Archive for marzo 26th, 2015

26 marzo 2015

Antiterrorismo: Renzi fa stralciare la norma che consentiva di frugare nei pc dei cittadini

Renzi ha chiesto e ottenuto lo stralcio del passaggio che consente di frugare nei computer dei cittadini nell’ambito del provvedimento antiterrorismo. Un tema delicato e importante che riguarda diritti, privacy e sicurezza e che verrà affrontato in maniera più complessiva all’interno del provvedimento sulle intercettazioni già in esame in commissione, sottolineano le stesse fonti.
Ripreso l’esame del provvedimento a Montecitorio
Intanto l’Aula di Montecitorio ha ripreso l’esame del ddl di conversione del decreto antiterrorismo e di proroga delle missioni internazionali, dopo il rinvio in commissione chiesto dalla presidente della Giustizia, Donatella Ferranti. Durante il nuovo esame in commissione, è stata stralciata, su richiesta del premier Matteo Renzi, la norma relativa ai controlli «da remoto» dei dati e dei documenti contenuti nei computer. La commissione ha recepito le condizioni della commissione Bilancio, introducendo tre modifiche al testo precedentemente licenziato. Dunque, la commissione ha predisposto un nuovo testo del provvedimento, sul quale ora inizieranno le votazioni degli emendamenti.
(Sole 24ore)

Ciò che scrive il Sole è completamente mistificatorio. Internet è stato inventato per consolidare il NWO. Già adesso è interamente controllato. I servizi segreti, in particolare statunitensi a cui la Rete fa riferimento, sono in grado di intercettare qualunque connessione e infiltrarsi in ogni installazione casalinga di sistema operativo connesso in rete. Da sempre è così per Windows ma sono certo lo è anche per Ubuntu e ogni altra distribuzione Linux. Internet è nato per controllare tutto. Per questo Renzi e Grillo inneggiano forsennatamente alla “banda larga”, “scuola digitale”, “hashtag” sabotando carta stampata e radio TV locali, vogliono che tutti quanti migrino in Internet.
Si chiama “convergency” digitale, un neologismo di cui io parlavo già una decina di anni or sono.
Inoltre, la rete serve a diffondere più rapidamente la pornografia, la pedofilia, lo spaccio di sostanze stupefacenti e il traffico di armi. Per questo il governo italiano difende strenuamente la “privacy” online. Il terrorismo è un pretesto, del resto Isis mediaticamente esiste solo sul web, l’M5S esiste solo sul web. Tutti costoro, inclusi Tsipras e Podemos (= we can = Obama) parlano inglese anzichè la loro lingua.
Ho già sottolineato che la spinta verso la digitalizzazione della PA, sancisce la consegna dello stato italiano sotto il controllo di CIA e NSA. Vi sono software (che non si trovano “craccati” su Astalavista!) che vengono venduti a caro prezzo a organizzazioni spionistiche, governative o private, in grado di “craccare” qualunque password e macaddress (lo ha chiaramente detto Edward Snowden). Naturalmente, si difende anche Isis il cui scopo è intimorire i politici europei affinché non ostacolino le “riforme” atte ad americanizzare l’Europa. Lo scrissi ben prima che venisse coniato tale termine. Riguardo a Berlusconi, lui è essenzialmente interessato a salvare le sue aziende.
Ogni tanto qualcuno capita nel mio sito con chiavi di ricerca tipo “come difendersi dal NWO”. La prima forma di difesa è ragionare con la propria testa.
PS Dimenticavo, anche tutti gli Apple e i cellulari connessi a internet sono parte di ‘matrix’. ‘Unioni civili, primo sì al Senato. Asse Pd-M5S, contro Ncd, Lega e Fi’ Vedete che esiste il governo ‘Renzillo’ col silenzio del papa degli americani.

https://i2.wp.com/www.ansa.it/webimages/img_395x275/2015/3/26/6028dfb5b8aea8f7a6e8d29f716b16aa.jpg