La Cristoforetti condanna sè stessa

Samantha Cristoforetti, la presunta astronauta italiana, ha registrato questo video dal tono piuttosto infantile in cui spiega la legge di gravità e il moto della ISS.
Nel video, si osservano artefatti visuali che sembrano indicare la presenza di una schermo verde e l’impiego della tecnica nota col nome di Chroma Keying.
A un certo punto, la donna afferma che la Stazione Spaziale Internazionale viaggia a 8 km al secondo. Ora, non c’è nessun propulsore conosciuto che possa accelerare fino a quella velocità, 28 mila km/h, ossia quasi 23 volte la velocità del suono. Quindi, come fanno a salire lassù quelle persone?
Per me, la ISS è una sorta di “reality” a scopo didattico che, come i “reality” della TV, costituisce una finzione nella quale tutti i partecipanti sanno che si tratta di una rappresentazione, non di realtà.