Misterioso “spazioplano” del Pentagono atterra dopo volo record nello spazio

https://thumbs-prod.si-cdn.com/GVZxDcuj4fmLXNx60sK_LZ_g_Ls=/420x240/https://public-media.si-cdn.com/filer/3c/0e/3c0eaca7-a1b5-4b96-b7a0-c33a7b91aba6/08b_fm2016_2014_674dayssef14-12246-006_live.jpg

Lo “spazioplano” Boeing X-37B atterrerà stasera dopo una permanenza record in orbita bassa terrestre di 670 giorni. Si tratta del terzo lancio dello strano congegno senza equipaggio, che è stato costruito per l’aviazione statunitense, il cui impiego rimane uno dei segreti meglio custoditi al mondo. Probabilmente questo drone spaziale ha scopo di spionaggio militare, parrebbe essere un satellite spia recuperabile.
Fu lanciato l’11 dicembre 2012 da un razzo Atlas V dalla sezione militare della base di Cape Canaveral. Si tratta di un veicolo riutilizzabile che assomiglia a una versione ridimensionata dell’ormai pensionato Space Shuttle il quale poteva portare nello spazio e ritorno fino a nove astronauti. Dovrebbe toccare terra con manovra automatica presso la base USAF di Vandenberg in California.

https://www.spaceflightinsider.com/wp-content/uploads/2017/05/x37b-space-plane-landing-runway-5-oct17-2014.jpg