I barconi, la guerra e l’Italia che li salva in mare: in mostra a Milano i disegni dei piccoli profughi siriani

Tratti di pastello e macchie di colore per raccontare le atrocità della guerra, il dramma dei viaggi della speranza sui barconi e l’accoglienza ricevuta in… ( http://www.dou.gr/ )

Ho già scritto che di Siria io parlo dal 2008. Mi chiedo quanti bimbi siriani hanno dovuto uccidere e stanno uccidendo con le bombe “alleate”, o lasciati affogare in mare, per potere organizzare mostre come questa. E al dittatore, vero o presunto, Assad nessuno si sogna di bombardagli il palazzo.
Il mondo in cui viviamo è proprio uno schifo!