Il piano di Renzi: internet oscurato in caso di attacco terroristico

Il piano di Renzi: internet oscurato in caso di attacco terroristico

Si concentra sui social network e sulle comunicazioni cibernetiche l’attenzione del governo sul fronte dell’antiterrorismo. Il ministro della Giustizia Orlando lo ha fatto sapere appena qualche giorno fa. Ma, se si pensa allo scenario peggiore, ovvero a quello di un attacco terroristico su territorio nazionale, magari nel corso del Giubileo che il papa ha aperto oggi nel corso del suo viaggio in Africa, le misure adottate dal palazzo Chigi nell’emergenza potrebbero essere assai più drastiche. Qui la strada scelta per il prossimo futuro è quella di accentrare le decisioni a palazzo Chigi. In casi estremi potrà persino decidere di oscurare temporaneamente le comunicazioni web. Che il tema stia a cuore al premier lo si capisce anche dal fatto che ieri ha ripetuto il concetto della centralità della sicurezza informatica: “Stiamo cercando di insistere con la cyber-security, ecco perché stiamo cercando di valorizzare di più e meglio le nostre forze dell’ ordine, ma non dobbiamo chiuderci in un fortino”.
L’ idea di fondo è che a prendere le decisioni emergenziali debba essere prima di tutto Palazzo Chigi. Sta al premier, insomma, l’ ultima parola o il comando decisivo. «Mentre era allo stadio, appena saputo dell’ assalto in corso, Hollande ha dato disposizioni anche su come agire sulla rete», è il ragionamento che si ripete in ambienti di intelligence. ( http://www.liberoquotidiano.it/ )

Chiaro che nel paese dei segreti di Pulcinella (e di Mazzucco) inscenare un attentato credibile risulta difficoltoso. Già a Parigi la messa in scena è risultata davvero plateale.
Da noi, se poi ci dovessero essere anche morti veri, il paese salterebbe per aria. Non sanno come fare. L’Italia non sono gli USA la cui popolazione, non solo ci crede, ma pure paga per guardare la CNN.
Hanno già piazzato la Maggioni, embedded della Casa Bianca al pari della Gruber e Annunziata, per controllare la RAI, del Debbio e Paragone sono  troppo pavidi per capirci qualcosa ma internet è differente. È più ostico da smontare (vedi il video di Tommix). Quindi, non escludo che blocchino realmente la rete web.
Comunque, mi sembra chiaro che gatta ci cova, stanno preparando qualcosa anche qui.