Archive for settembre 22nd, 2014

22 settembre 2014

Come teleguidare un aeroplano: dal 11 settembre al MH17

Già oltre 10 anni fa avevo avanzato l’ipotesi che gli aerei impiegati l’11 settembre 2001 fossero stati teleguidati. E un’impressione simile l’ho avuta subito dopo la scomparsa del Boeing 777 di Malaysia Airlines l’8 marzo 2014.
Il filmato sottostante non fa che confermare i miei sospetti ormai datati.
Ci sono molti fatti in comune tra gli aerei del 2001 e quelli del 20014: la prima cosa è che erano tutti di marca Boeing, la seconda cosa è che tutti hanno spento il transponder e interrotto ogni tipo di comunicazione dopo il dirottamento.
In terzo luogo, una cosa che nessuno ha notato: tutti questi aeroplani hanno compiuto traiettorie molto “larghe” (ad ampio raggio) che sembrano opera di piloti automatici informatizzati e non di piloti improvvisati o impazziti.
I velivoli del 11/9 prima di colpire il bersaglio hanno effettuato traiettorie paraboliche iniziate molto prima di invividuare il bersaglio con una precisione sorprendente e ritenuta improbabile, anzi impossibile, da parte di un pilota umano.
Anche nel volo MH370, il velivolo, come appare dai tracciati radar, ha circumnavigato la penisola indonesiana evitando i radar come se i radar li potesse letteralmente schivare come si trattassero di ostacoli fisici. Una cosa simile è impossibile ad un essere umano.
Inoltre la mia ipotesi per il 2001 è che gli aerei delle torri gemelle e quello del Pentagono mirassero ad una fonte di segnale nel luogo dove sono poi schiantati. Il sistema più sicuro per non sbagliare bersaglio. Questo spiegherebbe il lampo inspiegato osservato un secondo prima dell’impatto in entrambe le torri. Il radiofaro che si autodistruggeva?
Come vi dissi subito il 17 luglio, a poche ore dallo schianto, quello si è trattato di un monito a coloro che avevano ingenuamente offerto una generosa ricompensa a chiunque avesse fornito notizie sulla fine dei loro cari. Infatti, da allora di MH370 non se ne parla più.
Come non si parla più degli 11 velivoli di cui Al Qaeda avrebbe preso possesso in Libia un paio di settimane fa.
Non mi stupirei che qualcuno di quei velivoli ricomparisse sui cieli italiani in volo per schiantarsi su Roma nella minacciata distruzione dell’Urbe da parte dei “terroristi”.
Cosa c’entrano i numerosi militari e aviatori italiani deceduti in paurosi incidenti quest’anno? In caso di intrusione di aerei sconosciuti si dovrebbero levare in volo i Tornado. Già i Tornado!
E una notiziola per finire. Boeing ha appena firmato un lucrosissimo contratto (4,2 miliardi di dollari) con il governo USA per il programma spaziale. Come non pensare che si tratti di una maxitangente nascosta per avere telecomandato i suoi stessi aeroplani a scopo militare?
ADDENDUM 23-9 ‘Obama: sventato complotto di al-Qaeda contro gli Usa – Palazzo Chigi: Italia fa parte della coalizione anti Isis’ Stanno ‘chiamando’ un attentato di vendetta in Italia. 24-9 Decapitato dall’Isis l’ostaggio francese in Algeria. «È la vendetta per l’aggressione al Califfato» CVD – PS ‘Svolta storica alla Ducati: si lavora anche la domenica (e lo stipendio aumenta)’ Vedete che il NWO premia chi disprezza i Comandamenti come ‘ricordati di santificare le feste’ Non ci vuole molto a capire…