Attentato a Bruxelles, ferito il cestista Bellin

Secondo voi, questa è la faccia di uno col bacino appena fratturato e senza sedativo?

Bruxelles, 22 marzo 2016 – Nell’attentato che ha colpito questa mattina l’aeroporto e la metropolitana di Bruxelles (foto), è rimasto colpito anche Sebastien Bellin, giocatore di basket che ha militato nella nazionale belga e nell’Aurora Jesi nella stagione 2000/2001.
A darne notizie, è la stessa società sportiva jesina: “Negli incresciosi eventi accaduti questa mattina a Bruxelles – si legge nella nota -, è rimasto ferito Sebastien Bellin, ex giocatore passato anche a Jesi nella stagione 2000/2001. Tutta l’Aurora Basket Jesi si stringe attorno a lui ed a tutte le persone coinvolte in questo ennesimo, terribile attentato terroristico”. (Il Resto del Carlino)

Non sono molti gli ex giocatori di pallacanestro che si riciclano bene come attori. Ancora un personaggio brasiliano che parla perfettamente in inglese ma si attarda rientrando nella sua metacampo. Prima dice di essere stato ferito all’anca da un colpo di arma da fuoco (!), poi di essersi fratturato il bacino per un volo di 50 piedi causato dalla prima o seconda esplosione. Scegliete voi, perché lui si contraddice pure su di ciò. Un altro pupazzo assoldato dalla CIA a sostegno della menzogna tesa a creare il super-stato europeo americanizzato di cui vi ho scritto fino alla noia.
AGGIORNAMENTO Non solamente, Bellin si contraddice sul fatto che gli abbiano sparato o meno ma afferma che 6 pompieri lo hanno trasportato ferito nell’infermeria dell’aeroporto. Nel filmato sotto si vede come in un editing dell’intervista tale riferimento sia stato rimosso. Perché?