Quelli che tacciono (Risposta a Massimo Mazzucco)

Ottimo video di Tommix che condivido in pieno. Ho parlato diverse volte per telefono con Massimo e mi è sempre sembrato una ottima persona. Forse il suo difetto è che guarda troppo la TV. Si fa condizionare.
Poi trovo incredibile l’appoggio al M5S. Grillo e Casaleggio sono chiaramente al servizio dei poteri occulti fungendo da “ruota di scorta” a Renzi. Dai gay, alla droga, eutanasia, allo ius soli, i grillini votano all’unisono col PD dopo che in campagna elettorale Grillo si era detto, ad esempio, contrario allo ius soli per sottrarre voti a partiti come la Lega. Questo è lo scopo per cui è stato fondato il Movimento 5 Stelle.
Altro personaggio equivoco è Giulietto Chiesa pure appoggiato da Mazzucco. Chiesa, per me, è come Snowden, una quinta colonna della CIA che finge di essere anti-NATO ma è favorevole alla UE, all’euro e all’immigrazione incontrollata che sta distruggendo l’Europa. Eventi, guardacaso, che sono un piano del Pentagono. Le navi che fanno da traghetto gratis a milioni di africani al di qua del Mediterraneo sono della NATO, si tratta di una colossale operazione di transumanza realizzata con mezzi militari dell’Alleanza Atlantica. Chiesa (e Grillo) hanno appoggiato Tsipras in Grecia che ha fatto entrare nella UE un milione di clandestini in pochi mesi, in compenso sta trasformando il suo paese in un immenso lager, di stampo nazista, dove i greci stanno morendo di fame e per mancanza di medicine. Su di ciò, PandoraTv conserva un silenzio di tomba.
Peraltro, nemmeno Salvini si schiera mai contro la NATO e contro la Casa Bianca, occorre osservarlo.
E penso che il famoso arresto di Giulietto Chiesa in Estonia fu inscenato dalla CIA per renderlo credibile agli occhi degli “antiamericani” poichè serve alimentare la falsa contrapposizione tra Est e Ovest.
Mazzucco si firma MM = 11, la lettera “m” è l’undicesima dell’alfabeto così come “f” è la sesta.
Non posso che consigliare a me stesso, a Massimo e a tutti quanti di smetterla di guardare la TV e di leggere i giornali. Essi sono uno strumento di controllo potentissimo e subdolo.