Ipotesi agghiacciante sul delitto Seramondi: è stato il figlio?

Mi aveva colpito la sicumera con cui Marco Seramondi, figlio di Frank e Giovanna digitava in Facebbok.
Scopro stasera dal Giornale di Brescia online che un’ingente somma, 800 mila euro in contanti, è stata rinvenuta nell’abitazione di Marco, per la quale non ha saputo fornire spiegazione, sempre stando al GdB online:

http://www.giornaledibrescia.it/brescia-e-hinterland/delitto-da-frank-scoperti-800mila-euro-in-contanti-1.3033040

Brescia: presidio per ricordare Frank Seramondi, il figlio Marco smorza i toni politici
“Forse per i troppi pensieri che ho in questo momento – scrive Marco – non mi ero accorto che il presidio di stasera è stato organizzato da un movimento schierato politicamente”. ‘Brescia ai Bresciani’ secondo alcune fonti sarebbe vicino alla destra cittadina. “Senza offese per nessuno – continua Marco – ma non è quello che voglio, e non è quello che Frank vorrebbe. Chiedo una manifestazione apolitica, pacifica e nulla altro. Fatelo in onore di Frank e Giovanna”.

Ha scritto inoltre su Faccialibro: Ragazzi. Stiamo calmi. Io non ho alcuna conferma diretta. comunque sia
VOGLIO GIUSTIZIA E NON VENDETTA
vi prego NON FATE CAZZATE

Uno cui hanno appena ammazzato madre e padre a bruciapelo, inaspettatamente con una efferatezza degna di Al Capone, digita su Fb quasi come se niente fosse?
Secondo me, i due giargianesi esecutori materiali del duplice omicidio hanno dei mandanti, ma chi?
L’indiano addirittura non sa l’italiano e nemmeno l’inglese (quindi per la Boldrini candidabile per l’ottenimento immediato della cittadinanza). Per me, non sa usare nemmeno un fucile. La storia poi della “concorrenza commerciale” non regge. A Brescia ci sono frotte di esercizi commerciali, gestiti da immigrati e non, che aprono e chiudono in continuazione. Poi i due sarebbero scappati in motorino. Brescia non è Napoli dove i killer della camorra possono godere di vasta protezione in certi quartieri dileguandosi in scooter. I due sono scappati senza alcuna probabilità di farla franca. Col casco integrale per non farsi riconoscere dalle telecamere, davanti alle quali sono transitati in scooter lasciando intravedere la targa del veicolo. Neanche il ragionier Fantozzi e il geometra Filini!
Poi un fatto strano, forse è una mia fisima, ma il figlio si riferisce sempre ai genitori in un modo distaccato “Frank e Giovanna”. Forse non è figlio naturale, adottivo?

FUORI CONTESTO ‘Nearly 21,000 migrants arrive in Greece in 7 days’ Vi ricordate quando scrissi, un anno e mezzo fa, che il vero scopo del fenomeno Tsipras non era di salvare la Grecia ma riempire l’Europa di clandestini?
‘Abbandono di cani: fenomeno in diminuzione’ Se è vero, la buona notizia dell’estate.

http://2.citynews-bresciatoday.stgy.it/~media/originale/55890035888496/me-so-frank-2.jpg