Archive for giugno, 2016

30 giugno 2016

Alex Jones è Bill Hicks: la pistola fumante

Un filmato che suggerisce palesemente che Bill Hicks non è mai morto ed è stato trasformato in Alex Jones falso “complottista”. Identico a Michael Moore, che, si è scoperto, intascò milioni di dollari per i film che contribuirono a tirare la volata a Obama nel 2008. Il tizio sotto, parlando di Alex Jones, chiama in causa Bill Hicks senza apparente motivazione. Hicks e Jones non risulta si fossero mai incontrati, tantomeno conosciuti di persona. Il tipo scoppia quasi a ridere quando accenna a Hicks. Il sito Infowars è chiaramente finanziato dalla CIA. In favore dell’Isis (terrorismo sintetico made in USA), della islamizzazione del mondo (in funzione anti-cristiana), in favore della unificazione europea e dell’ingresso della Turchia nella UE.
In Italia, operano diversi pseudo-complottisti e debunker al soldo degli americani, da Mazzucco a Chiesa passando per Attivissimo. Tra l’altro, ciò dimostra che dibattiti come il falso sbarco sulla Luna e le scie chimiche sono utilizzati per dividere il movimento antisistema senza mai spiegare il perchè autentico lo sbarco lunare fu simulato o le scie chimiche esistono.
Per la mia conoscenza dei poteri occulti, posso senz’altro garantire che se essi desiderano che un’operazione rimanga clandestina, tale rimane. Mi chiedo sovente come mai le scie chimiche non siano trasparenti, quindi del tutto invisibili. Con i “piccoli risparmi” di Rockefeller, Soros, Rothschild e soci, a quest’ora, dovrebbero già avere sviluppato formule per irrorare i cieli tramite chemtrail impercettibili.
Si comprende che anche il “complottismo” ufficiale non è che un livello di “stratificazione” della Matrix.

Annunci
30 giugno 2016

Appello di Confalonieri al Cav: ​”Torni in politica e aiuti Renzi”


Confalonieri auspica un appoggio del Cav a Renzi: “Io sarei per qualcosa che somigli al Nazareno”. Poi avverte: “Avete letto i programmi dei Cinque Stelle” (Il Giornale)

Confermato che col referendum non sanno cosa fare. L’opposizione di Forza Italia e M5S è fittizia perchè essi sono espressione della massoneria al pari di Renzi. Berlusconi ha sostenuto Renzi in tutto e per tutto a cominciare dalla legge Fornero. Ora che molti italiani capiscono che le riforme renziane sarebbero una fregatura, vogliono compattare il (vero) fronte del sì. Urge l’appoggio delle televisioni berluscooniane.
Ho già spiegato che la mofdifica costituzionale sottoposta a referendum non serve a niente. Se non eliminare le province e altri enti locali (1° punto programma di Grillo) onde impedire alle comunità di opporsi all’immissione coatta di milioni di immigrati africani. Se ascoltate bene, massoni conclamati quali Librandi, lo si intuisce abbastanza facilmente. Realizzare il piano Kalergy trasformandoci a guisa degli Stati Uniti dove ci sono decine di milioni di senzatetto, sbandati derelitti incluse donne anziane, giovani mamme e bambini. Le storie strazianti che racconto nel mio libro su Kaysing.
All’estero sanno di che pasta sono fatte le nullità alla Confalonieri. Sarà per coincidenza, la Borsa di Milano è calata del 30% da inizio anno.
Quanto a Mediaset, non guardo la TV da 10 anni e passa e col tricolore (di Forza Italia) mi ci pulisco il… voi fate quello che volete.
NB Rammentiamoci che B. è un massone, pertanto il programma di FI è identico a quello del PD e M5S.

29 giugno 2016

La beffa di Istanbul


Il terrorismo islamico colpisce ancora Strage Isis all’aeroporto di Istanbul: 3 kamikaze fanno 41 morti e 239 feriti Gli jihadisti hanno aperto il fuoco contro i passeggeri allo scalo internazionale Atatürk. Salvini: “Italia, Europa, Onu e Nato incapaci o complici?” (Il Populista)

Siete mai stati in un aeroporto civile? Presumo di sì, se non altro per accompagnare o prelevare qualcuno a o da un volo di linea. Avete fatto caso alle eccezionali misure di sicurezza che ci sono negli scali?
Ora, vi chiedo. A vostro giudizio, è mai possibile che “terroristi islamici” possano compiere “stragi” DA DENTRO gli scali aerei? Dove perfino il personale che vi lavora è soggetto a restrizioni negli spostamenti.
Se ci pensate un attimo, vi rendete subito conto che queste operazioni sono “per forza” fasulle, preparate all’interno dei perimetri di sicurezza.
Notiamo come i giornali e i media manchino di sottolineare questo particolare. Significa che sono tutti espressione della massoneria e dalla CIA, inclusi gli pseudo complottisti e sedicenti giornalisti “anti-americani”. In realtà, tutti al servizio della menzogna.
ADDENDUM A seguito di un tale terrificante evento l’aeroporto Ataturk sarebbe dovuto rimanere chiuso per giorni, invece ha riaperto solo dopo 5 ore, basti questo.

29 giugno 2016

La missione lunare cinese Chang’e 4 prende forma

https://i2.wp.com/aliveuniverse.today/media/k2/items/cache/ae3a258ce11027e1b4c59b558ff93c1c_L.jpg

A quanto pare andrà proprio così, i cinesi saranno i primi a sbarcare sul lato lontano della Luna. I dettagli dell’annunciata missione Chang’e 4 stanno prendendo forma quest’anno concretizzando i programmi.
Più volte abbiamo accennato a Chang’e 4, una versione aggiornata del lander e del rover Chang’e 3 allunati con successo a dicembre 2013, che dovrebbero visitare il lato nascosto del nostro satellite.

Punti di Lagrange Terra - LunaIn accordo con una press release del 12 giugno 2016 rilasciata del China National Space Administration (CNSA), tra la fine maggio ed i primi di giugno 2018 un satellite per le comunicazioni (che, strano, ma utilizzerà protocolli internazionali CCSDS!), basato sul design di Chang’e 2, verrà lanciato e raggiungerà il punto di Lagrange L2 del sistema Terra – Luna, da dove sarà in grado di vedere sia il sito di atterraggio che la Terra. L2 non è una novità per i cinesi: nell’ambito di una missione dimostrativa il modulo di servizio Chang’e 5-T1 lo aveva raggiunto il 28 novembre 2014 rimanendovi fino al 4 gennaio 2015.
Il lander ed il rover Chang’e 4 seguiranno il satellite circa sei mesi più tardi.
Tuttavia, sulle date di inizio missione c’è qualche discordanza. Un articolo pubblicato su Acta Astronautica, “A Chang’e-4 mission concept and vision of future Chinese lunar exploration activities“, citato da Emily Lakdawalla nel suo blog, sposta la partenza del satellite alla fine del 2018 e quella del lander e rover entro la metà del 2019.
Come si vociferava, ad interessare gli scienziati dovrebbe essere il bacino Polo Sud-Aitken, il più grande cratere meteoritico conosciuto nel Sistema Solare che, con i suoi 2.500 chilometri di larghezza e 13 chilometri di profondità, potrebbe mostrare materiale esposto del mantello e della crosta lunare svelando la storia della sua formazione.

“Per lo sbarco, abbiamo scelto il lato lontano della Luna vicino al bacino Polo Sud-Aitken perché è di interesse internazionale”, cita il report.
In particolare, il candidato più probabile sembra il cratere Apollo ma nella carte di Wang e Liu vengono citati anche il mare Moscoviense, Orientale, Ingenii ed Australe.

Possibili siti di atterraggio della missione Chang'e 4Possibili siti di atterraggio della missione cinese Chang’e 4 (il Bacino Polo Sud-Aitken è la zona scura).
Crediti: Ivica Stošić / Jens Beyer / JAXA / Emily Lakdawalla / Elisabetta Bonora
A grandi linee, secondo la pres release CNSA, i media ed il documento di Wang e Liu, la strumentazione scientifica dovrebbe includere:

Satellite per le comunicazioni

Lander

  • una fotocamera di discesa e topografia (come Chang’e 3)
  • un Lunar Dust Analyser (LDA), per le misurare caratteristiche fisiche della polvere lunare
  • un Electric Field Analyser (EFA), per misurare intensità di campo elettrico
  • un Plasma and Magnetic Field Observation Package (PMFOP)
  • un Lunar Seismometer (LS), per la struttura lunare interna e gli impatti
  • un VLF Radio Interferometer (VRI), per osservazioni astroniche
  • un Lunar Lander Neutron Dosimetry (LND), fornito dalla Germania

Rover

  • una macchina fotografica panoramica, un radar di profondità e uno spettrometro a raggi infrarossi, come il rover Yutu della missione Chang’e 3 ma, a differenza di questo, sarà privo di braccio robotico e quindi di spettrometro alpha-particle X-ray (APXS). Una scelta curiosa per una missione che si pone come obiettivo primario lo “studio della geochimica regionale”!
  • un Active Source Hammer (ASH), per esperimenti sismici
  • un VLF Radio Receiver (VRR)
  • un Advanced Small Analyzer for Neutrals (ASAN), fornito dalla Svezia

In più, due strumenti saranno selezionati a seguito di un concorso pubblico, di cui avevo scritto all’inizio di quest’anno.

( http://aliveuniverse.today/ )

28 giugno 2016

Lo scarto umano

di Gianni Lannes

Un miliardo di persone nel sud soffrono la fame, ma altrettante sono obese o in sovrappeso nel nord.
Secondo stime ufficiali della FAO, ovvero dell’ONU, ben “3,1 milioni di bambini sotto i 5 anni muoiono ogni anno di fame”.
Non è possibile che ci sia la fame, perché il pianeta Terra è in grado di produrre abbastanza cibo per tutti. Ci sono circa 4 miliardi di ettari di superficie coltivabile. L’attuale produzione agricola potrebbe sfamare ben 12 miliardi di esseri umani.
Il vero problema è l’accesso al cibo. In effetti siamo prigionieri di strutture economiche (multinazionali, corporation, banche che controllano i governi) che causano proprio la fame per ragioni meramente speculative.
Peggio: la povertà materiale, i bisogni vitali, il dramma di moltitudini umane sopravvivono nella disattenta normalità. Così le persone vengono quotidianamente scartate alla stregua di rifiuti.
La crisi in corso non è solo una questione economica, ma soprattutto etica ed al contempo ecologica. Il sistema di sfruttamento continua sempre più, perché ciò che domina sono le dinamiche di un’economia e di una finanza carenti di valori morali. Quello che comanda oggi è soltanto il dio denaro, sulla base del dominio di pochi individui su tanti.
Donne, bambini, vecchi vengono sacrificati agli idoli del profitto e del consumo. Ma il compito di custodire la vita e la terra deve essere affidato agli umani, non al denaro.
Se in numerose parti del mondo ci sono bimbi che non hanno da mangiare, quella non è paradossalmente, una notizia, ma è un fatto marginale per i mass media telecomandati dal sistema di dominio.
Non può essere così. Eppure questi fatti atroci entrano nella normalità: tante persone che muoiono di freddo e non hanno un tetto, non fa notizia. Al contrario, un abbassamento di 10 punti nelle borse costituisce una tragedia per chi stabilisce l’agenda del mondo intero. Un essere umano che muore di stenti non fa notizia. In tal modo le persone vengono scartate come se fossero rifiuti viventi. Questa idea dello scarto tende a diventare mentalità corrente, che contagia tutti o quasi.
La vita umana non è più sentita dalla società e dalle sue istituzioni come un valore primario da rispettare e tutelare, specie se è povera in soldoni e magari disabile, se non serve ancora – come il nascituro – o non serve più, come l’anziano. Proprio questa mentalità contorta ci ha reso insensibili alla vita. ( http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/ )

Encomiabile analisi del mondo attuale. Qualche postilla, tuttavia, è possibile aggiungere. Una è che la decentralizzazione dell’essere umano nella società moderna ha sfondo esoterico, concorderebbe monsieur de la Palisse. Poi la giostra delle statistiche. La FAO sostiene morirebbero 8500 bambini ogni giorno di fame nel mondo, ma sarà vero?
Dove? Le popolazioni umane si autoregolano in base alle risorse disponibili e non fanno figli dove non possono mantenerli, neanche nel cosiddetto “terzo mondo”. I paesi “poveri” non erano tali prima del confronto-scontro con le civiltà europee che li sottomisero colonizzandoli. Quali sarebbero gli indici di “civiltà”? L’uso di contraccettivi? L’accesso a Youporn? Il meridione d’Italia non era terra d’emigrazione prima dell’unità nazionale. La Grecia era un paese florido prima dell’Unione Europea. L’ONU è l’embrione del governo unico mondiale la cui ira funesta ci sovrasta sempre di più.
L’impoverimento del cosiddetto terzo mondo è voluto e pungolato dalle organizzazioni sovranazionali quali ONU, FAO, UE e OMS onde mescolare le razze tramite le migrazioni instillando odio e dolore, esacerbare i conflitti di ogni sorta in spregio alla vita umana. Le sempiterne guerre hanno tale obbiettivo puro e semplice. Questa la postilla che mi sento di accodare al pezzo di Lannes.
PS Come ampiamente prevedibile dopo il Brexit, è iniziata la campagna per l’adesione della Turchia alla UE: ‘Istanbul, attacco all’aeroporto L’ombra dell’Isis: “36 morti”‘

28 giugno 2016

Circumnavigare il globo sulla Terra Piatta

Circumnavigazione
La prova che la terra sarebbe sferica è che si può circumnavigare tornando al punto di partenza dalla direzione opposta. Ciò è valido per la sfera ma che su altre forme geometriche incluso il disco piatto.
La sensazione visiva che una nave scompaia all’orizzonte, dietro la curvatura terrestre, è una illusione ottica.

27 giugno 2016

Orlando: trovate le aziende che hanno inscenato la strage


In questo video piuttosto eloquente vengono indicate alcune aziende specializzate nell’inscenare avvenimenti tragici. Gli eventi forma-pensiero di cui vi ho parlato alcune volte. Nel caso di Orlando, a peorare la causa delle leggi contro l'”omofobia”, altra parola chiave impiegata nel controllo mentale della popolazione.
Per una di queste compagnie lavorava Omar Mateen, presunto autore della strage di gay al Pulse.
Come mai l’Arci-gay e od organizzazioni simili non prendono posizione su queste drammatiche strumentalizzazioni della condizione di omosessualità? Una buona domanda.
Ecco lo scopo di tutte queste menzogne. E chi  è ii principe della menzogna? Il papa massone messo su dagli americani: ‘Bergoglio chiede scusa ai gay. Vendola: “Rompe una tradizione di omofobia”‘. Il papa nero preannunciato da Malachia a ultimo pontefice. Ipse dixit…

27 giugno 2016

Brexit, Donald Trump: “Via anche l’Italia. Renzi? Non so chi sia”

Dopo il Brexit Francia, Italia e Spagna sono “candidati” a seguire l’esempio della Gran Bretagna “perchè sono in difficiltà”, ma “non sono i soli (Il Giornale)
Gli Stati Uniti scaricano Renzi dopo avere scaricato Salvini. L’obbiettivo, come vi scrivo da anni, è far fruttare i loro “investimenti” nel sud Europa quali Podemos, Grillo e Tsipras. Intendono mandarli al governo al più presto (dopo la Grecia). L’intento ve l’ho descritto forse decine di volte: fare affluire “democraticamente” milioni di africani per americanizzarci, imporre la lingua inglese, il TTIP e dell’uso di internet in ogni ambito essendo una infrastruttura completamente sotto il controllo degli USA.
Le polemiche sul referendum britannico sono una sceneggiata. Se non avessero voluto che la Gran Bretagna uscisse, non avrebbero mai permesso una consultazione referendaria, vi pare?
La gente è stupida, non riesce a comprendere neanche tali banalità.

26 giugno 2016

Primo ritratto di famiglia da Juno: Giove e le sue lune

Juno Giove
Ormai, stiamo seguendo assiduamente l’avvicinamento della sonda della NASA Juno a Giove con i Mission Log di Marco Di Lorenzo: questa mattina alle 5:18 ora italiana la sonda era a 8,64 milioni di chilometri dal gigante del Sistema Solare. Da questa distanza, la JunoCam inizia a mettere a fuoco il pianeta ed i satelliti galileiani. ( http://aliveuniverse.today/ )

Voi credete alla veridicità di tali immagini? Secondo voi, la NASA riesce a inviare a Terra fotografie da miliardi di km di distanza?

26 giugno 2016

Tecniche di simulazione lunare – Walt Disney

Si rinvengono parecchi indizi comprovanti che Walt Disney, il famoso autore di cartoni animati, partecipò attivamente alla beffa della Luna, lasciando tracce occulte qua e la. In questo filmato notiamo un grosso masso che proietta l’ombra di Topolino. Interessante notare poi che solamente in questi filmati in campo lungo appaiano tali massi giganteschi mentre nelle immagini vicino al Lem essi difficilmente si vedono. Questo perché probabilmente nelle fotografie impiegarono modelli di astronauti in miniatura e, nelle scene in movimento, usarono la nuova tecnica del chroma key, allora appena sviluppata. Essendo la telecamera lunare telecomandata, le due telecamere, una che riprendeva la scena con sfondo verde e la seconda che riprendeva il paesaggio “lunare”, agivano in sincronia ricevendo il medesimo impulso. Notate pure come la grossa roccia assomigli al monte Cervino, uno dei simboli della Disney
Testi di approfondimento: LA LUNA DI CARTA.

24 giugno 2016

Antartide: il confine della Terra piatta

Pinguini Antartide

Video abbastanza esaustivo sula questione dell’Antartide. Si tratta di un piccolo continente in massima parte ricoperto da ghiacci perenni che sovrasta il polo Sud o che altro è?
Gli USA e l’allora Unione Sovietica condussero esperimenti facendo esplodere ordigni nucleari in alta atmosfera negli anni ’50 di cui poco si sa. Quale era lo scopo?
In italiano di queste argomentazioni esiste pochissima letteratura e, in buona parte, scritta da me: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

24 giugno 2016

Il Regno Unito vota per la Brexit: è fuori dall’Unione europea

Il “leave” vince con il 52% delle preferenze. La Bbc: “La Gran Bretagna è fuori dalla Ue”. Farage esulta: “È l’ndependence day”. E Cameron si dimetta: “Il Paese ha bisogno di un altro primo ministro” (Il Giornale)

Vi ricordate cosa scrissi il giorno dopo le elezioni europee del 2014 quando Beppe Grillo, senza dirlo a nessuno e manco meno consultando la sua base, annunciò la stramba alleanza con L’UKIP di Farage?

https://pianetax.wordpress.com/2014/05/31/scie-chimiche-una-scomoda-realta/

Vi scrissi che gli angloamericani di cui Grillo è una pedina prezzolata, volevano fare uscire la GB dalla UE e creare il super-stato europeo continentale. Basato sulla mescolanza delle razze, inoltre completamente anti-identitario e americanizzato.
Ieri lo psicobuffone genovese di è smascherato dicendo che gli inglesi sì ma NOI NO, noi non possiamo uscire dall’Unione Sovietica europea.

http://www.ilpopulista.it/news/24-Giugno-2016/2176/smacco-a-5-stelle–beppe.html

Grillo è di una pericolosità incommensurabile, è un mentitore patologico al pari di Renzi e Berlusconi. Li selezionano così. In campagna elettorale, i grillini invocavano referendum su euro ed Europa, ora sono più europeisti di Draghi e Napolitano messi insieme. Chi pensava Grillo, finanziato dalla CIA (o meglio Casaleggio, Grillo è solo un attore) fosse contro l’euro e la UE si sbaglia di grosso. Basta osservare che oramai le prese di posizione ufficiali del M5S partono dal ‘M5S Europa’ da Strasburgo. E qualche mese fa scrissi: ‘vedrete che i “pentastellati” chiederanno di sostituire la Gran Bretagna con la Turchia in modo tale da islamizzare completamente l’Europa in funzione anticristiana.
Accetto scommesse a riguardo, chi vuole puntare con me?

23 giugno 2016

Isis prepara attentati in Italia: metropolitana di Milano e basiliche

Vi predissi diversi mesi or sono che la Casa Bianca avrebbe atteso le elezioni comunali per inscenare attentati “islamici” in Italia. Puntualmente ciò sta avvenendo.
Gli USA vogliono forzare i politici italiani ad accogliere letteralmente milioni di africani e, tra l’altro, serve lo ius soli.
Avrete letto delle invettive scimmiesche della Boldrini in favore di tale legge. Loro hanno sempre bisogno del paravento “democratica”, necessitano dell’approvazione parlamentare.
Anche questo ve lo ho scritto spesso.
Vorrebbero imporre un grillino, falso rivoluzionario (Di Maio?), a palazzo Chigi ma l’architettura costituzionale italiana lo impedisce direttamente.
Infatti, non siamo una repubblica presidenziale, quindi non serve Mattarella. Hanno imposto il loro uomo Renzi ma evidentemente non basta più. Il problema è che alla camera e al senato non ci sono i numeri per un governo “pentastellato” monocolore. Pur avendo vinto bene l’M5S nel 2013, ha pure perso diversi parlamentari per strada nel frattempo.
Vi anticipai già nel 2012 che Washington aveva finanziato Casaleggio (con l’attore genovese) e la Leopolda onde creare la presunta alternativa Renzi – Grillo. Potrebbero caldeggiare un governo PD-M5S “di emergenza nazionale” dopo qualche sanguinoso “attentato”. L’esecutivo da me denominato “Renzillo” di cui vi avviso da sempre.
Stiamo a vedere.
PS In America persistono le voci di un complotto mirante alla permanenza di Obama in carica per un terzo mandato il che sarebbe incostituzionale. La Clinton intanto s’è messa sotto il mantello di lui affermando che, se venisse eletta, sarebbe come un “terzo mandato” di Obama.
REFERENDUM INGLESE Se non è manipolato, dovrebbe vincere il sì, gli inglesi sono isolani, non hanno l’euro, non impiegano il sistema metrico decimale, camperebbero molto meglio senza Bruxelles.
Vedete che ci impiegano come ‘campo di rieducazione’ per africani. Quando lo scrissi, anni fa, mi presi degli insulti: http://www.corriere.it/economia/16_giugno_22/inserire-lavoro-rifugiati-italia-accordo-confindustria-viminale-e4999b4e-38a9-11e6-af01-13e8abfd5afa.shtml

22 giugno 2016

Ancora sui reattori del Traghetto Spaziale

ShuttlePresadAriaAncora una immagine eloquente. In una fotografia scattata durante un atterraggio sembra di intravedere una presa d’aria nella zona posteriore dello Space Shuttle (in questo caso il Columbia). Questa fessura d’aspirazione non si nota durante l’inattività in quanto viene opportunamente celata. Il modo di atterrare è simile a quello di un grande velivolo quale era e dissimile da un aliante quale sarebbe dovuto essere.
Se quella è veramente una presa d’aria, non un’illusione ottica, significa che questo aereo non è mai volato nello spazio. Un “salto” tale nel flusso aerodinamico, infatti, sarebbe del tutto incompatibile in un veicolo destinato a rientrare in atmosfera a corpo morto a una velocità oltre una ventina di volte quella del suono.

21 giugno 2016

L’Africa è vicina

Capo Bon in Tunisia, il punto più vicino a Pantelleria della quale ammirate uno scorcio. Dista circa 70 km di mare e secondo l’equazione della terra sferica l’orizzonte dovrebbe essere “affondato” di circa 400 metri. Invece la Tunisia non affonda per niente e rimane perfettamente visibile. Qual’è il mistero?

Pantelleria

21 giugno 2016

La Finanza nella sede centrale della Banca Popolare di Vicenza

La Finanza sta eseguendo un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica vicentina in merito a un’inchiesta sulla gestione dell’istituto di credito
Una perquisizione, eseguita dalla Guardia di Finanza, è in corso nella sede centrale della Banca Popolare di Vicenza.
I finanzieri stanno eseguendo un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica vicentina in merito a un’inchiesta sulla gestione dell’istituto di credito, già guidato da Gianni Zonin, indagato con l’accusa di ostacolo alle autorità di vigilanza.
Lo scandalo della Pop di Vicenza è iniziato a seguito di una ispezione, condotta tra il 26 febbraio e il 3 luglio 2015, della Banca centrale europea che si è accorta che l’istituto vicentino ha rifilato a 58mila azionisti, che non erano in linea con la direttiva europea, titoli ad alto rischio. “Gli aumenti di capitale del 2013 e del 2014 – si legge nel documento della Bce – sono stati portati a termine adottando un approccio non in linea con le normative Mifid, poiché la Bpvi non ha stilato il profilo di rischio completo dei clienti attraverso i test prescritti oppure li ha alterati a suo vantaggio”. Quello che emerge dal report dell’istituto centrale è agghiacciante. Perché gli azionisti non solo non venivano assistiti correttamente dalla banca, ma venivano addirittura informati con semplici lettere che avrebbero dovuto essere rispedite in filiale dopo essere state firmate. Nella stragrande maggioranza dei casi i risparmiatori contattati non rispondevano, ma l’investimento procedeva ugualmente. Con questi magheggi, la Popolare di Vicenza riusciva a spingere i risparmiatori a “comprare un titolo che nel giro di un paio di anni è passato da un valore di 62,5 a 0,1 euro”. ( http://www.ilgiornale.it/ )

Occhio ragazzi, il sistema sta per saltare.
Notate che Il Potere sta cercando di salvarsi spingendo fenomeni da baraccone quali Grillo e Trump lasciando credere che qualcosa si possa riformare. Così i cretini seguitano a pagare le tasse, “consumano” e fidarsi delle banche.
La crisi degli istituti di credito è un non senso. Le banche creano soldi dal nulla. Quando Draghi immette miliardi di liquidità nel circuito bancario, cosa credete, che li tiri fuori di tasca sua? Sono soldi che appaiono nei computer delle banche contabilizzati ex nihilo.
Beppe Grillo è un attore al pari di Hicks-Jones che recita nel ruolo di Masaniello onde dirigere il malcontento.
Come vi anticipai mesi fa, Berlusconi, al modo di Sarkozy in Francia per la Le Pen, è stato riabilitato in cambio di fare perdere Salvini come nel caso di Milano. In cui l’operazione Parisi, con le reiterate dichiarazioni contro gli alleati, se ci pensate un attimo, era volta alla sconfitta.
Vogliono importare diversi milioni di africani e arabi da mantenere col reddito di cittadinanza “pentastellato” per trasformare le grandi città in “città globali” come vi ho spiegato di sovente.
Fanno testo le ossessive, ossessionanti dichiarazioni pro-clandestini (ma solo verso la UE) fatte da Mattarella, Alfano, Renzi, Bergoglio, Boldrini, associazionismo di ogni genere eccetera. Ognuno di essi agente della massoneria o degli Stati Uniti d’America.
Ovviamente tutto a spese nostre.
‘ULTIMA ORA / Parigi sotto choc: kamikaze Isis pronto a colpire. Ovunque’ Stanno minacciando i francesi per fare passare lo Steve Jobs Act.

20 giugno 2016

Il partito ricco e potente che nella Chiesa vuole smantellare la morale in nome del pietismo

Il Sinodo sulla famiglia ha messo in evidenza la determinazione con cui un gruppo di pastori e teologi non esitano a minare la coesione dottrinale della Chiesa. Opera con l’appoggio di alcune delle più alte autorità della Chiesa. E agisce come un partito che cerca il favore dei media e del potere politico. Mons. Schooyans scrive: «La santità della Chiesa è in pericolo là dove i casuisti sfruttano la debolezza degli uomini e predicano una devozione facile e dimentica della Croce».
Pubblichiamo in esclusiva per l’Italia la terza e ultima parte di un breve saggio di monsignor Michel Schooyans (“Dalla casuistica alla misericordia – Verso una nuova arte di piacere?”), dedicato all’eclissi della morale cattolica perseguita da teologi e pastori della Chiesa. Monsignor Schooyans è professore emerito dell’Università di Louvain-la-Neuve (Belgio), membro della Pontificia Accademia di Scienze Sociali e consulente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. È autore di numerosi libri e saggi su bioetica, demografia, politiche globali dell’Onu. Su richiesta personale di Giovanni Paolo II, che lo volle come collaboratore della Santa Sede, ha scritto anche una “Via Crucis per le famiglie” (2001).
di mons. Michel Schooyans (19-06-2016)
Le discussioni occorse in occasione del Sinodo sulla famiglia hanno messo in evidenza la determinazione con cui un gruppo di pastori e teologi non esitano a minare la coesione dottrinale della Chiesa. Questo gruppo funziona alla stregua di un partito potente, internazionale, ricco, organizzato e disciplinato. I membri attivi del partito hanno facile accesso ai media; spesso intervengono a viso aperto. Operano con l’appoggio di alcune delle più alte autorità della Chiesa. L’obiettivo principale di questi attivisti è la morale cristiana, alla quale è rimproverata una severità incompatibile con i «valori» del nostro tempo.
Bisogna trovare percorsi che conducano la Chiesa a piacere, riconciliando il suo insegnamento morale con le passioni umane. La soluzione proposta dai neocasuisti inizia con la messa in discussione della morale fondamentale, poi con l’oscuramento dei lumi naturali della ragione. I riferimenti alla morale cristiana rivelata nella Scrittura e negli insegnamenti di Gesù sono deviati dal loro significato originario. I precetti della ragione sono considerati come indefinitamente discutibili: il probabilismo comporta obblighi. Primato deve essere riconosciuto alla volontà di coloro che sono abbastanza potenti per imporre la loro volontà. Non si esiterà a farsi aggiogare con gli increduli (cfr 2 Cor 6, 14).
Questa morale volontarista sarà abbastanza larga per mettersi al servizio del potere politico, dello Stato, ma anche del mercato, dell’alta finanza, del diritto ecc. Concretamente, bisognerà piacere ai leader politici corrotti, ai campioni dell’evasione fiscale e dell’usura, ai medici abortisti, ai mercanti industriali di pillole, agli avvocati disposti a difendere i casi meno difendibili, agli agronomi arricchiti dai prodotti transgenici ecc. La nuova morale si estenderà dunque insidiosamente nei media, nelle famiglie, nelle scuole, nelle università, negli ospedali, nei tribunali.
Così si è formato un corpo sociale che rifiuta il primo posto alla ricerca della verità, ma molto attivo ovunque ci sono delle coscienze da governare, degli assassini da rassicurare, dei mascalzoni da liberare, dei cittadini ricchi da compiacere. Grazie a questa rete, i neocasuisti potranno esercitare il loro controllo sugli ingranaggi della Chiesa, influenzare la scelta dei candidati per le alte cariche, tessere alleanze che mettono a repentaglio l’esistenza stessa della Chiesa.
VERSO UNA RELIGIONE DEL PIETISMO?
1. Quello che c’è di più preoccupante nei casuisti è il disinteresse per la verità. In loro troviamo un relativismo, o anche uno scetticismo il quale fa sì che nella morale si debba agire secondo la norma più probabile. Dobbiamo scegliere la norma che, in quelle circostanze, è considerata piacere di più a quella persona, a quel direttore spirituale, a quel pubblico. Ciò vale per la Città come per gli uomini. Tutti devono fare la loro scelta, non in funzione della verità, ma in funzione delle circostanze. Le migliori leggi sono quelle che piacciono di più e piacciono al maggior numero. Stiamo assistendo così all’espansione di una religione del pietismo, o anche a un utilitarismo individualista, poiché la preoccupazione di piacere agli altri non spegne più la preoccupazione di piacere a sé stessi.
2. Allo scopo di piacere, i casuisti devono essere alla moda, essere attenti alle novità. I Padri della Chiesa delle generazioni precedenti e i grandi teologi del passato, anche recente, sono presentati come inadatti alla situazione attuale della Chiesa; sarebbero sorpassati. Per questi casuisti, la tradizione della Chiesa deve essere per così dire filtrata e sottoposta a una rimessa in questione radicale. Noi — assicurano con gravità i neocasuisti — noi sappiamo quello che deve fare la Chiesa di oggi per piacere a tutto il mondo (cfr Gv 9). Il desiderio di piacere ha di mira particolarmente i vincenti. La nuova moralità sociale e politica deve aver cura di queste persone. Costoro hanno un tenore di vita da proteggere o anche da migliorare; devono mantenere il loro rango. E tanto peggio per i poveri che non hanno gli stessi oneri mondani! Bisognerà certo piacere anche ai poveri, ma è d’obbligo riconoscere che essi sono meno «interessanti» delle persone influenti. Non può essere vincente tutto il mondo!
La morale dei casuisti rassomiglia in fin dei conti ad una gnosi distillata in circoli selezionati, a un sapere per così dire esoterico che si rivolge a una minoranza di persone che non avvertono per nulla il bisogno di essere salvati dalla Croce di Gesù. Il pelagianesimo è stato raramente così florido.
3. La morale tradizionale della Chiesa ha sempre riconosciuto che ci sono atti oggettivamente cattivi. Questa stessa teologia morale riconosce anche, e da lungo tempo, l’importanza delle circostanze. Ciò significa che per la qualificazione di un atto si deve tener conto delle circostanze in cui l’atto è stato compiuto e dei gradi di responsabilità; questo è ciò che i moralisti chiamano l’imputabilità. I casuisti d’oggi procedono alla stregua dei loro antesignani: minimizzano l’importanza della morale tradizionale e amplificano a dismisura il ruolo delle circostanze. Subito appresso, la coscienza è spinta a ingannarsi perché si lascia sviare dal desiderio di piacere.
Come si può constatare nei media, i casuisti sono spesso affascinati da un mondo destinato a scomparire. Hanno troppo spesso dimenticato che con Gesù, un mondo nuovo è già cominciato. Ricordiamo il punto centrale della storia umana: «Le cose vecchie sono passate, ecco c’è una realtà nuova» (Ap 21, 5). Ascoltiamo ancora San Paolo: «Dovete rinnovarvi per mezzo della trasformazione spirituale della vostra mente e rivestire l’uomo nuovo creato secondo Dio nella giustizia e nella santità che provengono dalla verità» (Ef 4, 22-23 s).
4. L’azione dei casuisti d’oggi non colpisce solo l’insegnamento morale della Chiesa. Questa azione colpisce ugualmente tutta la teologia dogmatica e in particolare la questione del magistero. Questo punto è spesso troppo poco sottolineato.
L’unità della Chiesa è in pericolo là dove si suggeriscono progetti mirati, a volte demagogici, di decentramento, largamente ispirati alla Riforma luterana. Dipendere piuttosto dai prìncipi di questo mondo che rafforzare l’unità intorno al Buon Pastore
La santità della Chiesa è in pericolo là dove i casuisti sfruttano la debolezza degli uomini e predicano una devozione facile e dimentica della Croce.
La cattolicità è in pericolo là dove la Chiesa s’avventura sulla via di Babele e sottovaluta l’effusione dello Spirito Santo, il dono delle lingue. Non è più lui, lo Spirito, che raduna la diversità di coloro che unisce la medesima fede in Gesù Figlio di Dio?
L’apostolicità della Chiesa è in pericolo là dove, in nome di una malintesa esenzione, una comunità, un «partito» sono affrancati dalla giurisdizione del vescovo e sono considerati dipendere direttamente dal Papa. Molti neocasuisti sono esentati. Come dubitare che questa esenzione indebolisce l’intero collegio episcopale? ( https://cristianesimocattolico.wordpress.com/ )

Articolo a suo modo sorprendente. Non ci vuole una laurea in teologia per capire che la Chiesa è oggi opera del demonio. Il lavaggio del cervello masmediatico induce i cristiani a seguire (e votare) le ideologie la cui eziologia è palesemente luciferina. La Chiesa ufficiale sostiene gli stati nazionali, la UE, NATO e ONU che sono manifestazione del potere mondano satanico. L’ONU fomenta le guerre e le più grandi atrocità al pari degli Stati Uniti d’America. A chi scrisse ciò con tanto di dimostrazione, i “pacifisti” dell’ONU dicono abbiano ammazzato la figlia per ripicca.

https://books.google.it/books/about/Divide_and_Perish.html?id=mEhVmAEACAAJ&redir_esc=y

Il clero non è da meno. L’arcivescovo di Milano Scola invoca una festa islamica nelle scuole milanesi contravvenendo al comando di di Cristo di convertire le genti, vecchie e nuove.
Il papa raggiunge veramente l’Abisso sentendosi in sintonia con personaggi ripugnanti quali la Boldrini, addirittura citando a esempi positivi Pannella e la Bonino, promotori delle più grandi nefandezze contro la vita umana.
Le istituzioni mediatiche cattoliche quali le Edizioni Paoline (Famiglia Cristiana) inneggiano all’immigrazione musulmana il cui scopo ha ovviamente carattere anti-cristiano. Avrete mai sentito un prelato tuonare dal pulpito contro la BCE e l’euro per quello che stanno facendo in Grecia pur di “unire l’Europa”?
Già, non occorre essere dei teologi. Del resto, il più grande teologo esistente è proprio il tizio cornuto, bisogna conoscerlo Dio per annientarlo. Lo disse DiMitri, quello dei bambini di satana di Bologna, che la più grande istituzione demonica è la Chiesa cattolica. Il Diavolo si nasconde preferibilmente dove nessuno va a cercarlo e i suoi adepti dicono assolutamente la verità solo quando sanno di non essere creduti.
ADDENDUM A chi interessa, nel mio articolo su Nexus 120 ho spiegato la filosofia luciferina “for dummies”. Mi sono mantenuto sottotono di un qualche per cento dato lo scarso grado di istruzione dell’italiano medio. Poi, parafrasando Orwell, la vera libertà consiste ne poter spiegare alla gente quel che la gente non si sa spiegare.

20 giugno 2016

La fantastica città australiana di Neale

Le immagini della Terra dallo spazio, donate all’umanità dalla NASA (con tanto di immancabile musichina suadente di accompagnamento) sono tutte artefatte, frutto di composizioni di più immagini nonché ritoccate. Questo interessante video mostra come un prodotto della NASA (National Agency of Space Actors) che mostra le luci notturne antropiche sulla Terra (tratte dal satellite SUOMI) sia una evidente produzione artistica mendace.
Viene mostrata infatti un’estesa zona di luce notturna nel sud-ovest dell’Australia (una città?) nel bel mezzo del nulla: una specie di deserto, riserva naturale, con una densità abitativa vicina allo zero. Sorprende inoltre che sia stata associata a questa zona un’immagine di Perth che si trova a centinaia di chilometri di distanza. Si tratta solo di un errore di editing? Buona visione. ( http://offskies.blogspot.it/ )

O una città incognita esiste davvero al centro dell’Australia? Una città rifugio di super-ricchi e false vittime di “attentati” e “incidenti” sospetti? Archetipo delle “città Alfa” che i poteri occulti vogliono diventi ogni metropoli globale?
Mi viene in mente la Città del Sole, opera del frate dominicano calabrese Tommaso Campanella. Si tratta di un dialogo, ispirato alla Repubblica di Platone, scritto in volgare fiorentino tra l’Ospitalario, cavaliere dell’Ordine di Malta, e “il Genovese” nocchiero di Colombo. Questi racconta di aver scoperto una città dalle leggi e costumi perfetti nell’isola di Taprobana durante uno dei suoi viaggi attorno al mondo. Neale è una metafora di un’opera a carattere esoterico del 1602?

18 giugno 2016

Cosa sono i raggi crepuscolari?

raggi crepuscolari

I raggi crepuscolari sono un fenomeno ottico, causato dalla dispersione della luce solare in atmosfera. Sono costituti da fasci luminosi alternati a zone d’ombra che si irradiano dal Sole e che divergono tra di loro. Il nome deriva dal fatto che tale fenomeno è maggiormente frequente all’alba ed al tramonto, quando il Sole è basso sull’orizzonte.
La teoria postula che essi si generino per la dispersione che la luce solare subisce quando incontra particelle di polvere, foschia o nebbia presenti nei bassi strati dell’atmosfera e si rendono visibili quando il Sole è appena al di sotto dell’orizzonte o risulta oscurato, almeno in parte, o da un ostacolo orografico come una montagna o da una nube. Paiono aprirsi a ventaglio a causa dell’illusione ottica.
I sostenitori della terra piatta affermano invece che la spiegazione è banale: il Sole si trova non distante sopra le nubi e la loro divergenza è spiegabile dal fatto che s’irradiano dalla fonte luminosa che li emette.

17 giugno 2016

Siamo tutti ingannati

Popolare di Vicenza: piccolo azionista perde tutto e si suicida
Antonio Bedin si è ammazzato dopo aver dilapidato una fortuna nel crollo delle azioni della banca. “Repubblica” invita alla “cautela sulle ragioni del gesto” mentre si allunga la lista dei “morti da crisi”
Un pensionato si uccide per colpa delle banche? Un uomo qualunque, onesto, innocente, si è tolto la vita perché le banche gli hanno tolto tutto, anche la speranza di vivere dignitosamente? Le stesse banche che regalano buonuscite milionarie ai manager responsabili del disastro finanziario? Evidentemente è una non notizia, da mimetizzare in mezzo alla homepage sotto uno studio sui selfie o un amarcord sul cruciverbone. La morte di Antonio Bedin, pensionato di 69 anni che si è sparato un colpo di pistola dopo aver perso tutti i risparmi per il crollo delle azioni della Banca Popolare di Vicenza, non merita l’attenzione dei grandi quotidiani. Repubblica ha un’impostazione così prudenziale da scrivere nel sottotitolo di una presunta “cautela sulle ragioni del gesto”. Eppure il fratello ai Carabinieri ha raccontato chiaramente il dramma di quest’uomo piegato dal terrore di non poter vivere una vecchiaia serena, lui che aveva messo da parte quei soldi per accedere a una casa di riposo attrezzata a sostenerne i problemi di salute. Paura del presente e del futuro, umiliazione ed estrema sofferenza per l’ingiustizia subita l’hanno condotto al gesto estremo annunciato da un bigliettino con scritto “Non ce la faccio più”.
Ex perito di laboratorio, un passato in politica da dirigente locale del Partito Comunista, Bedin prima di impugnare la pistola regolarmente detenuta e spararsi al petto nella sua casa di Montebello (Vicenza), pare le avesse provate tutte per uscire dall’incubo. Si era rivolto agli avvocati, aveva partecipato a quei riti lunari e beffardi che sono le maxi assemblee delle banche in rovina. Confidava i propri tormenti ai familiari senza mai lasciar trapelare l’intenzione di farla finita. Le azioni in cui aveva investito i risparmi di una vita, ora che quei risparmi servivano davvero, erano crollate da 62,5 euro a zero lasciandolo nella disperazione. L’avvocato che guida gli azionisti della banca vicentina ha rilasciato questa dichiarazione a Repubblica: “Bedin da tempo diceva di essere stato ingannato e di volere giustizia, come migliaia di altri risparmiatori truffati. Ma, come sappiamo, la giustizia va a rilento. Ci auguriamo che le indagini sul crollo della Banca Popolare di Vicenza procedano spedite, che i responsabili paghino e che chi è stato danneggiato sia presto risarcito. Bisogna evitare altre tragedie”. ( http://www.ilpopulista.it/ )

Ma come si fa a credere alle banche?
Certo che è stato ingannato, tutti siamo stati ingannati dalle banche. Esse sono istituzioni le quali, al pari dello stato, servono ai poteri occulti per controllare la gente. Tutte le scartoffie e gli adempimenti cui sottostare. La burocrazia è stata inventata per tenere impegnata la popolazione fingendo che è tutto per il bene suo.
Pensate al sistema previdenziale.
Dalla riforma Dini di ventuno, dicasi ventuno, anni fa, si parla di sistema contributivo. Eppure, a tutt’oggi il casino attorno alle pensioni deriva dal fatto che loro vogliono tagliare l’assegno a chi ha versato salvaguardando i furbetti che di contributi reali all’INPS mica li hanno dati.
Secondo voi, tutti i sessantottini, gli zingari, i musulmani, leoncavallini e mafiosi che percepiscono la pensione, hanno mai dato un solo centesimo allo stato?
I soldi li intascano perché, costituendo una minaccia, lo stato versa loro il pizzo sotto forma di emolumento pensionistico. I soldi vengono prelevati da chi minaccia non è, essendo “integrato”.
Come si fa a fidarsi delle banche, bisogna diversificare gli investimenti dando per assodato che chi comanda il mondo è più cattivo e astuto di noi. Se vuole toglierci i denari, grazie ai media compiacenti, lo fa in maniera che appare del tutto legittima e inoppugnabile.
Le banche creano dal nulla i soldi che finanziano il vostro mutuo casa, altrettanto non fanno quando bisogna risarcire i debiti nei confronti dei loro clienti.
Ma scusate, ci vuole così tanto a capirlo?

http://www.rischiocalcolato.it/2016/06/perche-le-banche-centrali-non-riescono-mai-a-vedere-una-bolla.html

Le bolle speculative sono create ad arte per fregare i babbei, sono i banchieri tra coloro che ne usufruiscono facendole scoppiare in modo da ricominciare il gioco (le “correzioni”). Vi faccio un esempio: l’anno scorso i blog di finanza “alternativa” e i “complottisti dell’analisi tecnica” (che sono al servizio dei poteri occulti) avevano profetizzato il crollo delle borse cinesi per l’autunno. Così, mentre i cretini erano in vacanza, hanno “mietuto” in luglio e agosto guadagnandoci probabilmente centinaia di miliardi di dollari. Quando i fessi sono rientrati dalle ferie, a settembre il mercato era già lrgamente “corretto” così hanno disinvestito in perdita.
ADDENDUM 20-6 Vedete che le elezioni comunali sono andate esattamente come vi avevo preannunciato: https://pianetax.wordpress.com/2016/06/03/le-citta-alfa/

16 giugno 2016

La vera storia del film Capricorn One

Negli incartamenti appartenuti a Bill Kaysing che ho utilizzato per scrivere la sua biografia LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WEST, si parla della genesi del film Capricorn One.
Lo scrittore britannico Carl James inserirà un brano tratto dal mio libro nel suo prossimo lavoro.
Richard D. Hall, giornalista televisivo inglese che ho già citato per il film: UFO’s & NATO – The Human Mutilation Cover Up, mi ha menzionato e letto un brano tratto dal mio libro in un incontro pubblico di cui potete vedere uno stralcio nel filmato sotto.
L’evento fa parte di un giro di conferenze che Richard sta tenendo in Gran Bretagna, su misteri spaziali e alieni.
Per chi fosse interessato ad approfondire la questione dello sbarco sulla Luna, consiglio anche di leggere il mio altro libro: LA LUNA DI CARTA.
Capricorn One completo in italiano: https://www.youtube.com/watch?v=MhYDVE3fDNs
Film di Richard D. Hall da RICHPLANET.TV: UFOs: The Human Mutilation Cover Up

16 giugno 2016

I jet dello Shuttle sono ben mimetizzati ma si vedono

Space-Stuttle-HoaxAncora una prova schiacciante, da me elaborata, che lo Space Shuttle era dotato di motori a reazione. Difatti, un velivolo di tali dimensioni e peso difficilmente poteva librarsi come un aliante. Osservando bene le fotografie scattate durante gli atterraggi, a seguito dei presunti rientri dallo spazio, si nota una feritoia di aspirazione per i piccoli motori a getto posteriori. Una fessura non più alta di 15 centimetri mimetizzata. Nelle immagini da fermo, tale griglia è astutamente coperta dalle famose “mattonelle” termiche di cui la navetta spaziale era tappezzata onde non soffrire dell’estremo surriscaldamento causa l’attrito alle velocità ipersoniche.
Una tale discontinuità nel flusso d’aria, a velocità molte volte quella del suono, avrebbe divelto la zona di coda. Dunque, lo Shuttle non è mai andato nello spazio, tutto si è trattato di una beffa.
Immagine originale: http://history.nasa.gov/sts25th/Assets/Images/Bigs/photo20.jpg

Articoli di approfondimento: Lo Space Shuttle era una frode: prova definitiva?

15 giugno 2016

Immigrazione in Italia: la Casa Bianca muta strategia

Russia minaccia uso forza a navi Usa che entrano nel Mar Nero

L’arrivo di alcune navi militari della marina americana nel Mediterraneo ha costretto gli USA a cambiare strategia nell’invasione dell’Europa continentale con milioni di consumatori di Iphone, scarpe Nike, sigarette e droga legalizzata.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/i-migranti-italia-laereo-esperimento-reat-1272068.html

Non si possono certo permettere che i barconi, colmi di quei disgraziati, accostino alle navi con la bandiera a stelle e strisce dato che verrebbero immediatamente affondati. Quindi, si capirebbe lo scherzetto che loro sono i più bravi e più accoglienti.
Impiegano gli aeroplani. In Italia hanno capito che tanto nessuno si ribella e chi si oppone gli capita un incidente stradale, perciò hanno buon gioco.
nel frattempo, i loro agenti premono per l’immigrazione totalmente libera:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/migranti-papa-bacchetta-lue-cacciarli-unaggressione-1271888.html

A Roma il loro agente D’Alema, quello che fu messo su per bombardare la Serbia, preme per la vittoria della Raggi (lo scrissi alle dimissioni di Marino avrebbe vinto un 5S) la quale deve, oltre ai rituali droga libera e nozze-gay, riempire l’Urbe di wi-fi libero.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/dalema-pur-cacciare-renzi-sono-pronto-votare-anche-raggi-1271842.html

Non importa che della cancerogenicità del wireless non parli nessuno, col rischio che Roma diventi un cimitero radioattivo, importante che i “migranti” che il neosindaco si appresta ad accogliere in gran numero, siano soddisfatti della connessione al loro smartphone.

A Milano, che vinca Parisi o Sala, l’area dimessa Expo finirà riempita di clandestini che i milanesi dovranno sopportare e rieducare a proprie spese, idem con l’area ex villaggio olimpico a Torino.
Gli italioti si accorgeranno di niente, impegnati come sono a seguire gli europei di calcio e pagare le tasse.
Tutto finto, vogliono solo costringere l’Europa continentale ad accettare decine di milioni di immigrati clandestini:

http://www.ilpopulista.it/news/15-Giugno-2016/1960/Francia-e-Belgio—Attacchi.html

Russia, Usa, guerra, Mar Nero

15 giugno 2016

I genitori di Christy McAuliffe ridono dopo l’esplosione del Challenger

Lo Space Shuttle Challenger esplose 73 secondi dopo il lancio il 28 gennaio 1986. Molti ricordano la trentasettenne maestrina del New Hampshire Sharon Christa McAuliffe che perì assieme agli altri 6 membri dell’equipaggio. Stranamente, filmati mostrano i genitori di lei, presenti a Cape Canaveral al momento del lancio, che se la ridono dopo l’improvvisa terrificante esplosione in cielo.
Una risata isterica?
Oppure sapevano che la loro figlia non era a bordo dato che tutto il programma Shuttle è stato una finzione?
Secondo alcuni ricercatori, infatti, le navette spaziali partivano con nessuno a bordo e non raggiungevano lo spazio, venivano fatte inabissare in un punto remoto dell’oceano.
Esiste una professoressa Sharon McAuliffe che viene additata essere l’insegnante astronauta tuttora viva e vegeta.
Giudicate voi dalle immagini.
https://pianetax.wordpress.com/2015/09/28/christy-mcauliffe-rediviva-impossibile-ma/