10 ragioni per le quali gli attacchi terroristici di Parigi sono stati eseguiti dalla CIA

Paris Terrore

TRUTHER.ORG – “La pace dalla Rivelazione”

NOTA DELL’AUTORE: Perché io, David Chase Taylor, ufficialmente chiesto asilo politico in Svizzera il 17 luglio 2015, le trame terroristiche sponsorizzati dallo stato ei cosiddetti “disastri naturali” espongo raramente vengo a buon fine. In breve, la Cia svizzero non vuole permettersi più di me di credibilità o di pubblicità che devono, per non mi si trasformano in un profeta dei nostri giorni. Inoltre non vogliono fornire l’ennesimo caso aperto e chiuso, il motivo per cui mi merito asilo politico. Per coloro che chiedono perché vorrei chiedere asilo politico in Svizzera, sanno: a) ho inizialmente fatto domanda d’asilo in Svizzera 8 Marzo 2011, circa 2 anni prima di scoprire che la Svizzera era ospitare la CIA; e b) la CIA non ha storicamente shat dove si mangia in Svizzera. Detto questo, la CIA è ora esposto per la prima volta nella storia. Di conseguenza, sono estremamente disperati e possono assassinarmi Svizzera.

ISIS ENDGAME: Come e Perché la CIA Creato ISIS come copertura per il nucleare e gli attacchi terroristici biologici

BREAKING NEWS: CERN è entrata segreta a Subterranean quartier generale della CIA che si trova sotto il Lago di Ginevra in Svizzera

ALLARME ROSSO: 10 ragioni per le quali la Svizzera è sede della CIA

David Chase Taylor
15 NOVEMBRE 2015
Truther.org

SVIZZERA, Zurigo – Sulla base delle prove acquisite fino ad oggi, sembra che gli attacchi Parigi Terror che trapelate su Venerdì 13 Novembre 2015, furono atti di premediated terrorismo di Stato che sono stati eseguiti su ordine del quartier generale della CIA sotto Lago di Ginevra in Svizzera .

Questo particolare concetto è stato sostanzialmente confermato dal presidente francese François Hollande il 14 novembre 2015, quando ha affermato che gli attacchi Parigi Terror erano una erano “preparati e pianificata da fuori, con complici dentro”. In altre parole, gli attacchi erano un lavoro esterno.

In breve, i Attacchi Parigi Terror sono stati pianificati da quartier generale della CIA in Svizzera ed eseguiti a terra in Francia da forze speciali (ad esempio, terroristi professionali). Il motivo dietro gli attacchi è di abrogare la regolamento di Dublino che disciplina il diritto d’asilo in Europa, precisamente in Svizzera (vedi sotto).

Considerando che il presidente francese Hollande ha anche dichiarato che gli attacchi Parigi Terror sono stati un “atto di guerra”, si può dedurre che l’attacco è solo l’inizio di un lungo e faticoso guerra al terrorismo in Europa, un concetto confermato un recente rapporto intitolato “Speciale Relazione: Parigi massacro solo l’inizio “.

L’idea che gli attacchi Parigi Terrore sono solo la salva di apertura in un’ondata coordinato di CIA terrorismo in Europa è stato ulteriormente confermato il 14 novembre 2015, quando 3 terroristi presumibilmente collegati con gli attacchi sono stati arrestati in Belgio. Di conseguenza, più attacchi sono attesi in Europa.

Le seguenti informazioni delineano il “chi, cosa, quando, dove, come e perché” dei attacchi di Parigi Terrore. Si prega di condividere le informazioni con familiari, amici e social media e facciamo il terrorismo sponsorizzato dallo stato una cosa del passato. Beati i pacificatori.

SCARICA PDF: 10 ragioni per le quali gli attacchi terroristici di Parigi sono stati giustiziati dalla CIA

1. I Avvertenze Terror
Nel solo mese di novembre, il terrore delatore sito sponsorizzato dallo stato Truther.org emesso 5 avvisi di terrore rispetto al imminenti attacchi terroristici islamici in Francia (ad esempio, il 1 Novembre 2015, Terror Alert, il secondo 1 Novembre 2015 , Terror Alert, il 5 novembre 2015, Terror Alert, il 8 novembre 2015, Terror Alert, e il 9 novembre 2015, Terror Alert). Quest’ultimo avviso è stato emesso solo 96 ore prima degli attacchi di Parigi Terrore. Inutile dire che gli attacchi false flag sono attesi in Francia.

2. ISIS Motivo per attacco
Al fine di fornire un motivo attuale per attacchi di vendetta in Francia da parte del gruppo terroristico sponsorizzato dallo stato conosciuto come ISIS, è stato segnalato il 5 novembre 2015, che la Francia schierato la sua unica portaerei contro ISIS. L’unico problema con la relazione di propaganda è che la portaerei francese intitolato “Charles de Gaulle” è stato già schierato contro ISIS indietro 6 GENNAIO 2015. Di conseguenza, si può dedurre che il 5 novembre 2015, il rapporto era di natura fraudolenta ed è stato fabbricato esclusivamente per volere della CIA al fine di fornire un motivo tempestivo per gli attacchi ISIS in Francia, che per coincidenza trapelate una settimana più tardi.

Parigi Terrore Attacco Sedi

3. I 7 invisibile Attacchi / Terroristi
Gli attacchi Parigi Terror sarebbero stati effettuati da 7 terroristi affiliati con ISIS che presumibilmente indossavano giubbotti suicidi contenenti il TATP esplosivo. I terroristi presumibilmente si sono uccise facendo esplodere i loro giubbotti suicidi o sarebbero stati sparati ed uccisi dalla polizia francese. Nonostante il fatto che gli attacchi Parigi Terror hanno riferito luogo a 7 luoghi diversi a Parigi (vale a dire, Bataclan Concert Hall, La Belle Equipe, Le Carillon Bar, La Casa Nostra Restaurant, Le Petit Cambodge Restaurant e Stade de France), non vi è uno foto o un video dei presunti terroristi 7, le esplosioni attentati suicidi, o la sparatoria finale tra i terroristi e la polizia. Questo è altamente sospetto considerando che Parigi è dotato di telecamere a circuito chiuso e praticamente tutti hanno al giorno d’oggi una macchina fotografica sul loro telefono cellulare. Di conseguenza, l’invisibilità degli attacchi suggerisce che: a) gli attacchi Parigi Terror non trapelato come preteso, b) gli attaccanti potrebbero non sono stati islamica in natura, e / o c) i veri terroristi (cioè, forze speciali) può ancora essere vivo. A seguito di questa relazione, foto e video che pretendono di essere dei 7 terroristi prevedibilmente saranno trapelato dalla CIA.

4. Asylum Seeker / rifugiati attacco
Come previsto dalla Truther.org appena 96 ore prima ai attacchi Parigi Terrore su 13 novembre 2015, l’onda imminente del terrorismo islamico in Francia sarebbe caratterizzato da “attacchi da parte di terroristi islamici in posa come richiedenti asilo e rifugiati”. L’attacco terroristico dei rifugiati legati è stato specificamente eseguita dalla CIA al fine di fornire un motivo tempestivo di abrogare la regolamento di Dublino che disciplina il diritto d’asilo in Europa, precisamente in Svizzera (vedi sotto). Simile ai 9/11 attacchi in cui il illeso passaporto del terrorista Satam al-Suqami e indenne passaporto del terrorista Mohamed Atta sono stati trovati a Ground Zero dopo gli aerei dirottati che si è schiantato ed esplose contro le torri del World Trade Center, il passaporto di un Parigi terrorista è stato trovato che prevedibilmente ha confermato che il rifugiato siriano ha affermato asilo in Grecia.

5. il divieto di riunioni pubbliche
In un disperato tentativo di contenere la notizia scioccante che quartier generale della CIA sotto il Lago di Ginevra è stato infatti dietro le Attacchi Parigi Terrore, il governo francese ha vietato tutte le riunioni pubbliche e manifestazioni a Parigi fino a Giovedi, 19 novembre 2015. Inutile dire che il divieto è altamente sospetto e suggerisce che il governo francese ha qualcosa da nascondere.

John Brennan

6. La CIA Meeting
L’idea che la CIA era dietro le Attacchi Parigi Terror è stata confermata, anche se in modo de facto, il 14 novembre 2015, quando è stato rivelato che il direttore della CIA John O. Brennan ha incontrato il capo del direttore dell’intelligence francese, Bernard Bajolet appena prima agli attacchi.Questo incontro è stato appositamente organizzato dalla CIA al fine di confondere le acque rispetto al fatto che la CIA in Svizzera (non l’America) era dietro l’attacco. In altre parole, se e quando è finalmente rivelato che gli attacchi sono stati eseguiti dalla CIA, i quartier generale della CIA a Langley falsi, Virginia sarà incolpato, non i veri quartier generale della CIA sotto il Lago di Ginevra, in Svizzera.

7. La riunione del G20 in Turchia
Gli attacchi Parigi Terror in data 13 novembre 2015, traspariva meno di 48 ore prima del 2015 G-20 Summit Antalya in Antalya, in Turchia il 15-16 novembre 2015. Di conseguenza, gli attacchi e come relativi alla legislazione vigente in materia di asilo in Europa sarà prevedibilmente al centro del vertice. Inutile dire che le modifiche draconiane al diritto di asilo europeo sono imminenti. Detto cambiato porterà l’abrogazione del regolamento di Dublino che disciplina il diritto d’asilo in Europa, vale a dire in Svizzera.



8. Pre-Parigi Terrore Attacco Logistica
Simile a come le torri del World Trade Center sono stati venduti solo prima degli attacchi di 9/11, il Teatro Bataclan di Parigi è stata venduta da una famiglia ebrea di 2 mesi prima degli attacchi di Parigi Terrore. Di conseguenza, si può dedotto che i proprietari avevano prescienza dell’attacco imminente e successivamente venduto il loro teatro: a) evitare il fallimento, e b) evitano la tempesta politica che era sicuro di seguire se avessero mantenuto il possesso della proprietà. In altre parole, il Bataclan Teatro, che ha sofferto 89 morti durante gli attacchi, non è più in mano agli ebrei, fugando ogni idea che l’attacco è stato coordinato in parte da agenti sionisti sul terreno. Al fine di vendere ulteriormente questo concetto al pubblico, è stato segnalato il 14 novembre 2015, che un gruppo estremista intitolato “Esercito dell’Islam” ha minacciato il Bataclan nel 2011. Dal momento che non vi è alcuna relazione di questo presunto incidente nel 2011, si può dedurre che l’Esercito dell’Islam rapporto è di natura fraudolenta ed è stato creato solo come copertura politica per l’attacco.

10. Campagna premeditato Global Media
Come illustrato nella relazione Huffington Post da 14 NOVEMBRE 2015, dal titolo “mondo reagisce in solidarietà con Parigi Dopo gli attacchi terroristici”, numerosi edifici e monumenti di tutto il mondo sono state contemporaneamente illuminato con il blu, bianco e rosso i colori della bandiera francese a pochi minuti dopo le Attacchi Parigi Terror. Questi includono ma non sono limitati a: La Porta di Brandeburgo a Berlino, Germania; il One World Trade Center (cioè, Freedom Tower) a New York City; la Sydney Opera House in Australia; la Oriental Pearl TV Tower a Shanghai, Cina; e l’Angelo dell’Indipendenza di Città del Messico, Messico. Una campagna state-of-the media art è stata lanciata anche su piattaforme di social media che comprendeva una virale “Peace for Paris” simbolo che è stato erroneamente attribuito all’artista Banksy. Vi è anche una campagna su Facebook in cui gli utenti sono in grado di aggiungere i colori della bandiera francese le loro foto del profilo al fine di mostrare solidarietà. Infine, c’era anche un “#PrayforParis hashtag”, che è andato anche viriale a seguito degli attacchi. Inutile dire che questo è stato uno sforzo coordinato a livello globale, una prodezza solo la CIA poteva tirare fuori in quanto sono in comando e controllo della maggior parte delle società così come tutti i 206 paesi e territori del mondo.
( https://truthernews.wordpress.com/ )