La “macchina dei buchi neri” in azione a Londra?

Il fenomeno Sinkhole continua ad imperversare ad ogni angolo del pianeta,questa volta le cronache ci portano in Gran Bretagna dove la diolina ha costretto all’evacuazione numerose famiglie.
Naturalmente le autorita’ continuano a dare la colpa ai fenomeni meteo, resta comunque ancora irrisolta l’origine di queste improvvise voragini…
Voragine in Gran Bretagna: a causa delle forti piogge cadute durante la notte in una strada residenziale di Saint Albans si è aperto un enorme cratere dal diametro di 25 metri e profondità di 10.  
Le autorità locali di St Albans, in Inghilterra, hanno bloccato l’erogazione di gas ed elettricità, e una squadra di tecnici ha individuato la causa del crollo in un accumulo di acqua nel sottosuolo dopo l’eccessiva pioggia.