Pentagono finanzia Boeing per uno Space Shuttle a uso militare

Experimental Spaceplane 1 (XS-1) Mentre stanotte alcune migliaia di migranti climatici sono stati intrappolati sulla A1 da feroci scafisti travisati da suini, la storia dell’astronautica procede impeerterrita.
Il Pentagono, che sarebbe il ministero della difesa americano, ha finanziato con 6,6 milioni di dollari il progetto di un mini-shuttle militare. Si tratta di un veicolo riutilizzabile denominato Experimental Spaceplane 1 (XS-1) simile al X-37 già in servizio da diversi anni. Non capisco perchè la NASA non si butti sul progetto che sembrerebbe più affidabile di quello dei rockettari di SpaceX.
A meno di non sospettare che gli USA posseggano una tecnologia alternativa che mantengono celata. Potrebbe trattarsi del velivolo antigravitazionale TR-3B, si dice sviluppato copiando il sistema propulsivo degli UFO.
Nell’immagine soprastante, il prototipo del nuovo spazioplano in un disegno artistico. Osservatelo bene.
Avete notato o no?
Dalla punta delle ali scaturiscono deliziose scie chimiche. A mio modo di vedere, stanno cercando di fare passare il concetto che ogni aeroplano, muovendosi nell’aria, produce scie visibili.