Scoperta che spiazza scienziati. Una piramide a circa quaranta metri di profondità nel mare delle Azzorre

Scoperta che spiazza scienziati. Una piramide a circa quaranta metri di profondità nel mare delle Azzorre La piramide si estende su una superficie di 8.000 metri quadrati ed è alta 60 metri
Una scoperta che spiazza gli scienziati. Una piramide a circa quaranta metri di profondità nel mare delle Azzorre.
È questa la scoperta che avrebbe fatto un marinaio, come riporta la tv di Stato portoghese. La piramide si estende su una superficie di 8.000 metri quadrati ed è alta 60 metri. Silva Diocleziano, questo ilò nome della marinaip, con la sua nave si trovava nell’arcipelago delle Azzorre e tra le isole Terceira e San Miguel, grazie ad un grafico batimetrico, strumento che scandaglia i fondali marini, ha individuato una strana struttura nel fondale. Le leggende sull’esistenza di una civiltà preistorica avanzata, denominata comunemente Atlantide circolano da secoli e da sempre i ricercatori provano a mettersi sulle tracce dell’antica realtà. (Gallery)
Ma una scoperta davvero importante potrebbe portare ad una svolta decisiva nella ricerca della civiltà perduta. La struttura è stata localicazzata esattamente sul fondo delle acque che circondano le Azzorre, nei pressi del vulcano Dom João de Castro Bank, tra le isole di São Miguel e Terceira. Le autorità portoghesi hanno subito fatto sapere che il sito verrà analizzato dagli esperti con l’aiuto della Marina. Ma Luiz Fagundes Duarte, segretario Regionale della Pubblica Istruzione, è prudente: tenuto conto della posizione della struttura, potrebbe trattarsi di una formazione di origine naturale. (Fonte: il Giornale) ( http://terrarealtime.blogspot.it/ )

Di queste scoperte ce ne sono state e ce ne saranno sempre. La semplice verità è che non vogliono ammettere che sono esistite civiltà, forse una sola globale, di una altra specie umana. Sono esistite razze di giganti esadattili come descritto nella Bibbia che furono spazzate via da un evento catastrofico avvenuto 12.900 anni fa.
Lo ho spiegato anche nel mio recente articolo uscito su Archeo Misteri Magazine di febbraio 2015.
Nessuna persona sana di mente può ritenere che la piramide di Cheope, composta da due milioni e mezzo di lastre e blocchi di durissima granodiorite, talmente massiccia da flettere localmente il campo gravitazionale terrestre, possa essere stata costruita da egiziani alti in media 150 cm e 140 le donne.
Erodoto scrisse che fu costruita nel giro di 20 anni ma lui era greco cioè ragionava come gli scienziati moderni che devono sempre trovare una spiegazione razionale, spesso fallace, a ogni cosa.
Se visitate un edificio molto antico, medievale diciamo, notate che le porte sono alte al massimo 170 cm. Gli “esperti” dicono che era dovuto alla necessità di conservare meglio il calore d’inverno o qualche altra spiegazione stile CICAP. In realtà, molto semplicemente, la popolazione mondiale di soli 800 anni fa era 30 cm più bassa di statura in media.
Hanno fretta di nascondere la vera Storia della Terra, per questo forse Isis distrugge antichissime città con la prova della falsità di ciò che ci insegnano nelle scuole. Chi lo sa.