) 17 anni fa. Mi viene in mente che questo sia un avvertimento a coloro che compiono privatamente ricerche sul volo MH370 di lasciare perdere.

PS ‘Processo Ruby, Berlusconi assolto per tutte le accuse’ Il prezzo che la Casa Bianca ha dovuto pagare affinchè FI appoggi le riforme di Grillo e Renzi.

Rotta del volo MH17

17 luglio 2014

Il cerchio si stringe

Un Boeing 777 di Malaysia Airlines è precipitato poche ore fa al confine fra Ucraina e Russia. Il volo MH17 di oggi giovedì 17 luglio reclama ancora 300 vittime sulla strada della terza guerra mondiale. 285 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio erano in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur.
Probabilmente è stato abbattuto dalla CIA per dare la colpa diretta o indiretta a Putin come da domani scriveranno i media italiani. Vederete che collegheranno con l’altro aereo svanito nel nulla per tirare dentro la Cina.
Molte compagnie aeree stanno in questo momento sospendendo i voli nella zona.
Fin dalle prime battute dalla scomparsa del volo MH370 di Malaysia Airlines il 7-3 UTC, vi dissi che qualcosa puzzava in quella strana vicenda.
Oggi un altro Boeing 777-200 di Malaysia Airlines precipita dove? In uno dei focolai da cui stanno appiccano il fuoco del terzo conflitto mondiale.
Nulla avviene per caso a certi livelli o no?
ADDENDUM Sarà interessante sapere se a bordo c’era qualcuno collegato con l’altro volo.
AGGIORNAMENTO (18-7 11:20) Vladimir Putin sarebbe potuto essere il vero bersaglio il cui aereo è transitato poco prima del Malaysia Airlines sulla medesima rotta. Giulietto Chiesa conferma la teoria che potrebbe essere una provocazione tragica di qualcuno al fine di un uso politico strumentale.

Prma immagine del disastro
Prima immagine del disastro
 Un Boeing 777 di Malaysian Airlines

16 luglio 2014

La Terra e la Luna fotografate da Saturno

Sotto un’immagine “grezza” della Terra e della Luna scattata il 19 luglio 2013 dalla sonda Cassini. Il robot si trovava in prossimità di Saturno a 1,5 miliardi di km dalla Terra, 10 volte la distanza Terra-Sole.
L’immagine sembra sovraesposta causa la forte albedo (riflettività) della Terra. La Luna è il disco luminoso più in basso leggermente a sinistra. Il nostro satellite ha albedo assai minore, quindi rimane qui correttamente esposto.
Viene da chiedersi perché gli astronauti del programma Apollo non abbiano mai immortalato la volta celeste dalla superficie lunare utilizzando macchine fotografiche e pellicole apposite.

La Terra e la Luna fotografate da Saturno

14 luglio 2014

Curiosity fotografa un UFO su Marte

La stessa NASA non riesce a spiegarsi la sequenza di immagini sottostate. È stata scattata il 28 aprile 2014 dal rover Curiosity che sta esplorando il pianeta rosso. Da una delle tante fotocamere disponibili a bordo, Navcam: Right B, ci giunge questa serie di immagini. Ci sono circa 2 minuti di distacco tra un fotogramma e l’altro.
Potrebbe trattarsi di un asteroide in orbita o di un UFO tubulare oppure ancora di una “stella cadente“. La differente composizione dell’atmosfera marziana potrebbe giustificare l’aspetto dell’oggetto che precipita al suolo.
Notare come, per la tenue atmosfera di lassù, si veda una quantità smisurata di stelle.
ADDENDUM Il misterioso oggetto rammenta l’ultimo fotogramma inviato a terra dalla sonda sovietica Phobos 2 poco prima di cessare le comunicazioni. Una forma stimata di lunghezza 20 km e largo 1,5 km fotografata il 25 marzo 1989. Per me è lo stesso oggetto.

Articoli di approfondimento: Monolito su Phobos
Navcam: Right B  UFO su Marte

L'ultima immagine trasmessa da Phobos 2

12 luglio 2014

Colonizzare Marte è una priorità della Nasa, lo afferma lo scienziato Ellen Stofan

L’agenzia statunitense avanza passo passo alla ricerca della vita extraterrestre e sta puntando tutto sul Pianeta Marte. Il principale scienziato della Nasa, Ellen Stofan, ha parlato al The Guardian, spiegando che, la vita si cerca, dove c’è più possibilità di trovarla ed per questo che la Nasa si concentra su Marte, la possibilità che ci sia acqua liquida, maggior risorsa per la nascita della vita, è molto alta. Gli uomini sono molto più veloci delle sonde di ricerca e la possibilità di essere presenti sul Pianeta Rosso, comporterebbe una rapida scansione del luogo capendo subito se possiamo viverci, ecco perché vogliamo sbrigarci a portarli li, con queste parole ha concluso l’intervista Stofan. La Nasa sembra quindi molto decisa a colonizzare Marte, aspettiamo e vediamo come porteranno avanti questo affascinante progetto di vita extraterrestre. (Centro Meteo Italiano)

Naturalmente è tutto una finzione. La NASA, dopo il ritiro dello Space Shuttle nel 2011, non riesce neanche a volare in orbita bassa terrestre. Per giungere su Marte occorre una quantità smisurata di energia che neanche saprebbero come inviare in orbita onde preparare la spedizione. Inoltre, le vettovaglie per mesi di viaggio e il materiale per la costruzione dei nuovi insediamenti marziani.
Nei miei articoli su UFO International Magazine (settembre 2013, maggio e giugno 2014) ho dimostrato che scienziati della NASA confermano che l’acqua liquida esiste tuttora sul pianeta rosso. Non solo in passato. La vita vegetale ha raggiunto Marte come si vede nelle fotografie diffuse dalla stessa NASA. Ho pubblicato immagini ad alta risoluzione provenienti direttamente sai siti web ufficiali.

PS Ho già scritto che anche Mars One è una bufala.

Colonizzare Marte è una priorità della Nasa, lo afferma lo scienziato Ellen Stofan

10 luglio 2014

Terza guerra mondiale: caos non calmo

Israele, oltre 300 obiettivi colpiti a Gaza: 14 vittime. Sirene a Tel Aviv. Riunione del Consiglio di sicurezza Onu.

Come prevedibile, verso il terzo conflitto globale, anche la guerra israelo-palestinese si sta riaccendendo violentemente.
Ho già segnalato che gli USA stanno congiungendo le guerre siriana e irachena. La CIA è dietro a tutte le “primavere arabe”. In pratica, oggi assistiamo a un immane conflitto unico che va dal Marocco all’Afghanistan, in cui il piccolo stato di Israele ha il ruolo del vaso di coccio in mezzo ai vasi di ferro di manzoniana memoria.
Inoltre, in Ucraina è stato innescato un conflitto che, scommetterei, prima o poi si allargherà ad altri paesi ex-sovietici. Possibilmente sarà scatenato data la penuria di gas. Gli americani stanno, secondo me, lavorando per lasciare al freddo stati in cui la temperatura scende anche a -30 d’inverno. Naturalmente i giornali nostrani scriveranno che è tutta colpa di Putin.
Quanto agli ebrei, di finire nei forni crematori nuovamente non ne hanno alcuna voglia. Di fronte ad un attacco multilaterale da parte di schiere arabe, saranno ben disposti ad usare armi nucleari di teatro.
Cominciamo a pensare come difenderci dalla ricaduta radioattiva.

PS ‘Google mette 100 milioni nelle start up europee: «Enormi potenzialità»’ Gli americano ci trattano come il terzo mondo, intanto con l’euro a 1,37 $, nessuna azienda europea può competere con le aziende americane tipo Apple che producono in Cina a prezzi stracciati.’Spy story Germania-Usa, espulso il capo della Cia a Berlino’ Uno stato con le palle ‘L’addio di Indesit all’Italia cede a Whirpool. Agli americani il 60,4%’ Adesso chiuderanno tutto in Italia trasferendo la produzione in Vietnam o Laos (la Cina sarà già troppo cara)

https://i2.wp.com/a.abcnews.com/images/International/AP_GAZA_140709_dg_16x9_992.jpg

8 luglio 2014

Bomba d’acqua reloaded

Bomba d’acqua su Reggio Emilia – Bomba d’acqua nel torinese circa 150 interventi effettuati – Bomba d acqua a Pinerolo – Bomba d’acqua a Padova Ovest – Forti temporali al nord: bombe d’acqua sul torinese, a Milano e sul Veneto.

Titoli dei media odierni. L’esasperazione dei fenomeni atmosferici è conseguenza dei cambiamenti climatici artificiali. Ma probabilmente non causati dal riscaldamento globale bensì da fenomeni di geoingegneria. La mia impressione è che si tratti di esperimenti climatici collegati con le famigerate scie chimiche. Credo che le chemtrail siano atte a interferire con la normale alternanza tra cielo sereno e cielo nuvoloso allo scopo di manipolare il tempo atmosferico a scopo bellico.
Durante l’invasione dell’Iraq, furono osservate copiose scie chimiche. Il risultato fu una prolungata siccità in una zona già arida col risultato di “incattivire” le persone esacerbando gli animi. È questo che vogliono, a mio avviso. Noi, per ora, ci possiamo ancora ridere e scherzare sopra. Per ora.
PS ‘Gay, Francesca Pascale: “Chiedo scusa per chi dal centrodestra vi ha insultato” Cosa non si fa per il proprio amato (specie se privo di immunità parlamentare)

7 luglio 2014

Antichi edifici sulla Luna

Questo filmato circola da diversi anni. Si tratta di una elaborata bufala mediatica, una beffa nella beffa. Probabilmente per sviare le ricerche dalla vera questione. Ovvero, se sulla Luna ci siano mai andati o meno. Più che altro dimostra come, grazie alla tecnica di grafica computerizzata ed effetti speciali, sia possibile realizzare filmati abbastanza realistici.
Quale realismo si può ottenere con a disposizione 30 miliardi di dollari degli anni ’60?

5 luglio 2014

Documentario sulla realizzazione di Spazio 1999

In attesa che esca la versione blu-ray con audio originale italiano di Spazio 1999, ecco un documentario in inglese sulla realizzazione della serie TV anglo-italiana.
Il narratore è Brian Johnson in persona, capo del team degli effetti speciali che realizzò l’opera.
Il documentario è in HD includente alcuni rari filmati pubblicitari ispirati a Spazio 1999.

4 luglio 2014

Il trasformista

BEPPE GRILLO ALL’AMBASCIATA USA
Arriva tra gli ultimi. In smoking, con tanto di sparato e fascia ma senza cravattino, indossando un paio di occhiali multicolore, rigorosamente firmati sulle stanghette in corsivo: ‘Beppe Grillo’. Il leader M5s non manca l’appuntamento con la festa dell’Indipendenza americana, alla residenza dell’ambasciatore Usa a Roma. E trasforma la sua partecipazione in uno show. (ANSA)

Oggi 4 luglio è festa nazionale dell’Indipendenza americana. Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sono stati invitati al ricevimento del consolato USA.
Secondo voi, un “anticasta”, “ambientalista” e “pacifista” lo invitano all’ambasciata americana???
Lo scrivo dal 2008 che il M5S è stato creato dalla CIA tramite la famiglia Sassoon e la banca JP Morgan, due dei famosi “5 ragazzi” fondatori della Casaleggio Associati il 22-1-04. Hanno reclutato, tramite il web, fankazzisti dei centri sociali e profittatori del Sud per distruggere l’Italia con i “peones pentastellati” stile vecchia DC. Alcuni grillini sono a loro volta massoni o infiltrati da Casaleggio per controllare i colleghi.
Nessuno sa come e quando Casaleggio e Grillo si siano conosciuti o chi li abbia fatti incontrare.
Era tutto programmato. Da tempo probabilmente era stato prenotato il volo aereo dello scorso 28 maggio per andare a incontrare Nigel Farage di cui nessuno sapeva nulla in Italia prima delle recenti elezioni europee. Da quel momento in poi, l’indipendentista di Albione è diventato l’idolo della stampa nostrana. A dispetto del fatto che dica le medesime cose di Mario Borghezio. Anzi peggiori, ma lo fa con flemma tutta britannica.
Come vi spiegavo dopo le elezioni politiche del 24-2-13, gli USA avrebbero fatto un governo Renzi-Grillo (dopo avere eliminato Pierluigi Bersani).
Impressionante la trasformazione estetica dello psicobuffone. Dopo le elezioni europee, lo vedete quasi sempre in giacca e cravatta e occhiali da perfetto “gentleman”. In campagna elettorale vestiva invece da giamburrasca impenitente: jeans, maglietta casuale inveendo contro le “province” nelle piazze. Dal preciso istante della chiusura delle urne elettorali, non ha più minimamente accennato al “referendum sull’euro”.
il caso Grillo vi illustra eloquentemente come i poteri occulti manipolano i loro burattini e marionette.
È così anche per i centri sociali. I loro capi si lasciano crescere la barba e indossano felpe trasandate per gestire i “ragazzi” contro chi si oppone al NWO. Ma costoro sono aristocratici, massoni e roba simile che abita in Zona 1 a Milano (ed equipollenti zone in  altre città). È gente con dimora a Montecarlo e panfilo ormeggiato in Sardegna. Non a caso, non avete mai visto alcun “leoncavallino” e “antagonista equo-solidale”, manifestare contro le banche o i petrolieri o la Nato.
La “legge elettorale” e il “senato” sono solo diversivi.
Renzi e Grillo vogliono fare ben altro: per primo aprire completamente le frontiere facendo entrare letteralmente milioni di terzomondiali per americanizzarci. Poi la libertà totale di droga (venduta nelle sigarette delle multinazionali americane) e la distruzione della scuola pubblica. Chiaramente poi,  fare stipulare lucrosi (per loro) contratti con gli USA per la fornitura del gas staccandoci dalla Russia. Imporre i tablet nelle scuole al posto dei libri cartacei e la lingua inglese come lingua primaria scolastica. Un affare colossale per Apple e Microsoft.
L’Italia è finita. Lo devo avere detto già un po’ di volte.
Già scrivevo nel 2005 che gli Stati Uniti ci avrebbero trasformato in una sorta di Superkossovo, a metà strada tra un centro sociale e un campo nomadi però col wi-fi libero! Il resto è accademia.

PS Berlusconi? Senza immunità e senza passaporto non conta niente, pensa solo a salvare le sue aziende. ‘Mediobanca: “Dopo l’estate serve una manovra da almeno 10 miliardi”‘ Secondo me, a saltare saranno gli ’80 euro’.
‘Chiudete le sezioni ed andate con Grillo, dice Bertinotti’ Il suo nome fu rinvenuto assieme al quello di Pannella nelle liste non epurate della P2 a Montevideo. Come la Boldrini, Bonino e Tsipras, sono agenti dei NWO. Facendo finta di difendere gli operai hanno fatto passare aborto, divorzio, droga, gay, OGM, immigrazione libera, amnistia per pedofili, spacciatori, scafisti ecc.

Articoli di approfondimento: Risultato delle elezioni del 24-25 febbraio 2013

https://i2.wp.com/www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/7/3/fa6e1d2dbc23e9db998bcfcb8404c19c.jpg

2 luglio 2014

Gioia Tauro: trasferite prime armi chimiche. Protesta: ‘Politici dove siete?’

Sono iniziate nel porto di Gioia Tauro le operazioni di trasbordo del carico di armi chimiche siriane dal cargo danese Ark Futura, arrivato all’alba di oggi, alla nave statunitense Cape Ray. Il via alle operazioni è stato dato dopo che il team di ispettori Opac ha controllato tipo, quantità e imballaggi delle armi chimiche.
“Se tutto procede bene” come fino a questo punto, le operazioni di trasbordo delle armi chimiche siriane nel porto di Gioia Tauro “potrebbero concludersi entro 10 ore”.
Al momento sono stati trasferiti 26 container, con un ritmo di 6-7 all’ora. E’ verosimile che l’operazione di trasbordo possa finire in 4-5 ore”. Lo ha detto un responsabile dei Vigili del fuoco in conferenza stampa nella Capitaneria di porto di Gioia Tauro.
Le armi chimiche siriane sono arrivate a Gioia Tauro poco dopo le cinque. La nave danese Ark Futura che le trasporta è entrata in porto scortata da altre unità navali. Un elicottero sorvola la zona.
La Ark Futura trasporta circa 800 tonnellate di agenti chimici, di cui 600 saranno trasferiti sulla nave americana Cape Ray arrivata martedì nel porto calabrese. Si tratta di 78 container: 3 di iprite e 75 di precursori del sarin, che saranno poi neutralizzati a bordo della Cape Ray. Le operazioni cominceranno dopo l’ormeggio in banchina e alcuni incontri tecnici. Il trasbordo avverrà sotto il controllo di un team di ispettori dell’Opac.
Sono più di cento gli inviati e le troupe di testate italiane e internazionali accreditatesi in Prefettura a Reggio Calabria per seguire l’operazione di trasbordo delle armi chimiche che avrà luogo domani nel porto di Gioia Tauro. Da Al Jazira alla televisione tedesca, a quella della Svizzera italiana fino alla Cbs, sono numerose le troupe che seguiranno l’evento trasmesso in streaming nella sala stampa allestita dalla Prefettura in collegamento diretto con il porto di Gioia Tauro.
Galletti, Gioia Tauro scelta giusta – Quella di Gioia Tauro “è stata la scelta giusta, oggi lo ha dimostrato”. Lo ha detto il ministro dell’ambiente, Gianluca Galletti, incontrando i giornalisti dopo il suo sopralluogo nel porto alle operazioni di trasbordo delle armi chimiche, sottolineando “la professionalità e la tecnologia avanzata di cui l’Italia è all’avanguardia”.
Protesta, “politici dove siete?” – “Politici dove siete?”. E’ lo slogan della protesta inscenata dal Comitato quartiere Fiume e dalla Pro Loco di Gioia Tauro “per denunciare – hanno spiegato alcuni dei promotori – lo scempio ambientale che si sta verificando nella Piana da alcuni anni a questa parte”. Sullo striscione, sorretto da alcune donne che indossano delle mascherine, sono affisse le foto dei ministri degli Esteri, Federica Mogherini, e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi. (ANSA)

Solito clichè di dare la colpa ai politici. Ma i politici non c’entrano. La sceneggiata delle armi chimiche a Gioia Tauro è stata organizzata dagli USA e dalla Nato come minaccia verso l’Italia ed Europa.
I politici sono marionette addestrate a parlare di crescita, Hitler e mafia.
Come vi avevo sempre detto, nessuno si può avvicinare alle fantomatiche armi chimiche. Si tratta di un’enorme bufala.
Dopo la messa in scena della morte di Osama Bin Laden, simboleggiante che di 11 settembre non si deve più parlare, nessun politico ne parla più. Così come non parlano degli attentati di Madrid del 11-3-2004 e degli attentati del 7-7-05 a Londra.
I politici non sono fessi, mica perdono tempo. Sta divampando la corruzione e la parentopoli negli enti statali. Ovvio che con la crisi tutti i figli dei politici, dei magistrati, del baroni universitari finiscono col culo al caldo dentro un’istituzione pubblica. Altro che concorsi pubblici trasparenti.
Vorrei avere io un milione di euro che, secondo i giornali, Giancarlo Galan prendeva ogni anno come tangente sul Mose.
Allora, 1 milione di euro al cambio attuale sono 1,37 milioni di dollari. Prendo il primo aereo per l’America, contatto un buon realtor (agente immobiliare) e gli do 10mila $. In cambio, mi trova una casa in mezzo al verde in uno stato tranquilli e una decina di appartamenti da acquistare in zone semi-centrali di grandi città per dare in affitto. Dai 10 appartamenti intasco 4000 dollari al mese, in media. Mantenere una casa in qualche contea tranquilla, dato che laggiù le tasse sono basse, costa al massimo 500 dollari il mese incluso internet ed energia elettrica. Così ho a disposizione 3500 dollari a mese puliti senza bisogno di lavorare per il resto della vita. Posso andare al ristorante tutti i giorni o farmi portare la pizza appena sfornata a casa quando voglio.
Forse Galan, che ho citato ad esempio, è un politico corrotto ma gli stupidi siamo noi.

PS ‘Castelli e isole invenduti, delude l’asta del Demanio. Parola di Wsj’ Infatti l’enorme tassazione sugli immobili serve a deprezzare il patrimonio pubblico in modo che i magnati USA e cinesi possano comprare in Italia per un tozzo di pane.
3 – 7 ‘Caso Aldrovandi, sequestrato un quinto dello stipendio agli agenti che lo uccisero di botte’ vedete che stanno punendo selvaggiamente chiunque si opponga alla libertà di droga. Come mai non esiste il test obbligatorio antidroga per i magistrati? Non è una bella domanda? ‘Mollo tutto e mi prendo un gap year? Perché un anno sabbatico può fare bene (anche a università e lavoro)’ Ogni pretesto è buono per imporre termini inglesi. ‘A Genova scuole superiori chiuse il sabato per la crisi’ La crisi non c’ernatra, vogliono distruggere la scuola pubblica in Italia facendola diventare come in USA. Il sabato i ragazzi devono andare a fare shopping all’Apple Store.
https://i2.wp.com/www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/7/2/a16f449a810483741c6f9fa01e0d2004.jpg

1 luglio 2014

What happened on the Moon – part 2 and 3

What happened on the Moon – part 1

What happened on the Moon – an investigation into Apollo – full documentary – documentario integrale 2° e 3° parte. Uno dei migliori documentari mai realizzati sulla simulazione della conquista della Luna, ricco di immagini inedite. Conduce Ronnie Stronge. Buona visione.