Archive for gennaio 3rd, 2015

3 gennaio 2015

Noi moriremo, loro (forse) no

L’11 settembre ci sembrerà poi non male rispetto al prossimo attacco agli Stati Uniti” ha dichiarato Dick Cheney, ex vice-presidente USA, che sembra essere in possesso di doti profetiche. Dichiarazione che sgomenta sicchè Cheney è stato probabilmente uno degli organizzatori dell’11 settembre. Ha aggiunto “aumentano le probabilità data la diffusione domestica del terrorismo“. Gli si può bene credere dato che il terrorismo islamico da Al Qaeda a Isis è creazione della cricca maledetta dietro al NWO.
Scrissi già diversi anni fa, che il mega-attentato sarebbe stato una bomba atomica che avrebbe “assassinato il presidente”. Barack Obama lo sa che si avvicina il suo momento. Se lo guardate attentamente, lo notate nervoso. È tutto scritto. L’abbronzato sapeva sin dall’inizio che era il prezzo che doveva pagare per diventare per un po’ l’uomo più potente al mondo. Addosseranno la colpa ai filo-russi, ai nordcoreani, all’Iran o chi avranno per le mani in quel momento.
Invece, che dire dell’età di Cheney?
Avete fatto caso che non invecchia? È uguale a 25 anni fa. Tutti coloro che formano la cricca del NWO non muoiono mai e nemmeno invecchiano.
Rockefeller, Soros, Brzezinski, Bush padre, Kissinger e altri.
Non vi fa venire in mente il film “La morte ti fa bella“?
Nel filmato sotto Cheney dice anche chiaramente come avverrà l’attacco, per mettere in salvo preventivamente le élite dominanti. La bomba nucleare verrà nascosta in un container e potata nel centro di Washingon DC. Ascoltate attentamente con quale sicurezza lo dice, come se fosse lui il capo dei terroristi… Strano, no?
Ciò che gli USA vogliono è scatenare la terza guerra mondiale, presumo entro pochi mesi, per non dovere pagare i loro debiti. Anche questo l’ho scritto divrse volte.
PS ‘Matteo Salvini sul presunto flirt con Elisa Isoardi’ ahahah forse fanno come con Fini, quando gli misero appresso la biondazza dopodichè si mise la kippà e comincio a blaterare di gay, migranti e così via. Ma chi è sta Isoardi, qualcuno sa qualcosa?

3 gennaio 2015

Due parole sul “reddito di cittadinanza”

Anche PandoraTv si schiera misteriosamente in favore del cosiddetto “reddito di cittadinanza”.
Vediamo di spiegare.
In Italia il reddito di cittadinanza esiste da sempre sotto varie forme:

  • Al Sud ci sono milioni tra falsi invalidi, organici pubblici ipertrofici, dipendenti forestali, LSU ecc.
  • Al Nord, c’è la cassa integrazione, cassa in deroga, mobilità di vario tipo.
  • Dappertutto, geograficamente parlando, ci sono state le pensioni-baby statali che, a ben guardare, non sono ancora state soppresse del tutto, se vi informate bene.

Questo stranamente lo pseudo-esperto del video non lo dice apertamente anche se, correttamente, ammette che la spesa per lo stato sociale è in linea con la media europea.
Ma non dice altre due cose:

  1. In Italia, a causa proprio degli sprechi come soldi dati alle banche e spese militari per missioni in giro per il mondo, la paga oraria in rapporto al costo della vita è tra le più basse del mondo. Ossia, un ragazzo che prendesse 500 € di “reddito di cittadinanza”, non andrebbe mai a lavorare per 1200 € mensili netti, impiegando però 200 € in trasporti e trasferta quotidiana sul posto di lavoro, ma gli converrà starsene a casa a navigare in internet.
  2. Il reddito di cittadinanza, come tutto il “welfare”, funziona nei sistemi chiusi. Non nei sistemi aperti, dove entrano annualmente centinaia di migliaia di clandestini, senza lavoro, i quali non appena arrivati hanno automaticamente diritto alla scuola gratis per i figli, alle case popolari e sussidi vari. Infatti, nei paesi compiutamente multirazziali, vedi USA, il reddito di cittadinanza non esiste, meno ancora le “case popolari”.

Si tratta di un dibattito sterile. Probabilmente teso a distrarre il popolino teledipendente ed “equo-solidale” intanto che ci fanno diventare come Haiti.
Come non notare i giornali ‘autorevoli’ che quando parlano di ‘falsi invalidi’ mai menzionano le commissioni di accertamento che certificano false menomazioni, dato che nessuno si può assegnare l’invalidità da solo! Ve lo scrivo da anni.
ADDENDUM ‘Lo «Spiegel»: per la Germania sarebbe ipotizzabile l’uscita di Atene dall’euro’ Altra notizia contraffatta dal Sole 24ore. Loro vogliono che i tedeschi si accollino per sempre i debiti della Grecia in modo da salvare l’euro. Per questo anche il Sole tifa per Tsipras, un falso rivoluzionario alla Grillo, che non vuole assolutamente che Atene esca dalla moneta unica.
‘Frode fiscale, una norma potrebbe ‘salvare’ Berlusconi’ Alla faccia dei ‘Travaglio’ B. si sta facendo assolvere da tutto in cambio del voto al quirinale di qualche criminale antiproibizionista equo-solidale tipo Rodotà-Bonino-Boldrini-Amato-Prodi ecc..