Archive for febbraio 7th, 2015

7 febbraio 2015

Terzo Reich: operazione UFO

Third Reich- Operation UFO. Documentario completo in russo con sottotitoli in inglese.
Si tratta della versione integrale di un famoso documentario andato in onda in Russia nel 2006 sulla presunta base nazista in Antartide. Un avamposto sotterraneo denominato ‘Base 211’. Si occupa anche delle origini esoteriche del Nazismo e di motori antigravitazionali già sviluppati dai tedeschi prima e durante il seconda conflitto mondiale.
Non ho idea di quanto possa essere vero in ciò che viene asserito ma sembra interessante. Se qualcuno lo trova italianizzato, me lo segnali. Buona visione.

7 febbraio 2015

Bagno mobile, una fonte di guadagno?

In Vaticano docce e barbiere per i senzatetto

La notizia mi fa venire in mente un’idea che ebbi durante una conversazione casuale con un gestore di locale notturno. Mi raccontò di avere visto in una città d’arte (mi sembra Firenze) uno di quei chioschi ambulanti di panini e bibite. Posteggiato strategicamente in luogo di intenso passaggio di turisti, c’era sempre la coda per acquistare una aranciata, una “minerale” o un panino. In effetti, la vita del turista è dispendiosa e talvolta urge tappare il buco nello stomaco.
Considerai che esiste il rovescio della medaglia.
Una delle necessità più impellenti dei grandi assembramenti di persone fuori casa sono i bagni.
Così io e il tizio ci mettemmo ad approfondire la questione.
Si potrebbe trasformare un furgone per i mercatini settimanali, preso di seconda mano, attrezzandolo con due o tre bagni dotati ognuno di water e lavabo con specchio.
Il maggior problema è che occorre acqua corrente e conseguente scarico di acque nere. Si potrebbe ovviare parcheggiando sopra un tombino della rete fognaria dove infilare il tubo di scarico ed effettuare un allacciamento volante al rubinetto di una casa vicina stringendo un accordo con l’inquilino.
Sappiamo come, in particolare appartenenti al gentil sesso, molte persone abbiano sovente bisogno fisiologico e psicologico di recarsi in bagno e davanti a uno specchio. La tariffa potrebbe essere di 1 euro per un massimo 15 minuti di uso.
Manifestazioni che attirano una moltitudine di gente sono le ideali: concerti rock; fiere di vario tipo; luoghi che, per un motivo o per l’altro, attirano parecchi turisti in una determinata stagione. Meno consigliabili l’esterno di stadi e discoteche le quali sono strutture che contengono bagni gratuiti.
Un furgoncino con tre bagnetti, fuori da una grossa manifestazione tipo Motor Show di Bologna o Pompei (scavi), per me, tira almeno 300 clienti sulle 24 ore ossia 300 euro. Poi si possono dare 20 euro al giorno a quello che consente l’interconnessione alla sua rete idrica per l’acqua corrente. E diciamo 10 euro al giorno per i materiali di consumo.
Io ho verificato personalmente a Venezia. Un bagno pubblico, ricavato in un sotterraneo, che se uno non lo sapesse, non lo scoverebbe mai, a 50 o 60 centesimi, entrava direi una persona al minuto, in media.
Non sono a conoscenza se esistono già regolamenti comunali o leggi riguardo a questo tipo di attività ambulante.
Comunque informatevi, fate dei sopralluoghi in possibili postazioni. Fidatevi di me (e di Bill Kaysing).

https://i2.wp.com/www.panorama.it/wp-content/uploads/2015/02/docce-san-pietro7-1030x615.jpg