Save The Children: lettura e matematica, le lacune dei ragazzi italiani

Riparte l’anno scolastico e, al pari di un destino ineluttabile di certi libri di Marques, arrivano impetuose le statistiche delle ONG “internazionali”. Magari quelle su cui indagava Serena Shim.
Ora, questi dati che mi sembrano frutto di fantasia raccontano la solita storiella sulla scuola italiana. Trita e ritrita. Gli elementi del copione ci sono tutti: le donne, la matematica e il Sud.
Svolgo in ordine. Uno, non si capisce perchè le donne dovrebbero sapere la “matematica”. E i maschi poi? Sì la matematica che ha consentito alla NASA di mandare l’uomo sulla Luna nel 1969. La metamerica che ha consentito a 19 “richiedenti asilo” semianalfabeti, che non sapevano ne l’inglese o pilotare un monomotore, guidare da manuale  grandi 757, l’11 settembre 2001. Oppure alla solita “matematicissima” NASA di fare scendere su Marte sonde attraverso il paracadute aperto alla quota di 20 mila metri. Su un pianeta ove la pressione atmosferica ufficialmente ammessa è da considerarsi pari a un vuoto fisiologico al suolo.
E cosa dire al Meridione?
Mi sono spesso chiesto dove comincia il Sud.
Per uno di Lugano comincia ala frontiera di Chiasso. per altri comincia sotto il Po’, corso d’acqua sacro o meno. Per altri ancora sotto Roma. Per uno di Napoli, il Sud comincia a Salerno, non prima. Costoro a quale Mezzogiorni si riferiscono?
Alla masnada facinorosa di Save the Children (oh l’inglese!) qualcuno spieghi che nell’Italia, pur terminale, non ci sono bambini homeless, a dispetto dell’invasione. Perfino i clandestini vengono mandati a scuola, qui nella repubblica di Pizzaland a differenza che nell’ultima superpotenza rimasta. In America, ci sono milioni di bambini senza casa, i cui genitori non possono permettersi di mandare a scuola. Infine, il solito “internet” il cui scopo intrinseco è la diffusione della pedofilia, droga e pornografia oltre al sapere farlocco di Wikipedia. Ecco perchè io detesto l’Italia. Nessuno che reagiscca a queste benemerite fandonie, anzi la classe dirigente italiota, prona unicamente al proprio “particulare” machiavellico, tace e acconsente.
ADDENDUM Dimostrato che l’immigrazione selvaggia verso la UE è un piano massonico per mescolare le razze e distruggere le identità locali:
http://investmentwatchblog.com/sky-news-finds-soros-open-society-org-handbook-for-new-euro-immigrants-being-given-to-muzzie-invaders/ Vediamo se i giornali equo-solidali nostrani, dal Fatto al Sole, ne parlano oggi. Chissà cosa diranno i falsi antiamericani come G. Chiesa, Grillo e Tsipras che sostengono che dobbiamo prenderli tutti e mantenerli col reddito di cittadinanza.