L’autocertificazione per non pagare il canone RAI in bolletta

Come fare?

  1. Sbarazzarsi di tutti gli apparecchi televisivi presenti in casa.
  2. Prendere un PC fisso o portatile dove potere guardare filmati via internet per “disintossicarsi” dalla TV.
  3. Ritirare in biblioteca qualche DVD a prestito da guardare sul PC sempre per “disintossicarsi”.
  4. Inviare al più presto l’autocertificazione che non si possiede effettivamente alcun sistema per guardare la televisione (Internet non è contemplato come modo per vedere la TV).

Dato che l’addebito sembrerebbe essere automatico, è necessario preparare un’autocertificazione, nella quale si dichiarano le ragioni per le quali il canone non è dovuto. Con la consapevolezza che a dichiarare il falso si rischia di incorrere in sanzioni penali.
L’autocertificazione è fatta ai sensi dell’articolo 46 del d.p.r. numero 445 del 28 dicembre 2000 e va spedita tramite raccomandata a/r all’Agenzia delle Entrate di Torino o consegnata a mano all’ufficio territoriale più vicino.

Fac-simile autocertificazione

Spett.le

Agenzia delle Entrate

Direzione Provinciale I di Torino

Oggetto: Canone RAI – Dichiarazione sostitutiva di atto notorio (ex art. 46 del d.p.r. n.

445/2000)

Il sottoscritto ______________ nato a ______________ il __________ e residente in ________ alla via ______________n.__ (C.f.: ________________________), consapevole che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia, come da articolo 46 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000

in relazione all’utenza di energia elettrica di cui al contratto n.__________ stipulato in data ___________ con la società ____________ (e all’abbonamento Rai n. ______________)

dichiara

– di non essere in possesso di alcun apparecchio televisivo o adattabile alla ricezione delle radioaudizioni

– che l’immobile cui si riferisce l’utenza è adibito a seconda casa di abitazione / residenza estiva

– che l’immobile cui si riferisce l’utenza è stato dato in locazione a ________ con contratto del _____ (che si allega)

– che l’unico apparecchio televisivo posseduto nell’immobile cui si riferisce l’utenza è stato ceduto/rottamato

– che l’intestatario dell’abbonamento Rai è deceduto in data ________ (allegare certificato di morte).

Dichiara, altresì, che nessun altro apparecchio televisivo o adattabile alla ricezione delle radioaudizioni è posseduto da appartenenti al proprio nucleo familiare.

(Dichiara inoltre di non essere più in possesso del libretto di abbonamento e chiede a norma degli articoli 2 e 8 della legge 241/1990 quale procedimento intenda seguire l’U.R.a.R. TV ai fini del completamento di quanto disposto dall’articolo 10 del r.d.l. n. 246 del 21/02/1938).

Distinti saluti.

Luogo, data Firma

Si allega:

copia firmata del documento di identità n. __________

Fonte: L’autocertificazione per non pagare il canone Rai in bolletta
(www.StudioCataldi.it)