Archive for luglio 15th, 2016

15 luglio 2016

Le immagini di Nizza, nude e crude

“Caos in Turchia”. Come previsto, dopo il Brexit, iniziano le manovre per accelerare l’ingresso turco nella UE (anche se vi pare il contrario).

Annunci
15 luglio 2016

La simbologia occulta dietro la strage di Nizza


I poteri occulti amano inserire nei loro scherzi quali la creazione di Isis (Iside, dea esoterica), immagini iconografiche mutuate dal mondo dello spettacolo che pure controllano. A qualcuno può non essere sfuggito il collegamento con la canzone Always the Sun del gruppo inglese The Stranglers ispirata al loro arresto a Nizza. Nel 1980, furono infatti accusati di avere dato inizio a una rivolta a causa di una lite coi Clash, “mostri sacri” del punk dell’epoca. In precedenza, avevano scritto “Nice in Nice” (“Nizza è piacevole”) in ricordo del malaugurato evento.
Dicono si tratti di leggende come che avessero assunto eroina per una anno di seguito o strappassero i vestiti di dosso a spogliarelliste sul palco. Evidentemente però qualcuno ama fare avverare le leggende.
Il parabrezza del camion sforacchiato (ad arte?) sul lato “sbagliato” (sinistro, dove si guida in GB) da numerosi proiettili. Sulla promenade degli “inglesi”.


15 luglio 2016

La strage Nizza. Nel camion armi finte e il documento dell’autista, francese di origini tunisine di 31 anni

Le armi di grosso calibro ritrovate nel camion che ieri sera si è scagliato sulla folla a Nizza, uccidendo almeno 80 persone, erano “fittizie”, e la granata “non operativa”. Lo rivela la rete all news i-Telé, citando fonti vicine alle indagini. All’interno del camion trovato il documento d’identità dell’autista, sarebbe un francese “di Nizza di origini tunisine di 31 anni”: è quanto riferisce Nice Matin, il grande quotidiano locale. Un testimone intervistato in diretta da Bfm-Tv dice che oltre all’autista ha visto altri “tre uomini” uscire dal camion bianco che si è scagliato contro la folla a Nizza. Una notizia che non trova ancora conferme ufficiali. Secondo quanto riferisce un reporter della rete all news Bfm Tv, citando fonti confidenziali vicine agli inquirenti, il guidatore del camion “era noto alla polizia per violenze, uso di armi, ma nessun fatto legato al terrorismo”. Il veicolo sarebbe stato noleggiato prima dell’attacco. ( http://www.rainews.it/ )

Minaccia alla Francia per fare entrare gli immigrati da Ventimiglia e far passare lo Steve Jobs Act terminando le proteste. Ve lo scrissi anni fa, in occasione di altri attentati, che il compito di Renzi e Grillo era di rimpinzare l’Italia di clandestini, per conto della Casa Bianca, fino a farla esplodere costringendo i paesi UE confinanti (Francia e Austria) ad accettare milioni di africani e arabi. La fretta della Boldrini sullo ius soli serve a ciò. In quanto italiani, i “migranti” potranno emigrare a Nord grazie a Scenghen che fin dall’inizio fu concepito per favorire la circolazione dei terzomondiali.