Alexis Tsipras, un altro cavallo di Troia?

Mi lascia perplesso questo commento di Giulietto Chiesa che ritengo poco avveduto.
La sua quasi approvazione del partito greco ΣΥΡΙΖΑ mi sembra piuttosto avventata.
Alexis Tsipras e il suo programma appaiono una fotocopia del M5S in Italia che, come ho dimostrato infinite volte, è un ‘fake’ della Casa Bianca onde rinforzare la moneta unica europea togliendo voti a chi veramente si oppone.
Vediamo di capire perchè Tsipras, a mio avviso, è un astuta beffa:

  • Nel suo programma ci sono gli Eurobond che sono il debito pubblico comune europeo in embrione nel QE di Draghi. Anche l’M5S ha nel programma gli Eurobond.
  • Pertanto Grillo finge di essere contro l’euro mentre Tsipras non ne vuole palesemente uscire, quindi vuole solo che i ‘ricchi’ d’Europa si accollino i debiti della Grecia.
  • Rivelante: Tsipras, esattamente come Grillo, sulla politica estera (Palestina, Ucraina, NATO) ha una posizione fumosa o assente per non farsi scoprire come agente degli USA.
  • Egli ha in programma tutti gli “ammenicoli” di Grillo (Radicali) e Renzi come l’inglese, la banda larga, i gay, internet, eutanasia, aborto, fare lavorare nelle festività religiose, i ‘migranti’, gli OGM ecc.
  • Tsipras, sempre al pari di Grillo, è stato ricevuto nei salotti buoni della City londinese significando semplicemente che è un loro uomo. Nessun Hugo ChavezJoerg Haider, nessuna Marine Le Pen sarebbe mai invitata dai banchieri anglosassoni.
  • Sopratutto, Tsipras nulla dice sullo strapotere delle banche, l’obbligo di avere il conto in banca, le transazioni digitali, l’abolizione del contante in nome della ‘lotta all’evasione’ (quella dei poveracci solamente).

Sono esterrefatto dal constatare come Giulietto Chiesa non intuisca che la vergognosa criminalizzazione e demonizzazione della Germania (uno degli stati più virtuosi e civili al mondo) è pienamente assimilabile a quella inscenata contro la Russia di Vladimir Putin.
L’obbiettivo mediatico è spostare la attenzione dai veri colpevoli cioè gli Stati Uniti e la massoneria, complici nella tragedia greca divenuta europea.
Vedrete che anche su Tsipras avrò ragione. La sua sinistra è finta, ‘radicale’, non a caso, i veri comunisti ellenici con ΣΥΡΙΖΑ non vogliono avere nulla a che fare.
Vladimir Ilyich Ulyanov detto Lenin disse: “il miglior modo per controllare l’opposizione è di guidarla“.
ADDENDUM 26-1 Notate come i media italiani, totalmente pro-euro, incensino Tsipras anche in funzione di creare leader ‘transnazionali’ per impiegare un lemma del Partito Radicale.