I terroristi islamici arrestati erano pagati dallo Stato

Blitz anti-terrorismo in Europa: dalla Norvegia piani contro l'Italia

I terroristi islamici arrestati nell’operazione dei Ros erano pagati dallo Stato. Uno, infatti, prendeva il sussidio familiare2mila euro al mese per cinque figli – all’altro venivano versati i soldi per la casa grazie alla concessione dell’asilo politico. I due jihadisti che organizzavano attentati dall’Alto Adige ed erano comandati da Mullah Krekar, in carcere in Norvegia, vivevano a spese nostre.
Abdul Rahman Nauroz viveva in a casetta di Merano ed era “particolarmente attivo nell’attività di reclutamento”. L’uomo agiva “sia attraverso internet sia attraverso lezioni che teneva nel proprio appartamento, luogo di riunioni segrete e crocevia di aspiranti jihadisti”. Avrebbe più volte cercato di convincere i suoi allievi “a partecipare ad azioni armate di guerra o terroristiche pianificate come suicide”. Il fondamentalista aveva ottenuto la protezione sussidiaria raccontando di minacce nei suoi confronti in Iraq da parte di Ansar Al Islam, l’organizzazione terroristica di cui lui stesso faceva parte, e grazie a questa situazione non pagava neanche l’affitto.
Un altro arrestato, Hasan Saman, riceveva mensilmente 2mila euro perché padre di cinque figli (anche se voleva arruolarli con gli uomini di Al Baghdadi). I due ora sono in carcere: pianificavano attentati in Norvegia, alle ambasciate occidentali fuori dall’Europa, operazione di rapimento tra i diplomatici inglesi. E davano opspitalità ad aspiranti martiri della Jihad il cui unico obiettivo era farsi saltare in Siria e in Iraq. ( http://www.liberoquotidiano.it/ )

Si dice “seguire i soldi”. In Europa se la massoneria e gli USA non avessero imposto il “reddito di cittadinanza” ci sarebbero metà immigrati, inclusi quelli pericolosi. Gli agenti USA in Italia, che vi nomino sempre, insistono anche da noi per sussidiare gli extracomunitari affinché rimangano a scapito dei cittadini italiani, tagliando le pensioni ai nostri anziani. È Ciò che in anni addietro hanno già fatto in Francia, Germania e negli altri paesi del vecchio continente. Chiedetevi quali noti “antipolitici” hanno conti in Svizzera cifrati i cui “movimenti dal basso” fanno carte false  in parlamento per imporre il “reddito di cittadinanza” anche da noi. Seguite i soldi.
Per il resto, gli attentati di Parigi del 13-11-2015, di nuovo, grondano simbologia esoterica da fare spavento. Al pari degli attentati del 11 settembre 2001 a New York, attentati di Madrid del 11-3-2004 e di Londra del 7-72005. Charlie Hebdo, come vi scrissi il giorno stesso, erano un avvertimento alla Francia. Si tratta di un piano ben preciso per distruggere gli stati europei onde accelerare la formazione del super-stato europeo americanizzato. Lo disse Mario monti in quel famoso “fuori onda” che bisognava “accelerare la crisi”. I capi di questi “islamici” sono tutti agli ordini dei servizi segreti angloamericani, se non loro agenti, come lo era ad esempio Adel Smith. Noi ci limitiamo a mantenerli.
ADDENDUM ‘È deragliato un treno ad alta velocità vicino a Strasburgo, ci sono 10 morti’ Stratagemma tipo ‘antrace’ dopo 9-11. Strasburgo è la sede del parlamento europeo. Chiaro monito che la UE e i suoi orpelli, dagli OGM al TTIP, non si possono mettere in discussione. Poi come ho scritto diversi anni fa sul mio altro blog, dietro ci sono i petrolieri americani che vogliono ammorbare il trasporto pubblico in Europa facendoci diventare come gli USA.