La bugia delle telecomunicazioni atmosferiche

parabola skyFin dalla scuola media inferiore avevo nutrito dei sospetti sulla storiella che le onde radio rimbalzano sull’atmosfera, negli strati alti, e poi ritornano a terra oltre l’orizzonte.
I teorici della “terra piatta” postulano che i segnali radio inviati verso il cielo, inclusi i segnali satellitari rimbalzano non sull’aria (ridicolo) ma sul firmamento solido che ci sovrasta.
I satelliti televisivi devono giocoforza stare in orbita geostazionaria onde mantenere il puntamento delle parabole che molti di voi tengono sul tetto o sul balcone. Tale condizione prevede il piazzamento a 36.000 km di altezza, circa il triplo del diametro terrestre.
Ma esistono razzi capaci di spingere oggetti di centinaia di chilogrammi talmente in alto?
Anche raggiungere l’orbita bassa terrestre (400-500 km) costituisce un autentico problema, causa di numerosi fallimenti. Riescono davvero a spingere accumuli di metallo e plastica a 36 mila km? 80 volte tanto?
Articoli di approfondimento: Il Firmamento? Si vede!