Ron Howard ammette che lo sbarco lunare del 1969 fu simulato

In Italia, molti della mia età si rammentano di Ron Howard recitare nella parte di Riky Cunningham nella serie TV Happy Days degli anni ’70. Meno si ricordano che Howard è pesantemente coinvolto nella propaganda della NASA essendo stato il regista del film Apollo 13 del 1995. Come disse Bill Kaysing si è trattato di “una simulazione dentro una simulazione“.
In questo spezzone, Ron recita nel ruolo di sé stesso adottando la nuova tattica della NASA: mescolare menzogna con verità attestando che il primo allunaggio fu simulato per mantenere la promessa di Kennedy ossia di conquistare la Luna prima del 1970. Ma poi, stando alla narrazione in voga oggi, l’ente spaziale americano riusci a compiere allunaggi reali a partire dal 1971.
Aveva proprio ragione Bill: “quando cominci a mentire, devi continuare a farlo per sostenere la menzogna“.
Articoli di approfondimento: John Kennedy alla Rice UniversityLA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.
PS Buona Pasqua!