La beffa di Istanbul


Il terrorismo islamico colpisce ancora Strage Isis all’aeroporto di Istanbul: 3 kamikaze fanno 41 morti e 239 feriti Gli jihadisti hanno aperto il fuoco contro i passeggeri allo scalo internazionale Atatürk. Salvini: “Italia, Europa, Onu e Nato incapaci o complici?” (Il Populista)

Siete mai stati in un aeroporto civile? Presumo di sì, se non altro per accompagnare o prelevare qualcuno a o da un volo di linea. Avete fatto caso alle eccezionali misure di sicurezza che ci sono negli scali?
Ora, vi chiedo. A vostro giudizio, è mai possibile che “terroristi islamici” possano compiere “stragi” DA DENTRO gli scali aerei? Dove perfino il personale che vi lavora è soggetto a restrizioni negli spostamenti.
Se ci pensate un attimo, vi rendete subito conto che queste operazioni sono “per forza” fasulle, preparate all’interno dei perimetri di sicurezza.
Notiamo come i giornali e i media manchino di sottolineare questo particolare. Significa che sono tutti espressione della massoneria e dalla CIA, inclusi gli pseudo complottisti e sedicenti giornalisti “anti-americani”. In realtà, tutti al servizio della menzogna.
ADDENDUM A seguito di un tale terrificante evento l’aeroporto Ataturk sarebbe dovuto rimanere chiuso per giorni, invece ha riaperto solo dopo 5 ore, basti questo.