Fermo, i dubbi sulla morte tragica del nigeriano Emmanuel: il razzismo, la rissa, la “legittima difesa” di Mancini

Una storia tremenda, assurda. È una delle due certezze sulla morte del 36enne nigeriano Emmanuel Chidi Namdi a Fermo. L’altra è il razzismo: ad uccidere l’uomo è stato Amedeo Mancini, 38 anni, imprenditore agricolo e ultrà della Fermana con alle spalle una condanna per Daspo. Avrebbe insultato la moglie di Emmanuel, la 24enne Chimiary chiamandola “scimmia africana”, secondo la ricostruzione della ragazza. Da lì sarebbe partita la colluttazione fatale, con Emmanuel che avrebbe reagito alla provocazione e Mancini che avrebbe risposto colpendolo in volto. Il nigeriano sarebbe a quel punto caduto per terra sbattendo la testa sull’asfalto e finendo in coma, prima di morire nell’ospedale della cittadina marchigiana.

Per me è una storia manipolata, una manipolazione mentale per costringere la popolazione ad accettare l’ingresso di svariati milioni di africani e arabi in Italia, di conseguenza nella UE a formare il “popolo equo-solidale” del nuovo super-stato continentale.
Emanuele significa “Dio è con noi” ucciso da un “mancino” (sinistro, non retto, ingiusto) però di nome Amedeo (= Ama Dio). Mah. Forse questo Mancini è un disgraziato del luogo tipo Vanni e Lotti che hanno coinvolto per creare il caso “contro il razzismo”. Qualcuno conosce i medici e paramedici che hanno soccorso il nigeriano constatandone la gravità delle condizioni?
‘Emmanuel Chidi Namdi, 36 anni, è stato ucciso nella città marchigiana nel primo pomeriggio di martedì 5 luglio, mentre passeggiava per strada con la consorte Chimiary, 24 anni. La coppia era arrivata in Italia 8 mesi fa, passando per la Libia, per fuggire da Boko Haram, il movimento terroristico islamico che insanguina la Nigeria.’ Come Isis, Haram potrebbe essere facilmente fermato da un intervento dell’ONU tramite truppe di interposizione. Già il collegamento con l’immigrazione recente mi fa sospettare si tratti di un episodio inscenato.
ADDENDUM Per me anche quella di Dallas, coi 5 poliziotti uccisi, è una provocazione. Alimentano i conflitti razziali per nascondere che il sistema finanziario-bancario globale sta saltando per aria.