Interruzione delle comunicazioni con Marte dal 7 al 21 giugno 2015

Congiunzione Marte Sole

Dal 7 al 21 giugno entranti la Terra e Marte si troveranno sui fianchi opposti del Sole percorrendo le rispettive orbite. Pertanto, ogni comunicazione verrà eclissata dalla enorme stazza della nostra stella il cui diametro è di un milione e quattrocentomila chilometri.
La NASA ha deciso di mettere a dormire i rover e gli orbiter in attesa che il pianeta rosso faccia capolino dall’altro lato del Sole. Tutti meno Opportunity, per il quale gli scienziati hanno evacuato la memoria per i dati scientifici. In automatico continuerà a raccoglierne durante il black out delle comunicazioni inviandole a terra “in differita” in un secondo momento.
La congiunzione Marte-Sole avviene ogni circa 26 mesi. Questa occultazione non è mai identica variando in base alla distanza tra Marte e noi, data l’ellitticità delle orbite, e all’attività solare il cui ciclo, in termini di macchie e brillamenti solari, dura 22 anni.