Archive for giugno 26th, 2015

26 giugno 2015

Tunisia, attentato in due hotel a Susa

La dinamica dell’assalto è ancora confusa. Secondo il segretario di Stato Rafik Chelli, uno dei terroristi sarebbe arrivato in spiaggia vestito come un turista e con un kalashnikov nascosto sotto un ombrellone. Alcuni testimoni parlano di un commando di cinque persone arrivato via mare, altri dicono che sono atterrati sulla spiaggia con una mongolfiera. (Fonte: Il Giornale)

Evidentemente, la storia degli islamici che pilotano magistralmente 4 Boeing 757 l’11 settembre 2001, senza sapere neanche condurre un monomotore, non ha retto nemmeno a livello fantascientifico. Adesso li fanno arrivare con una altrettanto cinematografica ma meno impegnativa mongolfiera. Trama più credibile, più da reality. Giulio Verne avrebbe apprezzato.

 

26 giugno 2015

Francia, attentato di matrice islamica. Un morto, 2 feriti. Uomo decapitato

L’attentato a Saint-Quentin-Fallavier, nel sud est della Francia. Fermato un attentatore: aveva in mano drappi islamisti. Le forze di sicurezza starebbero cercando un altro uomo. L’Isis alle porte di casa: sostieni il reportage. (Il Giornale)

Visto che, puntuale come un orologio svizzero, è arrivata la punizione per la Francia che non fa passare Uber e i clandestini a Ventimiglia.
Col paese transalpino gente come McCain e Soros non sono riusciti a organizzare movimenti politici teleguidati dalla CIA. Podemos in Spagna, M5S-Renzi in Italia e Tsipras in Grecia. Questi moviemnti fintamente popolari in realtà sono al servizio delle multinazionali americane, favorevoli alla droga libera, wi-fi libero, immigrazione libera, OGM liberi.
E taxi liberi a scapito delle ferrovie locali e altri trasporti pubblici. Lo scopo è incrementare il consumo di carburante. Non a caso grillo in Italia è contro la TAV e favorevole all’abolizione dei pedaggi autostradali per incrementare il trasporto su gomma. L’ambientalismo grillino è fasullo come la presa in giro della “biopalla”, ricordate?
Questo è il secondo pesante attentato americano contro la Francia nel 2015 dopo Charlie Hebdo il 7 gennaio. Probabilmente, questa efferatezza è riconducibile anche alla titubanza francese sulla nave militare che la Russia aveva ordinato e che gli USA stanno cercando di obbligare a non vendere a Putin.
Intanto Renzi, grazie al “fisco amico”, ha innalzato lo stipendio dei parlamentari italiani a 15 mila euro netti mensili (primato del mondo) assicurandosi il loro appoggio per fare passare “democraticamente” di tutto.
A me fanno soltanto ridere quelli che giocano a fare i complottisti, seguendo personaggi come Giulietto Chiesa su Ucraina, Macedonia, Grecia eccetera, non accorgendosi che, per gli USA, l’Europa tutta è ugualmente “territorio” da usare e gettare nel “risiko” globale.
ADDENDUM Ho visto adesso: ‘Tunisi, attentato in due hotel a Susa’ val di Susa, fermare la TAV con la Francia, neanche a dirlo apposta. E probabilmente questo attentato serve a incentivare la ‘accoglienza’ in Europa. Guardacaso il giorno in cui la corte suprema americana da il via libera ai matrimoni-gay. Vedete che è tutto collegato.

Foto del senatore McCain con i vertici del Isis.

Foto del senatore McCain con i vertici del Isis.