Enrico Berlinguer e la “decrescita”

In questi giorni, si torna a parlare di Enrico Berlinguer. Ma quale fu il suo ruolo effettivo nella Storia italiana?
Figlio di massone (lo ammise da Minoli), probabilmente lo era anche lui e il suo compito fu quello di portare avanti il programma massonico.
Negli anni ’70 dello scorso secolo in tutta Europa si facevano passare aborto e divorzio. Nella cattolica Italia, impiegarono i referendum “radicali”. Già diversi anni fa, scrissi e dimostrai che il partito di Pannella era espressione diretta del pensiero massonico (per dire) e del filo-atlantismo più sfrenato.
Il PCI fece appello ai “proletari” per consentire che passassero “democraticamente” divorzio e aborto. Il resto, le fabbriche, gli operai, la lotta di classe è sempre stato tutto una copertura.
Oggi i nuovi eroi della “sinistra” sono gli immigrati clandestini per il proseguimento del progetto massonico. Cancellare le identità dei popoli europei nel super-stato continentale auspicato dal massone Altiero Spinelli citato dallo stesso ex segretario comunista in una intervista divenuta famosa poiché ultima prima che un ictus lo colpisse a Padova (se non rammento male). Berlinguer caldeggia il super-stato con elezione diretta del parlamento e presidente, ciò che oggi vogliono Renzi e il M5S Europa.
Figlia di Spinelli è Barbara, oggi vice-direttrice di Repubblica, che in Italia lanciò il fenomeno Tsipras di cui vi avvisai subito della pericolosità.
Alexis Tsipras, pure lui con ogni probabilità un massone, il cui scopo non era certo quello di aiutare il popolo greco, bensì di rafforzare la UE e l’euro costringendo il parlamento tedesco a ripianare perennemente i disastrati conti greci.
Inoltre, ha fatto entrare centinaia di migliaia di immigrati clandestini in Europa e nei Balcani per americanizzare il vecchio continente. Non importa quanti ne muoiano di stenti o annegasti durante il tragitto, a piedi o sui barconi.
Ora il suo compito è, nella penisola ellenica, di abolire le festività religiose (oh, il PIL), fare passare eutanasia, aborto, droga libera, ciò che Renzi e Grillo fanno da noi.
E naturalmente “abolizione delle province” poichè rappresentano l’identità locale.
Naturalmente un “must” come la “lotta all’evasione fiscale”, ma solo per gli autoctoni. Gli immigrati sono una specie protetta che non deve essere toccata poichè serve a globalizzarci, a cancellare ogni riferimento al cristianesimo in ogni ambito “per non penalizzare i migranti”.
Sarei curioso di sapere quanti controlli l’Agenzia delle Entrate, comandata da quella donnona della quale mi sfugge il nome, indirizza ai cittadini stranieri. Vi siete mai chiesti come mai imprenditori cinesi non vengono mai bersagliati dal fisco? Avete mai sentito di cittadini cinesi espulsi poichè entrati clandestinamente?
Adesso gli agenti dell’Abisso ci informano, con dovizia di dati statistici, che abbiamo bisogni di immigrati perchè la popolazione invecchia dato che nascono meno bambini. Grazie alle pressanti campagne abortiste e in favore dei contraccettivi di radicali, comunisti e giornali quali La Repubblica, Corriere della Sera eccetera. Oggi, gli “eroi” di quella stagione godono tutti di sostanziose pensioni-baby statali o vitalizi da ex parlamentare. Vedi Cicciolina, Bertinotti e Toni Negri. Per noi la legge Fornero e gli studi di settore.
Dato che la contrapposizione storica destra-sinistra non ha più logica in un mondo unipolare, hanno escogitato l’antagonismo crescita-descrescita. Ancora una volta, una presa per i fondelli dei soliti idioti e onesti.
Non fatevi ingannare, almeno stavolta.
ADDENDUM Rammentate bene che questa è gente astuta, votata al male simulando di volere fare del bene. Hanno inventato la “guerra umanitaria” (un ossimoro) per potere uccidere impunemente donne e bambini con la piena approvazione del “proletariato”.