Terremoti e fracking, il segreto di Pulcinella:

La celeberrima maschera partenopea è nota per sbeffeggiare i potenti esponendo i loro segreti che diventano di pubblico dominio.
Segreto di Pulcinella potrebbe essere definita la relazione fra la fratturazione idraulica delle rocce, per ottenere idrocarburi, e sismi.
Se chiedete in Italia a qualunque balordo del CNR o INGV vi assicurerà che non c’è alcun rapporto.
Però oltreoceano la relazione fracking-terremoti è ampiamente accettata ormai. Tanto che il potente USGS, agenzia geologica degli USA, chiede un monitoraggio e condivisione dei dati in materia.
Un rapporto dell’USGS, pubblicato dal giornale Science, mette in relazione il fenomeno dei terremoti innaturali in Oklahoma, Texas, Ohio e Pennsylvania, stati americani fittamente coinvolti nell’estrazione di idrocarburi per mezzo del fracking.
In Oklahoma, ad esempio, il numero di sismi, sebbene di scarsa intensità, nel 2014 è stato 4 volte superiore al 2013. Nell’Ohio, un rapporto dell’ottobre 2014 imputa al fracking 400 micro-terremoti. In marzo dello stesso anno, l’estrazione di idrocarburi fu messa sotto accusa, sempre in Ohio, per la genesi di 77 sismi della cittadina di Poland Township che non aveva mai registrato terremoti nella sua storia. Di recente, una “forte correlazione” tra terremoti e fracking è stata ufficialmente stabilita in Kansas. Si è passati, nelle zone di estrazione, da una o poche a centinaia di scosse sismiche significative per anno.
L’USGS sta lavorando con gli investitori in questo settore per elaborare un modello atto a calcolarne la rischiosità. Lo studio intende verificare il cambio di orientamento nella produzione di energia.
La fratturazione idraulica delle rocce petrolifere richiede l’immissione di acqua e sostanze chimiche ad altissima pressione nel sottosuolo.
In Emilia, i sismi del maggio 2012 sono avvenuti in prossimità di campi di estrazione tramite fracking, una coincidenza soltanto?
A questo punto, bisogna ricordare, elogiando l’iniziativa dell’agenzia, che movimenti tellurici possono essere originati con onde elettromagnetiche emanate ad una ben precisa frequenza. Alcuni terremoti catastrofici sono stati additati come essere di origine artificiale. Vedi terremoto del Giappone del 11-3-11.
In Italia, nessuno lo ammetterà mai, in fondo, quelli di INGV e CNR sono dipendenti statali, al pari dei forestali tengono famiglia. Ci terremo i sismi da fracking come fossimo afflitti da una piaga endemica da cui sarebbe impensabile liberarci.

http://www.isprambiente.gov.it/files/notizie-ispra/notizia-2014/rapporto-sismicita-indotta-innescata-in-italia/Rapporto_sismicita_indotta_innescata_in_italia.pdf

PS ‘Papa: “No alla cultura della morte, convertitevi e sarete accolti”‘ Se questo papa è davvero contro la ‘cultura della morte’ perchè non chiede agli USA di smettere di ammazzare civili in tutto il mondo arabo per mezzo dei droni???
Terremoti e fracking, il segreto di Pulcinella: