Archive for maggio 16th, 2015

16 maggio 2015

Spazio: flop russo, si schianta Proton-M

Spazio: flop russo, si schianta Proton-M
Doveva mettere in orbita satellite. Caduto in Siberia. Nuovo fallimento dell’industria spaziale russa, a due settimane da quello del cargo Progress per la Iss: oggi il terzo stadio del razzo vettore Proton-M non è riuscito a mettere in orbita un satellite messicano per le telecomunicazioni e si è schiantato nella regione siberiana di Cita poco dopo il lancio dal cosmodromo di Baikonur. Lo riferisce Interfax. (ANSA)

Osservate come l’agenzia ANSA, totalmente sotto il controllo del governo degli Stati Uniti, enfatizzi l’insuccesso russo. In verità, negli ultimi anni sono più i fallimenti dell’America. Tralasciando il fatto che la NASA stessa non riesce quasi a porre razzi sulla rampa di lancio per inviarli nello spazio. Più fallimento di così.
Questo getta una luce alquanto fosca sul destino della ISS (Stazione Spaziale Internazionale) e sui suoi abitanti tra cui vi è ora Samantha Cristoforetti.

Annunci
16 maggio 2015

40 vulcani sono in attività contemporaneamente nel mondo

Anello di Fuoco del PacificoSi può non averlo notato, ma il nostro pianeta sta diventando sempre più instabile. Secondo Volcano Discovery, 40 vulcani in tutto il mondo sarebbero in eruzione in questo preciso momento, solo 6 di loro non si trovano lungo l’Anello di Fuoco del Pacifico. Se questo vi suona come un numero cospicuo, è perchè lo è realmente. Ci sono state un totale di 3542 eruzioni vulcaniche durante tutto il ventesimo secolo. Dividendo il numero per 100, emerge una media di circa 35 eruzioni vulcaniche annue. Per cui, il numero di vulcani che sono in attività in questo momento è di parecchio superiore alla norma. In 5 mesi il numero è stato superiore a quello medio di un intero anno solare. Assieme a ciò, assistiamo a un fenomenale incremento dell’attività sismica a essi associata e ovunque nel globo. Il Nepal è stato appena interessato dal peggior terremoto degli ultimi 80 anni e i geologi ci dicono che l’Himalaya, in verità, si è abbassato di un metro circa a seguito del movimento tellurico. Qualcosa di sordido sta avvenendo dentro la crosta terrestre cui nessuno sembra stare prestando attenzione.