Archive for maggio 9th, 2015

9 maggio 2015

Ventisei cose su Stato Islamico (ISIL) che Obama non vuole sapere

ISIL invasion

Gli Stati Uniti hanno portato la guerra contro lo Stato islamico è una grande bugia.

Andando dopo “terroristi islamici”, effettuando una guerra preventiva in tutto il mondo a “proteggere la patria americana” sono usati per giustificare una agenda militare.

Lo Stato islamico dell’Iraq e il Levante (ISIL) è una creazione di intelligence degli Stati Uniti. “Agenda antiterrorismo” di Washington in Iraq e Siria consiste nel sostenere le terroristi.

L’incursione dello Stato Islamico (IS) brigate in Iraq a partire dal giugno 2014 faceva parte di una ben pianificata un’operazione militare e di intelligence supportate segretamente dagli Stati Uniti, la NATO e Israele.

Il mandato lotta al terrorismo è una finzione. L’America è il numero uno “stato sponsor del terrorismo”

Lo Stato islamico è protetto dagli Stati Uniti e dai suoi alleati. Se avessero voluto eliminare le brigate di Stato islamico, t hey potrebbe avere “tappeto” bombardato i loro convogli di Toyota pick-up quando hanno attraversato il deserto dalla Siria in Iraq nel mese di giugno.

\

Il deserto siro-arabico è un territorio aperto (vedi mappa sotto). Con lo stato del velivolo jet da combattimento arte (F15, F22 Raptor, CF-18) sarebbe stato -da un militare standpoint- una rapida e conveniente operazione chirurgica

In questo articolo, ci rivolgiamo 26 concetti che confutano la grande menzogna. Interpretato dai media come un impegno umanitario, t il suo grande operazione militare scala diretta contro la Siria e l’Iraq ha provocato innumerevoli morti civili.

E non avrebbe potuto essere intrapresa senza il sostegno inflessibile dei media occidentali che ha accolto l’iniziativa di Obama come una operazione anti-terrorismo.

LE ORIGINI STORICHE di al Qaeda

1. Gli Stati Uniti hanno sostenuto Al Qaida e le sue organizzazioni affiliate per quasi mezzo secolo da quando il periodo di massimo splendore della guerra afghana sovietica.

2. CIA campi di addestramento sono stati istituiti in Pakistan. Nel periodo di dieci anni 1982-1992, circa 35.000 jihadisti provenienti da 43 paesi islamici sono stati reclutati dalla CIA per combattere nella jihad afgana.

“Pubblicità, pagate con fondi della CIA, sono stati collocati nei giornali e bollettini di tutto il mondo che offrono incentivi e le motivazioni per partecipare alla Jihad”.

3. Dal momento che l’amministrazione Reagan, Washington ha sostenuto la rete del terrore islamico.

Ronald Reagan ha definito i terroristi “combattenti per la libertà”. Gli Stati Uniti fornito armi ai brigate islamiche. E ‘stato tutto per “una buona causa”: combattere l’Unione Sovietica e il cambio di regime, che porta alla scomparsa di un governo laico in Afghanistan.

Ronald Reagan incontra afghani mujahideen Commanders alla Casa Bianca nel 1985 ( Archivio Reagan )

4. manuali jihadisti sono stati pubblicati dalla University of Nebraska. “. “Gli Stati Uniti hanno speso milioni di dollari per la fornitura di scolari afgani con libri di testo pieni di immagini violente e gli insegnamenti dell’Islam militante “

5. Osama bin Laden, bogyman e fondatore di Al Qaeda America fu reclutato dalla CIA nel 1979 in fin dall’inizio della guerra jihadista sponsorizzata dagli Stati Uniti contro l’Afghanistan. Aveva 22 anni ed è stato addestrato in un campo di addestramento della guerriglia CIA sponsorizzato.

Al Qaeda non era dietro gli attacchi di 9/11. 11 Set 2001 ha fornito una giustificazione per una guerra contro l’Afghanistan per il fatto che l’Afghanistan fosse uno stato sponsor del terrorismo, di sostegno di Al Qaeda. Gli attacchi di 9/11 sono stati fondamentali per la formulazione della “guerra globale al terrorismo”.

Lo Stato Islamico (ISIL)

6. Lo Stato Islamico (ISIL) era in origine un soggetto collegato al Qaeda creata dai servizi segreti americani con il sostegno della Gran Bretagna MI6, il Mossad israeliano, del Pakistan Inter-Services Intelligence (ISI) e della presidenza generale dell’Arabia Saudita Intelligence (GIP), Ri’āsat Al-Istikhbārāt Al-‘Āmah (رئاسة الاستخبارات العامة).

China unlikely to join Obama's anti-ISIS coalition: Report

7. Le brigate ISIL sono stati coinvolti nella USA-NATO supportato insurrezione in Siria diretto contro il governo di Bashar al Assad.

8. La NATO e l’Alto Comando turco erano responsabili per l’assunzione di ISIL e Al Nusrah mercenari fin dall’inizio della rivolta siriana da marzo 2011. Secondo fonti dell’intelligence israeliana, questa iniziativa consisteva nel:

“Una campagna per arruolare migliaia di volontari musulmani nei paesi del Medio Oriente e il mondo musulmano a combattere a fianco dei ribelli siriani. L’esercito turco avrebbe ospitato questi volontari, addestrarli e sicuro il loro passaggio in Siria. (DEBKAfile, NATO per dare armi i ribelli anti-carro, 14 agosto 2011.)

9. Ci sono occidentali Forze Speciali e agenti dei servizi segreti occidentali, nei ranghi della ISIL. Forze speciali britanniche e MI6 sono stati coinvolti nella formazione ribelli jihadisti in Siria.

10. specialisti militari occidentali sulla contratto del Pentagono hanno addestrato i terroristi nell’uso delle armi chimiche.

“Gli Stati Uniti e alcuni alleati europei stanno usando appaltatori della difesa per addestrare i ribelli siriani su come garantire scorte di armi chimiche in Siria, un funzionario americano di alto livello e numerosi diplomatici di alto livello ha detto alla CNN Domenica. ( CNN Report, 9 dicembre 2012)

Pratica 1 1. L’ISIL di decapitazioni è parte degli Stati Uniti programmi di addestramento dei terroristi attuati in Arabia Saudita e Qatar sponsorizzato.

12. criminali Reclutato da alleato dell’America, un gran numero di mercenari ISIL sono condannati liberati dalle prigioni saudite, a condizione che si uniscono alla ISIL . morte Arabia condannati a sono stati reclutati per unirsi alle brigate di terrore.

13. Israele ha sostenuto le brigate ISIL e Al Nusrah fuori delle alture del Golan.

Combattenti jihadisti hanno incontrato ufficiali dell’esercito israeliano, così come il Primo Ministro Netanyahu. La parte superiore di ottone IDF riconosce tacitamente che “elementi jihad globale all’interno della Siria” [ISIL e Al Nusrah] sono supportati da Israele. Vedi immagine qui sotto:

“Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il ministro della Difesa Moshe Ya’alon accanto a un mercenario ferito, israeliano ospedale da campo militare alla frontiera alture occupate del Golan ‘con la Siria 18 febbraio 2014″

Le immagini in linea 1

Siria e Iraq

14 Il ISIL sono i fanti dell’alleanza militare occidentale. Il loro mandato non detto è quello di distruggere il caos e distruzione in Siria e in Iraq, che agisce per conto dei loro sponsor americani.

15. senatore americano John McCain ha incontrato con i leader terroristi jihadisti in Siria. (Vedi foto a destra)

16 Lo Stato Islamico (IS) della milizia, che è attualmente il presunto obiettivo di una campagna di bombardamenti USA-NATO nell’ambito di un mandato “contro-terrorismo”, continua ad essere sostenuto segretamente dagli Stati Uniti. Washington ei suoi alleati continuano a fornire aiuti militari al lo Stato islamico.

17. Stati Uniti e alleati bombardamenti non si rivolgono la ISIL, stanno bombardando le infrastrutture economica dell’Iraq e della Siria tra cui fabbriche e raffinerie di petrolio.

18. Il progetto del califfato IS fa parte di un programma di politica estera degli Stati Uniti di lunga data per spartirsi l’Iraq e la Siria in territori separati: Un sunnita Califfato, una sciita, Repubblica Araba, una Repubblica del Kurdistan.

IL guerra globale al terrorismo (GWOT)

19. “La guerra globale al terrorismo” (GWOT) si presenta come un “scontro di civiltà”, una guerra tra valori in competizione e le religioni, quando in realtà si tratta di una vera e propria guerra di conquista, guidati da obiettivi strategici ed economici.

20 US sponsorizzato Al Qaeda brigate terrore (segretamente supportati dall’intelligence occidentale) sono stati dispiegati in Mali, Niger, Nigeria, Repubblica Centrafricana, Somalia e Yemen.

originale

Queste varie affiliate entità di Al Qaeda in Medio Oriente, Africa sub-sahariana e in Asia sono CIA “attività di intelligence” sponsorizzati. Essi sono utilizzati da Washington per distruggere il caos, creare conflitti interni e destabilizzare paesi sovrani.

21 Boko Haram in Nigeria, Al Shabab in Somalia, il Gruppo combattente islamico in Libia (LIFG) (supportato dalla NATO nel 2011), Al Qaeda nel Maghreb Islamico (AQIM) , Jemaah Islamiah (JI) in Indonesia, tra gli altri Al Qaeda affiliato gruppi sono supportate segretamente dall’intelligence occidentale.

22. Gli Stati Uniti stanno anche sostenendo le organizzazioni terroristiche affiliato di Al Qaeda nella regione autonoma dello Xinjiang Uighur della Cina. L’obiettivo di fondo è quello di provocare l’instabilità politica nella Cina occidentale.

Jihadisti cinesi sono segnalati per aver ricevuto “una formazione terrorista” da parte dello Stato Islamico “al fine di condurre attacchi in Cina”. L’obiettivo dichiarato di queste entità jihadisti cinesi-based (che serve gli interessi degli Stati Uniti) è di stabilire un califfato islamico che si estende in Cina occidentale. ( Michel Chossudovsky, Guerra americana al terrorismo, Global Research, Montreal, 2005, capitolo 2 ).

TERRORISTI Homegrown

23 Le terroristi R Us: mentre gli Stati Uniti sono l’architetto non detto dello Stato Islamico, il mandato santo di Obama è quello di proteggere l’America dagli attacchi ISIL.

24 La minaccia terroristica homegrown è un’invenzione. E ‘promosso dai governi occidentali e dei media, al fine di abrogare le libertà civili e l’installazione di uno stato di polizia. Gli attacchi terroristici di presunti jihadisti e gli avvertimenti terroristici sono sempre in scena eventi. Essi sono utilizzati per creare un clima di paura e intimidazione.

A loro volta, gli arresti, processi e sentenze di “terroristi islamici” sostenere la legittimità di America Homeland Security dello Stato e dell’apparato delle forze dell’ordine, che è diventato sempre più militarizzata.

L’obiettivo finale è quello di instillare nelle menti di milioni di americani che il nemico è reale e l’amministrazione degli Stati Uniti protegge la vita dei suoi cittadini.

25. La campagna “anti-terrorismo” contro lo Stato islamico ha contribuito alla demonizzazione dei musulmani, che agli occhi dell’opinione pubblica occidentale sono sempre più associati con i jihadisti.

26 Chiunque osa mettere in discussione la validità della “guerra globale al terrorismo” è marchiato come terrorista e soggetto alle leggi anti-terrorismo.

L’obiettivo ultimo della “guerra globale al terrorismo” è quello di sottomettere i cittadini, totalmente depoliticizzare la vita sociale in America, impedire alle persone di pensare e di concettualizzare, da analizzare fatti e contestare la legittimità dell’ordine sociale inquisitorio che governa l’America.

L’amministrazione Obama ha imposto un consenso diabolica con il sostegno dei suoi alleati, per non parlare del ruolo di complice del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. I media occidentali ha abbracciato il consenso; ha descritto lo Stato Islamico come entità indipendente, un nemico esterno che minaccia il mondo occidentale.

La Grande Menzogna è diventata la Verità.

Fonte:  http://www.globalresearch.ca/twenty-six-things-about-the-islamic-state-isil-that-obama-does-not-want-you-to-know-about/5414735

Annunci
9 maggio 2015

L’ombra del Surveyor

Surveyor 3 fotografato da Apollo 12
Il Surveyor 3 raggiunse la Luna nell’ambito del programma di esplorazione lunare nel 1967 e fu raggiunto a sua volta dalla missione Apollo 12 nel 1969.
Però le immagini del Surveyor, fotografato da un astronauta, ci mostrano qualcosa di surreale. Il solito gigantesco problema con le ombre divergenti/convergenti di 90 gradi.
In edicola, ancora per qualche giorno, un mio articolo sugli aspetti relativi alle fotografie lunari pubblicato su UFO International Magazine di aprile.

UFO International Magazine - aprile 2015.