Atteso un attacco a sciame: Parigi è stata una prova generale. L’esperto Isis: “4000 combattenti già in Europa”


“I fatti di Parigi sono stati una prova generale. Quattromila combattenti sono già in Europa, dormienti. Sono arrivati per mezzo di un contrabbandiere turco nel 2014, e sono pronti a colpire. La conferma del Mossad e di Anonymous. Sarà un attacco a sciame, metterà l’Europa in ginocchio” (Byoblu)

Nessuno, nemmeno il signor Byoblu, si chiede come mai questi ce l’abbiano con l’Europa, ma solo la UE area euro, e non con Israele o con la Russia, benchè li bombardi quotidianamente. E tanto meno con gli USA.
Isis è una creazione massonica atta ad accelerare la crisi europea, rafforzare l’euro, e generare il superstato multirazziale americanizzato. Più facile di così. A mantenere i “migranti”, travestiti da profughi, il reddito di cittadinanza, caro ai pentastellati, finanziato dal taglio delle pensioni agli anziani europei. Cosa che sta puntualmente facendo in questi giorni Tsipras in Grecia. Dopo avere, come da me preventivato ormai 2 anni fa, spalancato le frontiere della UE a milioni di clandestini.
Curiosamente, i grandi “padrini” nostrani dell’antipolitico Tsipras, quali Giulietto Chiesa e il duo Grillo-Casaleggio di Grecia non parlano più. E nemmeno il signor Messora, a libro paga di Casaleggio, nonostante i greci si trovino alla disperazione più nera, come e più di prima. Inoltre PandoraTV e blog di Beppe Grillo alimentano il mito del “riscaldamento globale” senza spiegarci però cosa sono e a cosa servono le scie chimiche.
E con lo spauracchio del “terrorismo”, incrementano le angherie nei confronti dei cittadini, ma solo quelli autoctoni, e le spese militari.