Due volte il tempo per andare sulla Luna di 50 anni fa

Russia viaggiolunaLa Russia ha appena annunciato che spera di mettere il primo uomo sulla luna a distanza di soli 60 anni dopo che l’America avrebbe fatto al primo tentativo con la tecnologia 1960.
C’è più potenza di calcolo trovato oggi in un Walmart orologio digitale $ 10 che ha partecipato l’intero programma spaziale degli Stati Uniti del 1960.
Il presidente Kennedy, che non era uno scienziato, ma un visionario politico, fissato l’obiettivo irreversibile di mettere un uomo sulla luna in soli otto anni da qui, anche se la più difficile realizzazione scientifica di tutti i tempi non era mai stata compiuta, e mai nella storia era stato raggiunto al primo tentativo, mettendo l’orgoglio della nazione in pubblico spettacolo nonostante il fallimento incombente.
Oggi la Russia, che ha lanciato il primo satellite al mondo, ha avuto primo astronauta al mondo, e compiuto la prima passeggiata spaziale, impiegherà il doppio del tempo, 15 anni a partire da oggi dopo aver impostato l’obbiettivo, con 60 anni di tecnologia più avanzata, a fare quello che era in apparenza così facilmente realizzabile con la tecnologia del 1960 al primo tentativo.
Incredibile, non è così?
Se ci sono voluti 8 anni per fare la prima automobile di 50 anni fa, ci vorrebbe 15 anni per fare un altro automobile oggi, con 5 anni di tecnologia più avanzata?
La tecnologia non va all’indietro!
(A meno che gli sbarchi lunari fossero fasulli)
Se fosse stato così facile andare sulla luna nel 1960, oggi ci sarebbe basi Ecco, da numerose nazioni.
Il polo sud ha una bassa temperatura di circa 90 sotto zero, ma ci sono basi lì, perché è umanamente possibile. Se fosse possibile avere gli uomini sulla luna, sarebbero lì, al momento. Il fatto che non ci sono, è prova che non può essere fatto.
È così semplice da costatare, se non si è accecati dall’orgoglio di manipolati e fuori luogo il patriottismo propagandata.
L’unica stridente contraddizione che può esistere, è se i primi presunti missioni sulla luna erano intenzionale inganno governo, invece.
In un mondo pieno di milioni di genocidi e gli abusi sui minori, è davvero così difficile credere che un governo semplicemente abbia mentito al loro popolo in una sola occasione per salvare la faccia sulla scena internazionale?
È così semplice da vedere.
. . agli umili osservatori. . . eppure così difficile da vedere dal orgoglioso, che tutti pronti pensa di sapere tutto, chiudendo le loro menti per salvataggio verità, così vicino alla portata indebolito della loro mano morire di fame.