Archive for dicembre 15th, 2015

15 dicembre 2015

Lectio magistralis in Economia Bamncaria

AHAHAHAH

Vedete che i banchieri sono incantatori di serpenti:
Grillo e Renzi sono la stessa cosa (come vi dico da sempre): Salva Banche, “sfiducia alla Camera”: M5S “salva” la Boschi dall’abbraccio di Verdini.

15 dicembre 2015

La costruzione del “popolo europeo”

Saranno pure magrebini o siriani o centrafricani, ma scemi del tutto non devono essere. Vi scrissi già nel 2012 che l’obbiettivo era di farne entrare diversi milioni di terzomondiali in Europa in funzione di amalgamare i popoli autoctoni in vista del super-stato europeo sovietico del 2020.
Ma evidentemente il tanto agognato internet serve pure loro per capire che qua in Europa bisogna sgobbare. Ti danno la TV a colori con centinaia di canali digitali, Internet, tutta la pornografia, l’alcol, tabacco e droga che vuoi, ma qui bisogna lavorare, pagare le tasse e rigare dritto (altrimenti le banche non ti concedono il fido). Li tengono in albergo e gli insegnano a giocare a pallone, perfetti lavoratori, tifosi e vacanzieri per striminziti 10 giorni annuali di “ferie”.
Hanno escogitato Isis e la pantomima del “terrorismo islamico”.
Se ci avete fatto caso, i paesi della “coalizione” antiterrorismo sono gli stessi membri e colonie NATO che poi sono costretti ad accettare e integrare milioni di immigrati clandestini provenienti dagli stati belligeranti. La guerra è un pretesto per affibbiargli lo status di profugo aggirando le leggi nazionali sull’ingresso clandestino.
A dispetto di ciò, non ne arrivano abbastanza.
I boss al soldo degli USA, come i due dello screenshot sotto, sui stracciano le vesti in favore dei “migranti” sostituendo la verità con la propaganda pura e semplice, atta a distruggere tutto, in primis, la religione cristiana. In nome della “tolleranza” e della “laicità dello stato”. In Russia e Cina non ce ne sono mica di immigrati clandestini ma si guardano bene dal tacciare questi stati di “xenofobia”.
Che sia tutto un tragico gioco, lo dimostra il semplice fatto che la Turchia, membro NATO, offre supporto all’Isis mentre Obama, capo della NATO, sprona gli alleati alla lotta strenua contro il “terrorismo internazionale”.
La Boldrini poi, basta guardarla in faccia per capire per quale squadra gioca.
L’immagine sotto è tratta da Il Giornale del massone Berlusconi. Lui sta puntellando il governo Renzi tramite Alfano, non a caso è rispuntato fuori, come dal cappello a cilindro di un prestigiatore, il progetto del “ponte sullo Stretto”.
Loro scivolano tra una goccia di pioggia e l’altra durante il temporale, noi invece ci beccheremo la grandine direttamente in testa, come assistiamo in questi giorni con le banche.
ADDENDUM ‘Università Bologna, corsi gratis per studenti richiedenti asilo politico o umanitario’ Ennesima riprova che ci impiegano come centro di rieducazione per immigrati da americanizzare come vi vado spiegando da diversi anni ormai.

15 dicembre 2015

La schiavitù del lavoro di Silvano Agosti

Di Silvano Agosti

L’uomo viene al mondo e la prima cosa che fa l’essere umano venendo al mondo ha uno sguardo stupito su questa realtà e la ama da subito, poi quello che accadrà lo saprà purtroppo fin dall’infanzia, accadrà che lui verrà negato come questo grande capolavoro della Natura, inesorabilmente, ferocemente , smantellato e ridotto ad un ruolo, diventerà un ragioniere, un alunno, un marito, un impiegato, un papa, un presidente ecc…
Nella processione dei ruoli che tengono prigionieri gli esseri umani, tutti gli esseri umani, è fondamentale che tutti sappiano quali sono le gabbie micidiali che ogni forma di POTERE ha messo in atto per riuscire a demolire questo colosso di mistero che è l’essere umano.
La prima gabbia è di allevarlo in uno piccolo carcere che è l’appartamento, la casa.
La seconda gabbia è di costringerlo pensate, quando lui ha solo bisogno di correre, di giocare, di essere sè stesso…di costringerlo a stare seduto per imparare a scrivere. Perchè?

Perchè uno deve imparare a scrivere a 5/6 anni?
Normalmente l’essere umano, imparerebbe in modo perfetto a scrivere se lo facesse approdando da solo a questa necessità, con il desiderio verso gli 11 anni..
Ma ciò che conta è di tenerlo bloccato, di non farlo giocare, di non farlo correre, perchè se lui giocasse fino a 18 anni, dopo non si fermerebbe piu per tutta la vita di giocare, di creare, di dimostrare la propria unicità, perchè ogni essere umano che viene al mondo è unico e irripetibile…
La terza gabbia, forse la piu micidiale è il LAVORO.
Già comincia l’ossessione del lavoro verso i 13 anni, quando il ragazzetto dice “ma a me non piace la scuola, non ci voglio andare”
Allora cominciano a dire: “Guarda che se non prendi il diploma, se non fai l’università, non trovi lavoro…”
Ma cosa significa trovare il lavoro
L’essere umano non ha bisogno di lavorare. Ha bisogno di buon cibo, di un luogo asciutto dove dormire…
Si potrebbe dare in regalo una casa a 7 miliardi di persone con 1/5 di ciò che si spende ogni anno per gli eserciti, le spese militari, per non parlare delle cose magnifiche che si potrebbero fare con tutti gli investimenti che si fanno nella droga, nelle prostitute, nelle carceri.
Questa gabbia del lavoro pian piano convince purtroppo TUTTI che se non lavorano 8 o 9 ore al giorno, non potranno stare su questo pianeta e chi lavora 8-9 ore al giorno si sa benissimo può solo esistere ma certamente non VIVERE !!
La cosa interessante è che gli apparati di POTERE che costringono gli esseri umani a questa convinzione assolutamente demenziale di lavorare 8 ore al giorno.
Tanto piu che da sempre, chi lavora 3 ore al giorno e ne ha 21 per VIVERE , produttivamente è molto ma molto piu forte di uno che è costretto a lavorare 8 ore al giorno tutti i giorni.
Mi interessa far capire che chi lavora 2- 3 ore al giorno è davvero cosi produttivo che merita uno stipendio maggiore di chi lavora 9 ore al giorno, perchè si da il caso che nella stragrande maggioranza, il lavoratore percepisce 1/30 di quello che produce, anche se produce male, un lavoratore che prende 1000 euro al mese vuol dire che come minimo ne produce 30.000 euro al mese.
Allora si tratterebbe semplicemente di capire che il destino di 7 miliardi di persone è nelle mani di un gruppo molto piccolo di persone, dei quali investono l’80% di tutti i beni della Terra, solo per difendere i loro PRIVILEGI.
E quali sono questi privilegi?
Quelli di giocare con il mondo, di decidere le guerre, di difendere il commercio delle armi, della droga, della prostituzione, sopratutto di un informazione falsa, nociva…
Dalla scritta sulle sigarette “questo prodotto ti uccide“, fino all’ossessiva narrazione di omicidi in TV, l’interesse centrale del piccolo nucleo di mostri che gestiscono il mondo è regolare la mortalità, non produrre la vitalità…

Tratto dal discorso: “vivere non significa solo esistere di Silvano Agosti”

Articoli di approfondimento: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTScappare dall’Italia rimanendo in Italia? Si può!Come vivere di rendita possedendo una casa grande in cittàCome vivere con pochi quattrini senza emigrare