La Cina volerà verso Marte nel 2020

La Cina ha ufficialmente approvato una missione su Marte per il 2020 che prevede l’invio di un rover per l’esplorazione del pianeta: “Quello che vogliamo fare è raggiungere l’orbita di Marte, atterrare e schierare un rover in una sola missione, sarà molto impegnativo”.
La Cina sta portando avanti un ricco ed costoso programma spaziale al pari degli Stati Uniti e dell’Europa ma su Marte è rimasta indietro, battuta da un suo vicino asiatico, l’India, che a settembre 2014 ha raggiunto il Pianeta Rosso con la sua Mars Orbiter Mission (MOM) il cui orbiter è tutt’ora operativo.
Un paio di anni fa, aveva presentato il designer del rover al salone aerospaziale cinese dall’Aerospace Science and Technology Corporation (CASC), molto simile a Yutu della missione lunare Chang’e 3, ma più grande e con qualche modifica necessarie per affrontare il pianeta.
In base a quanto dichiarato da Xu Dazhe, direttore dellla National Space Administration, gli obiettivi scientifici saranno studiare il suolo, l’atmosfera, l’ambiente e cercare tracce di acqua.
“Solo completando una missione su Marte, la Cina potrà dire veramente di aver intrapreso l’esplorazione dello spazio profondo”, ha aggiunto.
Nel 2011 la Cina, in collaborazione con la Russia, aveva già tentato di raggiungere Marte con la missione Yinghuo-1 Mars Orbiter ma il razzo Russo, purtroppo, non uscì dall’orbita terrestre, portando al fallimento anche la missione russa Fobos-Grunt che faceva parte dello stesso lancio. ( http://aliveuniverse.today/ )

Notizia sceneggiata di sana pianta. Il solito riferimento all’Europa come se fosse uno stato unico. La Cina falsificherà lo sbarco su Marte esattamente come ha fatto per la Luna. Siccome non riescono a riprodurre i paesaggi lunari in maniera abbastanza credibile rispetto a quanto fece la NASA, pure i “gialli” optano per il pianeta rosso. Sono tutti d’accordo a ingannare la popolazione mondiale.

La Cina volerà verso Marte nel 2020